Impegnarsi con empatia – Salute in 30

0
33

Di Barbara Ficarra, Marina militare, BSN, MPA

Post originale, "Engage with Empathy", pubblicato su The Huffington Post il 27/6/12 nella sezione Healthy Living / Health News.

Ti senti in contatto con il tuo medico o altri operatori sanitari? Collaborate con i vostri fornitori? Quanto è importante per te il coinvolgimento del paziente? Quali parole usi per definire il coinvolgimento del paziente? Ti consideri un paziente autorizzato o un consumatore di assistenza sanitaria?

Cos'è il coinvolgimento del paziente?

Ecco come definisco il coinvolgimento del paziente.

Il coinvolgimento del paziente è una connessione tra paziente, caregiver e operatore sanitario. Si forma una relazione empatica e di fiducia e viene favorito il rispetto reciproco. I pazienti e le loro famiglie sono responsabilizzati e sono attivi nelle decisioni di assistenza sanitaria. Tuttavia, il coinvolgimento del paziente inizia prima dell'interazione iniziale con gli operatori sanitari. Quando pazienti e consumatori riconoscono la necessità di essere responsabili della propria salute, il coinvolgimento dei pazienti si evolve. I pazienti e i consumatori possono scegliere di partecipare attivamente alla loro assistenza sanitaria. Quei pazienti e consumatori che scelgono di essere attivamente coinvolti e responsabili della loro salute collaborano con i loro fornitori di assistenza sanitaria per raggiungere con successo i loro obiettivi e bisogni di salute.

Medici, infermieri e altri operatori sanitari possono aiutare a responsabilizzare i pazienti e gli operatori sanitari. Quando i pazienti e gli operatori sanitari si sentono responsabilizzati, sono maggiormente in grado di partecipare alla loro assistenza sanitaria.

Impegnarsi con empatia, collaborazione e comunicazione

Empatia: Con l'empatia possiamo connetterci, coinvolgere e responsabilizzare i nostri pazienti. L'empatia ci permette di capire cosa stanno vivendo i pazienti. Riconoscendo il loro stato emotivo e ascoltando attentamente, possiamo coinvolgere i nostri pazienti e responsabilizzarli affinché siano proattivi e responsabili della loro assistenza sanitaria.

Secondo Jodi Halpern, M.D., Ph.D., autore di "What is Clinical Empathy?" pubblicato nel Journal of General Internal Medicine: "Il punto centrale dell'empatia è focalizzare l'attenzione sul paziente". Halpern scrive che l'empatia facilita la fiducia e la divulgazione del paziente e che “l'empatia rende la pratica medica più significativa. […] L'empatia implica l'essere commossi dalle esperienze di un altro ".

Ritengo che comprendere l'esperienza del paziente, clinicamente ed emotivamente, sia fondamentale nello sviluppo di una connessione con loro per contribuire a promuovere un paziente responsabilizzato. Un gruppo dirigente della Society for General Internal Medicine definisce l'empatia come "l'atto di riconoscere correttamente lo stato emotivo di un altro senza sperimentarlo personalmente".

"Le parole dei pazienti comunicano significati che non possono essere riassunti in una lista di controllo preformata", scrive Halpern, e l'empatia aumenta direttamente il valore terapeutico. L'empatia può aiutare a migliorare il rapporto medico (fornitore) / paziente. Quanto è importante l'empatia per te? Pensi che il tuo medico o altri operatori sanitari siano empatici? Richiedono tempo per capire veramente cosa stai vivendo?

"Il grande dono degli esseri umani è che abbiamo il potere dell'empatia." – Meryl Streep

Collaborare: Collaborare con il tuo medico e altri operatori sanitari può aiutarti a diventare coinvolto e responsabilizzato nella tua assistenza sanitaria. Lo sviluppo di una partnership con il tuo fornitore di assistenza sanitaria è fondamentale.

La Society of Participatory Medicine è un movimento per aiutare i pazienti a diventare più attivi nella loro assistenza sanitaria imparando a collaborare con i loro fornitori. La Society for Participatory Medicine è un ente di beneficenza pubblico 501 (c) 3 dedicato alla promozione del concetto di medicina partecipativa da parte di e tra i pazienti, i caregiver e i loro team medici e per promuovere la trasparenza clinica tra i pazienti ei loro medici attraverso lo scambio di informazioni, tramite conferenze , nonché attraverso la distribuzione di corrispondenza e altro materiale scritto.

Regina Holliday, un'artista e sostenitrice dei pazienti, ha avviato il gruppo Facebook Partnership With Patients, che ad oggi conta 475 membri. Regina Holliday spiega che il gruppo Partnership With Patients è stato creato come estensione di una chiamata webinar che ha avuto un avvio lento tra i funzionari dei Centers for Medicare & Medicaid Services (CMS), i pazienti e una società di PR. Lo scopo della chiamata doveva essere un webinar collaborativo, ha spiegato in una e-mail, ma invece i pazienti non hanno avuto il tempo di parlare o collaborare apertamente fino a dopo un'ora e mezza dalla chiamata. Holliday ha parlato e i pazienti lo hanno seguito.

Alla fine, la chiamata è stata un successo. "I pazienti hanno accettato la chiamata e hanno parlato delle nostre opinioni sull'iniziativa Partnership for Patients finanziata da CMS", ha aggiunto. “Abbiamo iniziato uno sforzo di base come una confederazione libera di sostenitori che uniscono le forze con CMS e la campagna Partnership for Patients per ridurre i danni all'assistenza sanitaria. Partnership With Patients è stata fondata per supportare il loro [CMS] Partnership per i pazienti. " Un vertice di persona è in programma per settembre a Kansas City, Mo.

Comunica e ascolta: L'ascolto è un'abilità estremamente importante e la comprensione delle esigenze dei pazienti è fondamentale. Comunicare con i pazienti con un linguaggio semplice è essenziale. Mentre gli operatori sanitari coinvolgono i loro pazienti con empatia, possiamo farli sentire apprezzati e rispettati e, ascoltando e comunicando in modo efficace con i nostri pazienti, possiamo sviluppare un piano di trattamento specifico attorno alle loro esigenze. I pazienti sono il centro e il membro più prezioso del team. Dobbiamo coinvolgerli nella loro cura e capire che sono parte integrante del team sanitario. Dobbiamo incoraggiarli a essere fautori della propria assistenza sanitaria. Dobbiamo far loro sapere che va bene fare domande e prendersi cura della propria salute. I pazienti possono avere qualche dubbio su se stessi nell'interrogare gli operatori sanitari. Possono sentirsi a disagio e forse avere difficoltà a esprimersi, ma possiamo rassicurarli e continuare a incoraggiarli a essere proattivi.

Linea di fondo

Per coinvolgere efficacemente i pazienti e gli operatori sanitari, è fondamentale che gli operatori sanitari si impegnino con empatia. Con l'empatia ci connettiamo, capiamo, ascoltiamo e comunichiamo. Possiamo coinvolgere e responsabilizzare i nostri pazienti affinché siano proattivi e responsabili della loro salute. È essenziale che i pazienti e i consumatori comprendano che hanno la possibilità di scegliere di essere responsabilizzati e responsabili della loro assistenza sanitaria. È utile collaborare con i tuoi fornitori.

Il tuo turno

Qual è la tua definizione di coinvolgimento del paziente? Collaborate con i vostri fornitori?

Ci piacerebbe che condividessi i tuoi pensieri penetranti nella sezione commenti qui sotto. Come sempre, grazie per il tuo tempo prezioso.

Connettiti con me | Rimani in contatto

Per ulteriori informazioni su Barbara Ficarra su The Huffington Post, fare clic qui.
Per ulteriori informazioni sull'assistenza sanitaria su The Huffington Post, fare clic qui.