sabato, Ottobre 16, 2021
Home Benessere Salute La correzione della sindrome premestruale dimostrata dalla scienza

La correzione della sindrome premestruale dimostrata dalla scienza

Il 75% delle donne soffre di sintomi della sindrome premestruale ad un certo punto della loro vita, inclusi mal di testa, crampi, irritabilità e aumento di peso. Il direttore nutrizionale Rick Hay rivela la soluzione per la sindrome premestruale che devi conoscere: il magnesio

Soffri di tenerezza al seno? I crampi frequenti ti fanno prendere una borsa dell’acqua calda? L’insonnia ti ha reso irritabile? Stai ingrassando a causa delle voglie? Mal di testa, ansia e perdita di libido ti stanno rovinando la vita?

Le donne potranno rispondere affermativamente ad almeno tre di queste domande.

La “sindrome premestruale”, nota in breve come sindrome premestruale, è un insieme di sintomi che colpiscono circa il 75% delle donne con le mestruazioni.

La sindrome premestruale si verifica durante la “fase luteale” del ciclo mestruale, ovvero due settimane tra l’ovulazione e il primo giorno di sanguinamento.

La sindrome premestruale, è una raccolta di sintomi che interessano circa il 75% delle donne con le mestruazioni.

Secondo PubMed Health, durante questo periodo, alcune donne avvertono una vasta gamma di disagi fisici, come dolore addominale, crampi addominali, mal di schiena, mal di testa, gonfiore, aumento di peso, tensione mammaria, possibili problemi di sonno e disturbi digestivi.

Alcune donne riferiscono anche sentimenti di disagio psicologico, come ansia, tristezza, esaurimento, irritabilità e bassa autostima.

Questi sintomi non sono gli stessi per tutte le donne, ma molte di noi ne sperimentano alcuni o una combinazione durante questa “fase luteale”.

Circa una donna su 20 manifesta sintomi ancora peggiori come depressione e rabbia. Questa condizione è chiamata disturbo disforico premestruale (PMDD). Questa condizione è ora inclusa nel Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali, è una forma molto estrema di sindrome premestruale.

L’Healthista ha delle buone notizie. Il direttore nutrizionale Rick Hay rivela la soluzione per la sindrome premestruale che devi conoscere: è il magnesio.

La comprovata soluzione PMS – magnesio

Se la sindrome premestruale ti sta causando grave disagio e turbamento, allora buone notizie signore, c’è un minerale che può aiutare con molti dei sintomi comuni.

‘Se soffri di sindrome premestruale, prova a prendere il magnesio ogni giorno. Ciò allevierà i livelli di stress e ansia, oltre ad aiutare con mal di testa e crampi muscolari”, afferma Hay.

Il magnesio è un minerale essenziale che svolge un ruolo cruciale in più di 300 diverse reazioni enzimatiche nel corpo ogni giorno, con la ricerca che ha scoperto che può aiutare a ottenere un sonno ristoratore, ridurre i sintomi della sindrome delle gambe senza riposo, dolore cronico, stanchezza, sbalzi d’umore ed emicranie.

Secondo la British Nutrition Foundation, una donna su cinque di età compresa tra 19 e 34 anni e più della metà di tutte le ragazze adolescenti – e il 53% di tutte le donne – hanno assunzioni al di sotto del più basso apporto nutritivo di riferimento (LRNI) per il magnesio.

Gli studi hanno dimostrato che le donne che assumono 400 mg di magnesio al giorno mostrano una riduzione della tensione nervosa, dolore al seno, aumento di peso, desiderio di zucchero, vertigini e mal di testa associati alla sindrome premestruale.

Se scopri che uno dei tuoi sintomi principali è l’esaurimento, allora il magnesio è sicuramente il minerale di cui potresti essere carente. Aumenta un neurotrasmettitore chimico nel cervello chiamato GABA (acido gamma-aminobutirrico), che incoraggia il rilassamento e il sonno. Bassi livelli di GABA nel corpo possono rendere difficile il rilassamento.

Hay spiega che il magnesio favorisce un buon sonno aiutandoci a rilassarci ed è un fattore importante nel modo in cui il nostro corpo gestisce il ciclo del sonno.

In effetti, uno studio del 2012 ha rilevato che 500 mg di magnesio assunti per otto settimane prima di coricarsi hanno avuto un miglioramento positivo sui livelli di insonnia.

“Il magnesio non aiuta solo con l’esaurimento, ma aiuta anche con la normale funzione psicologica, il che significa sostanzialmente che può aiutare a stabilizzare il tuo umore”, afferma Hay.

I ricercatori nel 2017 hanno pubblicato uno studio sulla rivista PLoS One che ha scoperto che gli adulti che hanno ricevuto 248 mg di magnesio al giorno per sei settimane hanno visto un miglioramento significativo dei loro livelli di depressione e ansia.

Buone fonti di magnesio includono verdure a foglia verde, semi, mandorle, anacardi e arachidi, spinaci, riso integrale e fagioli neri insieme all’edamame. Se sei un fan dell’avocado alla moda sui toast, gli avocado e il grano integrale sono ricchi di magnesio.

Se trovi che stai lottando per ottenere il tuo apporto di magnesio attraverso il cibo da solo, prova a integrare con il magnesio.

Lifestream Natural Magnesium è una fonte marina di derivazione naturale estratta dall’acqua di mare che contiene naturalmente sali di magnesio.

È insapore e fornisce 350 mg di magnesio in una dose da 1 g (1/3 di cucchiaino) (da prendere una o due volte al giorno in poca acqua o succo).

Più contenuti salutisti:

Come ottenere livelli di colesterolo sani

4 benefici del CBD dimostrati dalla scienza

3 ricette salutari che amiamo dal nuovo libro di cucina di Gemma Atkinson

9 alimenti che potrebbero aiutare a prevenire il cancro

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI