lunedì, Ottobre 18, 2021
Home Benessere Salute L'echinacea può davvero prevenire il raffreddore?

L'echinacea può davvero prevenire il raffreddore?

L'echinacea è stata pubblicizzata come la cura per il comune raffreddore, ma quali sono le prove concrete e solide dietro di essa? La redattrice di Healthista Anna Magee dà un'occhiata

Mentre il tempo diventa più freddo, c'è una cosa che pochi di noi aspetteranno con ansia: tiri su col naso, starnuti, tosse, raffreddore e la temuta influenza.

In effetti, con una massiccia epidemia di influenza nell'emisfero meridionale segnalata quest'anno, si prevede che un numero record di casi colpirà il Regno Unito.

In Australia, una recente pandemia influenzale ha colpito l'incredibile cifra di 300.000 persone nel 2019 e si prevede che la stagione fredda del Regno Unito si tradurrà in migliaia di casi di influenza questo inverno.

Significa che l'NHS sta ora offrendo vaccini antinfluenzali a 25 milioni di persone, nella loro più grande campagna anti-influenzale mai vista.

Ma il vaccino antinfluenzale viene offerto solo ai bambini in età scolare e agli over 65. Quindi cosa succede se non sei in quella fascia?

C'è una cosa che per anni è stata acclamata come un rimedio naturale per la prevenzione e il trattamento del raffreddore: l'echinacea.

E se sei come me, probabilmente ti chiederai – ogni anno in effetti – se a) dovresti prendere l'echinacea, o qualcosa di simile, per aiutare a rafforzare il tuo sistema immunitario e tenere a bada il raffreddore eb) una volta che il freddo ha colpito , può aiutare a farlo andare via più velocemente?

Ma qual è la prova effettiva dell'efficacia dell'echinacea? E cosa ha dimostrato di fare effettivamente?

Diamo un'occhiata alle prove.

Effetto comprovato n. 1: può prevenire il raffreddore rafforzando il sistema immunitario

Gli adulti britannici ottengono circa 5-6 raffreddori all'anno. Ma se hai una forte risposta immunitaria, il tuo corpo potrebbe combattere un virus prima ancora che mostri i sintomi.

"Tuttavia, alcuni fattori possono ridurre la tua risposta immunitaria rendendoti più suscettibile allo sviluppo di sintomi quando prendi un virus", afferma l'immunologo Dr Walton.

Le cose che indeboliscono la nostra risposta immunitaria includono lo stress, motivo per cui prendi freddo quando sei sotto pressione e corri giù. "Gli ormoni dello stress cambiano il modo in cui il tuo corpo risponde agli agenti patogeni a cui è esposto; indebolendo la sua capacità di combatterli. "

Altri fattori che indeboliscono la tua risposta immunitaria includono l'obesità – quelli con un BMI superiore a 40 sono a maggior rischio di infezioni più gravi, sottolinea il dottor Walton – così come la mancanza di sonno e di esercizio.

Ma come possiamo stimolare la nostra risposta immunitaria per aiutarci a combattere questi fastidiosi agenti patogeni prima che diventino un raffreddore o un'influenza?

"L'uso eccessivo di decongestionanti può spesso significare che si finisce con più muco rispetto a quando si è iniziato", afferma il dottor Walton. "È per questo che, come ricercatori, stiamo guardando di più ai trattamenti tradizionali e vediamo come potrebbero aiutare, sia nella prevenzione che nel trattamento del raffreddore o dell'influenza".

Uno dei rimedi chiave studiati dal dottor Walton e dal suo team all'Imperial College di Londra è l'echinacea.

"Con il cambiamento del tempo, diventiamo più vulnerabili a virus e batteri", afferma il dottor Walton. 'La chiave per stare bene risiede prima di tutto nel seguire una dieta sana e fare abbastanza esercizio e dormire.

"Inoltre, l'echinacea è un'erba che ha dimostrato di prevenire i sintomi di un comune raffreddore in eruzione."

Nel 2012, 755 partecipanti hanno preso parte alla sperimentazione più lunga e più ampia finora condotta dal Common Cold Centre di Cardiff sull'uso preventivo dell'echinacea per un periodo di quattro mesi.

"La ricerca ha rilevato che lo sviluppo di raffreddori ricorrenti si è ridotto del 59% così come la gravità dei sintomi del raffreddore.

"Anche la necessità di utilizzare antidolorifici è diminuita di oltre la metà, il numero di raffreddori si è ridotto e il numero di giorni in cui si sono verificati i sintomi del raffreddore", conclude.

Le raccomandazioni sono di prendere Echinaforce Echinacea Drops (acquistabile anche negli Stati Uniti) – il marchio utilizzato nella sperimentazione – in acqua tre volte al giorno per la prevenzione e se si prende il raffreddore, aumentare la dose a cinque volte al giorno.

Effetto comprovato n. 2: funziona per prevenire il raffreddore nei bambini

Infatti, a tutti i bambini della scuola primaria verrà offerto per la prima volta il vaccino antinfluenzale nell'ambito della nuova campagna NHS. Questo perché – secondo la Public Health England – gli scolari agiscono come "super diffusori" dell'influenza.

Uno studio nel 2018 ha esaminato l'uso dell'echinacea per la prevenzione e il trattamento del raffreddore e dell'influenza nei bambini. A 303 bambini di età compresa tra 4 e 12 anni è stata somministrata l'echinacea masticabile Echinaforce per i bambini o la vitamina C per quattro mesi.

La maggior parte dei bambini in età che utilizzavano l'echinacea è rimasta libera da infezioni del tratto respiratorio (RTI) e nel complesso si sono verificati episodi di raffreddore e influenza in meno del 32,1% rispetto al gruppo vitamina C. Dove si verificavano ancora RTI, erano meno gravi e più brevi di 3,3 giorni rispetto a quelli del gruppo vitamina C.

Inoltre, c'erano quasi il 76,3% in meno di prescrizioni di antibiotici nel gruppo di bambini che assumevano antibiotici.

I bambini coinvolti nel processo assumevano un'echinacea masticabile Echinaforce tre volte al giorno.

Effetto comprovato n. 3: fa sparire il raffreddore più velocemente

Una cosa è prendere un raffreddore ma un'altra è avere un raffreddore che sembra non sparire mai. E quando ciò accade nei bambini, è ancora più frustrante.

Ma in uno studio sull'uso dell'echinacea per il trattamento del raffreddore e dell'influenza nei bambini con raffreddore, sono stati osservati 80 bambini di età compresa tra 4 e 12 anni per un periodo di poco più di cinque mesi.

Quando avevano il raffreddore, a un gruppo veniva somministrata Echinaforce Echinacea masticabile alla dose di una compressa tre volte al giorno e all'altro gruppo veniva somministrato lo stesso prodotto ma alla dose di una compressa cinque volte al giorno.

I bambini che assumevano cinque dosi giornaliere avevano 1,7 giorni in meno di sintomi rispetto a quelli dei bambini che ricevevano le tre dosi giornaliere e il loro rischio di infezioni ricorrenti era ridotto del 13,8% nei bambini che ricevevano la dose cinque volte al giorno e anche quei bambini ne ricevevano la metà. di raffreddori rispetto a quelli del gruppo tre volte al giorno.

Attualmente nel Regno Unito, l'echinacea può essere prescritta solo ai bambini di età pari o superiore a 12 anni, ma la ricerca si è svolta in Europa, dove Echinaforce è autorizzata per bambini dai quattro anni in su.

Effetto provato n. 4: riduce le infezioni ricorrenti delle vie respiratorie (RTI)

Le infezioni del tratto respiratorio (RTI) – che è un termine generico per le infezioni del torace, del naso e della gola – sono un importante problema clinico che porta a un numero elevato di ricoveri.

La ricerca del professor Sebastian Johnston presso la Royal Society of Medicine ha dimostrato che l'estratto di echinacea sotto forma di Echinaforce Drops (assunto in acqua) riduce significativamente le RTI ricorrenti e di conseguenza il rischio di complicazioni da esse come bronchite e polmonite.

Lo studio era una meta-analisi di ricerche precedenti in sei studi clinici che hanno coinvolto 2458 partecipanti. Ha rilevato che le RTI ricorrenti sono state ridotte del 35% e ha concluso che il rischio complessivo di sviluppare complicanze dovute a un raffreddore è stato ridotto di circa la metà nel gruppo delle echinacea.

Quelli nello studio stavano assumendo Echinaforce Echinacea Drops.

Effetto provato n. 5: è efficace quanto i farmaci antinfluenzali

Sai quella cosa in cui prendi un raffreddore e pensi che sia finita, ma poi ne prendi uno peggiore con i sintomi dell'influenza conclamata – o i sintomi semplicemente non scompaiono, o forse si sposta al petto.

Questa è nota come "infezione secondaria" ed è spesso il momento in cui i medici prescrivono farmaci, come Oseltamivir, un medicinale antivirale noto anche come Tamiflu.

"Trattamenti come Oseltamivir sono l'attuale" gold standard "per il trattamento dell'influenza. Tuttavia, le limitazioni riguardanti gli effetti collaterali e l'emergere che stiamo vedendo di ceppi di influenza virale resistenti ai farmaci indicano davvero la necessità di trattamenti alternativi ", afferma il dottor Walton.

Uno studio clinico randomizzato controllato con placebo ha seguito 473 persone divise in due gruppi con influenza diagnosticata dai loro medici di base, per oltre dieci giorni, confrontando i risultati del trattamento con Echinaforce Hot Drink (echinacea combinata con sambuco nero, disponibile anche per l'acquisto negli Stati Uniti) in un gruppo e Oseltamivir in un altro.

La ricerca, pubblicata nel 2015 sulla rivista Current Therapeutical Research, ha rilevato che Echinaforce Hot Drink era efficace quanto Oseltamivir nel ridurre la durata dei sintomi.

Il tasso di complicanze è stato del 2,5% nel gruppo Echinaforce, rispetto al 6,5% nel gruppo Oseltamivir.

Quest'ultimo ha anche sperimentato cinque volte più disturbi gastrointestinali (un noto effetto collaterale dei farmaci antinfluenzali) rispetto al gruppo Echinaforce.

"In questo studio, Echinaforce Hot Drink è risultato efficace quanto Oseltamivir, sia in termini di riduzione dei sintomi influenzali che di riduzione delle complicanze respiratorie, nonché di minori effetti collaterali, soprattutto gastrointestinali", afferma il dottor Walton.

Effetto comprovato n. 6: sono le erbe fresche che funzionano meglio

Nel 2013, gli scienziati hanno misurato gli effetti dell'estratto di echinacea fresca rispetto alla varietà essiccata e hanno scoperto che l'estratto fresco – questo è quello utilizzato nei prodotti Echinaforce utilizzati nella ricerca qui – offriva un'attività antivirale dieci volte maggiore rispetto alle erbe essiccate utilizzate in molti prodotti di echinacea.

A differenza di altri prodotti di echinacea a base di erbe essiccate, Echinaforce combina l'azione antinfiammatoria della radice, le proprietà antivirali dell'erba e i benefici del rafforzamento immunitario di entrambi per fornire la massima protezione dal raffreddore e dall'influenza per alleviare i sintomi quando si verifica l'infezione.

La ricerca ha scoperto che Echinaforce ha ridotto il numero di raffreddori subiti da persone con un sistema immunitario debole o inclini a infezioni ricorrenti di quasi il 60%.

Il verdetto:

Con una potenziale epidemia di influenza prevista per il Regno Unito, vale la pena cercare di innescare il tuo sistema immunitario con l'echinacea quest'inverno poiché ci sono molte prove a sostegno della sua efficacia.

La gamma A.Vogel è disponibile su avogel.co.uk, Boots, Holland & Barrett, nonché negozi di prodotti naturali e farmacie a livello nazionale.

Contenuti pertinenti di Healthista

Il rimedio freddo che queste celebrità amano: il miele di Manuka

È questo il motivo per cui continui a prendere il raffreddore?

IBS? Tosse e raffreddore costanti? Perché la colpa potrebbe essere degli antibiotici

Dovresti DAVVERO nutrire un raffreddore? La guida del GP a 9 freddi miti

Altri cotenti Healthista che potrebbero piacerti

7 trucchi sorprendenti per dormire bene la notte

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI