venerdì, Settembre 24, 2021
Home Benessere Salute L'inquinamento atmosferico può influire sulla tua fertilità?

L'inquinamento atmosferico può influire sulla tua fertilità?

L'inquinamento chimico nel nostro ambiente sta avendo un effetto reale sulla fertilità sia maschile che femminile – spiega l'ostetrica, ginecologa e specialista della fertilità, la dott.ssa Larisa Cordains

Quando si tratta di diminuire la fertilità negli uomini e nelle donne, l'età è nota per essere il fattore più importante e significativo che influenza questo.

Per le donne, in media, questo processo diventa evidente dopo i 35 anni, anche se potrebbe iniziare prima, nel qual caso è associato a una menopausa precoce.

Per gli uomini, il calo è leggermente più tardivo, a partire dai 40 anni, ma hanno anche il potenziale per creare nuovo sperma ogni tre mesi e mantengono questa capacità fino alla vecchiaia. Le donne nascono con il maggior numero di uova che avranno mai, e quando iniziano a invecchiare cronologicamente, così fanno anche le loro uova.

Ma anche altri fattori contano, soprattutto l'effetto del nostro ambiente che può essere visto direttamente in termini di impatto sulla fertilità.

La ricerca ha iniziato a rivelare diverse sostanze chimiche e tossine che potrebbero avere un effetto, come alcuni componenti della plastica. Ma per quanto riguarda l'inquinamento atmosferico? Questo potrebbe influenzare la nostra fertilità?

Ciò che una volta era considerato inverosimile ed esoterico è in realtà ciò che viene dimostrato dagli ultimi studi. La scorsa estate, uno dei più grandi studi presentati a ESHRE, la Società europea di riproduzione umana ed embriologia, riguardava questo argomento.

La ricerca è arrivata dall'Italia, dove lo scienziato capo ha presentato dati per suggerire che l'inquinamento atmosferico, o più specificamente, il biossido di azoto in esso contenuto può avere un effetto dannoso sulle ovaie e sembra causare danni alle uova che si trovano lì, portando a una riduzione del numeri complessivi e, potenzialmente, anche la qualità delle uova.

"Vivere in un'area associata ad alti livelli di inquinanti atmosferici nel nostro studio ha aumentato il rischio di una riserva ovarica gravemente ridotta di un fattore due o tre", ha affermato il professor Antonio La Marca dell'Università di Modena e Reggio Emilia a Modena, Italia.

L'inquinamento atmosferico potrebbe colpire le ovaie delle donne

La riserva ovarica, o la velocità con cui scorre l'orologio biologico di qualcuno, viene misurata da qualcosa chiamato ormone antimulleriano, o AMH, che è prodotto dalle ovaie. Quando questo è basso, può indicare un calo più rapido della riserva e potenzialmente una menopausa precoce.

l'inquinamento atmosferico sta avendo un impatto negativo sulla fertilità delle donne e probabilmente le sta spingendo verso una menopausa precoce

Ciò che i ricercatori hanno scoperto è che l'esposizione a determinati inquinanti atmosferici sembra ridurre i livelli di AMH nelle donne, il che suggerisce che l'inquinamento atmosferico sta avendo un impatto negativo sulla fertilità delle donne e probabilmente le sta portando a una menopausa precoce rispetto a quella che avrebbero normalmente avuto.

Il professor La Marca e il suo team hanno scoperto che la riduzione dell'AMH si è verificata indipendentemente dall'età della donna e maggiore è il livello di esposizione agli inquinanti, più basso è diventato l'AMH.

Anche lo sperma potrebbe non essere al sicuro dall'inquinamento atmosferico

Ciò che è anche interessante è che questo effetto non si vede solo con le uova, ma anche con lo sperma. Livelli elevati di inquinamento atmosferico sono associati a una scarsa qualità dello sperma e potrebbero essere in parte responsabili del forte calo della fertilità maschile, secondo un nuovo studio.

È già stato riferito che la fertilità maschile si è dimezzata negli ultimi 40 anni e parte di ciò che potrebbe essere responsabile di ciò è l'aumento dei livelli di inquinamento atmosferico.

Un team di scienziati, guidato da ricercatori dell'Università cinese di Hong Kong, ha studiato lo sperma di quasi 6.500 uomini e ha trovato una "forte associazione" tra alti livelli di inquinamento atmosferico e "forma anormale dello sperma".

Il rapporto, pubblicato sulla rivista Occupational & Environmental Medicine, afferma che sebbene l'effetto sia “ relativamente piccolo in termini clinici '', potrebbe comunque portare alla sterilità per un “ numero significativo di coppie '' data l'entità dell'inquinamento atmosferico nelle città intorno al mondo.

Inquinamento atmosferico e FIVET

Inoltre, i dati sembrano suggerire che l'inquinamento atmosferico potrebbe anche ridurre il successo del trattamento della fertilità, come la fecondazione in vitro, forse interferendo con l'ambiente dell'utero che è cruciale quando si tratta di impianto e sviluppo dell'embrione.

Un recente studio su larga scala ha anche indicato che alti livelli di inquinamento atmosferico potrebbero ridurre le possibilità di gravidanza dopo il trattamento per la fertilità. La principale fonte di inquinamento atmosferico utilizzata nello studio è stata la combustione del carburante per il trasporto a motore, che produce biossido di azoto, particolato fine, anidride carbonica e altri inquinanti.

Le donne esposte a concentrazioni maggiori di biossido di azoto, monossido di carbonio e particolato ambientale hanno avuto un tasso di concepimento inferiore dopo il trattamento per la fertilità e una maggiore possibilità di interruzione precoce della gravidanza rispetto alle donne esposte a concentrazioni inferiori di questi inquinanti.

I ricercatori della CHA University School of Medicine di Seoul, Corea del Sud, hanno studiato se la concentrazione di cinque inquinanti atmosferici comuni ha influenzato l'esito di oltre 6600 cicli di trattamento eseguiti presso il centro di fertilità CHA tra il 2006 e il 2014.

I risultati sulla fertilità non sono stati influenzati dai livelli di esposizione di anidride solforosa e ozono. Al contrario, l'esposizione a livelli aumentati di biossido di azoto o monossido di carbonio durante la stimolazione ovarica controllata era associata a una ridotta possibilità di concepimento.

Allora qual è il mio verdetto di inquinamento atmosferico e fertilità?

Considerando che conosciamo da molto tempo l'effetto del fumo sulla fertilità e il fatto che ciò può portare a un declino più rapido del numero e della qualità delle uova, nonché a problemi con la maturazione delle uova e l'impianto di embrioni, i risultati sull'aria l'inquinamento è relativamente nuovo. Ma potrebbero potenzialmente avere un impatto simile in dosi cumulative elevate correlate a un'esposizione prolungata.

Inoltre, l'inquinamento può anche influenzare la gravidanza causando infiammazione cronica nel corpo o aumentando il rischio di coagulazione del sangue, che potrebbe forse portare a insufficienza placentare e problemi con la crescita intrauterina e lo sviluppo.

i risultati sull'inquinamento atmosferico sono relativamente nuovi

Sono necessarie molte più ricerche al riguardo per decifrare i veri effetti di qualsiasi inquinante e se esiste una chiara causa ed effetto e se tale effetto è reversibile, nonché se alcune regioni del mondo comportano un rischio maggiore di altre.

Ma ciò che è innegabile è che l'evidenza di fattori ambientali esterni che hanno un effetto sulla fertilità sta crescendo e che questo campo della medicina epigenetica è destinato a crescere in modo esponenziale in futuro mentre iniziamo a scoprire e comprendere l'effetto del nostro ambiente esterno sulla fertilità.

Dott.ssa Larisa Corda è un ostetrico e ginecologo e specialista in fertilità MBBS BSc MRCOG.

Si è diplomata presso l'Imperial College di Londra e si è formata nel Regno Unito e in Australia, acquisendo un'ampia conoscenza dei problemi di salute delle donne in una popolazione internazionale.

Crede in un approccio olistico al trattamento che affronti molti fattori dello stile di vita, nonché una combinazione di principi orientali e occidentali, che sono alla base del Piano di concezione che ha ideato, come visto in TV.

Larisa è un'appassionata attivista per i diritti delle donne, con ruoli in una serie di enti di beneficenza e sostiene l'uso di tecniche di fecondazione in vitro naturali e lievi per assistere il concepimento dove necessario.

Appare regolarmente nei media e ha diversi interessi di ricerca tra cui l'effetto dello stress sulla fertilità.

Per seguire i suoi consigli e suggerimenti, incluso The Conception Plan, vai su www.drlarisacorda.com e @drlarisacorda su Instagram.

Scrivici il tuo feedback a editor@healthista.com. Ricorda che questo è il tuo sito web, quindi dicci il contenuto che desideri.

Contenuti pertinenti di Healthista

Come aumentare la fertilità – la guida del medico

7 modi naturali per aumentare la fertilità dimostrato dalla scienza

10 alimenti che aumentano la fertilità maschile

10 integratori per aiutare la fertilità

Altri contenuti di Healthista che potrebbero piacerti

Il nuovo Baby Botox: questo è esattamente ciò che accade al tuo viso

Il segreto della dieta, dell'esercizio fisico e della cura della pelle risiede nel tuo DNA

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI