lunedì, Novembre 29, 2021
Home Benessere Salute Mangiare carne rossa porterà a una morte prematura? Ecco cosa dicono gli...

Mangiare carne rossa porterà a una morte prematura? Ecco cosa dicono gli scienziati

"Devo mangiare carne?" è la grande domanda sulla bocca di tutti, poiché un nuovo studio mostra che anche piccole quantità di carni rosse e lavorate possono portare alla morte prematura. Ecco cosa hanno da dire sulla questione i principali scienziati britannici.

Pochi sosterrebbero il piacere di addentare un succulento controfiletto.

Tuttavia, gli studi hanno affermato che mangiare carne rossa ti porterà rapidamente a cancro, malattie cardiache, obesità e morte prematura.

Secondo l'ex segretario ombra dell'agricoltura britannica, il vegano Kerry McCarthy, la carne dovrebbe essere trattata come il tabacco in termini di salute pubblica, con una campagna che incoraggia le persone a smettere di mangiarla.

Più di recente, un nuovo studio ha valutato la morte di 7.900 individui e ha rivisto le loro diete per un periodo di 11 anni.

Di quegli individui che consumavano carne, il 90% di loro mangiava solo circa due once o meno di carne rossa al giorno.

Tuttavia, lo studio suggerisce che coloro che hanno mangiato anche una piccola quantità di carne rossa e lavorata, hanno aumentato il rischio di morte prematura per tutte le cause, ma soprattutto per le malattie cardiovascolari.

gli studi hanno affermato che mangiare carne rossa ti porterà rapidamente a cancro, malattie cardiache, obesità e morte prematura

Al contrario, la persona vivente più anziana del mondo Susannah Mushatt, che ha compiuto 116 anni il 6 luglio, ha recentemente dichiarato al New York Post di mangiare pancetta ogni giorno.

Abbiamo parlato con i principali esperti nutrizionali britannici su cosa credere – e cosa fare – sulla carne.

Pochi sosterrebbero il piacere di addentare una succosa bistecca, ma fa bene?

Ti fa male quanto fumare?

"Quell'ala di pollo che stai mangiando potrebbe essere mortale come una sigaretta", ha urlato il comunicato stampa su uno studio, pubblicato sulla rivista Cell Metabolism. Ha scoperto che le persone con diete ricche di proteine ​​animali come carne e formaggio avevano un rischio di cancro simile a quelle che fumavano 20 sigarette al giorno.

Il professor Tim Key, uno scienziato di Cancer Research UK dell'Unità di epidemiologia del cancro dell'Università di Oxford, che ha studiato i legami tra cancro e dieta su oltre 50.000 soggetti nell'ultimo decennio, afferma: "È ridicolo e fuorviante mettere la carne nella stessa fascia di fumare, è altamente improbabile che l'effetto della carne sia così grave come si dice.'

Leggi di più: 10 miti sulla salute in cui credono anche le donne intelligenti

In effetti, i ricercatori hanno trovato pochi legami tra il consumo di proteine ​​animali e la morte prematura fino a quando non hanno diviso i soggetti in due gruppi, uno tra i 50 e i 65 anni e l'altro, sopra i 65 anni.

Nella fascia di età 50-65, coloro che ricevevano un quinto o più delle loro calorie da proteine ​​animali come la carne rossa avevano un rischio di morte maggiore del 74%.

Ma ciò che non è stato ampiamente riportato è che nel gruppo di persone con più di 65 anni, mangiare una dieta ricca di proteine, compresa la carne rossa, ha avuto un effetto protettivo.

I ricercatori hanno ipotizzato che la proteina controlli l'ormone della crescita IGF-1, che aiuta i nostri corpi a crescere ma è stato collegato al cancro. I livelli di IGF-1 diminuiscono drasticamente dopo i 65 anni, portando a potenziale fragilità e perdita muscolare.

I ricercatori hanno ipotizzato che la proteina controlli l'ormone della crescita IGF-1, che aiuta i nostri corpi a crescere

"Mentre l'assunzione di proteine ​​​​durante la mezza età è dannosa", hanno teorizzato gli autori, "è protettiva per gli anziani: gli over 65 che hanno seguito una dieta moderata o ricca di proteine ​​erano meno suscettibili alle malattie".

"È plausibile che livelli più elevati dell'ormone RGF-1 possano essere utili per le persone che entrano in età avanzata ed è un'area su cui stanno attualmente lavorando gli scienziati, ma non è ancora stato stabilito che sia vero", afferma il professor Key.

Mi metterà in una tomba precoce?

Numerosi studi su larga scala hanno collegato i non carnivori a vite più lunghe e il progetto Blue Zones, che studia le diete delle persone più longeve del mondo, come i giapponesi a Okinawa e i sardi in Italia, mostra che prosperano su cibi vegetali, a basso contenuto di o diete prive di carne.

Ma ci sono notizie incoraggianti per l'amante della carne. Uno studio su larga scala, l'European Prospective Investigation into Cancer (EPIC), che ha seguito oltre mezzo milione di persone in 10 paesi europei negli ultimi 12 anni, ha scoperto che piccole quantità di carne rossa – meno di 80 grammi al giorno – non hanno avuto alcun effetto sulla mortalità.

Più di circa 70 grammi al giorno erano associati ad un aumento del rischio

In effetti, il professor Key, che ha lavorato al braccio britannico della ricerca, chiamato EPIC Oxford, afferma che ciò è stato rafforzato dagli ultimi risultati non ancora pubblicati dello studio.

"Abbiamo esaminato circa 5000 decessi al mese da quando i nostri ultimi risultati sono stati pubblicati nel 2009 e ancora non vediamo alcuna differenza tra la durata della vita dei vegetariani e dei mangiatori di carne", afferma.

Ma prima di ordinare quella bistecca celebrativa, ci sono delle avvertenze. "La chiave è nella quantità di carne rossa consumata", afferma il professor Key. "Più di circa 70 grammi al giorno erano associati a un aumento del rischio".

Nonostante il clamore, il nostro consumo di carne è diminuito di circa il 13% dal 2007 e l'inglese medio ora consuma circa 71 grammi di carne rossa al giorno (le raccomandazioni del governo sono 70 grammi al giorno).

Leggi di più: Ricetta – L'hamburger senza carne di 5 minuti

E va bene risparmiare le porzioni settimanali e avere due succose fette di fesa da 250 grammi. "Per quanto ne sappiamo, sarebbe probabilmente lo stesso che avere una piccola quantità ogni giorno", afferma il professor Key.

Controllare la quantità di carne rossa
si mangia può portare a una salute migliore.
Ma quanto è troppo?

Aumenta il rischio di infarto?

"Gli studi hanno collegato un maggiore consumo di carne rossa a un rischio maggiore di malattie cardiache", afferma Victoria Taylor, dietista capo della British Heart Foundation (BHF).

In termini di prevenzione dell'infarto, mangiare meno carne rossa – anche il BHF raccomanda 70 grammi al giorno – e più specificamente una dieta mediterranea può essere consigliabile, afferma Taylor.

Uno studio randomizzato controllato pubblicato sul New England Journal of Medicine su quasi 7500 uomini e donne tra i 55 e gli 80 anni ad aumentato rischio di malattie cardiache, ha riscontrato una minore incidenza di infarto in coloro che seguivano una dieta in stile mediterraneo con una porzione di rosso carne (o meno) a settimana e la sostituì con carni bianche, pesce, fagioli, lenticchie.

Il rischio più basso è stato riscontrato in coloro che hanno aggiunto olio d'oliva e noci extra alla loro dieta.

Gli antibiotici e gli ormoni sono un problema?

L'uso di ormoni nella carne britannica è stato vietato negli anni '80 (ma ancora ampiamente utilizzato negli Stati Uniti). E il suo uso eccessivo sta contribuendo al problema della resistenza agli antibiotici nell'uomo, un collegamento recentemente riconosciuto dal rapporto globale dell'Organizzazione mondiale della sanità sulla resistenza agli antibiotici, afferma Lee Holdstock della Soil Association.

il consumo di carne rossa era fortemente legato allo sviluppo del cancro del colon-retto, il quarto cancro più comune nel Regno Unito

L'uso di antibiotici di routine è più elevato nei suini allevati in modo intensivo – 200 volte quello utilizzato negli ovini – e spesso utilizzato nei mangimi come misura preventiva, afferma Holdstock. Quindi, se puoi permetterti solo una carne biologica, rendila carne di maiale: gli animali allevati biologicamente vengono trattati con antibiotici solo come ultima risorsa.

Tuttavia, non è economico e, secondo l'Argriculture and Meat Board, ogni volta che vengono utilizzati antibiotici in agricoltura non biologica, gli animali trattati non possono andare al macello per un tempo prestabilito, fino a quando eventuali residui degli antibiotici non vengono eliminati dai loro corpi.

È davvero meglio nutrito con erba?

"Gli animali nutriti con erba vanno in giro per mangiare e ricevono la luce del sole e una dieta varia", afferma Rick Miller, dietista registrato dallo stato e portavoce della British Dietetic Association.

"Abbiamo esaminato la carne di animali nutriti con erba rispetto a quella alimentata con cereali e ha un grasso corporeo totale inferiore e una percentuale maggiore di acidi grassi omega-3 sani e grassi monoinsaturi".

Gli animali nutriti con erba ricevono più luce solare e hanno una percentuale maggiore di acidi grassi omega-3 sani

Causa il cancro?

Il World Cancer Research Fund (WCRF) ha concluso che il consumo di carne rossa era fortemente legato allo sviluppo del cancro del colon-retto – il quarto tumore più comune nel Regno Unito – e che mangiando non più di 500 grammi a settimana di manzo, agnello o maiale cotti, potrebbe ridurre notevolmente il nostro rischio.

Ciò potrebbe riguardare l'alto contenuto di grassi saturi nella carne rossa, afferma la dott.ssa Rosalind Miller, nutrizionista presso la British Nutrition Foundation. "Potrebbe anche dipendere da una sostanza chiamata ferro eme che si trova naturalmente nella carne rossa e che ha dimostrato che alti livelli causano la formazione di composti cancerogeni".

Più carne mangi, più è probabile che tu sia sovrappeso o obeso

L'uso di nitrati e nitriti per conservare le carni, presenti in pancetta, prosciutto, salsicce e altre carni lavorate, può anche portare alla formazione di composti cancerogeni nel tratto gastrointestinale, spiega il dott. Miller.

Ci sono anche prove considerevoli che il consumo di carne rossa, in particolare il consumo di carni lavorate come salame, salsiccia e prosciutto, può anche aumentare il rischio di cancro allo stomaco che colpisce oltre 7000 persone all'anno nel Regno Unito, afferma il professor Key.

Ti fa ingrassare?

"Più carne mangi, più è probabile che tu sia sovrappeso o obeso", afferma Rick Miller.

Mangiare più carne significa ingrassare

Uno studio della Tufts University di Massachussetts ha analizzato gli studi sulle diete di 120.000 persone in 16 anni e ha scoperto che grandi assunzioni di carne rossa erano associate all'aumento di peso, mentre la sostituzione della carne rossa con yogurt, frutti di mare e noci ha portato alla perdita di peso.

Ma vacci piano con i sostituti standard come Quorn, dice Miller, "È altamente elaborato", dice e la ricerca del Consensus Action on Salt and Health ha scoperto che i sostituti della carne in generale sono spesso ricchi di sale. ‘Le migliori proteine ​​vegetariane provengono da tempeh, tofu [soya-based] e fagioli', dice.

la carne rossa contiene sempre un po' di grasso e le persone spesso la cucinano anche nel grasso, il che aumenta il contenuto calorico

Inoltre, una bistecca magra non ti farà ingrassare, spiega il dottor Scott Harding, docente di scienze nutrizionali al King's College di Londra. Un pezzo di carne che è pura proteina senza grassi conterrà le stesse calorie in quanto pesa in grammi.

"Ma la carne rossa contiene sempre un po' di grasso e le persone spesso la cucinano anche nel grasso, il che è ciò che aumenta il contenuto calorico", afferma il dottor Harding – lui stesso un amante della carne – che ammette che anche il grasso ne aumenta il gusto.

Per saperne di più: 20 migliori consigli per perdere peso MAI

"Amo le salsicce e i salumi buoni", dice. “Quindi riduco la dimensione della porzione a 30 grammi di una salsiccia spagnola grassa invece di 50 grammi e ne trasformo uno stufato che ingrosso con più verdure. In questo modo ho ancora il piacere e il sapore della carne grassa, ma ne sto mangiando di meno. La carne può adattarsi a qualsiasi dieta: è la quantità che conta.'

Una versione di questa storia è apparsa per la prima volta sul Daily Telegraph

Più contenuti salutisti:

Ciclo ed esercizio fisico: come sincronizzare l'allenamento con il ciclo mestruale

Quanto zucchero stai VERAMENTE mangiando? Svelati i diari alimentari

Come un massaggio tantrico potrebbe migliorare la tua vita sessuale

9 modi comprovati per prevenire le malattie cardiache

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI