sabato, Ottobre 16, 2021
Home Benessere Salute Nuota, vai in bicicletta, corri - Semplici consigli per il principiante del...

Nuota, vai in bicicletta, corri – Semplici consigli per il principiante del triatleta

Di Barbara Ficarra, RN, BSN, MPA

Parte I (Nuoto)

A novembre ho pubblicato un blog sulla CNN Fit Nation Triathlon Challenge basato su un tweet di Sanjay Gupta, MD, capo corrispondente medico per la CNN.

Il dottor Sanjay Gupta era alla ricerca di partecipanti desiderosi per la Fit Nation Triathlon Challenge. Come risultato di quel post, Linda Fisher-Lewis, una lettrice di Healthin30, è stata scelta come uno dei concorrenti per allenarsi per la CNN Fit Nation Triathlon Challenge.

I concorrenti sono stati impegnati ad allenarsi per la Fit Nation Triathlon Challenge e hanno scritto le loro esperienze sul blog del Dr. Sanjay Gupta.

La CNN Fit Nation Triathlon Challenge si svolgerà tra poche settimane a New York City.

Se stai pensando di partecipare a un triathlon, ma sei un po' titubante, abbiamo chiesto ai nostri esperti di Healthin30 di valutare il triathlon, concentrandosi sull'atleta principiante.

Fai un tuffo con questi consigli di nuoto del nostro esperto di nuoto, Kevin Koskella

Kevin Koskella, allena i Masters Swim Teams a San Francisco e San Diego dal 2001 ed essendo un abile nuotatore, guadagnandosi l'apprezzato status di All-American a livello collegiale, Kevin è un leader nell'aiutare il principiante e il triatleta esperto verso l'eccellenza nel nuoto porzione di gara.

“Non è necessario essere un grande nuotatore per completare un triathlon, ma non ti divertirai se sei un cattivo nuotatore e non ti alleni abbastanza in acqua. Non mordere più di quanto puoi masticare. Conosciamo tutti il ​​triathlon Ironman alle Hawaii e molti lo hanno come obiettivo finale, ma è importante iniziare in piccolo. Iscriviti a un triathlon sprint, guarda come va, quindi alza un po' la posta per il tuo prossimo. La qualità degli allenamenti è più importante della quantità. L'obiettivo dovrebbe essere una migliore salute e divertimento non vincere la prima gara a cui partecipi. Una corretta alimentazione, riscaldamento e defaticamento sono parti essenziali del tuo allenamento".

Quindi sei pronto per uscire e fare un po' di nuoto in acque libere per prepararti al tuo prossimo triathlon? Prima di immergerti nel tuo specchio d'acqua locale, tieni a mente questi suggerimenti:  (Triswimcoach originariamente pubblicato.)

8 consigli per allenarsi in acque libere di Kevin Koskella

  • Mai nuotare da soli. Per motivi di sicurezza, nuota sempre con un gruppo o porta con te un amico. Dati gli elementi sconosciuti, potrebbe sorgere una situazione pericolosa come nebbia, correnti, barche, ecc. In cui sarai molto più in forma con gli altri intorno.
  • Adatta all'acqua fredda. Se l'acqua in cui ti alleni è fredda, sotto i 66 gradi Fahrenheit, preparati. Le mute sono necessarie. Indossare una cuffia e i tappi per le orecchie può aiutare a mantenere la testa calda. Entra in acqua lentamente e solo per 5-20 minuti la prima volta, aumentando gradualmente il tempo in acqua ad ogni nuotata.
  • All'uscita dall'acqua fredda, nuota, bevi liquidi caldi, togliti la muta e vestiti in modo caldo.
  • Nelle giornate di sole, applica la crema solare 30 minuti prima di entrare (soprattutto per chi ha la pelle chiara!).
  • Attenzione alla nebbia. È facile perdersi nella nebbia e perdere di vista la riva.
  • Guarda le alghe. Se stai nuotando nell'oceano e ti imbatti in alghe, stai in alto nell'acqua e non scalciare. Le alghe possono avvolgerti se le tue gambe scalciano.
  • Non nuotare mai durante un temporale.
  • Il nuoto in acque libere può causare irritazioni. Usa la vaselina se questo è un problema.
  • Colore occhiali. Usa lenti scure nelle giornate di sole, lenti blu nelle giornate nuvolose.

Il nuoto in acque libere può essere impegnativo, ma per molti è DIVERTENTE e un bel cambiamento rispetto al "seguire la linea nera" sul fondo della piscina. Divertiti e ricorda, "in caso di dubbio, esci".

Bene, se stai pensando di allenarti per un triathlon, spero che questi consigli sul nuoto ti siano stati d'aiuto. Troverai altri ottimi consigli per il nuoto su TriSwimCoach. Puoi seguire Kevin su Twitter @triswimcoach.

Il triathlon è nella mia lunghissima lista di "cose ​​da fare" e sinceramente è la parte del nuoto che mi sta trattenendo. Una volta che sarò pronto per tuffarmi nel mondo del triathlon, sarò armato di ottimi consigli.

Ci piacerebbe sentirti. Hai mai partecipato a un triathlon? Com'è stata la tua esperienza?

Puoi seguirmi su Twitter @BarbaraFicarra.

Informazioni su Kevin Koskella

Con oltre 27 anni di esperienza nell'allenamento e nelle gare, Kevin Koskella è uno dei migliori allenatori di nuoto di triathlon negli Stati Uniti oggi.

Coaching Masters Swim Teams a San Francisco e San Diego dal 2001 ed essendo un abile nuotatore, guadagnandosi lo status di All-American molto apprezzato a livello universitario, Kevin Koskella è un leader nell'aiutare il principiante e il triatleta esperto verso l'eccellenza nella parte di nuoto di la gara.

La filosofia di allenamento di Kevin differisce dall'approccio tradizionale al nuoto agonistico:  Crede che le migliori tecniche di nuoto siano diverse dagli stili insegnati tradizionalmente:

Tradizionale: L'approccio e la filosofia tradizionali nel nuoto sono stati "nessun dolore, nessun guadagno" e "più, meglio è", di solito con tempi e risultati di nuoto più lenti, nonché esaurimento e lesioni.

Koskella Triatleta: Questo approccio progressivo incorpora l'utilizzo di diverse tecniche ed esercizi negli allenamenti, nonché l'utilizzo di cliniche e lezioni private, consentendo ai nuotatori di ottenere di più dalle loro bracciate, nuotare più velocemente e nuotare in modo più fluido, mantenendo la frequenza cardiaca bassa. In altre parole, ottenere di più con meno!

Kevin insegna sessioni per maestri di nuoto e triatleti a San Diego e conduce una serie di cliniche, lezioni private e video-analisi dello stile di nuoto personale con critiche e correzioni. Ha aiutato i triatleti Ironman professionisti a raggiungere il loro obiettivo, ma la sua passione è dare al nuovo triatleta la fiducia necessaria per avere successo nella parte della gara di nuoto. Incorpora anche pratiche nutrizionali all'avanguardia e yoga nel suo coaching per prestazioni ottimali di nuoto e triathlon.

Kevin è un collaboratore attivo di Triathlete Magazine, Inside Triathlon Magazine, Men's Health Magazine e siti Web popolari, Active.com e Beginner Triathlete.com, concentrandosi su problemi, suggerimenti sul nuoto per principianti e aiutando i suoi studenti triatleti a risolvere i problemi comuni di nuoto .

Maggiori informazioni su Kevin Koskella possono essere trovate qui.

—–

Seconda parte si concentrerà sulla parte ciclistica e podistica di un triathlon. Il nostro esperto di Healthin30, Jeff Kline, ti fornirà semplici consigli e scoprirà quale dispositivo mobile preferito di Peter Shankman (fondatore di HARO e concorrente di triathlon) è quello che usa quando si allena.

Immagine
(Il contenuto di questo sito Web e delle relative trasmissioni è solo a scopo informativo e non sostituisce la consulenza o il trattamento medico per qualsiasi condizione medica. Rivolgersi prontamente a cure mediche professionali in caso di dubbi sulla propria salute. Consultare sempre il proprio medico prima di effettuare qualsiasi modifiche al tuo regime medico.)

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI