sabato, Ottobre 16, 2021
Home Benessere Salute Pharma che sfrutta il potere dei social media

Pharma che sfrutta il potere dei social media

Di Barbara Ficarra RN, BSN, MPA

PharmaVOICE Attingere al potere diventando personale Maggio 2011

Citato di recente in PharmaVOICE nell'edizione di maggio 2011, ho presentato i miei pensieri sull'importanza dell'industria farmaceutica che attinge alle comunità di pazienti attraverso i social network e sull'importanza di interagire con i pazienti.

In un recente articolo su PharmaVOICE, maggio 2011, di Robin Robinson, "Attingere al potere diventando personale", i leader di pensiero del settore spiegano i vantaggi per l'industria farmaceutica attingendo a ciò che sta accadendo nei social network delle comunità di pazienti. "L'industria non può più condurre gli affari come al solito: deve diventare personale utilizzando i social media per costruire relazioni sane".

Morsi sonori dal campo includono:

Brian Loew, co-fondatore e CEO di Inspire, che crea comunità online per pazienti e operatori sanitari e aiuta le organizzazioni di scienze della vita a connettersi con loro; David Williams III, Chief Marketing Officer e Head of Business Development presso PatientsLikeMe, una società finanziata privatamente dedicata a fare la differenza nella vita dei pazienti con diagnosi di malattie che cambiano la vita; e Barbara Ficarra, RN, BSN, MPA, giornalista, emittente multimediale, oratrice, blogger medica, consulente, formatrice di media ed esperta di salute, nonché creatrice, produttrice esecutiva e conduttrice del programma radiofonico Health in 30® (attualmente in pausa) e fondatore di Healthin30.

Brian Loew, cofondatore e CEO di Inspire

“C'è un cambiamento in cui i pazienti non stanno solo prendendo parte alla loro cura, ma la stanno definendo. I pazienti stanno prendendo decisioni su come gestire le loro malattie, stanno definendo la loro qualità di vita e decidono come vengono spesi i loro soldi. Storicamente, l'industria ha cercato di rispondere alle proprie domande. Ora ci sono opportunità…” – Brian Loew

David Williams III, Chief Marketing Officer e Head of Business Development presso PatientsLikeMe

“I social media sono la tela su cui i pazienti dipingono l'intero quadro dell'esperienza che stanno vivendo con la loro malattia e come influisce sulla loro vita. Utilizzando i social media, le aziende farmaceutiche possono dare un'occhiata a quell'immagine e possono iniziare ad allineare i loro interessi con gli interessi dei pazienti. Di conseguenza, vedrai uno sviluppo più rapido dei trattamenti e…” – David Williams III

Barbara Ficarra, Marina militare, BSN, MPA, Giornalista, Mediatrice, Relatrice, Blogger medica, Fondatrice Heathin30, Infermiera, Educatrice sanitaria

“I pazienti sono responsabilizzati e coinvolti nella loro assistenza sanitaria. Stanno cercando online informazioni sulla salute e sono attivi nei siti di social network. I pazienti sono alla ricerca di informazioni sulla salute, opzioni di trattamento e supporto emotivo. Le aziende farmaceutiche possono sviluppare le loro strategie di marketing in base a ciò che sta accadendo nei social network dei pazienti. Le aziende possono acquisire informazioni sugli atteggiamenti e sui comportamenti dei pazienti. Possono apprendere le esigenze dei pazienti e possono acquisire conoscenze sui loro sentimenti e pensieri in tempo reale. Comprendendo profondamente le esigenze dei pazienti, le aziende farmaceutiche possono riconoscere come i pazienti si impegnano e interagiscono con gli altri nei loro circoli di social network…” – Barbara Ficarra

Altri esperti:

  • Amy J Burnett, Filiale dei media elettronici, Divisione di notizie e media elettronici, Ufficio del Direttore associato per la comunicazione, centri per il controllo e la prevenzione delle malattie
  • Kevin Green, Vicepresidente, Marketing sociale, Gruppo di influenza digitale
  • David B. Nash, dottore in medicina, Fondatore Dean Jefferson School of Population Health, Thomas Jefferson University
  • Pietro Metz, Vicepresidente, Vendite, Divisione soluzioni scientifiche digitali, Gruppo Curry Rockefeller
  • Michael Parks, Vicepresidente esecutivo, Vox Media
  • Steve Rothman, Presidente, Direttore Creativo, Divisione Cellulare

Per l'articolo completo e per scoprire cosa dicono questi esperti, visita PharmaVoice.

Lunedì 27 giugno 2011, presenterò alla Eyeforpharma Conference a Philadelphia, PA, sul coinvolgimento dei pazienti attraverso i social network. Titolo della presentazione: "Consentire ai pazienti di farsi carico della propria assistenza sanitaria".

Per conoscere la presentazione di eyeforpharma, visitare Eventi.

Il tuo turno

Ci piacerebbe sentire i tuoi pensieri perspicaci. Consumatori di salute, cosa ne pensi dell'industria farmaceutica che attinge ai tuoi social network? Che tipo di informazioni dall'industria farmaceutica saranno utili? Professionisti sanitari, perché pensate che il coinvolgimento del paziente sia importante?

Segui Barbara su Twitter

Connettiti con Healthin30 su Facebook

Connettiti con Barbara su Facebook

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI