sabato, Ottobre 16, 2021
Home Benessere Salute Quando medici e infermieri lavorano insieme

Quando medici e infermieri lavorano insieme

Di Barbara Ficarra, RN, BSN, MPA

Dal blog medico di KevinMD, in un recente post, Kevin Pho, MD risponde alla domanda: "La relazione medico-paziente è davvero più sacrosanta della relazione infermiere-paziente?" posato da Theresa Brown dal blog Well, The New York Times Health Blog.

La risposta è "chiaramente no" scrive Pho.

I medici hanno la responsabilità ultima delle decisioni terapeutiche, ma poiché gli infermieri trascorrono molto più tempo con i pazienti ospedalieri rispetto ai medici, abbiamo una visione unica di come sta realmente il paziente…

Ci stiamo spostando da un modello di cura paternalistico e più verso un approccio basato sul team. Ciò è particolarmente vero in ospedale, dove non solo un medico si prende cura di un paziente, ma anche infermieri, assistenti sociali, fisioterapisti, dietisti e pianificatori di dimissioni, solo per citarne alcuni.

Ha esattamente ragione. La relazione medico-paziente non ha la priorità sulla relazione tra paziente e infermiere.

La cura del paziente è responsabilità di infermieri, medici e altri membri del team sanitario.

Infermieri e medici bravi lavorano insieme e sanno come comunicare efficacemente tra loro e con gli altri membri del team sanitario.

Ci vuole un team per un'assistenza di qualità al paziente.

La cura del paziente è un approccio multidisciplinare, basato su team, composto da un gruppo eterogeneo di professionisti specializzati. La cura del paziente è diventata molto complessa a causa della comorbilità che affligge oggi molti pazienti.

Con questi pazienti poliedrici ci vuole un team di professionisti medici per fornire la migliore qualità di assistenza assoluta. Il paziente è la parte più importante del team e, attraverso un approccio collaborativo basato sul team, i pazienti possono ricevere la massima qualità di assistenza.

E come ogni squadra, quella medica ha bisogno di lavorare insieme rispettosamente e premurosamente. L'équipe medica deve ascoltarsi attentamente l'un l'altro e comunicare e risolvere insieme i problemi. Ogni membro del team si sostiene e si rispetta a vicenda. La sinergia della collaborazione sarà di grande beneficio per il paziente.

Una buona squadra promuoverà un ambiente di lavoro positivo.

Senza comunicazione e collaborazione rischiamo di sostenere una squadra fratturata.

Il team medico di medici, infermieri e altri professionisti medici che si impegnano e si rispettano a vicenda creerà un ambiente di lavoro positivo e si esibirà a un livello elevato in grado di produrre cure di qualità con risultati eccezionali per i pazienti.

Quando infermieri e medici non sono d'accordo

Infermieri e medici potrebbero non essere sempre d'accordo, e quando si verificano disaccordi dobbiamo affrontarli in modo professionale.

Capisco quanto possa essere frenetico e caotico un ospedale e la tensione possa aumentare a causa delle pressioni, ma nonostante ciò, è responsabilità di infermieri e medici (e di altri membri del team) comunicare in modo efficace. Se ci sono problemi con i pazienti, devono essere affrontati in modo professionale e approfondito. Le conversazioni tra infermieri e medici devono essere continue e dobbiamo capire, apprezzare e valorizzare il ruolo dell'altro.

È importante notare che il rapporto medico-infermiere è sacrosanto e costruire un rapporto professionale è fondamentale. L'assistenza ai pazienti non dovrebbe essere un braccio di ferro tra infermieri e medici, ma dovrebbe riguardare professionisti che lavorano insieme per il bene dei pazienti.

Il tuo turno

Ci piacerebbe avere tue notizie. Per favore condividi i tuoi pensieri perspicaci con noi.

[Image:  istockphoto]

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI