Sei un appassionato di sport? Ecco cosa devi sapere sulla disidratazione

0
114

Molte persone possono perdere fino a 2 litri di liquidi durante un'ora di allenamento. Quando non prendi abbastanza liquidi, i muscoli si stancano rapidamente, rendendoti stanco. Questo è il motivo per cui è molto importante assumere molti liquidi. Tuttavia, una corretta idratazione è solitamente una sfida per molte persone, compresi gli atleti.

Questo articolo esamina il significato di disidratazione, cosa la causa, segni di iperidratazione, come la disidratazione influisce sulle prestazioni e come prevenire la disidratazione. Continua a leggere per saperne di più.

Cos'è la disidratazione?

La disidratazione è un'eccessiva perdita di acqua dal corpo. Può verificarsi tra gli appassionati di sport che partecipano a sport di resistenza. Si può essere considerati disidratati solo quando hanno perso più del 2% del loro peso corporeo. Le persone che soffrono di grave disidratazione dovrebbero visitare un pronto soccorso a Bulverde. È sempre consigliabile assumere liquidi adeguati prima, durante e dopo un'attività fisica rigorosa. Ma cosa causa la disidratazione?

Cause di disidratazione

Durante l'attività fisica, le persone spesso sudano. La sudorazione è il modo in cui il corpo mantiene bassa la temperatura corporea.

Durante un allenamento, le persone tendono a rilasciare più umidità nel respiro a causa di una frequenza respiratoria più elevata. La mancata sostituzione di questi liquidi persi può portare alla disidratazione.

Anche l'allenamento in ambienti caldi può rendere disidratati.

Altre cause di disidratazione includono vomito e diarrea.

Segni di disidratazione

La disidratazione si verifica quando un individuo perde più liquidi di quelli che ingerisce e il suo corpo non dispone di liquidi adeguati per svolgere le sue normali funzioni.

Ecco alcuni dei segni più comuni di grave disidratazione.

  • Bocca secca / appiccicosa
  • Urina scura e concentrata
  • Mancanza di lacrime
  • Vertigini
  • Debolezza o tremore
  • Poca o nessuna produzione di urina
  • Vomito
  • Diarrea
  • Nausea
  • Diminuzione della temperatura corporea

In che modo lo sport può causare disidratazione?

Generalmente, quando si pratica uno sport o un'attività vigorosa, si perde una percentuale significativa del peso corporeo attraverso la sudorazione. Quando la loro perdita di sudore supera l'assunzione di liquidi, si disidratano. La disidratazione fino al 2% del peso corporeo può compromettere la funzione fisiologica e influire negativamente sulle prestazioni. Ecco perché gli atleti devono bere liquidi prima, durante e dopo l'attività sportiva.

In che modo la disidratazione influisce sulle prestazioni?

Per mantenere lo stesso livello di prestazioni, i liquidi persi con la sudorazione e la respirazione devono essere sostituiti. Anche una diminuzione del due percento del peso corporeo attraverso la perdita di acqua può ridurre il livello di prestazioni del 20%.

Come atleta, quando il tuo peso corporeo è al 2%, inizierai a sperimentare un aumento della fatica, una ridotta resistenza e un calo della motivazione. La buona notizia, tuttavia, è che la reidratazione può invertire tutti questi problemi.

Più a lungo ti alleni, più sarai disidratato, influenzando così le tue prestazioni. Gli studi dimostrano che le prestazioni degli atleti di resistenza come i maratoneti e i triatleti possono diminuire fino al 60% quando sono disidratati. Inoltre, la disidratazione di oltre il 3 percento della massa corporea può far sviluppare all'atleta crampi da calore o esaurimento da calore.

Una serie di fattori influenzano il livello di idratazione dell'atleta. Questi fattori includono:

  • L'intensità o l'energia dello sport perché alcuni sport aumentano la quantità di sudore, con conseguente maggiore perdita di liquidi.
  • Pause di riposo: se sono di più, gli atleti avranno l'opportunità di consumare volumi minori di liquidi.
  • Accesso fluido
  • L'ambiente di gioco: le zone calde aumentano la perdita di liquidi, portando alla disidratazione.
  • Età: anche l'età dell'atleta può contribuire alla disidratazione. I bambini sono più inclini alla disidratazione e alle malattie da calore in un ambiente caldo rispetto agli atleti adulti.

Come prevenire la disidratazione

L'unico modo per prevenire la disidratazione è bere liquidi adeguati durante l'allenamento o la competizione. Non dovresti mai aspettare di avere sete prima di poter bere acqua. Questo perché durante l'allenamento, la sensazione di sete è solitamente mascherata.

Con l'allenamento e lo sport, sono disponibili molte bevande sportive specializzate che sono più efficaci nel mantenere l'idratazione e nel migliorare le prestazioni rispetto alla semplice acqua da sola. La ragione di queste affermazioni, forse a causa della perdita di elettroliti nel sudore.

Questi elettroliti sono essenziali per una serie di funzioni fisiologiche del corpo, inclusa la contrazione muscolare. Si ritiene che gli elettroliti nelle bevande sportive sostituiscano quelli persi con il sudore, oltre ad aiutare ad eliminare il rischio di sviluppare iponatriemia [this happens when salts in the body are abnormally diluted].

Altri modi per prevenire la disidratazione includono:

  • Portare acqua con sé durante l'allenamento
  • Evitare le bevande alcoliche
  • Non prendere pastiglie di sale
  • Non fare esercizio o allenamento quando si hanno le vertigini o ci si sente stanchi.