sabato, Ottobre 16, 2021
Home Benessere Salute Software di ottimizzazione della pianificazione della sala operatoriaPost

Software di ottimizzazione della pianificazione della sala operatoriaPost

L’efficienza non è mai stata più accessibile dal boom della tecnologia. Le app e i software per la gestione del tempo hanno semplificato la vita personale e lavorativa. Il calendario di Google invia promemoria su eventi importanti, gli smartphone possono essere programmati per suonare un allarme e i messaggi vengono consegnati quando si apre un appuntamento precedentemente desiderato.

C’è un software di gestione del tempo per ogni settore e forse il più importante tra questi settori è il settore sanitario. Migliorare la visibilità, la responsabilità e l’accessibilità è nel migliore interesse del personale ospedaliero, dei medici e degli amministratori e disporre di un software di pianificazione della sala operatoria farà proprio questo.

La maggior parte degli ospedali opera su un sistema di pianificazione a blocchi gestito attraverso un comitato, spesso influenzato dalla politica e dall’anzianità. I chirurghi non sempre sanno se un tempo al di fuori del loro blocco programmato diventa disponibile per ulteriori casi. Alcuni chirurghi non hanno nemmeno un tempo di blocco programmato e sono spesso soggetti a una serie di chiamate avanti e indietro tra la loro clinica e gli orari della sala operatoria. In altre parole, senza l’ottimizzazione della programmazione della sala operatoria, gli ospedali stanno aumentando, anche se spesso inconsapevolmente, dispendiosi.

L’ottimizzazione della pianificazione della sala operatoria può richiedere blocchi di tempo altrimenti inutilizzati per un chirurgo e trasformarlo in un uso efficiente del tempo di tutti, riempiendo sale operatorie che altrimenti sarebbero vuote. Il software mira a programmare gli interventi chirurgici durante il cosiddetto prime time, vale a dire durante l’orario di lavoro.

Ciò aiuta a ridurre le spese generali perché gli ospedali sono adeguatamente dotati di personale durante la prima serata e lavorare al di fuori del normale orario lavorativo spesso porta a costi di lavoro straordinario. Il modo in cui viene programmata una sala operatoria può letteralmente creare o distruggere le finanze di un ospedale poiché gli interventi chirurgici sono il luogo da cui proviene l’afflusso di denaro. La digitalizzazione del flusso di lavoro migliora anche la precisione pur essendo in grado di adattarsi in modo fluido alle condizioni mutevoli come quelle causate dal Covid-19.

Non solo l’utilizzo del tempo di sala operatoria di un ospedale diventerà più efficiente, ma la visibilità sui fattori che guidano tale utilizzo diventerà più trasparente, con conseguente ritorno sull’investimento (ROI).

I rapporti sulle prestazioni della sala operatoria possono spesso richiedere settimane per essere organizzati e mesi o, a volte, anche trimestri per implementare l’azione. L’analisi predittiva e prescrittiva è uno strumento importante per identificare le aree che necessitano di miglioramenti.

Con un software di pianificazione della sala operatoria, queste analisi non solo sono facilmente accessibili quasi in tempo reale, ma sono imparziali senza avere un impatto negativo sulla pratica del chirurgo. I leader perioperatori sono in grado di prendere decisioni più informate su molti aspetti delle loro responsabilità, inclusa l’assegnazione del tempo in sala operatoria che altrimenti rimarrebbe inutilizzato.

“Mi consentirà un accesso molto immediato, quasi ‘in tempo reale’, ai dati di utilizzo relativi al mio tempo di blocco in sala operatoria e mi consentirà di vedere se sono efficace nell’utilizzo del tempo assegnato”, ha affermato Jens-Peter Witt, MD, Associate professore di Neurochirurgia-Spine presso la University of Colorado School of Medicine.

In sanità, l’onere principale della cura del paziente è la disponibilità di risorse scarse e la sala operatoria è la più scarsa. Non dovrebbe sorprendere che quattro dei più grandi sistemi sanitari della nazione e oltre il 50% degli ospedali più efficienti del paese utilizzino software di pianificazione della sala operatoria.

In un caso di studio con Dignity Health, sono stati in grado di aumentare l’utilizzo della stanza del personale del 9% mentre si è visto un aumento del 153% dei blocchi rilasciati con il 21% di quelli riempiti. Inoltre, 36 sedi ospedaliere della rete Dignity Health hanno registrato un ROI del 14,5% nell’arco di diciotto mesi. Il case study completo e altri casi di successo possono essere scaricati qui.

La conclusione è che gli ospedali trarranno grandi vantaggi da un software di pianificazione digitalizzato e non ambiguo che soddisferà tutti, sia il personale ospedaliero che i pazienti.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI