domenica, Novembre 28, 2021
Home Benessere Salute Ti senti completamente sfinito ed estremamente stanco? Scopri cosa potrebbe significare

Ti senti completamente sfinito ed estremamente stanco? Scopri cosa potrebbe significare

Di Barbara Ficarra, RN, BSN, MPA

Questa donna potrebbe essere un volto della CFS. La CFS può colpire chiunque.

Le facevano male i muscoli e le articolazioni. La sua gola era cruda e dolorante e il mal di testa lancinante si manifestava senza preavviso. Si sentiva sempre con la testa annebbiata e aveva difficoltà a ricordare pensieri semplici o a seguire le repliche di sitcom televisive familiari. Anche se era sempre stanca fino alle ossa, aveva difficoltà ad addormentarsi ea rimanere addormentata. E non c’era resistenza per le attività quotidiane, per non parlare delle attività che le piaceva fare con la famiglia e gli amici. A 41 anni non riusciva a stare al passo con la madre di 68 anni. Si sentiva come se stesse impazzendo.

Fonte: Sindrome da stanchezza cronica: nuove intuizioni, nuova speranza

La sindrome da stanchezza cronica (CFS) è una grave condizione medica che può essere facilmente trascurata perché imita tanti altri disturbi.

La stanchezza cronica può essere così profonda e debilitante da influenzare il lavoro, la scuola e la vita familiare.

Il CDC riporta che tra 1 e 4 milioni di americani soffrono di sindrome da affaticamento cronico (CFS).

Quali sono i sintomi della CFS?

[Source U.S. Department of Health & Human Services]

  • sentirsi stanco anche dopo aver dormito
  • dolori muscolari o dolori
  • dolore o dolori alle articolazioni senza gonfiore o arrossamento
  • sentirsi a disagio o “fuori di sé” per più di 24 ore dopo essere stato attivo
  • mal di testa di un nuovo tipo, modello o forza
  • linfonodi dolenti nel collo o sotto il braccio
  • gola infiammata

Partner up

È importante collaborare con il medico o il fornitore di assistenza sanitaria. Essendo un paziente proattivo e consapevole, puoi aiutare a ottenere le cure e le cure di cui hai bisogno. Fiducia, rispetto reciproco e comunicazione sono vitali per il rapporto medico/paziente. Sii onesto e aperto e permetti a te stesso di essere responsabile della tua salute.

Prima dell’appuntamento con il medico, è importante essere preparati.

Ecco alcuni dei miei consigli:

  • Porta con te il modulo di anamnesi che include un elenco dei tuoi farmaci. È possibile scaricare gratuitamente un’anamnesi personale e un modulo sui farmaci qui.
  • È sempre una buona idea avere qualcuno con te. Un familiare o un amico fidato può aiutare a dare un senso a tutte le informazioni fornite.
  • Tieni un diario dei tuoi sintomi e portalo con te. Annota i sintomi che potresti riscontrare. Quando sono iniziati i sintomi? Sono attivati ​​da qualche attività? Quanto durano i sintomi? Sono costanti?
  • Annota eventuali domande. Scrivere un elenco di domande in anticipo può aiutarti a rimanere concentrato e ti permetterà di sfruttare al meglio il tempo.


Inizia la conversazione. Ecco alcune domande da porre al medico:

  • Quali sono le cause dei miei sintomi?
  • I sintomi scompariranno? Quanto dureranno?
  • Quali test sono necessari per determinare la CFS?
  • Come viene diagnosticata la CFS? Quali sono i criteri per la diagnosi?
  • Qual è il trattamento?
  • Esistono terapie alternative? Farmaci da banco? prescrizioni? Quali sono? I miei farmaci attuali interferiranno con qualcuno di questi nuovi farmaci?
  • La mia dieta dovrebbe cambiare? Ci sono alcuni cibi che dovrei mangiare?
  • Quali cambiamenti nello stile di vita dovrebbero essere fatti?

Queste sono solo alcune idee per sfruttare al meglio la visita in studio. Ricordati di parlare e prenditi cura della tua salute. Se non capisci qualcosa chiedi di ripetere le informazioni e va bene prendere appunti durante la tua visita.

Per scoprire chi ottiene CFS, diagnosi, trattamento, coping e altro; si prega di controllare queste fonti aggiuntive.

Sindrome da disfunzione immunitaria da stanchezza cronica Association of America

Informazioni sulla sindrome da affaticamento cronico dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC)

Il Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti – Salute delle donne

Health in 30® Radio Intervista con Kimberly McCleary, Presidente di CFIDS

Sindrome da stanchezza cronica: nuove intuizioni, nuova speranza di Kimberly McCleary

La sindrome da affaticamento cronico dovrebbe essere diagnosticata precocemente da Marcia Harmon, CFIDS Association of America

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI