mercoledì, Settembre 28, 2022
HomeBenessereSaluteTuo figlio ha la steatosi epatica? La guida del medico

Tuo figlio ha la steatosi epatica? La guida del medico

Lo sbalorditivo 34% dei bambini obesi ora soffre di steatosi epatica non alcolica (NAFLD) secondo una nuova ricerca. Abbiamo consultato il dottor Daniel Fenton per ulteriori informazioni

Le malattie del fegato non sono esattamente qualcosa che assoceresti ai bambini, giusto?

Uno studio clinico randomizzato condotto presso la Emory University School of Medicine e la University of California San Diego School of Medicine, ha incluso 40 ragazzi di età compresa tra 11 e 16 anni con steatosi epatica non alcolica (NAFLD).

Lo studio ha rilevato che una dieta povera di zuccheri liberi (quelli zuccheri aggiunti a cibi e bevande e presenti naturalmente nei succhi di frutta) ha comportato un miglioramento significativo della NAFLD rispetto a una dieta normale.

Secondo un articolo pubblicato sull’International Journal of Molecular Sciences, la steatosi epatica non alcolica (NAFLD) è ora la forma più diffusa di malattia epatica cronica, che colpisce dal 10 al 20 per cento dei bambini e dal 50 all’80 per cento di coloro che sono obesi.

Lo studio ha previsto che entro il prossimo decennio, la NAFLD diventerà la principale causa di insufficienza epatica e porterà a trapianti di fegato in bambini e adolescenti. Terrificante.

NAFLD è la presenza di grasso in eccesso nel fegato, non causato dall’alcol.

Secondo Harvard Health Publishing, NAFLD è la presenza di grasso in oltre il 5% delle cellule del fegato. Inoltre, la NAFLD aumenta il rischio di malattie cardiache e può portare a un’infiammazione del fegato.

un bambino può lamentare malessere, affaticamento o vago dolore ricorrente nella parte superiore della pancia

Healthista ha parlato con il dottor Daniel Fenton, direttore clinico presso la Private GP Clinic, London Doctors Clinic, per ottenere una visione più approfondita della malattia e lo ha consultato sui modi per proteggere il bambino dalla NAFLD.

Quali sono le cause della NAFLD e quali sono gli effetti a lungo termine?

Quando il grasso si accumula all’interno delle cellule del fegato, ci riferiamo a questo processo con il termine di steatosi. Nel tempo, questi cambiamenti di grasso possono contribuire a danni al fegato a lungo termine o insufficienza epatica.

Studi più recenti suggeriscono che le malattie del fegato grasso sono forse più comuni nella popolazione pediatrica di quanto potremmo aver pensato.

Si ritiene che uno dei fattori associati sia un aumento sostanziale del tasso di obesità infantile. L’obesità è associata alla sindrome metabolica che è una combinazione di aumento di peso, insulino-resistenza e alto livello di grassi nel flusso sanguigno.

Tuttavia, l’obesità non è l’unica causa.

Il processo di raccolta dei grassi all’interno del fegato è complesso e ci sono una serie di condizioni ereditarie e genetiche che possono anche causare questo processo.

A quali segni e sintomi dovrebbe prestare attenzione un genitore?

I segni ei sintomi della steatosi epatica sono molto aspecifici. In alcuni casi, un bambino può lamentare malessere, affaticamento o vago dolore ricorrente nella parte superiore della pancia.

Di solito, la diagnosi viene presa in considerazione quando viene rilevata un’anomalia degli esami del fegato durante l’indagine per il dolore addominale o quando i test di funzionalità epatica vengono completati come parte del test di indagine per un’altra questione.

Questi risultati anormali spesso portano a un’ecografia epatica e alla successiva diagnosi di una malattia del fegato grasso.

Cosa fare se tuo figlio soffre di NAFLD

Data l’associazione con il peso o l’obesità e la steatosi epatica, una delle misure preventive chiave che i genitori possono adottare è garantire una dieta sana e ben bilanciata per i propri figli.

Nei bambini in sovrappeso, la perdita di peso e l’esercizio fisico sono ampiamente accettati come prima linea di trattamento per la steatosi epatica.

La riduzione del peso aiuterà a ridurre la resistenza all’insulina, abbassare il colesterolo/grassi nel sangue e diminuire il rischio di diabete di tipo 2, tutti fattori implicati nel complesso processo di accumulo di grasso nel fegato.

Quali esami e trattamenti sono disponibili?

Se sei preoccupato per tuo figlio, parla con il tuo medico di famiglia. Potrebbe essere necessario completare gli esami del sangue per la funzionalità epatica per controllare gli enzimi epatici.

Se questi si rivelano anormali, un’ecografia epatica potrebbe essere il passo successivo, per cercare prove di raccolte di grasso nel fegato. C’è un tipico aspetto bianco brillante che può essere visto se questo è il caso.

Il gold standard per la diagnosi è una biopsia epatica, (sebbene venga eseguita raramente nei bambini a meno che non sia assolutamente necessario) questo aiuta a determinare perché c’è una raccolta di grasso nel fegato.

Contenuti correlati di Healthista:

Cosa sta davvero causando il mal di stomaco di tuo figlio?

7 modi per prevenire l’obesità infantile

Dalle coliche all’eruzione cutanea: 7 motivi per cui il tuo bambino sta piangendo

Healthista London EVENT – Tendenze del benessere 2019

Unisciti a Healthista all’hotel Pullman London St Pancras per una serata di colloqui, degustazioni, degustazioni e tendenze con alcuni dei più grandi nomi e marchi nuovi nel campo della salute e del fitness.

RSVP Editor@healthista.com – l’ingresso è gratuito, cinque fortunati vincitori riceveranno un pacchetto del valore di £ 300 e tutti riceveranno una sana borsa regalo da portare a casa. Leggi di più qui.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments