sabato, Ottobre 16, 2021
Home Economia e lavoro Come gestire la tua lista di cose da fare al lavoro

Come gestire la tua lista di cose da fare al lavoro

I lettori hanno avuto un ottimo thread di commenti l’altro giorno sull’organizzazione delle attività di lavoro e abbiamo pensato di radunarle oggi poiché è passato troppo tempo dall’ultima volta che abbiamo parlato di come tenere traccia delle cose da fare. (Appropriato per un lunedì, no?)

Qual è il tuo modo preferito per gestire la tua lista di cose da fare al lavoro? Come lo organizzi, come festeggi cancellando qualcosa dalla lista? Sei una persona cartacea o una persona elettronica quando si tratta di attività lavorative? (Preferisci metodi diversi se lavori in ufficio o lavori da casa?)

Questo post contiene link di affiliazione e Corporette® può guadagnare commissioni per gli acquisti effettuati tramite i link in questo post. Per maggiori dettagli vedi qui. Grazie mille per il vostro sostegno!

I modi migliori per gestire la tua lista di cose da fare al lavoro

Buona vecchia penna e carta

Per me è estremamente soddisfacente cancellare un compito con un grosso pennarello — e so di non essere l’unico! I lettori hanno consigliato il pianificatore Day Designer A5 (raccoglitore piccolo) (che è personalizzabile rispetto ai loro disegni rilegati); taccuini graziosi e lunghi (magnetici, a spirale, ecc.); Blocco Planner; e pastiglie steno.

Ecco alcuni suggerimenti per i lettori per gli elenchi di attività cartacei:

  • Crea una lista settimanale scrivendo una nuova lista di cose da fare ogni giorno.
  • Completa prima le attività più facili per darti lo slancio per affrontare quelle più grandi.
  • Colora le tue attività (questo lettore utilizza una scheda Kanban, che puoi anche fare in Trello) e usa gli stessi colori per classificare le e-mail in Outlook. (Ama questo!)
  • Un lettore, un partner di equità, ha notato che usa un blocco note per le attività per la prossima settimana (scrivendo una nuova lista ogni due giorni). Se riempie una pagina, sa di avere troppo nel piatto.
  • Un lettore del mondo accademico pianifica ogni settimana in anticipo, su carta, con ogni progetto che ottiene il proprio elenco e i passaggi successivi e una colonna separata per le attività di tipo amministrativo. Fa liste giornaliere da lì.
  • Un’altra lettrice ha preso in prestito il sistema del suo capo: quando hai completato un’attività, fai un segno di spunta sulla lista, ma in realtà non barrarla finché non è “completata” (cioè, quando le tue parti e quelle dei tuoi colleghi sono finite) .
  • Una lettrice che lavora nel settore tecnologico ha affermato di annotare gli obiettivi strategici generali su carta e di conservarli nella sua bacheca. Ogni settimana determina le sue prime tre priorità.

Attività di Outlook

Se devi utilizzare Outlook per la posta di lavoro, potresti anche coordinare la tua lista di cose da fare, giusto?

Un lettore ha detto che le piace questo metodo perché le consente di non dover vedere o pensare alla sua lista di cose da fare se non è in Outlook. È facile impostare attività ripetitive e creare attività future per toglierle temporaneamente dalla vista e dalla mente; puoi collegare le attività con e-mail pertinenti; e una volta contrassegnato un’attività completata, scompare.

Un altro lettore che usa Outlook per le cose da fare lo combina con la carta: ogni giorno sceglie le sue attività dal suo elenco di Outlook. in modo che possa anche avere la soddisfazione di depennare le cose.

{correlato: come pianificare le attività ripetitive}

Bullet Journal

I Bullet Journal non devono sempre essere, come ha detto un lettore, degni di Pinterest. Il suo diario dei proiettili più funzionale ha un calendario, un elenco di cose da fare e note sulle riunioni in un unico posto.

Se sei interessato a utilizzare un diario digitale dei proiettili, dai un’occhiata al post di Kat sui suggerimenti per il diario digitale!

App da fare

Abbiamo già parlato di Asana, Basecamp e altri strumenti online per lavorare da casa: qualcuno ne ha uno preferito?

Word o Google Docs o OneNote

A volte non hai bisogno di tutte le campane e i fischietti di un’app da fare.

Un lettore che gestisce molti progetti ha detto che usa un Documento di parola con varie sezioni: (1) un elenco di cose dei compiti assegnati alle persone (per ricordarle di seguire se necessario); un elenco giornaliero a cui dà priorità e che adatta man mano che la giornata va avanti; un elenco per il giorno successivo, che aggiunge durante il giorno corrente; e un elenco di “risultati rapidi” per e-mail, chiamate e così via veloci.

Se non vuoi doverti ricordare di risparmiare tutto il tempo per salvare la tua lista di cose da fare dal purgatorio “Non risponde”, usa il consiglio di un lettore: crea la tua lista di cose da fare quotidiana in un Posta elettronica di Outlook (da inviare a te stesso per il giorno successivo), perché se Outlook va in crash, non perderai la bozza.

Un altro lettore ha detto che le piace usare Una nota — con codifica a colori in rosso, giallo e verde. Alla fine della settimana, fa un elenco cartaceo più breve delle attività per la settimana successiva.

Ho appena iniziato a usare a Google Doc — usarlo a breve termine. In questo momento, ha “Oggi”, “Domani”, “Questa settimana” e “Questo mese”. Probabilmente terrò su carta le attività a lungo termine e le trasferirò se necessario. (Sapevi che Google Documenti ha una funzione di elenco di controllo per gli elenchi? Non l’ho fatto fino alla scorsa settimana! Se fai clic sulla casella, l’intera riga viene visualizzata come barrata.) Se vuoi condividere il tuo elenco con chiunque, è molto facile. Puoi persino mantenere l’autorizzazione su “visualizza” per impedire a chiunque di rovinare il tuo documento!

Lettori, quali sono i tuoi modi preferiti per gestire la tua lista di cose da fare al lavoro? Come organizzi i tuoi compiti e il tuo tempo in modo che tutto venga fatto?

Foto d’archivio tramite Stencil.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI