Seconda possibilità: i benefici sociali della diversione nel sistema di giustizia penale

0
62

articolo principale

Una condanna penale può limitare gravemente le opportunità future di un individuo, soprattutto negli Stati Uniti, dove la maggior parte dei datori di lavoro effettua controlli sui precedenti penali. Questa colonna riporta un recente studio che misura l'impatto causale di un programma di "diversione" che fornisce la stessa punizione – tipicamente rimanendo nella comunità sotto la supervisione di un addetto alla libertà vigilata – ma offre alle persone l'opportunità di evitare una condanna. I ricercatori hanno riscontrato riduzioni sostanziali dei reati futuri nonché miglioramenti nei risultati del mercato del lavoro. I loro risultati suggeriscono che l'espansione dei programmi di diversione potrebbe portare a tassi più elevati di riabilitazione e maggiori benefici per la società.

I funzionari pubblici stanno sempre più distogliendo le persone dal sistema di giustizia penale, di solito per aiutarle a evitare i precedenti penali e le relative conseguenze. La pratica è diventata una parte importante dei recenti sforzi per riformare la politica di giustizia penale e spesso consente ai sistemi di correzione di risparmiare risorse scarse. Nonostante la crescente popolarità degli interventi di diversione della giustizia penale in tutto il mondo, poco si sa circa il loro impatto sul comportamento futuro.

Potenziali effetti di una seconda possibilità

L'opportunità di una "seconda possibilità" evitando una condanna penale può influenzare il comportamento futuro in vari modi. Da un lato, aumenta le prospettive di lavoro, poiché una condanna penale può limitare gravemente le opportunità di lavoro, specialmente nei luoghi in cui i controlli dei precedenti penali vengono utilizzati per selezionare i candidati (Pager, 2003; Raphael, 2014). Un recente studio statunitense rileva che i candidati a un lavoro con precedenti di condanna penale hanno il 63% in meno di probabilità di ricevere una richiamata per un colloquio rispetto alle persone che non hanno precedenti (Agan e Starr, 2017).

Più lavoro significa anche meno criminalità; un ampio corpo di ricerca empirica rileva costantemente diminuzioni della criminalità a seguito dell'aumento delle opportunità di lavoro (vedere Chalfin e McCrary, 2017, per una revisione).

Fornire alle persone una "seconda possibilità" per evitare le conseguenze di una condanna è molto diffuso in molti sistemi di giustizia penale

D'altra parte, la deviazione rappresenta una punizione minore, che potrebbe aumentare i reati futuri. Un recente lavoro ha trovato prove di questo effetto, noto come "deterrenza specifica", per le persone arrestate per guida in stato di ebbrezza (Hansen, 2015). Coloro che ricevono una punizione meno severa possono essere più propensi a recidivare. Inoltre, potremmo anche aspettarci livelli più elevati di reato per la prima volta quando gli individui apprendono un regime di punizione più indulgente attraverso un meccanismo di "deterrenza generale" (Becker, 1968).

Aggiudicazione differita

Nel nostro recente studio (Mueller-Smith e Schnepel, 2020), utilizziamo dati amministrativi dettagliati della contea di Harris, Texas (che copre l'area di Houston), per valutare l'impatto causale di un programma di diversione disponibile per un'ampia frazione di imputati criminali in lo stato.

Questo programma – noto localmente come "aggiudicazione differita" – consente alle persone di rimanere libere da una condanna per reato se riescono a completare con successo un periodo di supervisione comunitaria. Questa opzione di diversione è simile a molti altri programmi amministrati da pubblici ministeri e giudici negli Stati Uniti, in Europa e altrove.

Troviamo che la deviazione porta a una drastica riduzione della recidiva. Il numero totale di condanne future diminuisce del 75% in un periodo di follow-up di 10 anni per il nostro campione di imputati differiti rispetto a coloro che ricevono una condanna per crimine. I nostri risultati suggeriscono anche grandi miglioramenti nei risultati del mercato del lavoro, compreso un aumento del 50% dei tassi di occupazione formale.

Un programma di diversione in Texas – "aggiudicazione differita" – consente alle persone che affrontano la loro prima condanna per reato di evitare lo stigma

Misurare l'impatto della deviazione

Per misurare gli impatti causali della deviazione, utilizziamo due improvvisi cambiamenti nell'uso delle opzioni di diversione che approssimano ciascuno un esperimento in cui il "trattamento" viene assegnato in modo casuale agli imputati per reati ammissibili. La figura 1 illustra questi cambiamenti mostrando la frazione del carico di lavoro dell'imputato per il primo reato deviato da una condanna per reato durante ogni settimana per due anni prima e dopo i cambiamenti nella politica.

Figura 1: Quota di casi con licenziamento o giudizio di colpevolezza differito

Il forte calo della deviazione (o aumento delle condanne) nel settembre 1994, rappresentato nel diagramma di sinistra, ha fatto seguito a una revisione del codice penale in Texas che ha ridotto drasticamente l'uso della deviazione tra giudici e pubblici ministeri. Tracciamo i risultati in base alla data di presentazione delle accuse per questo esperimento dalla riforma applicata a tutti i reati commessi a partire dal 1 settembre 1994. Il risultato di questo cambiamento di politica è stato un calo di 24 punti percentuali nella frazione di casi deviati per accuse depositate dopo 1 settembre 1994 rispetto al periodo immediatamente precedente alla data di entrata in vigore del cambiamento di politica.

Il grafico a destra nella Figura 1 mostra un grande spostamento nella direzione opposta nel 2007. Questo aumento nell'uso della diversione per gli imputati per la prima volta è derivato dallo stretto fallimento di un'iniziativa di espansione della prigione nella contea di Harris il 6 novembre 2007 La settimana successiva, il diversivo tra gli imputati per la prima volta è passato da meno del 50% del carico di lavoro a circa il 65%. Questo cambiamento è guidato da un cambiamento nelle decisioni giudiziarie, quindi tracciamo i risultati in base alle date di disposizione dei casi per questo esperimento del 2007.

Il programma di diversione porta a drastiche riduzioni della recidiva, oltre a miglioramenti duraturi dell'occupazione e dei guadagni

Su entrambi i lati di questi cambiamenti drammatici, non troviamo differenze significative nelle caratteristiche osservabili degli imputati. In altre parole, gli imputati che comparivano in tribunale nell'agosto 1994 erano indistinguibili da quelli che comparivano nel settembre 1994 per quanto riguarda il loro genere, età, razza / etnia o precedenti criminali. Questi modelli forniscono un forte supporto alla nostra ipotesi che le persone arrestate prima o dopo il cambiamento di politica sarebbero ugualmente indistinguibili in caratteristiche non osservabili.

Questa ipotesi chiave consente una metodologia empirica di "discontinuità di regressione" per valutare gli effetti causali della deviazione in questo contesto. Questa metodologia approssima un esperimento di controllo randomizzato per gli imputati che si presentano in tribunale intorno a queste soglie. Poiché il cambiamento nella probabilità di trattamento (diversione) non è correlato ad altri fattori che influenzano i risultati, possiamo interpretare i cambiamenti nei risultati come causati dal cambiamento nella probabilità di diversione.

Effetti recidivi

La figura 2 illustra i cambiamenti nella recidiva associati ai drammatici cambiamenti nell'uso della diversione. Quando la probabilità di diversione diminuisce nel settembre 1994, si osserva un notevole aumento dei futuri reati criminali tra coloro che si presentano in tribunale dopo la riforma.

Qui, misuriamo i reati futuri contando il numero di condanne di qualsiasi tipo su un periodo di 10 anni. Quando la probabilità di deviazione aumenta a seguito del fallimento dell'iniziativa di espansione del carcere nel novembre 2007, assistiamo a una forte diminuzione dei futuri reati penali per gli imputati esposti alla maggiore probabilità di deviazione.

Figura 2: recidiva tra gli imputati per la prima volta

I cambiamenti nella recidiva illustrati nella Figura 2 rappresentano l'effetto complessivo del cambiamento di politica sugli imputati per la prima volta per reato nella contea di Harris. Di maggior interesse per noi è l'impatto causale della deviazione a livello individuale. Stimiamo tale effetto utilizzando la cosiddetta specificazione empirica di "discontinuità di regressione fuzzy".

Questo metodo ci consente di misurare l'effetto del trattamento (diversione) per gli imputati che sono interessati dal cambiamento di politica. In altre parole, misuriamo l'effetto del trattamento per gli imputati che non verrebbero deviati se comparissero nell'ottobre 2007, ma che verrebbero dirottati nel novembre 2007 dopo l'aumento della clemenza a seguito del fallimento dell'iniziativa di espansione del carcere.

Attraverso questo metodo, troviamo 1,6 e 1,7 condanne future in meno su un periodo di follow-up di 10 anni associato alla deviazione per le persone che si presentano in tribunale rispettivamente intorno ai turni del 1994 e del 2007. Questi impatti rappresentano un calo delle condanne future di circa il 75% rispetto ai livelli di reato che ci aspetteremmo di vedere in assenza di diversione.

Quelli a più alto rischio di recidiva – giovani uomini di colore con una o più condanne per reati minori – ottengono il massimo dalla diversione

Effetti sull'occupazione

Sebbene meno precisi, troviamo anche prove che la diversione porta a miglioramenti nei risultati occupazionali. Per il gruppo interessato dalla riforma del codice penale del 1994, stimiamo un aumento dell'occupazione media trimestrale di 18 punti percentuali, o circa il 50% rispetto al tasso di occupazione previsto per questo gruppo senza il trattamento di diversione nel follow-up di 10 anni periodo. Troviamo anche un effetto sull'occupazione che è di entità molto simile ma non statisticamente significativo per coloro che sono stati deviati dopo il fallimento dell'iniziativa nel 2007.

L'importanza di questi impatti sull'occupazione è illustrata nella figura 3, che presenta l'effetto cumulativo della diversione sugli anni di occupazione in un periodo di follow-up di 20 anni per coloro che sono stati deviati intorno al cambiamento di politica del 1994.

La deviazione si traduce in più di quattro anni interi di occupazione nei 20 anni successivi al trattamento. Si tratta di un impatto enorme e suggerisce che la diversione può collocare permanentemente un individuo su una traiettoria diversa in termini di occupazione formale e guadagni. La nostra analisi che valuta l'impatto su altri risultati del mercato del lavoro suggerisce che la diversione consente alle persone di trovare posti di lavoro migliori e più stabili.

Figura 3: Effetto stimato della deviazione sugli anni cumulativi di occupazione formale per gli imputati per il primo crimine intorno al cambiamento di politica del 1994

Coloro che sono a più alto rischio di recidiva – giovani uomini di colore con una o più condanne per reati minori – ottengono il massimo dalla diversione. Questo è un gruppo spesso discusso come troppo sorvegliato negli Stati Uniti. I nostri risultati indicano che intervenire per questa popolazione svantaggiata in un momento critico (quando vengono accusati del loro primo reato) potrebbe migliorare significativamente il loro corso di vita.

Il ruolo chiave per evitare lo stigma

Dati questi profondi benefici associati alla diversione, è importante comprendere le probabili spiegazioni per ottenere risultati migliori. La nostra indagine sui meccanismi suggerisce fortemente che evitare lo stigma associato a una condanna per reato svolge un ruolo chiave nel migliorare i risultati del mercato del lavoro e ridurre il reato.

Lo stigma come fattore chiave è supportato da diversi risultati. In primo luogo, scopriamo che la deviazione porta a lavorare in settori meno accessibili ai candidati con precedenti di condanna per crimini.

In secondo luogo, non troviamo miglioramenti simili tra gli individui deviati che hanno già una condanna penale. Inoltre, sia i deviati che i condannati nel nostro contesto affrontano tipicamente requisiti di supervisione della comunità simili e non sperimentano differenze significative nel tempo trascorso in carcere. Pertanto, i benefici della deviazione non sembrano essere fortemente influenzati dall'incapacità di lavorare o recidivare a causa della reclusione (nota come canale di "incapacità").

Evitare lo stigma associato alla condanna è la chiave per migliorare i risultati del mercato del lavoro e ridurre i reati

Questa scoperta dello stigma come meccanismo focale contribuisce in modo sostanziale agli studi precedenti che discutono l'impatto di una precedente condanna sulla recidiva e sui risultati del mercato del lavoro. In particolare, le nostre stime suggeriscono che l'impatto negativo di una condanna sui tassi di callback del datore di lavoro, come rilevato nella vasta ricerca basata su audit (Pager, 2003; Agan e Starr, 2017), si estende ai risultati effettivi di occupazione e guadagni.

Conclusioni

Data la traiettoria verso una maggiore clemenza nel sistema di giustizia penale degli Stati Uniti, i nostri risultati suggeriscono che l'aumento delle opzioni di diversione può portare a tassi più bassi di recidiva e tassi più elevati di riabilitazione nei prossimi anni. Ma è importante notare che l'attività criminale complessiva potrebbe aumentare in risposta a una punizione più morbida (Becker, 1968).

Sebbene non possiamo testare direttamente questi effetti di deterrenza generale, non ci aspettiamo che questi effetti superino le riduzioni del reato tra coloro che vengono deviati sulla base di molti studi che documentano una risposta debole, se del caso, ai cambiamenti nelle pene previste (vedi Chalfin e McCrary, 2017 , per una revisione).

Per quanto ne sappiamo, nessuna ricerca precedente ha riscontrato effetti altrettanto ampi o duraturi per un intervento così a basso costo nel sistema giudiziario. Sebbene sia stato scritto molto su ciò che non funziona nella politica di giustizia penale negli Stati Uniti, il nostro studio fornisce prove convincenti per un intervento di successo che migliora i risultati dell'imputato e fa risparmiare risorse pubbliche. La diversione può essere implementata senza investimenti significativi o modifiche alle infrastrutture attuali, rendendola una potenziale soluzione per la riforma della giustizia penale negli Stati Uniti e in tutto il mondo.

L'aggiudicazione differita in Texas rappresenta il più grande programma di diversione negli Stati Uniti con oltre 200.000 partecipanti nel 2017 (l'anno più recente con dati disponibili sul carico di lavoro a livello statale). Sulla base dei nostri risultati, questo programma può servire come un buon modello per altre giurisdizioni che considerano un'espansione delle opzioni di diversione per i criminali a basso rischio o per la prima volta.