sabato, Dicembre 3, 2022
HomeLifestyleAnimaliCome e quando indurre il vomito in un cucciolo

Come e quando indurre il vomito in un cucciolo

Dai calzini sporchi ai giocattoli di plastica, i cuccioli mettono quasi tutto in bocca. I cuccioli senza tracce possono masticare e ingoiare oggetti estranei pericolosi o persino – Dio non voglia – tossine velenose come antigelo, piante d’appartamento velenose e cibo proibito alle persone. Quando il tuo cucciolo mangia qualcosa di pericoloso, indurre il vomito può essere il primo passo per salvargli la vita. Tuttavia, non tutte le situazioni giustificano questa misura drastica. Per questo motivo, è altrettanto importante sapere quando non dovresti indurre il vomito quanto sapere come farlo.

Quando indurre il vomito

È molto importante notare che indurre il vomito non è la migliore linea d’azione in molti casi, anche quando i cuccioli ingeriscono veleno. L’induzione del vomito deve essere eseguita su raccomandazione di un veterinario o di un esperto di controllo dei veleni per animali domestici. Quando vengono ingeriti cibi o farmaci tossici, i sintomi possono svilupparsi in appena 20 minuti o richiedere giorni per manifestarsi. Gli oggetti metallici, come le monete, possono causare tossicità da zinco poiché si trovano nel tratto gastrointestinale. Anche se è passato del tempo da quando un cucciolo ha mangiato uva (un alimento tossico per i cani) o ibuprofene (un farmaco tossico per i cani), indurre il vomito può aiutare a far uscire parte della tossina dal tratto digestivo.

Supponi di assistere a un cucciolo che ingoia un oggetto estraneo, come un paio di mutande o un giocattolo che cigola. Far vomitare il tuo cucciolo potrebbe essere il modo migliore da seguire, mentre l’oggetto è ancora nello stomaco. E anche se non sei testimone dell’atto sporco, ma trovi prove sospette come una pianta rosicchiata, involucri di caramelle al cioccolato o una bottiglia aperta di pillole, potrebbe essere una buona idea far spurgare il tuo cucciolo se la finestra di opportunità per l’ingestione è abbastanza limitata. L’intervento prima che la tossina sia completamente assorbita o che il materiale estraneo si muova nell’intestino a volte può fare la differenza.

Quando non indurre il vomito

Alcuni oggetti e veleni ingeriti sono altrettanto pericolosi quando risalgono quanto scendono. Oggetti appuntiti come spille, puntine, frammenti di vetro o plastica, viti, aghi, ganci di addobbi natalizi o altri oggetti appuntiti possono tagliare l’interno del tuo animale domestico. Non aspettare che oggetti taglienti passino attraverso il sistema del tuo cucciolo. Un veterinario deve rimuovere chirurgicamente questi colpevoli. Porta subito il tuo cucciolo al pronto soccorso.

Altri oggetti simili a liquidi possono causare ustioni o ulteriori danni se si ripresentano. Le batterie masticate o ingerite possono perdere acido, che può causare ustioni chimiche allo stomaco e all’esofago. Non provocare il vomito se il tuo cucciolo ha ingerito acidi (come candeggina o detergente per scarichi), liquidi alcalini (come ammoniaca o detersivo per bucato), olio o gas per motori, vernici o diluenti per vernici o qualsiasi pianta d’appartamento tossica. Invece, chiama immediatamente il veterinario o il controllo del veleno per animali domestici.

Come indurre il vomito

Prima di tutto, chiama il tuo veterinario. È sempre meglio consultare un professionista prima di indurre il vomito. Se non sei troppo lontano dal tuo veterinario, di solito è meglio portare il tuo cucciolo in ufficio per avere il vomito indotto, poiché i prodotti che il tuo veterinario ha per far vomitare il tuo cane sono più sicuri e meno irritanti per lo stomaco e l’esofago di un animale domestico. Tuttavia, se non hai tempo per andare dall’ufficio del veterinario e il veterinario dice che è sicuro e il tuo cucciolo è vigile, è ora di andare. Puoi indurre il vomito in un cucciolo fino a 3 ore dopo che ha ingerito una sostanza o un oggetto estraneo, ma prima è, meglio è. Nota, tuttavia, che può essere pericoloso indurre il vomito se il cucciolo ha le vertigini, sembra depresso o perde i sensi. Se il tuo cucciolo ha questi sintomi, può inalare il materiale mentre sale e soffocare.

Per indurre il vomito, in primo luogo, contattare un veterinario professionista per confermare che indurre il vomito è la migliore linea d’azione. A volte (ma non sempre) si consiglia di somministrare una piccola quantità di cibo prima del vomito. Ricorda, non stai ricompensando il tuo cucciolo per aver mangiato qualcosa che non dovrebbe, ma a volte diluire il veleno con il cibo aiuta a ritardarne l’assorbimento. Per gli oggetti solidi, il cibo può anche fungere da imbottitura e lubrificante quando l’oggetto torna su. Inoltre, può essere difficile far alzare un cucciolo se la sua pancia è troppo vuota.

Quindi, somministra al tuo cucciolo perossido di idrogeno al 3% con un contagocce o una siringa di plastica (senza ago). Assicurati che il perossido sia ancora frizzante o non funzionerà. Consulta il tuo veterinario per scoprire quanto dare al tuo animale domestico in base alle sue dimensioni e alla sua salute generale. In questo caso funzionano bene anche una pistola a spruzzo o un bastoncino di tacchino. Il perossido avrà un sapore sgradevole e farà schiumare la bocca del tuo cucciolo. Questa combinazione di solito spinge i cuccioli a vomitare in circa cinque minuti. Se il tuo cucciolo non vomita entro 15 minuti, chiedi al tuo veterinario se dovresti ripetere una dose o semplicemente passare alla fase successiva del trattamento.

Il perossido di idrogeno è l’unico prodotto domestico che dovrebbe essere utilizzato per cercare di indurre il vomito. In passato, lo sciroppo di ipeac e il sale sono stati usati per indurre il vomito, ma questo non è raccomandato. Lo sciroppo di ipecac può essere dannoso per il cuore di un cane. Dare sale può provocare avvelenamento da sale che può far gonfiare il cervello.

Dopo che il tuo animale domestico ha svuotato lo stomaco, chiama il veterinario. Un veterinario potrebbe volere che porti dentro il tuo cucciolo, insieme a un campione del vomito. Un veterinario può offrire un antidoto o altre misure di follow-up per dare al tuo cucciolo le migliori possibilità di sopravvivenza.

Il modo migliore per affrontare veleni problematici o oggetti pericolosi è prevenire che il problema si verifichi in primo luogo. Posiziona lucchetti a prova di bambino sugli armadietti, tieni dolci caramelle e pillole fuori dalla portata e decorazioni natalizie a prova di cucciolo per tenere al sicuro il tuo cagnolino.

Se sospetti che il tuo animale domestico sia malato, chiama immediatamente il veterinario. Per domande relative alla salute, consulta sempre il tuo veterinario, poiché ha esaminato il tuo animale domestico, conosce la storia della salute dell’animale e può dare i migliori consigli per il tuo animale domestico.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments