giovedì, Agosto 11, 2022
HomeLifestyleAnimaliCome parlare ai cuccioli con il linguaggio del cane

Come parlare ai cuccioli con il linguaggio del cane

Una volta che avrai compreso il linguaggio dei cani e quello che “dice” il tuo cucciolo con abbaia, coda scodinzolante e altri linguaggi del corpo, saprai come parlare con un cane con una comunicazione efficace del cucciolo. Ricorda che il tuo cucciolo non legge la mente e ciò che è un comportamento “normale” per le persone potrebbe essere una lingua totalmente straniera e offensivo per i cani. Invece, puoi usare “chiacchiere da cani” per trasmettere il tuo messaggio.

Gli esseri umani sono primati che si toccano e si abbracciano, gesticolano con le mani e hanno un tono di voce forte e acuto quando sono arrabbiati. Tutte queste cose possono confondere o addirittura minacciare soprattutto i cuccioli, ma anche i cani adulti.

5 Errori comuni nella comunicazione dei cuccioli

Evita questi errori quando parli con il tuo cucciolo:

  • Appoggiati al tuo cucciolo: Gli esseri umani sono più alti dei cuccioli ed è naturale chinarsi per parlare o accarezzarli. Ma “incombere” sopra un cane è intimidatorio perché, nei discorsi canini, questo significa “Io sono il capo, ho il controllo”. Questo può essere sconvolgente o addirittura spaventoso per i cuccioli che già accettano il tuo status di capo. Possono usare gesti di pacificazione come la bagnatura sottomessa per dimostrare che non sono una minaccia. Strani cani che non ti conoscono possono diventare aggressivi o sulla difensiva quando ti chini su di loro. Semplicemente reagiscono a ciò che considerano una sfida. Invece di sporgerti sopra il cucciolo, dagli spazio per avvicinarsi a te. Girati di lato e accovacciati o inginocchiati sul pavimento in modo che la tua altezza e la tua posizione non sembrino una sfida.
  • Fissare con uno sguardo fisso: Anche il contatto visivo diretto può intimidire. Usa i segnali calmanti del cucciolo per dirgli che non intendi nuocere. Gira la testa dall’altra parte, distogli lo sguardo e muoviti lentamente per dare al cucciolo il tempo di trovare il coraggio di avvicinarsi.
  • Pacche sulla testa: Immagina di essere delle dimensioni di un cucciolo e una mano grande la metà di tutto il tuo corpo scende verso la sommità della tua testa. Non schivaresti e guaiti, e correresti anche tu ai ripari? Invece, pensa a come i cuccioli e i cani si incontrano: annusa la comunicazione prima con l’annusamento, poi contatta. Quindi offri la tua mano, palmo verso il basso, affinché il cucciolo possa annusare il dorso delle dita senza rischiare di essere afferrato. Quindi offriti un graffio sulla parte anteriore del petto o sul lato del collo. Evita di accarezzare la parte superiore della testa finché non conosci molto bene l’animale e non ha mostrato una buona comprensione del “discorso umano”.
  • Abbracciare: Per cuccioli e cani, gli abbracci non sono un segno di affetto. I nostri animali domestici usano le prese per afferrare e lottare durante il gioco o i combattimenti, durante il comportamento di accoppiamento o semplicemente per mostrare il dominio. Rinuncia agli abbracci e insegna ai tuoi figli modi alternativi per mostrare affetto ai cani. Altrimenti, il cucciolo potrebbe scagliarsi contro quello che percepisce come un attacco.
  • Baciare: Sì, il nuovo cucciolo sembra leccare-leccare-leccare tutto il tempo, una specie di maniaco dei baci. Potresti pensare al bacio come esclusivamente un’espressione di amore e affetto. Ma anche tra le persone, un bacio può anche significare rispetto piuttosto che adorazione. Cani e cuccioli mostrano il loro amore in altri modi. Leccare è invece usato per mostrare deferenza, rispetto e una dichiarazione che “non sono una minaccia”. Molti cani si leccano anche quando sono ansiosi, come comportamento di spostamento o perché gli piace il tuo gusto. I cani subordinati leccano la faccia o il lato della bocca di un cane più dominante o di una persona come gesto di pacificazione. Se tu o tuo figlio cercate di imitare questo segnale da cagnolino e di “baciare” il cane sopra o vicino alla bocca o agli occhi, questo potrebbe sembrare minaccioso per il cane mentre un grosso essere umano si avvicina al muso del cane. La grande maggioranza dei morsi di cane prende di mira i volti dei bambini perché il bambino ha abbracciato o cercato di baciare un cane che non si sentiva a suo agio. Questo è anche un luogo comune per i morsi poiché molti cani sono comunque faccia a faccia con bambini piccoli a causa delle loro altezze simili.

Abbracciare e baciare mostra la sottomissione a un cucciolo. Kymberlie Dozois Fotografia / Getty Images

Come parlare con il tuo cucciolo

Ora che capisci cosa significa il tuo linguaggio del corpo, usalo per parlare con il cane al tuo cucciolo. Sia che tu voglia che il tuo cucciolo si raddrizzi o che tu voglia incoraggiare il cucciolo timido a essere più sicuro, comunica semplicemente con loro come un cane. E no, non devi scuotere la coda.

Segnali chiari

Questi segnali aiuteranno il tuo cane a vederti come un leader fidato:

  • Usa un tono di voce calmo e basso e parole brevi tagliate. Le voci acute e turbate possono suonare lamentose e inviare segnali sbagliati che non sei al comando.
  • Usa le stesse parole per la stessa cosa ogni volta in modo che il tuo cucciolo impari la tua lingua ripetendo. Non saprà che “aspetta” e “rimani qui” e “torno subito” o “non muoverti” significano la stessa cosa per te. Scegline uno. I cuccioli prosperano con la routine. Una tecnica di allenamento clicker funziona particolarmente bene per comunicare il significato di queste parole.
  • Stai in piedi. I cani responsabili non devono farne una produzione, si comportano semplicemente come il capo. Tutti ci credono, quindi non devono dimostrarlo.
  • I cani non usano le mani per controllare i movimenti degli altri: usano blocchi del corpo, spingono e si inclinano e controllano lo spazio. Pensa al modo in cui un cane da pastore alleva il bestiame e spinge le pecore a muoversi senza mai toccarsi. Puoi fare la stessa cosa, usando il tuo corpo per controllare i movimenti del cucciolo.

Segnali calmanti

Impara questi modi per comunicare che il cucciolo non deve essere spaventato o agitato:

  • Per i cuccioli timidi, pensa a modi per alleviare l’angoscia allo stesso modo dei cani. Una voce acuta, lenta e rassicurante può dire al bambino che non sei una minaccia.
  • Non incombere e sporgersi sopra la parte superiore del cane. Accovacciarsi o inginocchiarsi. Lascia che il cucciolo ti si avvicini piuttosto che inseguirlo. Prova a lanciare qualche bocconcino nello spazio tra di voi per incoraggiare il cane ad avvicinarsi e premiarlo quando lo fa. Se vuoi davvero stuzzicare la curiosità del cucciolo e mostrare che non sei una minaccia, sdraiati immobile a terra.
  • Se devi avvicinarti, curva in un angolo obliquo invece di camminare o correre direttamente verso il cucciolo.
  • Leccati le labbra o sbadiglia, mentre distogli lo sguardo.
  • Prova a ridere con un cane. Starnutisci e controlla se il cucciolo starnutisce. Oppure imita il suono sordo della risata del cane “ha-ha-ha-ha” che i cani usano esclusivamente nel gioco per dire che non intendi fare del male.

Inginocchiarsi verso un cucciolo dimostra che non sei una minaccia. portishead1 / Getty Images

Se sospetti che il tuo animale domestico sia malato, chiama immediatamente il veterinario. Per domande relative alla salute, consulta sempre il tuo veterinario, poiché ha esaminato il tuo animale domestico, conosce la storia della salute dell’animale e può dare i migliori consigli per il tuo animale domestico.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI