sabato, Dicembre 3, 2022
HomeLifestyleAnimaliCosa mangiano i cani in natura? Fatti sorprendenti sul cane

Cosa mangiano i cani in natura? Fatti sorprendenti sul cane

Il cane comune ha parecchi parenti in natura.

E alcuni dei più resistenti, astuti e agili sono sciacalli e coyote. Grazie a queste proprietà, oltre alla straordinaria capacità di adattamento, l’area dell’habitat di questi animali sta gradualmente aumentando. E a differenza dei coyote che vivono sul suolo americano, gli sciacalli possono essere trovati in tutto il mondo.

Cosa mangiano i coyote e gli sciacalli in natura?

Un tratto comune a questi “parenti del cane” è il loro desiderio di stare vicino all’abitazione umana. Il motivo è semplice: i resti del cibo umano sono uno dei principali “pasti” nel loro menu. Inoltre, entrambe le specie sono senza pretese nel cibo, mangiano volentieri topi, pesci, rane e lucertole, come frutti dolci, e non disdegnano gli insetti e persino il contenuto delle discariche.

Entrambi hanno una vista eccellente, fino a 200 metri, ed è ugualmente efficace in qualsiasi momento della giornata. Sebbene questi animali siano particolarmente attivi di notte. Il coyote può saltare 4 m di lunghezza e raggiungere velocità fino a 40 km/h. Per fare un confronto, solo un levriero può raggiungere una tale velocità.

I coyote preferiscono cacciare in branco, ma anche se un coyote deve andare in cerca di cibo da solo, può portare un tasso “in compagnia”. Quest’ultimo scaverà una buca in cui si nasconde il roditore e il coyote, essendo in allerta, afferrerà l’animale fuggito. Il tasso, d’altra parte, potrebbe rimpinzarsi di quelli che non sono riusciti a spuntare.

Di tutte le specie selvatiche di canini, il coyote è ancora una volta riconosciuto come il “più rumoroso”. La sua voce lunga e sgradevole risuona lontano, terrorizzando cittadini impressionabili. Ma uno sciacallo è meno schizzinoso riguardo al cibo: se non c’è niente di “gustoso”, può facilmente mangiare l’erba. Ma dalle verdure e dai frutti dolci, sceglierà sicuramente quelli più maturi e li morderà.

Cosa mangiano i cani dingo in natura?

Dingo – Gli australiani lo paragonano a un lupo. E, è vero, esteriormente questi cani assomigliano a lupi grigi selvaggi, altrettanto amareggiati e severi. Come i loro parenti canini predatori, i dingo selvatici sono noti per i loro corpi robusti e forti, il muso affilato, i denti forti e le zampe forti. Come il lupo, le orecchie e la coda dell’australiano sono appuntite e guardano verso l’alto, così come la coda.

Un dingo adulto pesa 25-30 chilogrammi e può raggiungere un’altezza fino a sessanta centimetri. Tutti gli australiani sono molto forti e robusti. Hanno un bel colore, un colore rosso brillante. Raramente ci sono dingo, che hanno la pelle di colore grigio o marrone, solo i loro piedi e la punta della coda sono bianchi. Sono caratterizzati da un mantello completamente morbido, soffice e morbido.

Dingo è un cane molto complesso per natura e temperamento. Dingo è un ribelle, difficile da addestrare. Raramente, si può dire, a chi riesce. Anche se un dingo addomesticato rispetterà i comandi del proprietario, è meglio non tenere questo cane al guinzaglio. Esternamente calmo e giocoso, può attaccare una persona anche se i proprietari sono in piedi accanto a lui. Ma in generale, gli australiani addomesticati sono molto leali e premurosi e obbediranno a un solo padrone fino alla morte, arrivando persino alla fine del mondo per lui.

Tutti i dingo sono selvaggi, come i lupi, cacciano le loro prede principalmente di notte. Vivono nel contingente australiano ai margini della foresta. A loro piace più vivere in luoghi dove il clima è umido o vicino a boschetti di eucalipti. Si riproducono in zone aride semi-desertiche dell’Australia e costruiscono le loro tane rigorosamente vicino a uno specchio d’acqua, ma alla radice di un albero o, se non riescono, in una grotta profonda. I dingo asiatici vivono principalmente vicino agli umani, organizzando le loro abitazioni per nutrirsi di spazzatura.

Le somiglianze con i lupi negli australiani sono che amano anche le cacce notturne. Mangiano piccoli mammiferi artiodattili, adorano le lepri e occasionalmente attaccano anche i canguri adulti. Mangiano tutti i tipi di carogne, insetti e rospi sono presenti anche nella loro dieta.

I dingo non piacciono ai pastori perché questi animali sono usati per attaccare anche il bestiame diurno. Per molto tempo, gli allevatori hanno tollerato il modo in cui questi cani: i lupi attaccavano la mandria e uccidevano gli animali, senza nemmeno provare a mangiarli, solo rosicchiando… e questo è tutto. Così hanno deciso di unirsi e girare i dingo. Di conseguenza, i dingo selvatici iniziarono a scomparire rapidamente. I cani asiatici sono stati più fortunati perché questi dingo mangiano di tutto: diversi tipi di pesce, frutta e cereali.

Nei paesi asiatici, gli allevatori di questa razza di cani sono molto più facili, poiché i cuccioli di dingo vengono addomesticati alla caccia già a sei mesi. A un anno, i Dingo sono già predatori reali, forti e intelligenti che adorano i risultati delle loro conquiste; preda catturata con i propri sforzi. I dingo cacciano raramente di notte in gruppo, preferendo invece cacciare la propria preda. E se vivono in popolazioni, solo cinque o sei alla volta.

Cosa mangiano i cani in natura? Dieta per cani

Mentre la stragrande maggioranza dei proprietari di cani ha familiarità con la dieta onnivora, molte persone non si rendono conto che i lupi non sono gli unici animali che mangiano carne. Consumano anche materiale a foglia verde e cercheranno carcasse di animali. Gli unici animali che i lupi “cacciano” sono gli insetti. Gli unici animali che i cani non hanno ancora mangiato sono resti umani. I cani ruspanti in India e in Etiopia si nutrono quasi esclusivamente di feci e rifiuti umani. Questo fatto è particolarmente importante quando si tratta di addomesticamento.

I dingo sono cani di taglia media originari del continente australiano e del sud-est asiatico. Si pensa che questi cani fossero cani domestici tornati allo stato brado migliaia di anni fa. I loro habitat nativi includono foreste, foreste pluviali, arbusti e persino la periferia dei deserti. Nel sud-est asiatico abitano foreste naturali. Vivono anche in branchi fino a dieci individui.

I dingo sono generalmente onnivori, con la loro dieta composta principalmente da animali terrestri, sebbene mangino anche uccelli e rettili. La dieta di queste specie dipende dal loro ambiente e dalle abitudini delle loro prede. Alcuni degli alimenti più comuni dei dingo sono ratti, wallaby e carogne. In SEQ, le prede più frequenti di questi cani sono maiali, emù e capre.

I dingo vivono in gruppi da due a dieci individui. Tipicamente, c’è la coppia di accoppiamento principale e diversi discendenti. Questi animali di solito si nutrono di mammiferi di piccole e medie dimensioni. Mangiano anche carogne, frutta e scarti vegetali. Mangiano anche i rifiuti umani. E nelle aree periurbane, la maggior parte dei dingo mangia topi. Se il tuo cane non ha familiarità con la dieta dei dingo, puoi saperne di più sui dingo leggendo il nostro articolo.

In natura, la dieta dei dingo varia considerevolmente. Nelle aree periurbane si nutrono principalmente di wallaby e ratti. Possono anche mangiare maiali e roditori, ma non sono molto selettivi. Hanno una vasta gamma di habitat che influenzano ciò che mangiano. Quindi, come fai a sapere se un dingo sta mangiando? Dovresti anche prestare attenzione ai segni della loro presenza.

I dingo vivono in branchi fino a 10 individui. Di solito sono costituiti dalla coppia principale di accoppiamento e dalla prole dell’anno precedente. Le femmine di solito hanno un periodo di gestazione di 63 giorni. Le femmine danno alla luce da quattro a cinque cuccioli. A seconda delle loro dimensioni, possono esserci fino a dieci cuccioli. I dingo possono vivere per più di dieci anni.

La dieta dei dingo selvatici non è molto varia. Le prede più comuni sono mammiferi di piccola e media taglia, ma mangiano anche uccelli e altri tipi di piante. Gli unici rettili rilevati nello scavenging dei dingo sono i serpenti. Ci sono cinque specie di dingo in natura e mangiano tutte le stesse cose. Può essere diverso in natura, ma condividono tutti tratti comuni.

I dingo sono una delle specie di cani più grandi al mondo. Sono cani di piccola taglia, lunghi circa tre o quattro piedi, con una lunghezza della coda da 30 a 33 centimetri. Durante il loro primo anno hanno una cucciolata di circa sei cuccioli, e poi gli adulti hanno circa due anni. Il maschio di un branco è solitamente dominante, ma non ha il dominio sulle femmine.

Oltre a mangiare carne, mangiano anche piante. Le bacche e altri frutti che si trovano in natura sono commestibili per i cani. Mangiano anche uccelli e possono essere abbastanza intelligenti. Possono identificare le piante in natura e usarle come cibo preferito. Sono anche in grado di dire se una pianta è velenosa e dovrebbe essere mangiata. Se ha un sapore amaro, non fa bene alla salute.

In natura, i cani mangiano spazzatura. La spazzatura che mangiano è principalmente cibo umano. Nel mondo umano, mangiano gli avanzi dei nostri pasti. Sfortunatamente, gli “avanzi” che chiamiamo spazzatura sono semplicemente stravaganti ritagli di tavola. Mentre i cani allo stato brado mangiano spazzatura, non mangiano molta carne. Questo è un problema che deve essere affrontato e sono necessarie soluzioni. Se ci pensi, potresti essere sorpreso di ciò che i cani in natura ingeriscono in natura.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments