lunedì, Luglio 4, 2022
HomeLifestyleAnimaliCosa mangiano i gatti in natura? La dieta di un gatto...

Cosa mangiano i gatti in natura? La dieta di un gatto in natura

Quando è stata l’ultima volta che hai visto i gatti in natura? Hai avuto modo di vederli mangiare?

Le colonie randagie selvagge non contano, perché il loro cibo dipende in gran parte dagli esseri umani.

Tuttavia, anche se è vero che i gatti selvatici si vedono raramente in natura, conoscere la loro dieta ci darà informazioni estremamente importanti, perché è quello che dovrebbero mangiare i nostri animali domestici. Allora, cosa mangiano i gatti in natura?

La dieta di un gatto in natura

La dieta più comune dei gatti selvatici è:

  • Piccoli roditori come topi, toporagni, ratti e persino conigli o lepri;
  • piccoli uccelli come passeri o pettirossi;
  • insetti e rettili come ragni, cavallette, lucertole e serpenti.

Quest’ultimo tipo di preda, anche se di piccola taglia, è comunque da considerarsi parte integrante della dieta di un gatto selvatico perché, in primo luogo, fornisce al gatto i nutrienti come qualsiasi altra preda e, in secondo luogo, sono le più facili da catturare e, a volte , il gatto li consuma in grandi quantità.

I gatti possono anche mangiare scoiattoli, pipistrelli, talpe e altri grandi animali, ma questo non è comune. Tuttavia, l’elenco sopra ci dà un’idea approssimativa di cosa mangia un gatto selvatico.

Da cosa dipende la dieta di un gatto in natura?

In generale, la preda di un gatto è qualsiasi animale più piccolo della sua taglia, o in alcuni casi anche più grande.

Gli studi, tuttavia, mostrano che il successo nella caccia di un gatto diminuisce gradualmente con l’aumentare delle dimensioni della preda. Questo può essere spiegato per tre ragioni: in primo luogo, gli animali più grandi sono più difficili da catturare, in secondo luogo, gli animali più grandi tendono ad essere più intelligenti e difficili da ingannare, e in terzo luogo, i gatti sono più cauti quando attaccano giochi più grandi.

Inoltre, non tutti i gatti mangiano tutto, la dieta di un gatto dipende da diversi fattori:

Disponibilità della preda. Se la regione è ricca di conigli, come in Australia e Nuova Zelanda, la dieta del gatto sarà composta principalmente da conigli. In Europa e Nord America, i gatti mangiano topi e ratti. Inoltre, i gatti attaccano gli scoiattoli più spesso negli Stati Uniti perché gli scoiattoli grigi nordamericani sono più attraenti per i gatti rispetto agli scoiattoli rossi europei.

Cambi stagionali. Ad esempio, è molto più facile catturare i coniglietti in primavera, la maggior parte degli uccelli è vulnerabile e più facile da catturare in inverno e i roditori vanno in letargo in inverno.

Le capacità e la personalità di un gatto. Alcuni gatti sono specializzati in un tipo di preda. Ad esempio, gli uccelli. La cattura degli uccelli richiede un’abilità elevata e per mantenerla, il gatto esce a caccia di uccelli il più spesso possibile.

La struttura sociale in cui vivono i gatti. I gatti vivono in una varietà di strutture sociali, come gatti indipendenti o colonie in cui i gatti condividono il cibo tra loro. A volte questo può influenzare la scelta della preda. Ad esempio, per inseguire i conigli, i gatti vengono raggruppati e più gatti nel gruppo, meglio è.

Genere di gatto. Alcuni studi mostrano che i gatti attaccano prede più grandi, come i conigli, più spesso dei gatti. Questo perché il gatto ha tempo libero per allevare i gattini e non ha tempo per cacciare spesso, quindi sceglie prede di grandi dimensioni perché fornisce più cibo e non ha bisogno di uscire per cacciare spesso.

La dieta del gatto selvatico ci insegna come dovrebbero mangiare i gatti domestici

Quando si tratta di nutrizione, non è solo quello che mangiano i gatti che conta, ma come mangiano.

I gatti di solito mangiano la loro preda intera, compresi i tessuti muscolari, gli organi interni, le ossa e le piume. Quindi, se dai al tuo gatto solo carne cruda, farai più danni di un cibo secco ben bilanciato.

Inoltre, come avrai notato, non ci sono alimenti vegetali come frutta e verdura nella dieta di un gatto selvatico, solo cereali, che i gatti mangiano insieme al loro stomaco di roditore. Ed è già pronto per il consumo e i nutrizionisti non hanno ancora prove che i cereali abbiano un valore nutritivo per il gatto.

Cosa mangiano i gatti in natura? Dieta dei gatti

Cosa mangiano i gatti in natura? A differenza degli animali domestici al chiuso, queste creature non aspettano l’ora di cena per mangiare. Inoltre, preferiscono prede fresche e non vomitano, quindi questi animali sono i più puliti in natura. Inoltre, le loro diete sono ricche di proteine ​​e nutrienti essenziali. Ecco alcuni esempi di ciò che i gatti mangiavano in natura: cavallette, ragni e scarafaggi

In natura, i gatti mangiano molte cose diverse, da topi e insetti a uccelli e rettili. Mentre negli ambienti urbani, mangiano principalmente ratti e topi, che sono ricchi di grassi e proteine. Nelle isole subantartiche si nutrono di noddies, sterne e pinguini. Sono stati originariamente introdotti in Australia per controllare il coniglio europeo. Tuttavia, mangiano anche opossum, uccelli che nidificano a terra e rettili.

Piccoli mammiferi come pipistrelli, ratti e topi sono le principali fonti di proteine ​​per i gatti selvatici. Inoltre, volpi e conigli sono anche prede comuni dei gatti selvatici. Nelle aree subantartiche, i gatti si nutrono di scoiattoli e pipistrelli. Sono più difficili da catturare, ma un gatto addestrato può catturarli facilmente. Infine, i gatti possono consumare molti tipi di pesce e sono particolarmente utili in natura.

I gatti selvatici si trovano spesso nelle aree urbane, ma la loro dieta può variare in modo significativo. Le loro diete sono altamente ricche di proteine ​​e a basso contenuto di grassi. L’apporto energetico medio giornaliero dei gatti selvatici è del 52% di proteine ​​e del 46% di grassi, mentre solo il 2% è costituito da estratto privo di N (che è principalmente carboidrati). Sebbene questi alimenti possano sembrare un po’ strani per gli esseri umani, i gatti selvatici hanno una dieta diversificata e un sistema immunitario sano.

Mentre i gatti domestici e i gatti selvatici mangiano piccoli animali, le loro diete sono più simili. Sono entrambi carnivori e il loro cibo principale è il tessuto animale. Un gatto che vive allo stato brado preferisce mangiare un coniglio nella foresta perché è abbastanza grande da essere un pasto abbondante, ma abbastanza piccolo da essere catturato facilmente. Tuttavia, alcuni gatti possono anche scegliere di nutrirsi di esseri umani.

I gatti sono cacciatori opportunisti e mangiano molti animali diversi, inclusi topi, uccelli e rettili. Il gatto medio mangia fino a 14 diverse specie di animali. Anche le loro diete variano su scala più ampia. In Nord America mangiano principalmente scoiattoli volanti e di terra, mentre in Europa mangiano topi ed erba. Durante l’inverno si rimpinzano di ossa, piume ed erba, che sono indigeribili.

La dieta naturale di un gatto contiene carne, verdura e frutta. Le sue esigenze dietetiche sono molto specifiche ed è meglio consultare un veterinario se il tuo gatto ha esigenze dietetiche particolari. Se sei preoccupato per la salute del tuo gatto, dovresti anche assicurarti che il cibo che gli dai sia adatto al suo stile di vita. Una dieta equilibrata comprende cibi e verdure sia crudi che cotti. Indipendentemente dal tipo di cibo che dai al tuo animale domestico, lui o lei sarà felice.

Sebbene i gatti non siano rigorosamente vegetariani, possono mangiare quasi tutto ciò che gli si addice. Le diete dei gatti selvatici sono varie e le loro diete includono roditori, uccelli e persino insetti. Sebbene possano mangiare animali più grandi, la maggior parte dei gatti preferisce gli animali più piccoli come cibo. Allora, cosa mangiano i gatti in natura? Dipende dal loro ambiente. Puoi provare a imitare la loro dieta lasciando che il tuo gatto caccia a casa, oppure puoi anche dargli da mangiare al parco.

Oltre alla carne, i gatti mangiano anche tessuti non animali. Queste parti dello stomaco degli animali da preda erano probabilmente digerite dai gatti. Allora, cosa mangiano i gatti in natura? Queste informazioni possono essere molto utili quando si tratta di scegliere il miglior cibo per animali domestici per il tuo gatto. Ma è importante ricordare che quello che mangiano in natura non è lo stesso di quello che servite al vostro gatto a casa.

Mentre i gatti domestici generalmente preferiscono la carne, possono anche mangiare altri tipi di cibo. La loro preferenza per piccoli roditori e uccelli è simile a quella dei gatti selvatici. Mangiano anche piante, ma non consumano materiali vegetali. Oltre alla carne, possono mangiare insetti. In effetti, questi animali possono sopravvivere senza carne. La dieta di un gatto in natura è molto più varia di quella di un gatto domestico.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI