Incredibili creature marine con conchiglie

0
86

Le conchiglie sono lo strato protettivo esterno di un animale che vive nel mare.

Il guscio fa parte del corpo dell'animale. Le conchiglie vuote vengono trovate scartate sulle spiagge. Sono vuoti perché l'animale è morto e le sue parti molli sono diventate cibo per predatori o animali spazzini o sono semplicemente marcite.

Il termine "conchiglia" si riferisce generalmente all'esoscheletro di un invertebrato (un animale senza spina dorsale). La maggior parte delle conchiglie trovate sulle spiagge sono conchiglie.

Oltre alle conchiglie, altre conchiglie appartengono ai granchi e ai brachiopodi della Kamchatka. Le tigna del mare della famiglia Serpulidae creano gusci di cemento di carbonato di calcio. I gusci dei ricci di mare e i gusci di granchi e aragoste sono chiamati esuvie. La maggior parte delle conchiglie è l'aspetto dei cefalopodi.

Ci sono conchiglie di animali d'acqua dolce, come cozze d'acqua dolce e lumache d'acqua dolce, e conchiglie di lumache di terra.

La parola "conchiglie" si riferisce solo a conchiglie di molluschi marini. Le conchiglie fanno parte della conchologia. Conchologi, o collezionisti seri, raccolgono con cura animali vivi per studiarli in modo da non disturbare gli ecosistemi.

Lo studio di tutti i molluschi animali (e dei loro gusci) è noto come malacologia;

Una persona che studia i crostacei è conosciuta come un malacologo.

Le conchiglie sono le "conchiglie" di specie marine di bivalvi, gasteropodi (o lumache), scaphopodi (o gusci di zanna), poliaplacofori (chitoni) e molluschi cefalopodi (come Nautilus e Spirula).

Le specie marine di gasteropodi e bivalvi sono più numerose delle specie terrestri e d'acqua dolce. Le conchiglie delle specie marine, nelle regioni tropicali e subtropicali del pianeta, sono più colorate, più grandi che nelle zone temperate e nelle regioni vicine ai poli.

Ma ci sono anche un numero enorme di specie estremamente piccole: i micromolluschi.

Inoltre, non tutti i molluschi hanno un guscio esterno: alcuni molluschi, come alcuni cefalopodi (calamari e polpi) hanno un guscio interno e molti molluschi non hanno alcun guscio, ad esempio il nudibranco.

Ci sono oltre 15.000 specie di bivalvi, marini e d'acqua dolce: capesante, cozze, ostriche. La maggior parte dei bivalvi è costituita da due gusci identici collegati da un anello flessibile. Il corpo dell'animale è protetto all'interno di questi due gusci. I bivalvi che non hanno due gusci o hanno una fascia – mancano del guscio nel suo insieme. I gusci sono fatti di carbonato di calcio e formano mantelli.

Bivalvi, noti anche come pelecypods. Sono animali filtranti: passano l'acqua attraverso le branchie, che intrappolano minuscole particelle di cibo. Alcuni bivalvi hanno gli occhi e un sistema circolatorio aperto. I bivalvi sono usati in tutto il mondo come cibo e come fonte di perle. Le larve di alcune cozze d'acqua dolce possono essere pericolose per i pesci.

Numerose specie di molluschi piccoli e poco visibili (micromolluschi) non sono ancora state identificate dalla nomenclatura zoologica (ICZN). Ogni anno nella letteratura scientifica viene descritto un gran numero di nuove specie. Attualmente ci sono circa 100.000 specie di molluschi in tutto il mondo.

Possiamo parlare di animali Barnacles che hanno uno stretto rapporto con aragoste e granchi. Fanno parte del sottotipo di crostaceo, infraclasse Cirripedia. Questo tipo di artropodi può essere trovato nelle acque di marea e in acque poco profonde. Sono animali marini. In tutto, ci sono circa 1.220 specie di molluschi.

Per vivere, le vongole danno al loro corpo una base solida in ogni momento.

I cirripedi Pedunculata vivono usando uno stelo per attaccare il loro corpo a un substrato solido. I gusci di ghiande, d'altra parte, usano gusci in crescita per attaccare i loro corpi.

Un altro modo di vivere delle vongole facciali libere. Possono essere visti fissati dal basso, attaccati da ghiandole di cemento al substrato.

Se pensi che i cirripedi abbiano un cuore, ti sbagli. Questo animale non ha un vero cuore. La parte del corpo che può funzionare come un cuore è vicino all'esofago. Una serie di muscoli pompano il sangue attraverso i seni.

Le vongole non hanno branchie. L'ossigeno nell'acqua viene fornito attraverso una membrana interna situata sul guscio e sugli arti. Le ghiandole mascellari sono considerate gli organi escretori dei molluschi.

Puoi trovare un occhio nelle vongole adulte. Pertanto, gli animali possono percepire solo aree scure e chiare.

Ci sono due fasi larvali nel ciclo di vita di un mollusco, il nauplius e il cipride. Sopravvissuti agli stadi larvali, i cirripedi si svilupperanno nell'età adulta.

Esistono solo poche specie di vongole ermafrodite: animali gonochorici o androdioci. La maggior parte ha i testicoli nella parte posteriore e le ovaie nel gambo o alla base.

Un metodo di riproduzione è la fusione dello sperma. Il maschio rilascia lo sperma nell'acqua e la femmina lo raccoglie per fecondare le uova.

Puoi trovare conchiglie che vivono in acque poco profonde. Le profondità sono inferiori a 100 metri.

Alcune specie di mollusco sono parassitarie. I molluschi possono essere visti spesso sul corpo di granchi, balene, scafi di barche, rocce e gusci di tartarughe marine.

La maggior parte delle specie sono innocue perché attaccandosi non interferiscono con la catena alimentare dell'animale e non danneggiano l'animale. Molte specie di vongole sono così innocue che in effetti un animale che ne è ricoperto potrebbe non accorgersene nemmeno!

Le vongole generalmente vivono da 5 a 10 anni, ma alcune delle specie più grandi sono molto più vecchie.

I molluschi si attaccano agli animali allo stadio larvale. Dopo che il mollusco si attacca efficacemente a qualcosa di solido, un sottile strato di carne circonda il mollusco con un guscio esterno. Una volta che il cucciolo di vongole si è assicurato a qualcosa, di solito trascorre il resto della sua vita lì.

Filtra le vongole (note anche come sestonofagi): si nutrono di particelle di cibo estratte dall'acqua. Il guscio della vongola è costituito da una serie di piatti (solitamente 6), con appendici-piedi pennate che rastrellano l'acqua contro il guscio per nutrirsi.

Le vongole hanno numerosi predatori. Le larve di vongole sono così piccole che galleggiano insieme al plancton nell'acqua. Ci sono conchiglie note per essere commestibili per l'uomo (specie di vongole commestibili) in alcune parti dell'Europa, in Spagna, in Portogallo.

Nonostante l'aumento dell'inquinamento e dei cambiamenti nell'acqua, si ritiene che le conchiglie siano uno dei pochi animali che non sono stati fortemente colpiti.

131