venerdì, Maggio 20, 2022
HomeLifestyleCasa e Giardino3 rifacimenti fai-da-te per mobili per principianti

3 rifacimenti fai-da-te per mobili per principianti

Se i 4,2 miliardi di visualizzazioni sotto l’hashtag #furnitureflip su TikTok mi dicono qualcosa, è che la gente lo è veramente nel rifacimento dei mobili. Ed è facile capire perché. Non solo c’è la soddisfazione di vedere una buona trasformazione realizzarsi in pochi secondi, c’è anche la capacità di vedere cosa serve per riciclare qualcosa che è obsoleto o indesiderabile in qualcosa di moderno e alla moda.

Per fortuna, non devi essere un flipper esperto per tentare di rinnovare i tuoi mobili. Se ti sei mai sentito ispirato da queste vetrine online solo per essere scoraggiato dalla mancanza di attrezzature o know-how, ti ho coperto con tre progetti di livello principiante che il fai-da-te più inesperto può realizzare. La parte migliore? Non hai nemmeno bisogno di utensili elettrici per farli.

In effetti, tutto ciò di cui hai bisogno sono alcuni oggetti di base, la maggior parte dei quali probabilmente hai già o puoi impigliare online, e una caccia di successo per mobili che hanno un buon potenziale da spazzatura a tesoro. Cerca oggetti strutturalmente sani e su scala ridotta, come tavolini, sedie, cassettiere, comodini, tavolini da caffè, panche e sgabelli.

Una volta trovato il tuo diamante grezzo, scorri per tre idee su come rinnovarlo con un’esperienza assolutamente zero e senza utensili elettrici. Assicurati di fare clic sul collegamento per ogni tutorial per ottenere le istruzioni complete e le foto dettagliate.

Un moderno restyling parigino per un tavolino vintage

Tutto ciò che è servito per rinfrescare la finitura invecchiata su questo tavolino precedentemente dipinto è stata una mano di vernice con finitura gessosa in una tonalità verde oliva. Forse una delle più grandi virtù della vernice con finitura gessosa è che praticamente non è richiesto alcun lavoro di preparazione: puoi saltare la levigatura e l’adescamento e passare direttamente al dipinto. È anche una scelta di pittura molto indulgente per un principiante, dal momento che lasciare pennellate visibili sui mobili fa parte del suo fascino. Mi sono anche appoggiato allo stile Queen Anne del tavolo (che spesso presenta gambe cabriole e abbellimenti intagliati) incollando un’applicazione di conchiglia sul grembiule anteriore. È un piccolo dettaglio, ma aggiunge il giusto tocco di stile Vecchio Mondo.

La carta da parati staccabile conferisce a un semplice comò un po’ di potere da star

Il colore semplice e lo stile di questo comò sono serviti come la tela bianca definitiva per un restyling. Tutto ciò che è servito per ravvivare la personalità è stata una carta da parati staccabile tagliata a misura e applicata ai frontali dei cassetti. Ho optato per uno stile art-deco, che presenta cigni con ali a ventaglio, ma il limite è il cielo in termini di vari colori e motivi disponibili. La carta da parati staccabile (al contrario della normale carta da parati) è una scelta intelligente per i principianti, perché se sbagli durante l’applicazione, puoi semplicemente staccarla e ricominciare – e se mai ti stanchi del motivo e vuoi per cambiare le cose, è facile da rimuovere.

La tappezzeria in finta pelle di montone trasforma una semplice sedia in ferro in un accogliente sedile

Con una base in ferro battuto e uno schienale in rattan, questa sedia aveva già importanti punti di stile. Ma il sedile in legno era un po’ peggio per l’usura e non molto comodo. Per aumentare il suo fattore accogliente, ho aggiunto un’imbottitura in schiuma e ho rivestito il sedile con un tessuto di finta pelle di pecora. Non c’è nemmeno bisogno di correre verso le colline dopo aver sentito la parola “tappezzeria”. Questo è un lavoro semplice che utilizza una pistola manuale. Se hai mai usato una cucitrice da ufficio, puoi gestirlo completamente.

Come dare a un tavolino d’epoca un restyling in stile parigino

La chiave di questo restyling è la vernice con finitura gessosa, che ha una trama spessa che aderisce a quasi tutte le superfici. Una volta asciutto, può essere lasciato in tinta unita o leggermente lucidato con carta vetrata agli angoli e ai bordi per creare un aspetto anticato.

La caratteristica finitura opaca della vernice gessosa è super efficace nel nascondere eventuali imperfezioni, rendendolo un ottimo rifacimento anche per i pezzi che hanno visto giorni migliori. Ecco cos’altro ti servirà per portare a termine questo progetto.

Passaggio 1: pulire a fondo il tavolo.

Metti un telo sotto il tavolo per proteggere il pavimento. Utilizzare uno straccio umido per pulire accuratamente il tavolo per rimuovere la polvere o l’olio dalla superficie e dalle gambe. Ciò garantirà una migliore adesione della vernice. Se il tavolo è particolarmente sporco, potrebbe essere necessario utilizzare un detergente per superfici specifico per sgrassare. Lascia asciugare completamente il tavolo.

Passaggio 2: incollare l’applicazione sul grembiule anteriore.

Trova il centro del grembiule anteriore del tavolo usando un metro a nastro e incolla l’applicazione di conchiglie al centro. Potrebbe essere necessario tenere l’applicazione in posizione per alcuni minuti finché la colla non diventa abbastanza appiccicosa da tenerla da sola. Lascia asciugare la colla per almeno un’ora. Mancia: Se il tuo tavolo ha hardware per cassetti (il mio no), vai avanti e rimuovilo prima.

Passaggio 3: applicare la vernice con finitura gessosa sul tavolo e sull’applicazione.

Mescola la vernice per garantire che il pigmento sia distribuito uniformemente e applica uno strato uniforme sull’intero tavolo. Poiché la vernice con finitura gessosa tende ad essere sul lato spesso, usala con parsimonia quando dipingi l’applicazione a conchiglia per evitare di farla cadere all’interno delle delicate scanalature. Sebbene ci siano pennelli speciali venduti specificamente per la vernice con finitura gessosa, ho sempre usato un normale pennello da 2 pollici con buoni risultati. Se, tuttavia, il tuo obiettivo è ottenere una superficie il più liscia possibile senza pennellate visibili, potresti prendere in considerazione l’utilizzo di un rullo di schiuma ad alta densità. Una mano ha fornito una copertura completa, ma se hai bisogno di una seconda mano, vai avanti e applicala una volta che la prima mano si è asciugata (circa 20-30 minuti: si asciuga rapidamente).

Passaggio 4: sigillare la vernice con un top coat trasparente.

Lascia asciugare completamente la vernice, quindi applica una finitura trasparente per proteggere la vernice da eventuali graffi o graffi futuri (a meno che, ovviamente, non desideri un aspetto angosciato, quindi, con tutti i mezzi, carteggia strategicamente gli angoli e i bordi per creare più un aspetto antico). Ho scelto di sigillare la vernice con cera per mobili trasparente lucidandola sulla superficie con un movimento circolare con un panno. Potresti anche dipingere un sigillante trasparente a base d’acqua.

Quindi, abbellisci il tavolo come preferisci! Suggerimento: un vaso di fiori secchi esalta ancora di più il fascino parigino.

Come dare a un semplice comò un rifacimento di uno sfondo a motivi geometrici

Una manna dal cielo sia per gli affittuari che per i decoratori di case indecisi, la carta da parati staccabile offre l’opportunità di giocare con i motivi e la libertà di cambiarli a piacimento. Ma più che vestire le pareti, può anche aggiungere grande personalità a mobili altrimenti semplici. Dai frontali dei cassetti alle testiere e persino agli elettrodomestici da cucina, è un prodotto semplice ed abbastanza economico da installare che racchiude un sacco di stile.

Ho dato a questo semplice comò un nuovo look audace tagliando a misura strisce di carta da parati staccabile e applicandole ai frontali dei cassetti. L’intero processo ha richiesto meno di un’ora e la trasformazione è piuttosto drammatica. Continua a leggere per i quattro semplici passaggi che ho seguito per ottenere risultati.

Passaggio 1: misurare i frontali dei cassetti.

Usa un metro a nastro per misurare la lunghezza e la larghezza dei frontali dei cassetti.

Passaggio 2: taglia le strisce di carta da parati della stessa dimensione dei cassetti.

Misurare e segnare le dimensioni dei frontali dei cassetti sul retro della carta da parati e ritagliare con le forbici.

Passaggio 3: attacca lo sfondo nell’angolo superiore del cassetto.

Stacca uno o due pollici del retro adesivo nell’angolo superiore della carta da parati e allinea la carta da parati con l’angolo superiore del cassetto. Premilo in posizione con le mani. Non preoccuparti se sbagli al primo tentativo: basta staccarlo e ricominciare da capo.

Passaggio 4: liscia la carta da parati sulla parte anteriore del cassetto.

Continua a staccare il retro adesivo mentre applichi la carta da parati sulla parte anteriore del cassetto. Per evitare bolle d’aria, lavora lentamente, circa un pollice alla volta, mentre rimuovi il rivestimento e leviga la carta da parati. Ripetere la stessa procedura sui cassetti rimanenti.

Ora abbellisci il tuo nuovo comò elegante con i tuoi accessori preferiti e ammira il tuo bellissimo lavoro manuale!

Come dare a una sedia di base un accogliente rifacimento imbottito in finta pelle di montone

Sebbene fosse robusto, il sedile di legno su questa sedia di ferro e rattan che ho afferrato al negozio dell’usato era un po’ peggio per l’usura e non molto comodo. Così, ho deciso di aggiungere dell’imbottitura in gommapiuma e di rivestire il sedile in finto montone. Non solo ha reso la sedia più accogliente, ma ha anche aggiunto un tocco più moderno.

Anche se non hai mai tentato un progetto di tappezzeria prima, rivestire un sedile di una sedia è il punto di partenza perfetto, dal momento che non devi nascondere graffette o cuciture. Usando una pinzatrice manuale, puoi semplicemente attaccare schiuma, imbottitura e tessuto alla parte inferiore del sedile. In tutto, non è più complicato che usare una cucitrice da ufficio. Continua a leggere per vedere come è fatto.

Passaggio 1: rimuovere il sedile dalla base della sedia.

Capovolgi la sedia in modo che la parte inferiore sia rivolta verso l’alto. Utilizzare un cacciavite per rimuovere le viti che tengono il sedile alla base. Metti da parte le viti in un posto sicuro.

Passaggio 2: taglia la schiuma, l’imbottitura e il tessuto a misura.

Posizionare il sedile della sedia sopra la schiuma del rivestimento, tracciare e ritagliare un pezzo di schiuma delle stesse dimensioni e forma identiche del sedile. Quindi usa il sedile della sedia come guida per ritagliare un pezzo di imbottitura e tessuto di finto montone, tranne che questa volta taglia entrambi due pollici più lunghi su tutti i lati.

Passaggio 3: pinzare il tessuto e l’imbottitura attorno ai bordi del sedile.

Appoggia il tessuto in finto montone a terra con il rovescio rivolto verso l’alto. Mettici sopra l’imbottitura, seguita dalla schiuma della tappezzeria. Infine, posiziona il sedile della sedia sopra la schiuma con la parte inferiore rivolta verso di te. Tirare bene il tessuto e l’imbottitura sulla gommapiuma e fissarlo in posizione attorno ai bordi del sedile della sedia. Ti consigliamo di mettere una graffetta di ogni centimetro circa, ma non pinzare ancora gli angoli.

Passaggio 4: tagliare le fessure e pinzare gli angoli.

Per ottenere una piega bella e croccante agli angoli, taglia delle fessure diagonali ad ogni angolo. Tira saldamente un lembo dell’angolo e fissalo con un punto metallico. Quindi tira il lembo rimanente sopra il primo e fissalo con un punto fermo.

Passaggio 5: taglia il tessuto in eccesso.

Taglia via il tessuto in eccesso attorno all’intero sedile. Cerca di tagliare il più vicino possibile alla linea dei punti metallici per un aspetto pulito. Riattacca il sedile alla base con le viti che hai messo da parte in precedenza e sei pronto per goderti la tua nuova comoda sedia!

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI