sabato, Ottobre 16, 2021
Home Lifestyle Casa e Giardino 7 cose che i proprietari di casa dovrebbero fare prima dell'autunno

7 cose che i proprietari di casa dovrebbero fare prima dell’autunno

L’autunno tecnicamente inizia il 22 settembre, quindi se non l’hai ancora fatto, è ora di iniziare la tua lista di cose da fare di fine estate. Se ti senti sopraffatto pensando a tutto ciò che devi fare in casa per prepararti ai mesi più freddi, non sei solo. Fortunatamente, Apartment Therapy ha messo insieme un elenco delle sette cose che ogni proprietario di casa dovrebbe fare prima del cambio di stagione.

Secondo Bailey Carson, esperto di assistenza domiciliare presso Angi, la famiglia media spende più di 600 dollari in bollette per il riscaldamento ogni anno. Ciò significa che affrontare le tue esigenze HVAC prima dell’inizio dell’inverno è un must. “Per contenere i costi, migliorare il flusso d’aria e impedire al tuo forno di fare gli straordinari, sostituisci il filtro HVAC con uno nuovo dal tuo negozio di ferramenta locale e senti la differenza!”

Il mastice rotto, i sigilli rotti e le crepe nell’intelaiatura possono far uscire l’aria calda dalla tua casa mentre lascia entrare aria fresca. Ecco perché Mike McCalley, proprietario di Mr. Handyman di Great Jacksonville, Florida, una società del vicinato, dice che dovresti sigillare il tuo porte e finestre prima che il mercurio inizi a scendere. “Il mastice per porte e finestre non polimerizza correttamente sotto i 50 gradi Fahrenheit”, spiega. “Se il calafataggio intorno alle porte e alle finestre sta invecchiando, si screpola, si stacca e sembra che non durerà per un altro inverno, devi farlo prima che le temperature diurne scendano sotto i 50 gradi”.

Sostituire le batterie e le misure di sicurezza obsolete.

L’ora legale è sempre stata considerata il momento perfetto per controllare le batterie dei dispositivi di rilevamento. “Ora è un buon momento per installare rilevatori di fumo e monossido di carbonio vicino alle camere da letto e intorno a una fonte di calore”, spiega JB Sassano, presidente di Mr. Handyman. “Se li hai già, controllali e sostituisci le batterie se necessario.” Se disponi di modelli cablati, controlla e verifica se sono installati i backup della batteria. In tal caso, ti consigliamo di sostituirli anche tu.

Aggiungi guarnizioni e spazza-porta.

Simile a sigillare il mastice intorno a porte e finestre, dovresti aggiungere guarnizioni alle aree in cui potrebbero essersi formate delle fessure. “Con l’arrivo dell’inverno sentiamo le correnti d’aria fredda che si insinuano intorno e sotto le porte esterne dei nostri interni”, spiega McCalley. “Questo è spesso dovuto al fatto che la guarnizione (i due lati e nella parte superiore) e la spazzata della porta (sotto la porta) sono usurate e non fanno più il loro lavoro.” Questo è un modo semplice per limitare letteralmente la quantità dei tuoi sudati soldi vola fuori dalla porta questo inverno.

Controlla l’esterno della tua casa per le aree in cui il calore potrebbe fuoriuscire.

Le finestre e le porte non sono gli unici punti problematici che possono consentire al calore di fuoriuscire dalla tua casa. “Le perdite d’aria possono ridurre l’efficienza domestica dal 5 al 30 percento ogni anno, secondo il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti”, spiega Sassano. “Guarda da vicino i punti in cui due materiali diversi si incontrano – angoli, intorno a camini, finestre, porte o lungo le fondamenta – e sigilla gli spazi vuoti con calafataggio e guarnizioni”.

Rendi invernali i tuoi rubinetti da esterno.

Un tubo scoppiato può essere un problema costoso, motivo per cui Sassano suggerisce di svernare qualsiasi impianto idraulico esterno prima che arrivino le temperature di congelamento. “Proteggi i rubinetti esterni dal congelamento scaricando l’acqua e chiudendo la valvola di alimentazione che alimenta il rubinetto esterno.”

Pulisci grondaie e pluviali.

Secondo Carson, le grondaie intasate possono portare a un accumulo di acqua piovana, neve e ghiaccio che può causare crepe nelle fondamenta della tua casa, causando danni causati dall’acqua e persino danni al tetto. “Rimuovendo ciuffi di foglie e altri detriti con le mani guantate e poi sciacquando i pluviali con acqua corrente da un tubo, è possibile eliminare i blocchi prima che diventino problematici”. Se sei meno un fai-da-te e più un noleggiatore, puoi chiamare i professionisti. Secondo Carson, il costo medio per una pulizia ordinaria delle grondaie è di circa $ 160.

Lauren Wellbank

Collaboratore

Lauren Wellbank è una scrittrice freelance con più di un decennio di esperienza nel settore dei mutui. I suoi scritti sono apparsi anche su HuffPost, Washington Post, Martha Stewart Living e altri. Quando non scrive può essere trovata a passare del tempo con la sua famiglia in crescita nella zona di Lehigh Valley in Pennsylvania.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI