martedì, Maggio 24, 2022
HomeLifestyleCasa e GiardinoConsigli di Martha Stewart per coltivare il giacinto in ambienti chiusi

Consigli di Martha Stewart per coltivare il giacinto in ambienti chiusi

Che tu abbia il pollice verde o una storia di uccisioni di qualsiasi cosa tu provi a coltivare, puoi rivolgerti a Martha Stewart per mantenere vive e prospere le tue piante. In un recente post su Instagram, Stewart ha fornito ai fan alcuni spunti su come aiutare i giacinti, una pianta da fiore profumata disponibile in una varietà di colori, a continuare a crescere indoor durante i mesi più freddi.

Il suo segreto è un prodotto chiamato vaso forzante bulbo, che coinvolge il bulbo seduto in una struttura simile a una tazza di tè, e sotto di esso le radici si incanalano verso il basso in un alto vaso d’acqua. Stewart dice che puoi guardare prima le radici crescere e il fiore emerge poco più di una settimana dopo. “E il profumo!” ha esclamato nella didascalia, il che può facilmente far desiderare a qualcuno di aggiungere un giacinto nella propria casa il prima possibile.

Sul suo blog, elabora che la “forzatura” è un processo che implica l’accelerazione dello sviluppo di un bulbo simulando le condizioni invernali e primaverili. Dice che usa l’acqua, come nel suo post su Instagram, o il terreno per forzare l’apertura dei bulbi. Per coloro che vogliono provare entrambi i metodi, la Stewart include istruzioni dettagliate nel suo post, complete di immagini esilaranti dei suoi pavoni che si aggirano intorno alle finestre vicino ai suoi fiori.

Alla fine, il gambo del fiore è alto da 8 a 10 pollici e talvolta si moltiplica, il che significa che creano più offset del bulbo. Tuttavia, ognuno di loro potrebbe non produrre fiori ma foglie aggiuntive attorno al gambo del fiore originale.

La vita della fattoria sembra pacifica e fiorente per Martha, i pavoni e i suoi amati Giacinti al coperto. Ma i proprietari di animali domestici, attenzione: questo tipo di fiore può essere tossico per cani e gatti.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI