venerdì, Settembre 30, 2022
HomeLifestyleCasa e GiardinoSuggerimenti per l'installazione della carta da parati fai-da-te - Suggerimenti professionali per...

Suggerimenti per l’installazione della carta da parati fai-da-te – Suggerimenti professionali per la tappezzeria

Selezioniamo in modo indipendente questi prodotti: se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

Sono un membro titolare della tessera del club “Ho tappezzato un muro di accenti a metà”. Ho scelto una stampa metallica in peel-and-stick, ho scelto un muro senza finestre con angoli minimi e sono andato in città. Ho guardato dall’altra parte mentre le bolle sono spuntate (va bene, l’ho fatto Tentativo per appianarli con una carta di credito – ma chi se ne sarebbe accorto davvero!?), e ha usato un coltello da cucina per tagliare i bordi. È stato il mio lavoro migliore? No. Ma è stato fatto.

Alcuni anni dopo, mentre cercavo di tappezzare il bagno degli ospiti, volevo adottare un approccio più professionale. Ho fatto le mie ricerche sulla carta da parati e sull’umidità del bagno, mi sono armata degli strumenti giusti (coltello artigianale, spatola per bolle e una scala) e ho affrontato gli angoli intricati e i molteplici angoli di questo piccolo spazio. Sono state pronunciate parolacce, sono state ascoltate ore di podcast e, a mio modesto parere, il risultato finale sembra favoloso, ma penso anche che probabilmente sarebbe stato molto più semplice.

Mi sono rivolto ai professionisti per i loro consigli su dove sono andato bene e male e su come fare meglio la prossima volta. Qui, i loro otto migliori consigli in modo che tu possa sentirti sicuro di entrare nella tua avventura con lo sfondo.

L’ho imparato a mie spese: il peel-and-stick spesso viene fornito in rotoli più stretti e più corti rispetto alla carta da parati tradizionale. Ho ordinato con entusiasmo i miei rotoli peel-and-stick, pensando di aver trovato un affare, solo per ritrovarmi con carta formato bambino di cui avevo bisogno di molti più rotoli.

La buona notizia: se hai a che fare con uno spazio minuscolo, come me in questo bagno, le dimensioni più piccole potrebbero effettivamente essere un vantaggio, in particolare quando si tratta di tagliare e adattare la carta. Ma è un buon promemoria per confrontare il prezzo per metro quadrato piuttosto che il prezzo per rotolo.

L’applicazione della carta da parati tradizionale può essere più indulgente del peel-and-stick.

Se sei come me, presumi automaticamente che il peel-and-stick sia più facile da applicare. È spesso commercializzato come la soluzione adatta agli affittuari, che chiunque può farlo. Tuttavia, dopo aver parlato con più di alcuni installatori professionisti, ho appreso che potrebbe non essere il caso. Maegan Bucur, scrittrice e caporedattrice di Rhythm of the Home, afferma che la carta da parati tradizionale è un po’ come la cartapesta. “In questo metodo c’è tutto il tempo per le correzioni”, afferma Bucur. “La colla può essere applicata in piccole sezioni alla volta per un posizionamento accurato e hai pochi istanti per correggere piccoli errori prima di levigare la carta da parati e farla aderire completamente al muro.”

Il peel-and-stick, tuttavia, si attaccherà immediatamente a qualsiasi cosa (muro o meno) ed è più complicato da manovrare una volta posizionato.

Questo non vuol dire che il peel-and-stick non sia privo di vantaggi. È particolarmente ottimo per gli affittuari e per coloro che preferirebbero un’opzione facile da rimuovere, ma, per molti, la carta da parati tradizionale è in realtà un processo fai-da-te più indulgente.

Scegli un modello con una ripetizione facile.

Lo sapevo meglio, ma le iconiche zebre di Scalamandre, mostrate qui nel mio bagno, hanno avuto la meglio su di me. In un mondo ideale, avrei scelto uno sfondo con una ripetizione facile, non uno in cui dovevo allineare frecce e teste di zebra, mentre cercavo anche di navigare in quale direzione stanno saltando. Una ripetizione facile che non richiede una laurea in geometria è una scommessa più sicura.

Potrebbe essere necessario dipingere prima le pareti.

Quando ho iniziato a lavorare nella stanza, mi sono reso conto che la carta non si attaccava bene. Era come se la carta non avesse abbastanza presa. La ragione? Le mie pareti opache avevano la finitura sbagliata. Bucur ha la risposta a questo problema: “Il muro deve avere una certa consistenza, o la sua mancanza, affinché la carta da parati aderisca correttamente”, afferma. “La parete deve essere liscia con una finitura semilucida.”

Inoltre, l’interior designer Sarah Barnard ha un promemoria critico. “Tutta la carta da parati deve essere applicata su una superficie che è stata levigata, pulita e preparata”, afferma. “Scalare sulla preparazione del muro può portare a risultati deludenti, quindi la migliore pratica è investire un po’ più di tempo all’inizio.”

Certo, se tu fare devi dipingere sulle pareti, dovrai anche dare alla vernice tutto il tempo di indurirsi prima di applicare la carta da parati (altrimenti rischi che si stacchi o ribollisca sotto). Per sicurezza, dovresti lasciar passare alcune settimane tra la pittura e la tappezzeria in modo che la vernice possa asciugarsi completamente. Sì, settimane — la pazienza qui ripaga.

Non staccare il supporto tutto in una volta.

Applicare lo sfondo è una maratona, non uno sprint, e la chiave è andare piano. Si è tentati di saltare dentro e staccare il supporto staccando e incollando prima di allineare la carta al muro. Invece, vuoi pensarci come applicare del nastro adesivo, spiegando deliberatamente lo sfondo mentre ti fai strada dall’alto verso il basso. “Quando si installa lo sfondo, non rimuovere tutta la carta di supporto in una volta”, consiglia Jeneva Aaron, fondatrice di TheHouseWire. “Rimuovi almeno un piede dalla parte superiore e rimuovi la carta mentre lavori lungo il muro.”

Un errore non è la fine del mondo.

David Mason, proprietario di The Knobs Company, ha buone notizie per coloro che si trovano nel mezzo di un crollo della carta da parati. C’è speranza! “Puoi fare piccoli errori e correggerli mentre procedi”, assicura ai fai-da-te. “Se la ripetizione non sembra allinearsi correttamente, puoi sollevare con attenzione lo sfondo e riprovare.”

Quante volte ho staccato la carta da parati prima di riposizionarla con cautela come se fosse un fragile pezzo di vetro? Preferirei non pensarci. Ma, come ha detto Mason, la carta da parati non è permanente e quei piccoli errori potere essere riparato.

E, se le cose vanno davvero storte, Mason dice: “Con la carta da parati tradizionale, se non ti piace l’aspetto del motivo quando hai finito, puoi sempre dipingerci sopra”. Vedere? C’è sempre una via di fuga di emergenza.

Aggrappati a uno sfondo extra.

“Non buttare via gli avanzi. Potresti averne bisogno se qualcosa si strappa o per le estensioni”, dice Aaron. Questo è esattamente il punto in cui mi sono trovato mentre navigavo intradossi, porte e altri angoli strani. Piccoli pezzi di carta da parati che erano stati gettati a terra sono tornati sul muro, meticolosamente allineati con il motivo eccessivamente complicato che ho scelto.

Va bene chiamare un professionista.

Infine, condividerò il mio sporco segreto: ho consegnato $ 200 a un professionista quando sono arrivato al muro finale. Dopo tre pareti applicate con successo, ho fissato lo specchio, il gabinetto, le scaffalature e il lavandino davanti a me e ho accettato di aver raggiunto i miei limiti. Potrei aver affinato le mie abilità con un coltello X-Acto, ma questo va solo così lontano. Quindi hai la mia benedizione di farla finita con il fai-da-te quando devi: a volte un risultato professionale vale il compromesso.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments