martedì, Maggio 24, 2022
HomeLifestyleCasa e GiardinoSuggerimenti per professionisti se stai vivendo un rimpianto di Mid-Reno

Suggerimenti per professionisti se stai vivendo un rimpianto di Mid-Reno

È facile ottenere una visione a tunnel quando si pensa alla ristrutturazione della propria casa. Quando gli armadi stanno cadendo a pezzi e le pareti sono macchiate, o le lampade sono reliquie e il pavimento ha visto giorni migliori, può sembrare che tutto ciò che devi fare sia scegliere alcune cose per renderlo migliore. E quanto può essere difficile? Dopotutto, sei interessato ai rifacimenti solo leggendo questo e probabilmente hai visto innumerevoli trasformazioni prima e dopo.

Ma per quanto tu possa essere esperto nel guardare i lavori di ristrutturazione, affrontarne uno di solito è molto diverso. Ci sono molte più decisioni da prendere del previsto, come cosa succede se c’è muffa, quale colore dovrebbe essere lo stucco, o cosa rende la migliore finitura della vernice, e c’è anche la possibilità che tu faccia una scelta che finisce per sentirsi male. Dato quanti stili, misure e sfumature vengono presi in considerazione prima ancora di tentare di atterrare sulle opzioni “giuste”, è possibile selezionare quelle “sbagliate”. Quando ciò accade e iniziano a sorgere rimpianti, può essere difficile sapere cosa fare dopo.

“Questo accade principalmente con i colori della vernice, perché possono sembrare molto diversi dopo l’installazione rispetto a un campione”, afferma Jesse DeSanti, designer e proprietario di Jette Creative. “Ho dovuto ridipingere una stanza qua e là perché il colore non era giusto. Per fortuna, questo è un articolo a basso budget che non è un grosso problema”.

La riverniciatura è una cosa, ma problemi più grandi possono essere molto più complicati. DeSanti, l’interior designer Patrick Maziarski, e Julia Marcum, la designer dietro Chris Loves Julia, hanno tutti le loro storie dell’orrore sulla ristrutturazione e vogliono impedirti di vivere lo stesso “e adesso?” sentimento su tre possibili errori di ristrutturazione. Leggi per vedere come gestirebbero progetti che non sono andati esattamente come previsto, in modo da sapere come gestire un rimpianto di metà reno.

Tutti i designer notano che è difficile sostituire il pavimento una volta installato, poiché può richiedere molto del budget di una ristrutturazione. Il primo modo per evitare rimpianti, dice DeSanti, è cogliere il passo falso prima dell’installazione e vedere se l’intero ordine può essere restituito. Ma se è già impostato e non è quello che avevi in ​​mente, Maziarski consiglia di rifinire il legno duro con un’altra tonalità. “Tuttavia, se sei in una situazione disperata e non puoi farci nulla, i tappeti e l’illuminazione possono cambiare l’aspetto”, dice. (Questo è particolarmente utile per materiali come la porcellana o il vinile che non possono essere dipinti o macchiati.)

In linea con i trucchi di progettazione intelligenti, Marcum consiglia di passare alla ruota dei colori se la scelta del pavimento non è giusta. “Puoi manipolare l’aspetto della finitura con i colori della pittura sul muro”, aggiunge. “Se il pavimento sembra troppo arancione, ad esempio, stai lontano dai colori della vernice blu”.

Cosa fare se odi i tuoi armadi

Tutti e tre i progettisti notano che l’installazione di nuovi mobili è costosa, ma non la riverniciatura. “A volte un colore diverso fa la differenza”, osserva Marcum. Eppure, se sono i frontali con cui hai un problema, anche quelli possono essere cambiati. Cerca aziende che vendono una vasta gamma di frontali, come il buon vecchio IKEA, o considera scaffali aperti a campata invece di armadietti superiori. “Potresti anche sostituire l’hardware per modificarne l’aspetto generale”, afferma Maziarski.

Come con qualsiasi cambiamento importante, in particolare con modifiche architettoniche più grandi degli armadi, DeSanti osserva che dovresti rimanere informato se hai assunto professionisti per determinati lavori. “Dovresti effettuare costantemente visite in loco, quindi osserva i progressi e apporta modifiche man mano che le cose vanno”, afferma.

Cosa fare se odi la tua illuminazione

Quando si tratta di scegliere l’illuminazione sbagliata, è possibile riavere i propri soldi più semplicemente che con altri articoli di ristrutturazione. Rivenderlo, dicono i designer, è un ottimo modo per eludere questo rimpianto. “E per qualsiasi illuminazione ad incasso o incorporata, la sostituzione di una lampadina con una temperatura di colore più desiderabile può fare il trucco”, afferma Maziarski.

Cosa fare se i piani cambiano

Marcum ricorda quando aveva installato una grande finestra nel suo soggiorno che era incorniciata da travi d’acciaio per proteggere la casa dai forti venti. Una volta installata la finestra, si è resa conto che i telai erano molto più spessi di quanto si aspettasse e non c’era nulla che potesse fare al riguardo. Quindi, sebbene sia necessario pianificare il più possibile in anticipo, è probabile che ci siano dettagli che non si adattano completamente all’immagine che hai in mente.

“Faccio del mio meglio per abbracciarli”, dice. “C’è così tanto potere nel pensare, ‘Vorrei che non lo avessimo fatto. Togli il potere dal rimpianto, accetta quello che è successo e ruota. Invece che la finestra come un arco delicato, abbiamo iniziato a pensarla come un’opera d’arte. Abbiamo inserito molti altri accenti neri per bilanciarlo e abbiamo mantenuto arioso il resto della stanza. È davvero cresciuto su di noi!”

Se Maziarski e DeSanti potessero aggiungere qualcosa a questo consiglio, sarebbe questo: fidati del tuo istinto, ma sii il più premuroso possibile. “Fai riferimento alla tua ispirazione originale per assicurarti di rimanere in pista e fare sempre la ricerca – forse puoi permetterti qualcosa dopo averci studiato”, dice DeSanti. “Inoltre, prenditi il ​​tuo tempo con il processo di progettazione e non andare troppo veloce. Idealmente, dovresti vivere nello spazio per un po’ anche prima di fare qualsiasi lavoro. Questo ti aiuterà a sapere con certezza che stai prendendo le decisioni giuste”.

Cosa fare se stai facendo il fai-da-te

Non sorprende che questi designer pensino che sia meglio assumere un professionista per il lavoro, soprattutto quando si tratta di evitare problemi e ottenere il massimo dai tuoi soldi. Ma sanno anche che le persone sono interessate a progettare da sole. Quindi Marcum ha alcune parole d’addio per aiutarti a tenere sotto controllo i tuoi nervi.

“Se vuoi farlo da solo, prendi sicuramente dei campioni e porta quei campioni nella stanza in cui li utilizzerai”, dice Marcum. “Se stai posando le piastrelle, porta tutti i campioni di piastrelle nella stanza e guarda come appaiono in quello spazio specifico con quella specifica illuminazione in diversi momenti della giornata. È così allettante scegliere un colore di vernice mentre sei al negozio di ferramenta o giochi su Pinterest, ma sarai molto più sicuro della tua decisione se vedi il campione di vernice nella stanza in cui sta andando. “

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI