Come congelare gli avanzi – Budget byte

0
49

Se segui da molto tempo Budget Bytes, sai che il mio congelatore è il mio migliore amico. Lo uso per congelare gli ingredienti avanzati, le porzioni avanzate di pasti cucinati e per fare scorta di articoli in saldo come formaggio e carne. Ma mi sono anche reso conto che c'è una vasta area grigia quando si tratta di congelare il cibo. Non esiste una linea netta che divide gli alimenti che si congelano bene e quelli che non lo fanno e non esiste una data limite definitiva per quando i cibi congelati passano da buoni a cattivi. Detto questo, volevo scrivere un tutorial su come congelare gli avanzi per darti un punto di partenza o un punto in cui iniziare a sperimentare il congelamento del cibo per te stesso. … Perché ci vorrà la sperimentazione. Sperimentazione per scoprire quali metodi producono risultati di cui sei soddisfatto e come bilanciare lo sforzo con i risparmi nella tua cucina.

In questo tutorial ti fornirò collegamenti a risorse affidabili per informazioni sul congelamento del cibo, i metodi che utilizzo per congelare i miei pasti e ingredienti avanzati, nonché un piccolo grafico stampabile che ho sviluppato per tenere traccia degli avanzi nel mio congelatore.

Pronto per iniziare?

Linee guida sulla sicurezza

Le informazioni più complete che ho trovato sul congelamento degli alimenti provengono dalla FDA e dal National Center for Home Food Preservation. Hanno fatto molte più ricerche di me (ovvio) e hanno compilato le informazioni in grafici e domande frequenti chiari e concisi. Quindi, leggi prima questi o almeno aggiungili ai segnalibri per riferimento futuro:

Cosa si blocca bene?

Questa è la domanda del momento, amici miei. Purtroppo non c'è una risposta definitiva. Il cibo subisce una serie di modifiche durante il processo di congelamento / scongelamento e alcune persone sono più sensibili a tali cambiamenti rispetto ad altre. Cristalli di ghiaccio, disidratazione (nota anche come ustione da congelamento) ed enzimi possono tutti produrre cambiamenti nella consistenza, nell'aspetto e nel sapore del cibo che viene conservato nel congelatore. Questi cambiamenti e quanto ti infastidiscono è ciò che rende il congelamento così soggettivo e richiederà la tua sperimentazione. Di seguito sono riportati alcuni elenchi generali di ciò che penso si blocchi bene e cosa no.

Congela: zuppe, stufati, casseruole, pasta e riso, carne cruda o frutti di mare, brodo, pane, biscotti, prodotti da forno, tortillas, formaggio (grattugiato o in cubetti), concentrato di pomodoro, pesto, latticello, burro, zenzero, fagioli cotti , riso o pasta cotta, frutta fresca per frullati o al forno, verdure per zuppe o stufati.

Non congelare: salse alla panna, crema pasticcera, verdure ad alto contenuto di acqua (come lattuga, cetriolo, pomodoro), panna acida, maionese, cibi fritti, qualsiasi cosa con gelatina.

Uova sono un oggetto che riposa comodamente al centro. Le uova crude possono essere congelate se tolte dal guscio, ma le uova cotte tendono a filtrare l'acqua e si surriscaldano quando vengono riscaldate. Ho congelato torte salate e altri piatti a base di uova con successo, ma sospetto che non tutti sarebbero contenti dei risultati come me.

Ecco alcuni altri elenchi completi di ciò che si blocca bene e cosa no, per il confronto:

Se ti stai chiedendo quali sono i miei cibi preferiti da congelare, dai un'occhiata alle mie 10 migliori ricette per gli avanzi del congelatore.

Come congelare gli avanzi di cibo

I miei obiettivi quando si congelano gli alimenti sono evitare la bruciatura da congelamento, rendere il cibo riscaldabile nelle porzioni di cui ho bisogno e assicurarmi che il cibo sia identificabile in un mare pieno di cibi congelati. Quindi, quando congelo il cibo mi chiedo: come posso confezionarlo per ridurre l'esposizione all'aria? Quale porzione e io probabilmente useremo o mangerò di questo cibo in futuro? ed è etichettato?

Passaggio 1: porzione

Inizio con la porzionatura perché avviene prima che il cibo sia avvolto. Tendo a congelare i pezzi di carne singolarmente, in modo da poter scongelare anche uno alla volta, se necessario. Il cibo cotto avanzato viene congelato in contenitori di dimensioni individuali, in modo che io possa riscaldare un pasto alla volta (come una cena TV fatta in casa!).

Fagioli, riso o pasta cotti di solito vengono congelati in porzioni di 2 tazze (o vicino al volume di una lattina di fagioli) perché di solito è più o meno quanto userò in una ricetta. Il concentrato di pomodoro, il pesto o il latticello vengono congelati in 1-2 cucchiai. L'obiettivo della porzionatura è evitare di scongelare tutta la scorta congelata quando è necessario utilizzarne solo un po '. Scongelamento e ricongelamento ripetuti riducono drasticamente la qualità e creano molte più opportunità per i rischi per la sicurezza alimentare.

Passaggio 2: imballare correttamente

Ridurre l'esposizione all'aria è la chiave per prevenire la bruciatura da congelamento e mantenere l'aspetto e la qualità degli alimenti. Quindi, è importante utilizzare prodotti per congelatori pesanti. L'involucro di plastica normale e l'imballaggio alimentare originale possono essere permeabili all'aria e non proteggono bene dalla disidratazione. Quindi, i miei articoli preferiti sono sacchetti per congelatore da un litro e un gallone e contenitori riutilizzabili Ziploc (anche contenitori simili per congelatore, microonde e lavastoviglie sono realizzati da altre marche).

Contenitori Ziploc: Uso i contenitori Ziploc con i lati rigidi per conservare le porzioni rimanenti di zuppe, stufati e casseruole. Mi piacciono i contenitori per i pasti pre-porzionati perché possono passare direttamente dal freezer al microonde, senza bisogno di sporcare più piatti.

Borse congelatore: I sacchetti per congelatore sono i miei preferiti perché puoi spremere l'aria in eccesso intorno al cibo. Per gli alimenti di forma irregolare, spesso li avvolgo in uno strato extra di plastica all'interno del sacchetto del congelatore (o li riavvolgo nella confezione originale e li metto all'interno di un sacchetto del congelatore), solo per ridurre ulteriormente il flusso d'aria intorno al cibo.

Passaggio 3: etichetta e data

Infine, assicurati di etichettare e datare il cibo. La maggior parte dei sacchetti per congelatore è dotata di un'area su cui è possibile scrivere con un pennarello, ma anche un buon nastro adesivo vecchio stile funziona bene. Troverai rotoli di nastro adesivo in quasi tutte le cucine commerciali dove è fondamentale etichettare e datare ogni alimento.

Guide per il congelamento di alimenti specifici:

Suggerimenti per il successo del congelatore

  • Raffredda completamente il cibo in frigorifero prima di congelarlo. Questo produce cristalli di ghiaccio più piccoli e meno danni strutturali al cibo.
  • Per i piccoli oggetti (come polpette, pasta per biscotti o pezzi di frutta), congelare stendendoli su una teglia, quindi trasferirli in un sacchetto per congelatore una volta solidi. Ciò impedisce ai pezzi di aggregarsi.
  • Assicurati che ci sia spazio per il flusso d'aria nel congelatore, che aiuterà a mantenere le temperature adeguate.
  • Etichetta e data il cibo. ETICHETTA E DATA IL TUO CIBO.
  • Congelare in porzioni più piccole quando possibile. Questo fa congelare gli alimenti più velocemente e riduce la necessità di scongelare più alimenti del necessario.
  • "Acquista" regolarmente il tuo congelatore per rimanere aggiornato sul tuo inventario.

Grafico Freezer scaricabile gratuitamente

Ho creato questo piccolo grafico che puoi usare per tenere traccia degli avanzi che hai congelato. Questo grafico ti aiuterà a mangiare gli avanzi in modo tempestivo (prima che abbiano la possibilità di bruciarsi da congelatore) e fungerà da promemoria "in faccia" di tutto il cibo delizioso che hai pronto e in attesa di essere mangiato a casa (un deterrente da asporto!).

Per utilizzare questo grafico, è sufficiente scrivere il nome della ricetta e la data in cui è stata congelata. Quindi, disegna un cerchio o un quadrato attorno al numero di porzioni che hai congelato. Appendi il grafico sul tuo frigorifero e ogni volta che mangi una porzione, barrane semplicemente una. Ora hai un rapido riferimento visivo dei tuoi pasti congelati, senza dover rovistare nel congelatore o ottenere la punta delle dita insensibile!

** Fare clic qui – Grafico congelatore stampabile gratuito **

Come scongelare gli alimenti congelati

Lo scongelamento, come il congelamento, è spesso specifico del cibo. Il modo più sicuro per scongelare è semplicemente pianificare in anticipo e trasferire il cibo in frigorifero un giorno prima. Ciò manterrà il cibo entro una temperatura sicura (inferiore a 40 ° F), consentendo comunque al cibo di scongelarsi lentamente.

Per gli avanzi di cibo cotto (come le mie zuppe, stufati, riso o piatti di pasta), spesso li riscaldo nel microonde direttamente dal congelatore senza scongelarli.

Pane, pasticcini e altri prodotti da forno che vengono normalmente conservati a temperatura ambiente possono essere scongelati a temperatura ambiente. A causa della consistenza leggera e ariosa del pane, si scongela molto rapidamente a temperatura ambiente o può essere posizionato direttamente nel tostapane dal congelatore.

Se hai zuppe, salse o altre sostanze liquide congelate in un sacchetto per congelatore, taglia semplicemente il sacchetto e posiziona il blocco congelato in una casseruola. Riscaldare il liquido a fuoco basso con un coperchio (per evitare la disidratazione), mescolando spesso.

Di seguito sono riportate informazioni più complete sullo scongelamento degli alimenti congelati:

Il Takeaway

Congelare il cibo e gli ingredienti avanzati può farti risparmiare un SACCO di soldi (e duro lavoro), quindi vale la pena imparare a fare e prendere confidenza con il processo, ma c'è una curva di apprendimento. In caso di dubbio, buttalo via. Una fattura medica sarà quasi sempre più costosa dei pochi dollari che hai risparmiato non buttando via quel cibo discutibile. 😉

Sentiti libero di condividere i tuoi cibi o ingredienti preferiti da congelare nei commenti qui sotto, così come qualsiasi risorsa online che trovi utile.

pubblicato il 1 febbraio 2016 in How-To