10 cose da sapere prima di andare in Perù

0
16

Facciamo tutti gli errori così non devi farlo tu. In Perù.

Non mangiare ceviche nel pomeriggio. Il pesce non viene trasportato dal Cile o acquistato da un enorme grossista. Arriva quella mattina direttamente dalle barche, ancora fluttuando, e quando viene smontato, sminuzzato, marinato brevemente e servito alla gente del posto per colazione o pranzo, il rigor mortis ha appena avuto la possibilità di entrare. ristoranti per turisti a Lima hanno iniziato a servire ceviche dopo il tramonto, un bel po 'di teste peruviane hanno scosso la triste situazione. Fai attenzione al loro disprezzo: se mangi ceviche di notte, probabilmente stai pagando il doppio per qualcosa di delizioso la metà.

Metti la plastica nella fondina. Ovunque ti giri nel paese, hotel, ristoranti e agenzie turistiche ti addebiteranno tra il 6 e il 10% per il privilegio di utilizzare la tua carta di credito. "Non compensiamo noi, lo fanno le società di carte di credito", è la spiegazione comune, ma spiega molto poco. In ogni caso, la matematica è facile: le stesse società di carte di credito oggigiorno addebitano dal 2 al 3% per prelevare contanti da un bancomat. Tenere la plastica nel portafoglio potrebbe farti risparmiare qualche centinaio di dollari durante il tuo viaggio.

Attenti ai tassisti clandestini. Chiunque abbia le ruote è un potenziale tassista in Perù. I venditori del mercato vendono cartelli TAXI di plastica che qualsiasi tizio che cerca di fare qualche suola in più può legare alla parte superiore della sua auto. Sfortunatamente, la maggior parte dei ragazzi con i falsi cartelli fa sembrare il personaggio di De Niro in Taxi Driver decisamente coccolone; non sono al di là di portarti nei confini senza legge di Lima, derubarti e poi lasciarti sul ciglio della strada. Sfortunatamente, Matt ha avuto qualche esperienza con questo in precedenti viaggi in Perù. Cerca i taxi con i cartelli dei taxi squadrati che si illuminano e con qualche forma di registrazione nel finestrino o sul cruscotto. Fidati di noi, vale i 50 centesimi extra.

Pisco, roba degli dei. Foto di: Matt Goulding

Collega un pisco IV. Non importa se ti senti come un gin tonic o una vodka martini; sei in Perù, quindi dovresti bere come un peruviano. Ciò significa abbracciare il focoso elisir simile al brandy chiamato pisco, un distillato di uva pigiata e orgoglio nazionale che si trova al centro di ogni buon ronzio in tutto il paese. Dovrebbe essere la tua linfa vitale da queste parti. I pisco sour sono onnipresenti, ma altri due preferiti alimentati da pisco non dovrebbero essere ignorati: il Chilcano, pisco mescolato con ginger ale e lime, e il Capitan, una Manhattan scura e minacciosa a base di pisco invece di segale. Attenzione: i veri palazzi pisco non scherzano con i frullatori. Di 'loro che vuoi che il tuo pisco sour sia agitato o che non lo sia affatto.

Fanculo alle agenzie di viaggio. Perché se non lo fai, ti fotteranno prima. Questo consiglio può essere estrapolato all'intero universo del viaggio, ovviamente, ma quando le sfide logistiche della pianificazione di una corsa a Machu Picchu iniziano a pesare su di te, la tentazione è di lasciare che una "compagnia esperta" gestisca tutta la pianificazione per te. A corto di tempo, Matt lasciò che un affascinante agente all'aeroporto di Cusco lo convinse a lasciare che la sua compagnia gestisse i miei viaggi. Le 10 ore successive furono alcune delle più frustranti della sua vita di viaggio, complete di un treno perso, biglietti fasulli e un inseguimento della polizia a bassa velocità. La sua esperienza è stata estrema, senza dubbio, ma le storie dell'orrore su biglietti contraffatti e operatori stravaganti abbondano intorno a Cusco. Acquista i tuoi biglietti del treno con qualche giorno di anticipo direttamente dalla compagnia ferroviaria, effettua le tue prenotazioni per Machu online e usa i soldi che risparmi per comprare birra e coca per il viaggio in treno.

(E, mentre sei a Cusco, per favore accendi un grosso sacco fumante di merda di lama e lascialo alle porte di Expeditions Perù.)

Masticalo come gli Incas. Non pensi che siano riusciti a trasformare un continente di tribù vagamente affiliate in un impero di 10 milioni senza un piccolo potenziatore naturale delle prestazioni, vero? Se hai intenzione di seguire le loro orme in alta quota, sarebbe saggio fare amicizia con la foglia di coca, il raccolto più famigerato del Perù, ma ancora un alimento base perfettamente legale della vita andina. Prendi una borsa da qualsiasi mercato a Cusco o nell'area circostante, metti qualche foglia in bocca e inizia a masticare. No, questa non è cocaina (tecnicamente, le foglie di coca contengono circa lo 0,5% delle sostanze chimiche attive utilizzate per produrre la cocaina), ma una volta che i succhi iniziano a fluire, la tua testa, le tue gengive e le tue gambe sapranno di aver trovato un alleato. Suggerimento: Llipta, una forma di liscivia che ammorbidisce l'amarezza e stuzzica gli alcaloidi nella coca, dovrebbe essere cercata vigorosamente da coloro che cercano un sollevamento più forte.

Oscillare il grosso bastone contro le zanzare. Foto di: Nathan Thornburgh

Abbandona il DEET, prendi un anello del cazzo. Le zanzare in Amazzonia, almeno nell'angolo fuori Iquitos visitato da Nathan, non sono turbate dai nostri sofisticati prodotti chimici. Ricordate quella scena in Fierce Grace, dove Ram Dass parla di come Guru-ji Neem Karoli Baba mangiò un pugno di pastiglie di acido in una volta – il suo primo incontro con l'LSD – e continuò a stare seduto nella posizione del loto completamente inalterato? No? Be ', comunque, probabilmente è così per le zanzare: i tuoi gracili sintetici non possono danneggiarle. I veri visitatori professionisti dell'Amazzonia si rivolgono al Cock ring, una bobina di zanzara cinese dal nome inelegante che sembra innervosire i brulicanti culicidi. Dopo che Nathan ha bevuto l'Ayahuasca, il tizzone ardente all'estremità della spirale si è trasformato nelle sue allucinazioni in un occhio luminoso di Sauron che incombe su montagne nere e fumanti. Era solo un assaggio del terrore che devono provare le zanzare per questo, il temuto Cock ring.

Non ordinare la pasta a Iquitos. Per le strade di Iquitos, la metropoli sorprendentemente malvagia dell'Amazzonia, la pasta non è un carboidrato complesso. "Pasta" è il colloquiale locale per la cocaina crack. E sì, nella terra delle foglie di coca, il crack è ancora una cosa importante. Soprattutto lungo la spianata del Malecón, lungo il fiume, vedrai i pastai che si affrettano a distribuire o offrono droghe. Se sei venuto in Amazzonia per bere Ayahuasca, ricorda solo che Madre Ayahuasca è un'amante gelosa. Se fumi crack alle sue spalle, ti punirà al tuo prossimo incontro.

Padroni di casa conviviali. Foto di: Matt Goulding

Scendi dal Gringo Trail. La maggior parte dei visitatori fa il peruviano in due fasi: trascorri una o due notti a Lima, quindi dirigiti a Cusco per rendere omaggio a Machu Picchu. Comprensibile, certo, poiché entrambe sono destinazioni spettacolari cariche di comfort, ma limitati a questi due luoghi e ti perderai le parti più interessanti del paese. I giorni migliori che abbiamo trascorso in Perù – una mattina a Lomo Corvina a parlare di politica e abbattere la quinoa con la gente del posto, un pomeriggio nella zona a sud di Cusco, banchettando con le specialità dei minuscoli villaggi che abbiamo attraversato – sono stati il ​​risultato di una pianificazione zero. Siamo saliti su un taxi (con licenza), abbiamo pagato l'autista per rimanere con noi per la giornata (circa $ 40) e abbiamo guidato fino a quando non è stato il momento di accostare e dare un'occhiata in giro. Se ti trovi in ​​un posto dove le persone non riescono a smettere di fissarti, sei sulla strada giusta.

Prolunga la festa. Un pasto in aeroporto dopo una settimana di pasti seri è come lavorare sulle tasse subito dopo aver fatto sesso. La giustapposizione è quasi troppo da accettare. Per fortuna, le brave persone di Pardo's, uno dei migliori fornitori di pollo arrosto del Perù, hanno aperto un negozio all'aeroporto di Lima. Ciò significa che hai un'ultima possibilità di riempirti di bestie arrosto intere, sandwich di pollo morbidi e saporiti, cuori di manzo allo spiedo e montagne di papas fritas croccanti. (Un uomo saggio riempirebbe il suo bagaglio a mano con la salsa speciale di Pardo: è come Drano per il pasto della compagnia aerea che schiaccia l'anima e che ostruisce i tubi che ti aspetta). Lima potrebbe essere uno dei pochi aeroporti al mondo in cui è consigliabile presentarsi affamati. Potrebbe anche essere uno dei pochi posti al mondo in cui un cameriere in giacca e cravatta ti consegnerà un Big Mac. Mantienilo elegante, Perù.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui