14 cose da sapere prima di andare a Tokyo

0
71

La tua guida essenziale per la più grande festa sulla terra.

Tokyo è la più grande festa sulla terra. Non New York. Non Parigi. Non Bangkok. Tutte queste città offrono culture culinarie tentacolari e meravigliose degne di una vita di esplorazione, ma nessuna può essere paragonata alla profondità e all'ampiezza delle prelibatezze offerte dalle legioni culinarie di Tokyo. Prima di tutto, è la dimensione. New York City ha circa 30.000 ristoranti; Tokyo, 160.000. (Prenditi un momento per lasciarlo capire, per favore.) Ma la preminenza di Tokyo come destinazione gastronomica più eccitante del mondo non è una questione di quantità: è di qualità. Ci sono una dozzina di fattori che rendono il cibo giapponese così speciale – ossessione per gli ingredienti, precisione tecnica, migliaia di anni di meticoloso perfezionamento – ma il principale tra questi è un concetto semplice: specializzazione. Nel mondo occidentale, dove le costolette brasate al miso condividono lo spazio del menu con pizza al tartufo bianco e ceviche di branzino, i ristoranti gettano enormi reti e cercano di catturare più pesce possibile, ma in Giappone, il segreto del successo è scegliere una cosa e farlo davvero bene. Ci sono persone che dedicano la loro intera vita a grigliare intestini di manzo o affettare pesce palla o impastare grano saraceno in grovigli di spaghetti gommosi: microdiscipline con margini di miglioramento infiniti. Il concetto di shokunin, un artigiano profondamente e singolarmente dedito al suo mestiere, è al centro della cultura giapponese. Se vuoi sapere perché la cultura gastronomica giapponese non ha pari, non guardare oltre lo shokunin. Queste sono persone che perseguono la perfezione fino al suo ultimo punto decimale, la cui persistenza e concentrazione si consumano ai bordi taglienti delle grandi sfide della vita come un ruscello d'acqua di montagna su una pietra di granito. Tokyo è la città dei diecimila shokunin. Se vieni in Giappone per mangiare, vieni per loro.

Una ciotola di ramen della famosa catena di Tokyo, Afuri.

Più piccolo è meglio. Non importa cosa mangi: anguilla, sushi, noodles, dolci, cocktail. I piccoli stabilimenti sono dove gli shokunin fanno il loro lavoro. Può essere intimidatorio entrare in un bar a sei posti, ma è qui che troverai le cose buone: un posto dove lo chef e il personale (molto probabilmente marito e moglie) sono incrollabilmente dedicati al loro mestiere. I luoghi più esclusivi richiedono un invito o un ospite giapponese per accompagnarti, ma la città è piena di locali caldi e intimi che non vedono l'ora di lasciarti a bocca aperta.

Non è quello costoso. Legioni di potenziali visitatori passano per un viaggio in Giappone (e Tokyo in particolare) a causa dell'errata convinzione che il paese sia insopportabilmente costoso. Rispetto alla Thailandia o all'America centrale, non è economico; accanto al Regno Unito, alla Svizzera o a qualsiasi altro paese dell'Europa settentrionale, il Giappone sembra conveniente. Cosa è costoso: viaggi in taxi, ryokan e catene di hotel di fascia alta, bere in bei bar, pasti sushi formali e manzo giapponese. Ciò che non è costoso: trasporti pubblici, hotel d'affari, bevande in izakaya, sushi trasportatore e bellissime ciotole di spaghetti. Non puoi sopravvivere con $ 22 al giorno, ma puoi dormire e mangiare abbastanza bene a Tokyo per $ 100 se stai attento. Troverai buoni hotel per $ 70 a notte, un pass giornaliero illimitato sui mezzi pubblici per $ 5 e più pasti sbalorditivi per meno di $ 10 in questo paese di quanti ne potresti trovare nella maggior parte dei continenti.

L'inglese è scarso. L'eclissi solare non è scarsa ma abbastanza vicina. Poche persone al mondo parlano meno inglese del giapponese, il che significa che dovrai affinare le tue abilità di linguaggio del corpo, imparare alcune frasi chiave e portare la volontà di ridere di te stesso nel lungo flusso di situazioni leggermente imbarazzanti che inevitabilmente seguirti in giro per il paese. Memorizza dieci o quindici parole di cibo che puoi usare quando arrivi in ​​un ristorante e non riesci a leggere un solo simbolo in uno dei tre alfabeti giapponesi. Soprattutto, ricorda hai, "sì" o "okay", la parola più preziosa del dizionario, una singola sillaba acuta che puoi rifinire in qualcosa che assomiglia a una conversazione. Il tono e l'inflessione possono piegare la parola in una dozzina di significati diversi, da "Sì, sono un grande fan di questo strano e bellissimo paese" a "Certo che mi piacerebbe che mi immergessi in sake non filtrato". Inoltre, non vorresti dire di no ai giapponesi, vero? Non la pensavo così.

Tramonto nel quartiere Ginza di Tokyo.

Entra nello spirito olimpico. Tokyo sta prendendo molto sul serio il suo ruolo di ospite dei giochi estivi 2020. Ciò significa investimenti per miliardi di dollari in infrastrutture, in gran parte mirati a rendere la città più attraente per il resto del mondo. Importanti aggiunte ai sistemi ferroviari, una marea crescente di hotel di fascia alta, ristrutturazioni aggressive dei centri turistici della città e un'ondata di menu e cartelli in inglese fanno tutti parte del consolidamento dell'immagine di Tokyo come destinazione di livello mondiale. Il governo giapponese ha grandi aspettative che le Olimpiadi lancino Tokyo e il resto del paese in una nuova stratosfera turistica (nel 2016 il Giappone era solo il quinto paese più visitato in Asia); se hanno ragione, prenota i tuoi biglietti ora e prendi tutto prima che il mondo sia più saggio.

La sottigliezza è il re. Il Giappone è una società di tradizioni e formalità radicate che possono sconcertare l'estraneo, ma farlo bene può davvero fare la differenza per te e per i tuoi ospiti. Alcune nozioni di base da ricordare: il contatto personale è per lo più evitato in Giappone, quindi fai attenzione al tuo corpo e preparati a inchinarti piuttosto che stringere la mano (un inchino gentile per amici e familiari, un tuffo più profondo dalla vita per relazioni d'affari o persone importanti). Sii puntuale: i giapponesi fanno sembrare gli svizzeri rilassati con il tempo e, sia che si incontri con gli amici o si prenoti una cena, è una buona forma presentarsi cinque minuti prima. Jaywalking e qualsiasi altra violazione casuale delle regole sono disapprovate più profondamente di quanto pensi, quindi per favore evita. E in generale, evita qualsiasi cosa che possa causare un'attenzione indebita a te stesso o alle persone intorno a te; anche se non ti confonderai mai, il giapponese valorizza la sottigliezza rispetto all'individualità aggressiva.

Gli agenti di polizia giapponesi girano verso tarda notte.

Vai sottoterra. Tsukiji, il mercato del pesce più grande del mondo, potrebbe essere la più grande attrazione gastronomica di Tokyo, ma folle enormi, restrizioni turistiche e un futuro incerto ne fanno una tappa tutt'altro che essenziale di questi tempi. Se vuoi davvero una dose completa di cultura gastronomica giapponese, recati in una depachika, il seminterrato di un grande magazzino di fascia alta dedicato a tutta l'ampiezza della cultura gastronomica giapponese. Pensa che la migliore food court del mondo si è incrociata con la madre di tutti i mercati di lusso: una tentacolare fantasia di cibo giapponese che comprende di tutto, dai prodotti di strada come yakitori e onigiri a una selezione enciclopedica di whisky e sake a un emporio di frutta di fascia alta completo di sommelier di frutta. Vieni per i campioni gratuiti, ma resta per lo spettacolo. E parti con una valigia che vale la pena portare a casa dei migliori ingredienti del Giappone: alghe essiccate di Hokkaido; riso di Niigata; yuzukosho, una pasta di peperoncino agli agrumi che vorrete spalmare su tutto.

Prepara un Pasmo. La serpentina della metropolitana di Tokyo è nota per mettere in ginocchio anche i viaggiatori più provati in battaglia. Due sistemi di trasporto separati – la metropolitana Toei gestita dal governo e la Tokyo privata – non fanno che aggravare le sfide; collettivamente, gestiscono 280 stazioni e 13 linee separate su 300 chilometri di binari. Il primo passo per semplificare le cose è prendere un Pasmo, una super smart card salvavita che può essere strisciata per pagare di tutto, dalle metropolitane agli autobus agli snack dei distributori automatici. Caricalo con yen e viaggia liberamente tra il mezzo di trasporto e il successivo, quindi fermati in un minimarket e usalo per pagare un uovo sando e un biru freddo come ricompensa per i tuoi viaggi esperti.

Il portiere è il tuo migliore amico. Gli hotel di Tokyo hanno generalmente stanze minuscole, ma ciò che mancano di dimensioni lo compensa con il servizio. Anche gli hotel economici per affari saranno felici di aiutarti con parti vitali della pianificazione, dalla navigazione dei contorni tentacolari della città all'ottenimento di prenotazioni in ristoranti esclusivi. (Molti dei migliori ristoranti bloccano le chiamate da numeri sconosciuti, ma gli hotel riescono quasi sempre a passare.) Prima di avventurarti in una nuova destinazione, chiedi a un dipendente una stampa della pagina dei dettagli del ristorante su Tabelog (come questa per Saito). È assolutamente essenziale se viaggi in taxi, o se ti perdi a piedi e vuoi chiedere aiuto a un locale.

Un piccolo bar nel quartiere alla moda di Koenji.

Porta contanti. Potrebbe essere sorprendente apprendere che il paese che ha inventato il treno proiettile e gli spogliarellisti robot fa ancora affidamento sulla valuta forte, ma i posti dal ryokan a cinque stelle ai ristoranti di sushi di alto livello si rifiutano di accettare carte di credito, il che significa che dovrai portare con te una spessa mazzetta di yen in giro in ogni momento. Pochissimi bancomat giapponesi funzionano con carte straniere; usa invece le macchine negli uffici postali e 7-Elevens, i due modi più affidabili per ottenere contanti.

In caso di dubbio, izakaya. Sapere esattamente dove mangiare e cosa ordinare può essere scoraggiante quando atterri per la prima volta a Tokyo; l'izakaya è la tua salvezza. L'equivalente giapponese di un tapas bar spagnolo, l'izakaya è il luogo in cui vieni a bere vino (di riso) e mangiare piccoli piatti di cibo intensamente delizioso. La cucina è ampia, una sorta di più grandi successi della cucina giapponese che offre un po 'per tutti: sashimi, tempura, karaage (pollo fritto), pesce alla griglia, stufati di carne e verdure. Izakaya sono disponibili in tutte le forme e dimensioni, dagli intimi avamposti stellati Michelin alle taverne rumorose e piene di fumo, ma i bei tempi e l'abbondante sake sono il collante che li lega.

1. Patroni in un Izakaya nel sobborgo di Tokyo di Saitama. 2. Bottiglie di sake riempiono il bar di un Izakaya a Tokyo

Mangia come i giapponesi. Mangiare in stile familiare è popolare in Giappone e non sorprenderti se tutti dividono la scheda in modo uniforme, indipendentemente da quanto mangi e bevi. Il lato positivo è che potrai assaggiare una varietà davvero ampia di prelibatezze. Le persone in Giappone amano praticare il "sankaku tabe" o il "mangiare a triangolo". Se hai più di un piatto, come spesso accade con i pasti giapponesi, non lucidare un piatto alla volta. Invece, alterna i piatti: dai un morso ai tuoi ravanelli sottaceto, bevi un po 'della tua zuppa di miso e prendi un boccone di riso e ricomincia da capo. Si dice che il Sankaku tabe evidenzi il modo in cui ogni piatto è complementare a un altro, qualcosa che lo chef ha meticolosamente pianificato. Alcune altre regole utili per navigare nell'etichetta: kanpai sempre prima di prendere quel primo sorso di birra o sakè. Assicurati che tutti gli altri abbiano il bicchiere pieno, quindi aspetta che uno dei tuoi compagni di bevute ti serva. Non iniziare a mangiare finché tutti non sono stati serviti. Probabilmente ci saranno persone che ti spingono a mangiare prima di ottenere il loro cibo, ma la risposta corretta è rifiutare e aspettare che tutti abbiano cibo davanti a loro. Allo stesso modo, non raggiungere l'ultima porzione di cibo se condividi. Tutti gireranno più volte intorno al tavolo offrendolo agli altri, ma assicurati di mostrare la giusta riluttanza.

Metti via quella mancia. Sperimenterai un servizio impeccabile mentre sei in Giappone, ma non dovrai preoccuparti di aggiungere il 20% a ciascuno dei tuoi pasti. Se provi a dare la mancia, i tuoi server saranno costretti a rifiutare o insistere che ti danno il resto e tu farai solo le cose imbarazzanti per loro. Invece, esprimi la tua soddisfazione con un sostanzioso "gochisousama" (fondamentalmente "era delizioso") quando hai finito il tuo pasto.

Il maestro prepara l'anguilla in un ristorante tempura a Tokyo.

Acquista il tuo biglietto per la libertà. Tokyo è incredibile, degna di una vita di esplorazione, ma lo è anche il resto del paese, e il sistema ferroviario giapponese rende i viaggi in tutto il paese una gioia. Acquistato al di fuori del paese (tramite un'agenzia di viaggi, un rivenditore online o negli aeroporti internazionali), un Japan Rail Pass consente viaggi illimitati per un massimo di tre settimane su tutti i treni speciali in Giappone tranne alcuni. Non solo ti farà risparmiare tempo e denaro (un pass costa circa $ 260 per viaggi illimitati in una settimana e non richiede prenotazioni sulla maggior parte dei treni), ma trasforma anche il paese in un buffet di viaggiatori, permettendoti di improvvisare le tue destinazioni quotidiane in base sui vostri diversi appetiti per la cultura, il clima e la cucina regionale. Vai ovunque e ovunque, non salire mai su un treno senza un bento box e una bevanda.