18 cose da sapere prima di andare a Bogotá

0
194

Una guida di Bogotano per spostarsi, evitare "l'ora della carota" e i tanti modi giusti per mangiare ajiaco. (Basta non dimenticare la giacca.)

Porta una giacca. Il tempo in Colombia non è stagionale. È così vicino all'equatore che ogni giorno è più o meno lo stesso, e il tempo è determinato dall'altitudine: più in alto vai, più freddo diventa. A 8.612 piedi, Bogotá – che altri colombiani amano chiamare il Frigo – ha un clima mite durante tutto l'anno, ma di notte fa fresco (circa 48 gradi Fahrenheit). Essendo nato e cresciuto nativo di Bogotà, ogni volta che torno in città passo alla modalità giacca anche quando c'è il sole perché la temperatura può scendere inaspettatamente. Non commettere l'errore del turista di andare in giro con le infradito.

Orientati con le montagne. Bogotá è fiancheggiata da catene montuose a ovest e ad est. Puoi vederne uno, le Ande orientali, dalla maggior parte dei luoghi della città, quindi sono un buon modo per orientarti. La maggior parte dei Bogotanos usa queste montagne come punto di riferimento, motivo per cui la maggior parte delle mappe della città ha l'est in alto invece che a nord. È anche il motivo per cui a Bogotà, subir ("salire") significa "andare a est" e bajar ("scendere") significa "andare a ovest".

Un ajiaco con pollo e avocado da Cazuelas de la Abuela. Foto di: Pablo Uribe Medina

Trova il tuo ajiaco. Una formidabile zuppa a base di pollo, non meno di tre tipi di patate, mais e un'erba locale chiamata guascas, l'ajiaco è il piatto nazionale della Colombia. Che altro ci sia dentro è una questione di preferenza personale o familiare. Alcuni potrebbero aggiungere capperi, panna, avocado o riso, mentre altri potrebbero considerare quegli ingredienti come a dir poco sacrileghi. Sono nel campo pro-crema e avocado, ma tu lo fai. Esplora le tue opzioni; assapora l'ajiaco a La Puerta Falsa, a La Pola a Las Aguas o a Las Cazuelas de la Abuela a Chapinero.

Attenzione all'aguardiente. I colombiani saranno implacabili nell'offrirti colpi di acqua di fuoco nazionale, uno spirito a base di canna da zucchero distillata e anice, durante le riunioni sociali. Ti sembrerà scortese se li rifiuti, e loro continueranno comunque a insistere. La maggior parte delle marche contiene molto zucchero, sa di liquirizia alcolica e ti darà una brutta sbornia. Se possibile, attenersi alla versione sin azúcar.

Preparati per il mal di montagna. Bogotá non è così in alto come La Paz o Quito, ma è al di sopra della linea del "soroche" (mal di montagna). Alcune persone lo sentono a malapena, ma altri hanno bisogno di un giorno o giù di lì per acclimatarsi all'aria più rarefatta e si sentiranno storditi, stanchi e senza fiato. I rimedi locali includono caffè nero e aguapanela (zucchero di canna non trasformato sciolto in acqua bollita).

Strade di La Candelaria, storico quartiere coloniale di Bogotà. Foto di: Andrew Bain

Impara la griglia. Un indirizzo stradale di Bogotá ha numeri, non nomi (Carrera 8 n. 7-26 o Calle 72 n. 10-34) che all'inizio sembra confuso, ma in realtà è abbastanza semplice. Le strade di Bogotá sono disposte secondo uno schema a griglia (un po 'disordinato), composto principalmente da calli e carrere. Carreras, simili ai viali, corrono da nord a sud e il loro numero sale da est a ovest; calles corrono perpendicolari a carreras est-ovest, con il loro numero crescente da sud a nord. Gli indirizzi hanno tre parti: Carrera 8 n. 7-26, l'indirizzo del palazzo presidenziale, significa che si trova su Carrera 8, 26 metri (85 piedi) a nord di Calle 7. Ma tieni presente che molte strade curvano o terminano bruscamente, e lì sono anche strade diagonali nel mix, il che può rendere difficile la navigazione per i visitatori.

Colpisci le panetterie. La cosa che preferisco del cibo colombiano sono i prodotti da forno. Pandebonos (pane al formaggio), pan de yuca (pane a base di pasta di manioca) e almojábanas (panini al formaggio) sono solo alcuni dei modi in cui abbiamo migliorato i panini. Puoi prenderli in qualsiasi panetteria, dove puoi anche sederti e gustarli con un caffè o una cioccolata calda. Forse il posto migliore per provarli è nel ristorante più antico di Bogotá, La Puerta Falsa, nel quartiere centrale di La Candelaria, ma il mio preferito è La Rioja a Chapinero.

Colazione: cioccolata calda, formaggio e due tipi di pane: almojábana (a sinistra) e pan de yuca (a destra). Foto di: Peter Angritt

Conosci le tue zone di cibo. Bogotá ha cercato di commercializzarsi come destinazione culinaria, creando alcune zone gastronomiche per una cucina raffinata. (Le "Zonas" sono solo nomi di marca per alcune sezioni di alcuni quartieri, come "the Strip" a Las Vegas.) La città si riunisce con gli imprenditori di queste aree per promuovere le aree e dirigere il turismo lì. C'è "Zona C" nel centro di La Candelaria, La Macarena vicino al centro, "Zona G" e "Zona T" a Chapinero e Usaquén a nord. Alcuni dei miei posti preferiti sono Zatar per il cibo libanese, El Carrito Sanguchero per il cibo di strada peruviano e Mini-Mal per il colombiano contemporaneo. (La gente probabilmente consiglierà Andrés Carne de Res, a un giro in macchina nella vicina città di Chía; il suo arredamento kitsch è interessante, ma il cibo è troppo caro e il servizio è pessimo. Salta.)

Bevi al supermercato. Molti negozi di alimentari di quartiere (tiendas) hanno tavoli dove puoi passare il tempo e bere birra. Una bottiglia di birra (una pola nello slang di Bogotà) dovrebbe costare circa 3.000 pesos ($ 1) e molte tiendas hanno anche degli snack, come le empanadas fritte. Dirigiti in centro a Doña Ceci, che ha un jukebox ed è frequentato dagli studenti dei college vicini, o da Doña Esperanzita a Chapinero. Mi piace Del Quindío a Chapinero per le loro ottime empanadas.

Uno snack bar obleas a La Calendaria. Le oblee sono dolci colombiani, spesso due wafer con dulce de leche al centro. Foto di: Ana Luisa González

Non essere una carota. Negli anni '90, la città decise che le feste a tarda notte causavano troppi problemi, rumore e violenza, quindi a partire dal 1995 i bar e le discoteche dovevano chiudere all'una di notte. Questa divenne nota come hora zanahoria o "ora della carota", zanahorio / un essere slang per qualcuno stretto o quadrato. L'orario di chiusura è stato esteso alle 3 del mattino nel 2002 e alle 5 del mattino nel 2014, ma molti club chiudono ancora alle 3 del mattino e solo una manciata rimane aperta in seguito. Inoltre, la maggior parte dei locali notturni sono chiusi dalla domenica al mercoledì e la maggior parte dei locali, inclusi i ristoranti, chiude la domenica dalle 20:00.

Guarda dove vaghi. Bogotá è divisa in sei strati socio-economici, con i quartieri a più alto reddito (4-6) che sovvenzionano i servizi per i più poveri (1-3). Questo sistema rende più facile per le persone con redditi più bassi trovare alloggi a prezzi accessibili, ma mantiene anche la città rigidamente stratificata. Le zone più povere ricevono meno protezione dalla polizia e hanno molta meno sicurezza privata. Di conseguenza, le persone percepiscono questi quartieri come più pericolosi e ti avvertiranno di evitarli, anche se la maggior parte dei luoghi della città sono abbastanza sicuri, tranne di notte. Dopo il tramonto, evita le strade vuote, in particolare il centro, se non sai dove stai andando. Potresti andare alla deriva in una delle "zone di tolleranza" della città, dove la prostituzione è legale, che può essere pericolosa a tarda notte.

Piazza Bolivar di Bogotà in una giornata nuvolosa. Foto di: Mariusz Kluzniak

Non dire di no a un cafecito. Lo stereotipo in Colombia è che i rolos (come a volte vengono chiamati i Bogotanos) sono freddi e ostili. I Bogotanos possono essere più riservati e educatamente formali rispetto alle persone del resto del paese, ma sono comunque maledettamente amichevoli, e una volta che fai amicizia con un rolo, ti offriremo da bere, ti inviteremo a cena fatta in casa, oppure ti invitiamo a restare con noi. E non lo faremo per essere educati; lo intendiamo davvero. Le persone ti invitano spesso a prendere un cafecito, o un caffè e una chiacchierata, quando sei a casa loro. Il rifiuto è scortese a meno che tu non abbia una buona ragione per andartene.

Mescola birra ed esplosivi. Il tejo, lo sport nazionale della Colombia, si è evoluto da un gioco autoctono di lancio di dischi d'oro. Nella sua forma contemporanea, i giocatori lanciano un disco d'acciaio su piccoli pacchetti di polvere da sparo per farli esplodere. I team Tejo trascorrono ore in arene appositamente costruite cercando di far esplodere più esplosioni di quanto non facciano i loro avversari. (Spesso, la squadra perdente deve comprare una cassa di birra alla squadra vincente.) È considerato un passatempo della classe operaia ed è popolare in tutta la Colombia centrale. A Bogotá, puoi provare il Club de Tejo la 76 a Barrios Unidos o Campo de Tejo Los Búcaros a Santa Fe.

Club de Tejo de la 76. I giocatori lanciano sassi simili a pallini contro pacchetti di polvere da sparo su sandbox. È coinvolta molta birra. Foto di: Pablo Medina Uribe

Rinfrescati con un refajo. La versione colombiana della bevanda birra e soda è chiamata refajo e funziona meglio con una birra bionda colombiana (come Águila o Póker) e una marca di soda chiamata Colombiana (che si commercializza in inglese come soda aromatizzata allo champagne) . Alcune varianti utilizzano invece bibite rosse aromatizzate alla frutta come Kola Hipinto, Kola Román o Kola Sol. Tutti hanno un ottimo sapore in una giornata calda.

Non contare sui trasporti pubblici. Dagli anni '50, ogni amministrazione cittadina, compresa quella attuale, ha promesso di sviluppare il primo sistema di metropolitana di Bogotá. Nel frattempo, abbiamo un sistema di trasporto rapido di autobus chiamato TransMilenio. Non copre l'intera città ed è praticamente impossibile da usare nelle ore di punta. Di conseguenza, quasi tutti coloro che possono permettersi di guidare la propria auto, il che causa orribili ingorghi. Anche altre opzioni per spostarsi (taxi, Uber e autobus regolari) rimarranno bloccate nelle ore di punta della città (7-9 e 17-20). Se non vai lontano, noleggia invece una bicicletta; Bogotá ha 270 miglia di piste ciclabili dedicate ("ciclorrutas"), ma tieni presente che potresti doverle condividere con pedoni ignari e venditori ambulanti. La domenica e i giorni festivi, oltre 100 chilometri di strade a Bogotá sono pedonali dalle 7:00 alle 14:00. per "Ciclovía", quando subentrano escursionisti, corridori, ciclisti, pattinatori e lezioni di aerobica.

Un vicolo nel quartiere di Gaitan. Foto di: Bogota Fernando Garcia

Impara le regole del taxi. I taxi costano poco, ma i Bogotà considerano i tassisti il ​​nemico pubblico numero uno a causa dei loro record di sicurezza abissali e della guida spericolata. Non fermare un taxi per strada: non è inaudito per i conducenti portare passeggeri ignari su un "paseo millionario" (corsa milionaria) portandoli a un bancomat sotto la minaccia delle armi. È meglio chiamarne uno o utilizzare app come Tappsi e EasyTaxi. Queste app ti consentono di dare la mancia ai conducenti, il che renderà più probabile che vengano a prenderti. Inoltre, le linee telefoniche e le app ti diranno il numero di licenza del tuo taxi, così potrai viaggiare in modo più sicuro e presentare un reclamo se qualcosa va storto.

Se devi prendere un Uber, siediti di fronte. Uber è attivo a Bogotà, ma opera in un'area grigia legale: l'app è legale, ma il governo ha vietato il servizio dopo che Uber si è rifiutata di registrarsi come società formale in Colombia. (È ancora in circolazione e rimane estremamente popolare a Bogotà.) Poiché non sono soggetti alle stesse normative, i conducenti di Uber non sono popolari tra i tassisti e la polizia potrebbe persino fermarti e multare il tuo autista per aver fatto una scelta Uber- su. Quindi siediti sul sedile anteriore in modo che non sembri così ovvio.

Esci dalla città per la fritanga. A molti Bogotà piace lasciare la città nei fine settimana per prendere una boccata d'aria fresca e mangiare un boccone. In giro per la città ci sono molti asaderos: ristoranti barbecue che servono fritanga, un assortimento di carne e verdure alla griglia. Se ti dirigi a est da Bogotá verso La Calera, puoi fermarti in uno dei tanti ristoranti sulla ripida strada fuori città per fritanga con una vista mozzafiato su Bogotá.