18 cose da sapere prima di andare a San Pietroburgo

0
98

Acqua, acqua ovunque e tanto da mangiare e da bere.

Conosci i tuoi Santi e Pietro. La città non prende il nome dallo zar Pietro il Grande, alias Pietro I, ma da San Pietro, uno dei 12 apostoli di Gesù Cristo. Tuttavia, Pietro lo Zar, che governò la Russia dal 1682 fino alla sua morte nel 1725, è il vero padre della città. Dotata di qualità come l'altezza di quasi sette piedi e l'essere molto brava a vincere le guerre, la Russia divenne una potenza europea sotto il suo regno. Dopo la sua vittoria contro l'Impero Svedese nella Grande Guerra del Nord ha aperto la regione baltica, ha fondato San Pietroburgo nel 1703 come una nuova, moderna capitale dell'Impero russo guardando a ovest, una città di frontiera progettata a immagine delle città europee, per integrare la Russia in Europa. È anche la città natale del presidente Vladimir Putin, che ha lavorato prima per la filiale di Leningrado del KGB e poi nell'ufficio del sindaco, ma qui Peter sarà sempre il numero uno.

[Going to Moscow? Check out R&K’s guide to the Russian capital.]

È un po 'diverso. San Pietroburgo, conosciuta come Piter dalla gente del posto, ha una personalità influenzata dalla sua geografia; è una città portuale orgogliosa più vicina all'Estonia e alla Finlandia che alla maggior parte della Russia. È stato concepito fin dall'inizio come alternativa a Mosca, sia dal punto di vista architettonico che culturale, ma è anche un po 'anomalo in altri modi. La città ha un ritmo più lento di Mosca. I nativi di San Pietroburgo usano parole russe diverse per oggetti comuni (se parli russo, dai un'occhiata a questo dizionario Mosca-Pitre). Modellato dall'abbraccio di Pietro il Grande alle idee dell'Illuminismo, alla scienza, all'arte e all'apertura al mondo, indossa con orgoglio il suo status di capitale culturale della Russia. Ha anche una storia di resistenza politica. Era il luogo di nascita della rivoluzione bolscevica del 1917. Quando i russi hanno manifestato nel gennaio 2018, chiedendo il boicottaggio delle elezioni presidenziali, le proteste più grandi si sono verificate a San Pietroburgo.

Cattedrale di Sant'Isacco e il fiume Moika. Foto di: Roman Evgenev

Entra in acqua. Costruito sulle paludi del fiume Neva, con dozzine di affluenti e canali che attraversano la città, l'acqua è una parte enorme della città, e non sono solo i visitatori a fare viaggi sui fiumi. (Davvero.) Lo skyline basso e classico di San Pietroburgo lo rende ideale per la visualizzazione dai suoi numerosi corsi d'acqua. Ci sono dozzine di crociere fluviali su grandi traghetti o aliscafi dai punti di lancio lungo le rive del fiume della città, ma consigliamo di saltare i tour in chiatta a favore delle navi più piccole – barche a vela, motoscafi, chiatte sui canali – ormeggiate lungo l'argine del fiume Moika a il ponte 2 Y Sadovy per un tour più privato. Queste barche possono raggiungere canali più piccoli che le grandi crociere non possono. C'è anche un taxi acqueo, l'Aquabus, progettato per i pendolari, ma aperto a tutti.

Fai scorta di banconote di piccole dimensioni. Quando cambi denaro in rubli russi, assicurati di chiedere banconote più piccole: banconote da 500 o 100 rubli. Molti negozi e ristoranti non cambieranno per qualcosa di più grande e pochi vorranno rompere le banconote da 5.000 rubli che le banche e gli scambiatori spesso cercano di darti. Per lo meno ti faranno sentire uno stronzo per aver consegnato uno di quelli per comprare un'acqua e un paio di cartoline.

Scarica le tue app Yandex. Yandex è il Google russo: un motore di ricerca e un portale Internet con servizi di posta elettronica e un proprio software di mappe. Uber opera a San Pietroburgo, ma è stata recentemente acquistata da Yandex, che gestisce il proprio passaggio in auto chiamato Yandex Taxi. Hanno esperienze utente altrettanto buone, ma diamo un leggero cenno all'app Yandex Taxi perché utilizza Yandex Maps, che tende a funzionare meglio di Google Maps qui (in più, calcola il traffico sul tuo percorso). Abbiamo chiesto a un tassista di eseguire alcune incredibili scorciatoie eroiche assistite da Yandex serpeggiando attraverso diversi piccoli cortili residenziali per sfuggire a un ingorgo stradale. Acquista Yandex Metro se utilizzerai i mezzi pubblici.

Mappe Yandex: Apple // Android
Taxi Yandex: Apple // Android
Metro Yandex: Apple // Android

Oppure sali su due ruote. San Pietroburgo è tentacolare, ma piatta, quindi è perfetta per andare in bicicletta. Esiste un programma di condivisione di biciclette in città, per il quale è possibile scaricare l'app Velogorod o registrarsi tramite il loro sito web. (Ecco la mappa delle stazioni ciclabili.) Se vuoi noleggiare una bicicletta più a lungo e desideri una scelta più ampia di biciclette, controlla il negozio Rentbike.org.

Velogorod: Apple // Android

Pensaci due volte prima di fare jaywalking. Non è esattamente disapprovato – vedrai alcune persone che fanno jaywalk e altre tsk – ma una volta che sei fuori dal marciapiede, ogni uomo, donna e veicolo per se stesso.

Mangia georgiano. Le città russe hanno molti ristoranti georgiani. Il vicino meridionale della Russia sul Mar Nero ha una ricca cultura alimentare, plasmata dai suoi collegamenti con la Via della Seta e prendendo in prestito dalla cucina turca, centroasiatica, mediorientale ed europea, che ne ha fatto un'alternativa fortemente condita alla cucina russa in tempi più magri. Durante l'Unione Sovietica, quando gran parte del cibo era standardizzato e arricchito con maionese, la cucina georgiana offriva alcuni dei migliori pasti in circolazione. Prova i succosi gnocchi di carne e zuppa (khinkali) delle dimensioni di un pugno, il pane scintillante con uova e formaggio (katchapuri), gli stufati bolliti, l'adika, la salsa rossa e speziata che si accompagna a tutto, vino e, naturalmente, chacha . Sakhinkle Kazbegi, nel cortile del Golitsyn Loft, attira un pubblico più giovane e alla moda, e Khinkal'naya Khachapurnaya è un luogo più tradizionale. (Ecco un utile tutorial sul mangiare khinkali, per gentile concessione di Nikoloz Saakashvili, figlio dell'ex presidente georgiano.)

Khinkali georgiano: grandi gnocchi di zuppa ripieni di carne macinata ed erbe aromatiche. Foto di: Alexa van Sickle

Scegli un'isola. Il centro di San Pietroburgo è grande e si sviluppa su diverse isole, non mancano hotel e Airbnb, ma siamo parziali agli isolati tra il Museo statale dell'Ermitage e il Campo di Marte. È tranquillo, ma a pochi secondi dall'argine del palazzo del fiume Neva e a pochi minuti a piedi dal Museo statale dell'Ermitage e dalla Prospettiva Nevsky. Il Trinity Bridge può portarti rapidamente alla fortezza esagonale di Pietro e Paolo dall'altra parte del fiume.

Evita l'affaticamento del museo all'Hermitage. Non avvicinarti alla più grande collezione di dipinti del mondo senza un qualche tipo di piano di gioco, o verrai trascinato lungo la marcia del bestiame attraverso un labirinto di stanze opulente, come essere a un ballo davvero imbarazzante. (Oppure potresti fare quello che fanno tutti gli altri e semplicemente puntare il tuo cellulare nella direzione generale di qualsiasi artefatto che attiri una folla.) L'edificio dello stato maggiore tende ad essere meno affollato rispetto all'edificio del Palazzo d'Inverno, e puoi acquistare i biglietti per entrambi lì e salta le file più lunghe. Nel Palazzo d'Inverno, prendi una mappa e trova una manciata di cose che vuoi vedere; sarai sconfitto se proverai a vedere tutto. E anche se hai un piano più mirato, assorbirai comunque molti degli interni del palazzo sulla tua strada, che sono tesori in sé. Protip: la galleria dei guerrieri napoleonici è affascinante e ha anche un posto raro dove sedersi. Le mattine presto sono le migliori per saltare la folla. Il mercoledì e il sabato il museo è aperto fino alle 21:00. Il primo giovedì di ogni mese, l'ingresso è gratuito, ma il prezzo per risparmiare quei 6,30 dollari USA è davvero una folla enorme. Ti consigliamo di andare un altro giorno.

L'edificio del Palazzo d'Inverno, come si vede dal museo nell'edificio dello Stato Maggiore. Foto di: Alexa van Sickle

Festeggia in Rubinstein Street. Questa strada fuori dall'arteria principale di San Pietroburgo, Nevsky Prospekt, è fiancheggiata da ristoranti (e teatri). Ci sono istituzioni come il Cafe Rubinstein, che serve il suo famoso brunch la domenica. La strada è anche una destinazione per la sera e non solo, con tantissimi bar e club. Jet lag? Hungover? Tutti e due? Il Social Club, in fondo alla strada, non inizia nemmeno a servire la colazione fino a mezzogiorno e continua a servirla fino alle 16:00. Serve anche 10 diversi tipi di champagne al bicchiere per il primo calcio della giornata.

Ripensa al cavolo. I ristoranti che utilizzano ingredienti locali stanno facendo cose meravigliose con graffette di vecchia data come funghi, cavoli e barbabietole. Prova Duo Gastrobar, oppure cenare all'EM, un ristorante intimo in un ex studio di artisti a pianta aperta. L'intero menu è preparato e / o finito in una cucina Aga, i forni ad accumulo di calore amati dalle esclusive case di campagna britanniche. EM serve solo la cena, con un menu degustazione. È vicino al Palazzo Moika, dove la lunga attività di uccidere Rasputin è iniziata con il suo avvelenamento in cantina.

Cavolo cappuccio in salsa di formaggio tartufato al Duo Gastrobar. Foto di: Alexa van Sickle

Guarda oltre la vodka. Poiché l'uva non cresce bene così a nord, c'è sempre stata una forte cultura della fermentazione del luppolo, dell'orzo o dei frutti e delle bacche in questa regione. La cultura del bere birra olandese si è affermata qui nel XVIII secolo e commercianti tedeschi e inglesi hanno creato birrifici, ma nessuno di questi è sopravvissuto nella sua forma originale. Ora, ci sono alcuni birrifici in città, come Vasileostrovskaya Pivovarnya, o Knightberg, di fronte alla corazzata Aurora. Chi ama la birra dovrebbe anche dare un'occhiata a RedRum, che in qualche modo combina il minimalismo scandinavo con The Shining di Stanley Kubrick, e serve 24 diverse birre e smørrebrøds come snack. Oppure provate il Bar Xroniki accanto per la birra lituana, il sidro affumicato (fatto con mele affumicate) o la "vodka d'uva" Kizlyarka del Daghestan.

Vivi 24 ore. San Pietroburgo ha un commercio impressionante a tutte le ore, adatto per una città che a volte rimane illuminata tutta la notte. Trova il tuo minimarket aperto 24 ore su 24, spesso chiamato semplicemente ПРОДУКТЫ ("prodotti"). Sono in tutta la città e sono segnalati con il numero 24. Vendono prodotti essenziali come shampoo, acqua, generi alimentari e vodka. Rami della "Terra" [Лэнд] Le catene di supermercati hanno una selezione più ampia, compresi i prodotti esteri, e sono aperte 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Ce n'è uno in Vladimirsky Passage. C'è anche una libreria aperta 24 ore su 24, Bukvoyed, che ha una piccola sezione di libri in lingua straniera.

La Chiesa del Salvatore sul sangue versato. Foto di: Savva_25 / Shutterstock

Impara le ore di alcol. La legge federale consente la vendita di alcolici dai negozi solo tra le 8:00 e le 23:00, ma ci sono variazioni regionali e le "ore asciutte" di San Pietroburgo sono comprese tra le 22:00. e le 11:00 I bar, invece, rimangono aperti fino alle ore piccole senza limiti di servizio, salvo l'età. Si noti che per la Coppa del Mondo 2018, il governo russo ha imposto ulteriori restrizioni sugli alcolici nel tentativo di evitare la combinazione a volte letale di calcio e tifosi ubriachi. Le regole variano tra le città ospitanti, ma San Pietroburgo vieta ai negozi di vendere alcolici in bottiglie di vetro vicino allo stadio di San Pietroburgo e alla fan zone della FIFA nei giorni delle partite e il giorno prima. I bicchieri di plastica della birra sponsor (in questo caso Sun InBev, che distribuisce Budweiser, Stella Artois e Corona in Russia) saranno disponibili nelle fan zone.

Tutti a bordo dei bagni pubblici. Non è necessario acquistare una bottiglia d'acqua simbolica da Starbucks per utilizzare le strutture; ci sono bagni pubblici ben tenuti in tutta la città che fanno pagare una piccola tassa. Alcuni vecchi autobus urbani sono stati riproposti come bagni pubblici lungo il marciapiede. Cerca suses blu con i segni "WC" o "TYAЛЕT". Controlla che si tratti di un bagno e non di un autobus funzionante. Nota, ci sono bagni pubblici gratuiti nel centro commerciale Gostiny Dvor sulla Prospettiva Nevsky e nel centro commerciale Galeria.

Non restare bloccato. Nei mesi da aprile a novembre, i 13 ponti di San Pietroburgo vengono innalzati di notte per consentire il passaggio delle navi verso il Mar Baltico. (Ecco l'orario: generalmente avviene tra l'1 e le 5 del mattino.) Ci sono crociere notturne per questo, o l'argine Dvortsovaya (Palazzo) è un buon posto, con vista sul Palazzo e sui ponti della Trinità. Assicurati solo di essere dalla parte giusta di dove devi essere. Se soggiorni su una delle isole minori della città, come Petrogradska o Vasilyevsky, quei ponti rialzati potrebbero essere l'unico modo per entrare o uscire.

E infine, non aspettare che piova davvero prima di acquistare un ombrello. Prenderne uno per necessità da una bancarella che fa un commercio vivace e marcato di ombrelli kitsch ai primi segni di un acquazzone estivo è stato uno degli acquisti più costosi che abbiamo fatto a San Pietroburgo. Gli abitanti di Piter sono gentili, intelligenti e ospitali e sanno anche quando possono farla franca con un grande margine.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui