domenica, Ottobre 24, 2021
Home Lifestyle Viaggi 19 cose da sapere prima di andare a Detroit

19 cose da sapere prima di andare a Detroit

Conosci le tue Coney Islands dai tuoi coney dog.

Guarda oltre la narrativa di Comeback City. Sì, per decenni Detroit è stata un simbolo del declino industriale. E sì, negli ultimi anni la città ha subito una trasformazione vertiginosa, con nuovi impressionanti progetti di costruzione, un afflusso di denaro e interessi esterni e una conseguente revisione della triste immagine e reputazione della città. Ma un visitatore esperto resisterà a inghiottire questa semplice narrazione. Anche se il centro si trasforma visibilmente, la maggior parte della periferia di Detroit – i quartieri, per usare il termine locale – rimane povera. Negli ultimi due anni, migliaia di poveri di Detroit hanno dovuto affrontare una crisi di chiusura dell'acqua; l'anno scorso, l'FBI ha elencato la città come la più violenta del paese. (Il capo della polizia di Detroit ha contestato le statistiche.) Il centro e alcune aree selezionate possono essere fiorenti, ma la questione fondamentale della città rimane quanto equamente i benefici saranno condivisi.

Conosci la differenza tra Detroit e (Metro) Detroit. Dove stai andando? Detroit? West Bloomfield? Shelby Township? C'è una grande differenza tra città e periferia qui. Ma nel sud-est del Michigan, grazie a un'eredità decennale di segregazione, migrazione economica e razziale e animosità politica, le divisioni sono esagerate e l'argomento può essere caricato. Tutti amano le Tigri, ma puoi definirti un Detroiter se vivi a Ferndale, un sobborgo alla moda appena oltre confine? Che dire di Grosse Pointe, un insieme di città adiacenti a Detroit vera e propria ma i cui dati demografici – per lo più bianchi e molto ricchi – difficilmente potrebbero essere più diversi? Detroit vera e propria ha una popolazione di circa 700.000 abitanti e, nonostante un recente afflusso di bianchi, rimane in maggioranza nera. Metro Detroit, generalmente definita come le contee di Wayne, Oakland e Macomb, ha una popolazione di oltre 4 milioni di abitanti, con diversi dati demografici razziali ed economici.

Lo skyline di Detroit visto dal People Mover.

Dimentica le previsioni. Il clima del Michigan, come regola generale, è brutto. Gli inverni sono lunghi, disordinati e grigi. Le estati sono spesso oppressivamente umide. I venti primaverili di burrasca possono quasi farti desiderare l'inverno. Ma più di ogni altra cosa, il tempo qui è imprevedibile, spesso anche nell'arco di un solo giorno. Ore di grandine guidate lasceranno il posto a un sole glorioso; una mite serie di febbraio può cullarti nell'autocompiacimento prima di una discarica di neve di sei pollici. Aspettatevi il tempo e poi aspettatevi che cambi.

Scopri le strade del miglio. Potresti già aver sentito parlare di Eight Mile Road, la famigerata strada est-ovest che funge da confine geografico e, soprattutto, razziale e culturale tra Detroit e la sua periferia settentrionale. Ma ci sono anche Six Mile, 14-Mile e 32-Mile, tutte strade commerciali trafficate. (Eight Mile è più conosciuto, forse, per la sua alta densità di dispensari di marijuana e strip club.) Le strade del miglio corrono da est a ovest, formando una griglia orizzontale che tecnicamente si estende dal centro di Detroit – all'interno della città le strade del miglio sono per lo più conosciute da altri nomi, nell'estremo nord delle contee di Macomb e Oakland, dove le designazioni municipali possono spesso sembrare prive di significato. Al di fuori dei confini della città di Detroit, in particolare, le strade numerate, elencate con un importante incrocio nord-sud, servono come orientamento principale di Metro Detroiters: sentirai qualcuno dire che andrà a 15 e Van Dyke, per esempio, o 12-Mile e Greenfield.

Conosci le tue Coney Islands dai tuoi coney dog. Coney Island è un quartiere sul mare di Brooklyn, New York. A Detroit, è un termine che compare dopo il nome di molti ristoranti (Deluxe Coney Island! George's Coney Island! Midtown Coney Island!) E significa, in pratica, diner. Le Coney Islands sono economiche e confortevoli, con ricariche illimitate di caffè, una vasta gamma di hot dog e grandi omelette. Alcuni sono puliti e alcuni sono disgustosi; alcuni sono indipendenti e altri sono catene. Detroiters conosce la rivalità decennale tra due degli originali, American e Lafayette, situati uno accanto all'altro in centro. I Coney dog ​​sono hot dog con il peperoncino in cima. La pizza Coney è una cosa simile al cibo che ha debuttato lo scorso anno allo stadio di baseball: un ibrido tra la pizza Little Caesars e un coney dog.

L'americano Coney Island e il rivale Lafayette Coney Island.

Coney cani a Lafayette Coney Island.

Non chiedere la soda. Si chiama pop qui. E se vuoi un pop Detroit per eccellenza, vai con un Faygo o, ancora meglio, un Vernors, l'amato Detroit Ginger Ale di 150 anni che lascia la tua bocca con un'ustione decisamente piacevole. (Il Boston Cooler, un Ginger Ale e gelato galleggiante, è in realtà una bevanda di Detroit, apparentemente dal nome di Boston Boulevard.)

Crociera Woodward. Il viale principale di Detroit, Woodward, si estende a nord-ovest-sud-est dal fiume Detroit a circa 30 miglia fino alla città di Pontiac. Il modo più semplice per avere un'idea di questa regione e del suo rapido cambiamento è trascorrere una mezz'ora o più di crociera lungo la via principale. Se inizi in centro, vedrai l'epicentro della riqualificazione urbana di Detroit lasciare il posto ad aree che si stanno rapidamente trasformando. Qualche miglio più a nord, Highland Park e il nord di Detroit sono ancora in gran parte degradati; dopo che il viale ha attraversato Eight Mile, si dirige in Ferndale e poi Royal Oak, due periferie sviluppate e trafficate.

Trova un bar per le immersioni. Detroit non ha una vita notturna che possa competere con quella di New York o di Miami. Ma abbiamo una scena da bar per immersioni che è buona come quella di chiunque altro, con stroh o PBR freddi e abbondanti da $ 2, baristi difficili da distinguere dagli avventori e donne di mezza età che si tormentano per i giochi di Red Wings. Hamtramck, una minuscola città situata interamente all'interno dei confini di Detroit, è una destinazione per le immersioni a sé stante, con più di una dozzina di punti per lo più poco appariscenti e pieni di carattere entro due miglia quadrate percorribili a piedi. Vai da Bumbo's per ottimi cocktail, Kelly's o Trixie's per musica dal vivo e Suzy's o Polish Sea League per l'atmosfera.

Entra nei nuovi ristoranti. L'entusiasmo intorno a Detroit negli ultimi anni ha contribuito a lanciare una scena gastronomica apprezzata e sempre più sofisticata, per non parlare del prezzo accessibile. Invece di fuggire dal Michigan per New York e San Francisco, i migliori chef si stanno effettivamente trasferendo o tornando, e il risultato – una cultura del ristorante creativa e fieramente orgogliosa che attinge fortemente agli ingredienti locali del Michigan – sta generando scalpore a livello nazionale. Tra i nuovi ristoranti più richiesti vi sono Parc, un locale del centro che serve piatti "ridefiniti" del Midwest ed europei; Mabel Gray, a Hazel Park, un sobborgo appena a nord di Detroit, con un menu di provenienza locale che cambia ogni giorno; e Selden Standard, nel centro di Detroit, famoso per i suoi piccoli piatti e cocktail artigianali.

Parc nel centro di Detroit.

Mangia cibo per l'anima. Goditi i nuovi luoghi, ma non dimenticare la cultura e il cibo che sono stati a lungo il cuore dell'identità di questa città. Il New Center Eatery, sul Grand Boulevard appena a nord del centro, è l'amato locale originale di pollo e waffle di Detroit. Altri preferiti includono Motor City Soul Food, nell'estremo nord di Detroit, e il nuovo Detroit Vegan Soul, nei quartieri di West Village e Grandmont / Rosedale.

Pollo e waffle al New Center Eatery.

Scopri chi è Dan Gilbert. Gilbert è il miliardario fondatore di Quicken Loans, il creditore ipotecario online e proprietario dei Cleveland Cavaliers. È anche l'uomo che, probabilmente più di chiunque altro, è stato responsabile e continua a plasmare la rinascita economica di Detroit. Gilbert ha trasferito la sede di Quicken Loans nel centro di Detroit nel 2010, molto prima della rinascita della città, e da allora ha speso miliardi per ristrutturare circa 100 proprietà commerciali. Se sei da qualche parte nel centro di Detroit e stai guardando un edificio nuovo di zecca, ci sono buone probabilità che Gilbert sia dietro. Alla fine dell'anno scorso, ha avviato il suo più grande progetto finora: un nuovo grattacielo del centro che sarà l'edificio più alto della città.

Il GM Renaissance Center, visto dalla vicina Hart Plaza.

Rispolvera Kid Rock. L'artista rock-rap-country orgoglioso del Michigan è un grande affare qui, e non solo per la sua musica. Cresciuto a nord di Detroit, nella contea di Macomb, Kid Rock ha un'enorme base di sostegno del Michigan, ma è anche tra i più grandi parafulmini culturali di Metro Detroit, uno status consolidato l'anno scorso durante quella che si è rivelata una finta corsa al Senato americano. Dopo che il musicista-provocatore è stato scelto per inaugurare la Little Caesars Arena, il celebre nuovo stadio del centro di Detroit sono scoppiate polemiche e proteste: un accanito sostenitore di Trump, Kid Rock è anche noto per aver precedentemente sfoggiato la bandiera confederata, e molti hanno considerato la decisione profondamente offensiva in una città in gran parte nera.

Guarda la musica dal vivo, ovviamente. Questa è la Motown, la città che ha dato al mondo Stevie Wonder, Aretha Franklin, Temptations e Diana Ross. Ma anche techno, Eminem, White Stripes, Aaliyah e Big Sean. Dai un'occhiata a uno spettacolo nei leggendari luoghi storici del Fox Theatre, del Tempio massonico o del Fillmore, tutti vicini al centro. Per un'atmosfera decisamente locale, dirigiti verso luoghi più piccoli come Old Miami o PJ's Lager House per il rock o Baker's Keyboard Lounge o Cliff Bell's per il jazz.

Una band jazz suona al Whisky Parlor nel centro di Detroit.

Diventa un appassionato di architettura. La statura di Detroit all'inizio del XX secolo ha lasciato un'impronta architettonica straordinaria, inclusi molti degli esempi più impressionanti dell'epoca di costruzione Art Déco, neoclassica e neorinascimentale. Il famoso architetto industriale Albert Kahn, che era anche responsabile di molte delle fabbriche della zona, ha progettato dozzine di edifici storici di Detroit, tra cui il Fisher Building e il Cadillac Place, entrambi straordinari cimeli dell'antica ricchezza della città. (Il Fisher Building è particolarmente suggestivo, con un interno che presenta vaste opere in marmo, ottone e bronzo e numerosi soffitti dipinti.) Il ramo principale della Detroit Public Library, a Midtown, costruito nel 1923 da Cass Gilbert, è bellissimo e di solito poco affollato; dall'altra parte della strada c'è il Detroit Institute of Arts, famoso per il suo stile Beaux-Arts. In centro, controlla il Penobscot Building e la Book Tower progettata da Louis Kamper, ora in fase di massiccia ristrutturazione. Anche l'enorme stazione centrale del Michigan, da anni simbolo delle rovine strutturali della città, è in fase di ristrutturazione.

Impara l'eredità dei diritti civili. Nel diciannovesimo secolo, Detroit (nome in codice "Midnight") era l'ultima tappa cruciale della Underground Railroad. (Alcuni siti importanti dell'epoca, come la Second Baptist Church, a Greektown, sono fortunatamente ancora in giro.) La Nation of Islam è stata fondata qui nel 1930 e negli anni '50 e '60 i leader e le chiese di Detroit, incluso il Santuario del Madonna Nera, ha svolto un ruolo fondamentale nel movimento per i diritti civili. La città rimane un importante centro di leadership e attivismo nero. Il grande Museo Charles H. Wright di storia afroamericana, a Midtown, ha mostre permanenti e rotanti.

I murales si estendono sul mercato orientale di Detroit.

Perditi nel più grande parco dell'isola d'America. Belle Isle è un parco su un'isola nel fiume Detroit, accessibile tramite un ponte solo un paio di miglia a est del centro, e forse la posizione più sottovalutata della zona. Progettato da Frederick Law Olmsted, lo stesso architetto dietro Central Park e Golden Gate Park, il parco è lungo 4 miglia e 980 acri, più grande di Central Park! È allo stesso tempo selvaggio e sviluppato, con un faro e sentieri, varie statue e monumenti e caratteristiche tra cui un Museo dei Grandi Laghi, un campo da golf e un acquario. L'ampio e luminoso giardino d'inverno, caratterizzato da vari ambienti vegetali, è eccezionale, soprattutto nelle giornate fredde. Nelle giornate calde, la spiaggia principale può essere affollata, ma per il resto il parco, controverso rilevato dallo Stato nel 2014, è generalmente poco affollato. Vai in qualsiasi periodo dell'anno.

Pensa al Medio Oriente. Il sud-est del Michigan ospita una delle comunità mediorientali più influenti negli Stati Uniti.Si stima che 350.000 arabi americani vivano a Metro Detroit, con una grande comunità proveniente da Libano, Siria, Iraq, Yemen, Palestina e altrove. (Metro Detroit è anche sede di una comunità caldea consolidata: cristiani iracheni che in genere non si identificano come arabi.) Dearborn, una città di medie dimensioni immediatamente a ovest di Detroit, è il centro della comunità araba del Michigan e la casa di importanti istituzioni come l'Arab American National Museum e il Centro islamico d'America, la più grande moschea del paese. E, naturalmente, c'è cibo incredibile: controlla Warren Avenue per dozzine di ristoranti e panetterie mediorientali.

Entra in acqua. Questa è la Motor City, dove gli implacabili quadri di autostrade che uccidono i quartieri, gas di scarico delle auto e buche possono drenare l'anima. Ma per fortuna c'è un antidoto: anche questa è una città d'acqua. L'ampio e maestoso fiume Detroit, il confine tra Michigan e Canada, è facilmente accessibile. Il RiverWalk della città, che include un piccolo parco statale appena a sud del centro, può essere sia sereno che divertente, quando folle di pedoni e artisti si riuniscono in estate dentro e intorno a Hart Plaza. Per un diverso tipo di esperienza, fai una crociera con cena a tema Motown sulla Princess, una vecchia ma affascinante barca da diporto che attracca dal centro. Se sei in grado di viaggiare fuori città, dirigiti verso il lago St. Clair, appena a nord di Detroit, o uno dei numerosi parchi statali e della metropolitana, spesso costruiti intorno a fiumi e laghi, a un'ora di auto o meno dalla città .

Porta il tuo passaporto. Questa è una delle principali città di confine d'America. (Puoi vedere il Canada dal centro di Detroit.) Windsor, Ontario, collegata a Detroit sia da un tunnel del centro che dall'Ambassador Bridge, potrebbe essere meglio conosciuta a Detroiters per i suoi imponenti casinò, ma la città industriale di medie dimensioni ha anche un centro denso , vecchi quartieri percorribili a piedi e diversi musei e parchi. Dal lungo e attraente lungofiume della città, troverai forse le migliori viste di Detroit.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI