24 cose da sapere prima di andare ad Asunción

0
293

Cosa mettere in valigia, dove andare e come mangiare la zuppa con la forchetta: una guida alla capitale del Paraguay.

La capitale del Paraguay, a oltre 600 miglia dall'Oceano Atlantico nel cuore del Sud America, potrebbe non avere le principali attrazioni di altre metropoli della regione. Ma ciò che manca nelle montagne, nelle spiagge incontaminate e nei capolavori architettonici, compensa le stranezze storiche, la ricca gastronomia, un clima languido e una vita culturale sempre più ricca. L'industria del turismo è ancora agli inizi, e per lo più convoglia i visitatori nelle campagne meno congestionate del Paraguay. Ecco come ottenere il massimo dal fascino della "Madre delle città".

Prendi un taxi dall'aeroporto. L'aeroporto Silvio Petirossi dista appena 10 miglia dal centro città, ma ci sono alcune opzioni di trasporto pubblico affidabili. Se prendi un autobus, potresti dover uscire dall'aeroporto e trasferirti nella disorientante periferia orientale. La soluzione migliore è prendere un taxi dal terminal (circa 100.000 guarani / US $ 16) o chiamare un passaggio tramite Muv, la risposta locale del Paraguay a Uber.

Prepara per il calore. Asunción umida e subtropicale ha due stati: caldo e afoso. Le temperature di solito si aggirano sopra gli 86 gradi Fahrenheit da ottobre ad aprile, che è anche la stagione delle piogge, con piogge pomeridiane regolari che attenuano un po 'la viscosità. La stagione (relativamente) secca cade tra maggio e settembre, quando le temperature medie si dimezzano. Porta vestiti leggeri che non ti dispiaccia bagnarti, sia per il sudore che per il contenuto dei temporali che rotolano dal fiume.

Edifici colorati nel centro di Asunción. Foto di: Iakov Filimonov / Shutterstock.com

Salutate in guaraní. Gli Asunceños cospargono il loro spagnolo con il guaraní, la lingua indigena parlata in una certa misura dalla maggioranza della popolazione del Paraguay, una fusione nota come jopara. Usa le basi, tra cui mbaé’chepa (ciao, come stai) kape (amico, amico) e aguije (grazie), per sollevare un sorriso. È probabile che ti venga chiesto cosa pensi del posto: un semplice rohayhu Paraguay (io amo il Paraguay) conquisterà i cuori. Per iniziare la serata, considera la possibilità di distribuire ja'umina (beviamo).

Segui le tracce. Appena fuori Plaza Uruguaya si trova l'Estacion Central color crema, il fatiscente nesso fin-de-siècle dell'ormai defunta ferrovia del Paraguay, che contiene poco più che vagoni rivestiti di legno e parti di locomotive fabbricate in Inghilterra. Sotto il presidente-uomo forte Carlos Antonio López (1844-62) e il figlio Francisco Solano López (1862-70) il Paraguay acquisì fabbriche, treni, navi da guerra, artiglieria e aspirazioni al potere regionale. Ma un'invasione combinata (1864-70) da parte di Brasile, Argentina e Uruguay spazzò via metà della popolazione, incluso Solano López, e portò il paese in basso per decenni. Ora, l'economia è in forte espansione, le autorità hanno ripulito gli abusivi dai binari e ci sono piani per rimettere in moto i treni, questa volta alimentati dall'elettricità, non dal vapore.

Orientati al Panteón. Il Panteón Nacional de los Héroes, un'ex chiesa che custodisce i resti di López senior e junior, è il principale punto di riferimento del centro storico. Da qui, la maggior parte delle attrazioni sono raggiungibili a piedi, tra cui il palazzo presidenziale rosa confetto, la costanera (spianata) lungo il fiume e una manciata di musei, tra cui l'umile Casa de la Independencia. I migliori negozi, ristoranti e bevande si estendono anche lungo le strade adiacenti: prenditi una mezza giornata per girovagare e orientarti.

Panteón Nacional de los Héroes, che ospita le spoglie degli ex presidenti Carlos Antonio López e suo figlio, Francisco Solano López. Foto di Don Mammoser / Shutterstock.com

Trova una stanza con vista. Una manciata di ostelli soporiferi sono sparsi per il centro, dove i vacanzieri di Buenos Aires si confrontano con i volontari dei Peace Corps in congedo. Per soggiorni più lunghi, valuta la possibilità di cercare online l'affitto di stanze o interi appartamenti, in particolare in uno dei palazzi che si raggruppano nel centro. Se ne trovi uno con balcone, prendilo: il caleidoscopico tramonto sul fiume, cedendo gradualmente a un paesaggio urbano illuminato dalla luna, è uno dei più belli del Sud America.

Ordina il manzo. Con circa 14 milioni di capi di bestiame, ci sono più di due mucche per ogni paraguaiano. Ciò si riflette nella gastronomia di Asunción, con bistecche, hamburger e asado (barbecue) dominanti. All'ora di pranzo, vai al Don Oscar economico ma allegro (angolo 25 de Mayo / Iturbe) per costilla (costata di manzo) con manioca bollita sul lato. La sera, il locale del Colón 920 offre una piastra da tavolo completa per due, completa di morcilla (sanguinaccio) e trippa, in un grazioso patio sul retro. Per piatti più classici, il Lido (angolo di Palma / Cile) e il vicino Bolsi (angolo di Alberdi / Estrella) servono bistecche e milanesas (cotolette impanate) grandi quanto la tua testa in un ambiente da caffetteria retrò.

Costilla, o costata di manzo. Foto di: Saimon Pala / Shutterstock.com

Ripensa la zuppa. Se ordini una sopa paraguaya, non aspettarti un cucchiaio. Il pane di mais spugnoso e formaggio e il suo cugino più spesso e croccante, chipa guazú, sono un ottimo spuntino pomeridiano o notturno, soprattutto se abbinato a un'empanada di manzo o una coxinha (un pacco di pollo a forma di pera nel pangrattato). Bolsi li fa tutti meglio.

Leggi un po '. La reputazione del Paraguay come idillio di gente amichevole e clima accattivante risale ai racconti a occhi spalancati di conquistadores come Ulrich Schmidel. Zama, dello scrittore argentino Antonio de Benedetto, evoca la noia di un remoto avamposto di epoca coloniale. Ma una storia tumultuosa dall'indipendenza nel 1811 – i paraguaiani hanno combattuto tutti i loro vicini e sopportato la più lunga dittatura del Sud America – è meglio distillata da Augusto Roa Bastos in Son of Man. A cura di Andrew Nickson e Peter Lambert, The Paraguay Reader è un'eccellente antologia di testi e immagini del Paraguay nel corso dei secoli e attraverso la politica, la cultura, il mondo accademico e il giornalismo. John Gimlette dipinge un ritratto spaventoso del paese in Alla tomba del maiale gonfiabile, basato su visite di diversi decenni. Rivolgiti alla premiata poesia jopara di Susy Delgado per ascoltare come suonano gli Asunceños.

Il palazzo presidenziale rosa confetto di Asunción, illuminato di notte. Foto di: Paulo Nabas / Shutterstock.com

Prendi il tuo drink fresco. La birra chiara Pilsen, bevuta in lattine fredde sui piazzali delle stazioni di servizio, è la bevanda nazionale preferita. Ordina una bottiglia da un litro in un bar o in un ristorante e probabilmente arriverà in un secchiello del ghiaccio o in una borsa frigo, per essere servito al bicchiere. Ma la scena della birra artigianale sta crescendo, anche se la maggior parte delle offerte rientra ancora nelle categorie chiare e gassose / scure e appiccicose. Prova Sacramento Brewing Co. o la birreria all'aperto Ninjas Con Apetito. Quasi ovunque, whisky americani e scozzesi e rum (in particolare il marchio nazionale Fortín), vengono spruzzati liberamente sulle rocce.

Goditi il ​​fiume, da lontano. I colli di cigno scintillanti di Río Paraguay in giro per la città. Sembra allettante dall'asfalto arido e dalla sabbia lungo la riva. Ma le infrastrutture fognarie di Asunción sono purtroppo carenti, il che significa che ogni giorno migliaia di litri di effluenti vengono riversati nel fiume. Fare il bagno non è consigliato ed è improbabile che molti locali facciano un tuffo. Invece, sali su una barca dalla fine della costanera e guarda indietro la città dai colori rosa al tramonto.

1. Le persone si sono radunate sulla riva del fiume ("constanera") presso la baia di Asunción. Foto di: Emilia PP. 2. Tramonto sulla baia di Asunción. Foto di: Bruno Valenzano / Shutterstock.com

Affronta l'autobus. Un costoso sistema Metrobús si è fermato all'inizio del 2019, a metà tra le accuse di corruzione, e la ferrovia passeggeri potrebbe impiegare anni per riprendersi. Per ora, il trasporto di massa è nelle mani di flotte rivali di vistosi autobus che vomitano fumo con un miscuglio di destinazioni che occupano la maggior parte del parabrezza. Se hai bisogno di visitare l'altra metà della città, posizionati ai piedi di Mariscal López o Avenida España e ferma un veicolo che sembra promettente. Tieniti forte e goditi la musica e gli interni con nappe: costa meno di $ 1 a corsa.

Guida il passeggero a tuo rischio e pericolo. Redditi bassi, autostrade congestionate e credito facile rendono la moto il veicolo preferito. Non è raro vedere famiglie di quattro persone stipate su una sola moto o pre-adolescenti che bruciano gomma. Ma le strade sono caotiche e i caschi usati raramente, il che significa che il Paraguay ha uno dei più alti tassi al mondo di infortuni in moto. Pensaci due volte prima di saltare sulla schiena.

Guardare un film. Il cinema paraguaiano è fiorito negli ultimi anni. I successi di botteghino 7 Cajas (2012), La Chiperita (2015) e Los Buscadores (2017) hanno messo in mostra lo sfondo urbano di Asunción e il talento cresciuto in casa, mentre le offerte più riflessive Hamaca Paraguaya (2006) ed Ejercicios de Memoria (2016) hanno sondato La cupa storia del Paraguay. Più di recente, Las Herederas (2018), un racconto in sordina di passione frustrata tra la borghesia di Asunción, sta guadagnando consensi internazionali e una manciata di premi. Dirigiti al Cinemark al Paseo Galeria e goditi l'aria condizionata.

Ascolta la musica. Il Paraguay ha un ricco patrimonio musicale unico, un'eredità, alcuni suggeriscono, della formazione classica impartita dai maestri barocchi gesuiti che si fondono con la musicalità indigena. Puoi ascoltare le guaranie, uno stile lamentoso e ipnotizzante basato sull'arpa, dalle porte aperte e all'Anteneo Paraguayo. Polka e marce stridenti sono una caratteristica di raduni e fiere di strada, mentre altri luoghi ospitano rock, pop, reggaeton e tutto il resto. Le band suonano regolarmente dal vivo allo shabby-chic El Poniente, La Casa del Centro e all'angolo di fronte a Bolsi. Cerca i grandi nomi Kchiporros, EEEKS e Salamandra.

Case in stile spagnolo in un quartiere residenziale di Asunción. Foto di: Jose L. Stephens / Shutterstock.com

Guarda una partita. Asunción è la sede della federazione calcistica regionale Conmebol (si noti il ​​pallone da calcio gigante all'esterno dell'edificio). Ospita anche circa due dozzine di club in diverse divisioni con seguaci appassionati. Alcuni stadi distano solo poche centinaia di metri l'uno dall'altro e le strade vicine inondano di tifosi rivali, rumore e fuochi d'artificio nelle serate delle partite. Attenti al superclásico tra l'Olimpia rigato di gazza e il Cerro Porteño, il favorito dell'uomo comune. Per un kickabout fai-da-te, dirigiti verso l'astroturf malconcio all'angolo tra Pirebebuy e Alberdi. Oppure prova i tratti di terra battuta lungo la spianata dedicata al popolarissimo piki vóley: pallavolo senza mani.

Fai attenzione ai quartieri in movimento. L'accelerazione della migrazione rurale-urbana sta gonfiando i bañados (insediamenti abitativi informali) lungo il fiume vicino al centro. Ma le inondazioni annuali da dicembre in poi, esacerbate dalla deforestazione a monte, costringono molti di questi residenti a trasferirsi per mesi. Nella piazza appena fuori dal congresso, tra le statue e gli alberi spuntano abitazioni rivestite di assi e teloni, e proprietari di negozi imprenditoriali si collegano ai cavi aerei. Usa il tuo buon senso quando passi e non flash fotocamere costose.

Visita il Presidente Hayes. Sulla sponda opposta del Río Paraguay si trova una regione e una città che prende il nome dal 19 ° comandante in capo degli Stati Uniti, Rutherford B. Hayes. Meglio conosciuto in patria per aver inaugurato il White House Easter Egg Roll, i residenti qui lo venerano perché nel 1878 Hayes assegnò al Paraguay un enorme pezzo di territorio nel Chaco, rivendicato dall'Argentina. Passa a vedere l'umile museo che contiene somiglianze e ricordi (compresi i francobolli di Hayes), accanto alle stelle e strisce appese sotto il tricolore.

Attenti ai manghi. I manghi maturi fino a scoppiare si accumulano sul marciapiede durante l'estate: aiutati a mangiarne uno direttamente dall'albero. Oppure prova la birra El Manguero alla Sacramento Brewing Co., prodotta con la frutta fresca raccolta dal Mango Movile del municipio.

1. Generi alimentari in vendita al Mercado Central di Asunción, il mercato centrale. Foto di: Iakov Filimonov / Shutterstock.com. 2: Carne in cottura per l'asado al Mercado Cuatro. Foto di: Don Mammoser / Shutterstock.com

Porta i tuoi stivali da marcia. Una manciata di manifestazioni si svolgono nella prima metà dell'anno, offrendo una finestra sulle questioni sociali. L'8 marzo (Giornata internazionale della donna), il crescente movimento femminista del paese si imbratta (e le pareti vicine) con vernice viola, protestando contro la disuguaglianza di genere, il femminicidio e le severe leggi sull'aborto. Il 21 marzo, la federazione nazionale campesino (piccolo agricoltore) affolla le principali autostrade con camion ea piedi, brandendo randelli, e alla fine si riunisce intorno ai fuochi per cucinare fuori dal congresso per chiedere la riforma agraria.

Festeggia come un locale. I palazzi decorati del centro storico a lungo sottoutilizzato hanno mattoni in rovina ed eleganti balconi di ricambio: perfetti per un raccolto di nuovi locali che hanno aperto qui negli ultimi anni. Bar-crawl lungo Palma (calcio d'inizio in Arsenal Cué) per mescolarsi con il pubblico artistico. È una dieta più seria di birre europee e Britrock a Die Mannschaft, Rockero Potpurri Nocturno e Britannia. I balli di salsa e la musica pop sono i migliori al Paseo Carmelitas e lungo l'adiacente Senador Long. Indossa le tue scarpe eleganti.

Partecipa a un festival. Il Venerdì Santo, centurioni portatori di fiaccole in elmetti di plastica spingono un Cristo seminudo per i passaggi del quartiere di Loma San Jerónimo. Ballerini tradizionali, rievocatori e arpisti fiancheggiano i marciapiedi per celebrare l'indipendenza del Paraguay dalla Spagna (14 e 15 maggio). San Juan Ára (la festa di San Juan) si riversa su entrambi i lati del 24 giugno con luna park, snack tradizionali, effigi in fiamme di politicanti impopolari e persino pelota tatá (una partita di calcio con una palla infuocata e intrisa di cherosene) che si trova in quartieri a est. Fuori dalla vicina città di Altos, il 28 giugno, i ballerini saltano in giro con maschere di legno e enormi vestiti di foglie di banano essiccate durante il festival di Kamba Ra'anga di epoca coloniale.

Mate thermos in mostra in un mercato di strada di Asunción. Foto di: Don Mammoser / Shutterstock.com

Porta uno zaino di ricambio per l'artigianato. Gli artigiani del Paraguay sono rinomati per la loro abilità con i tessuti, il legno e la pelle. Visita la fila di bancarelle in Plaza de la Libertad o il porticato in fondo a Colón per raccogliere ottimi esempi di ñandutí (merletti a ragnatela), comode amache, braccialetti e zucche rivestite in pelle e fiaschette termiche, componenti essenziali per bevendo la bevanda nazionale tereré (yerba mate refrigerata). Le donne indigene Ayoreo che vendono sculture di animali figurative fatte di legni duri del Chaco spesso siedono di fronte al Pantheon degli Eroi.

Fuggi dalla città. Un breve giro in barca dall'estremità più vicina della costanera ti porta al tranquillo villaggio di Chaco-i (porta un repellente per zanzare). Recati alla stazione degli autobus per collegamenti più lunghi con il villaggio lacustre di Aregua, famoso per le sue fragole e le sue vistose ceramiche. Un po 'più lontano sono Caacupé (nota per la sua enorme basilica e la venerata statua della Vergine), Yaguarón (la casa d'infanzia del temibile statista del XIX secolo Dr. Francia, con una chiesa gesuita squisitamente scolpita) e Paraguarí, una tranquilla cittadina immersa in un ambiente eccentrico, affioramenti ricoperti di giungla.