Cosa sapere prima di andare a Lima

0
85

Dai bar storici al sostanzioso cibo di strada, la guida molto completa di un locale per mangiare, bere e viaggiare bene nella capitale del Perù.

Limeños si lamenta di Lima tutto il tempo, ma a noi piace. Almeno, la maggior parte di noi lo fa. Ci lamentiamo del traffico, del cielo grigio o dell'umidità, ma dimentichiamo tutti questi problemi (almeno per un paio d'ore) davanti a un buon ceviche o qualche anticuchos.

Alcuni viaggiatori gettano brevemente l'ancora a Lima in rotta verso Machu Picchu, Cusco, le Ande per il trekking o la giungla per la biodiversità o le sessioni di guarigione allucinogena. Ma dovrebbero restare a Lima. La capitale del Perù è una città multiculturale e sfaccettata con oltre 40 quartieri distinti, che attirano persone da tutto il Perù. Il cibo è un'attrazione principale. Sapori di Spagna, Africa, Cina e Giappone, tra gli altri, combinati e perfezionati con ingredienti locali. Poi ci sono i bar. Le antiche taverne del centro di Lima includono i luoghi di nascita di rinomati cocktail, come il pisco sour o chilcanos, o di famose poesie, che il luminare letterario Martín Adan ha scarabocchiato su tovaglioli di carta durante le sessioni nella taverna Cordano. E non dimenticare di guardare un tramonto estivo sull'Oceano Pacifico al Malecon.

Scegli saggiamente il trasporto aeroportuale. L'aeroporto di Lima non è grande, ma è pieno e confuso. Con i bagagli, è meglio prendere un taxi per Lima. Dopo la dogana ma prima dell'uscita, c'è una hall con diversi stand di compagnie di taxi ufficiali, che offrono prezzi fissi (circa 15 dollari USA aeroporto-Miraflores, e puoi pagare con suole, carte o dollari USA), e prendo sempre Taxi Green . Evita le truffe; non prendere un taxi dall'esterno dell'edificio. C'è anche l'autobus Airport Express Lima, ma fa solo sette fermate, tutte a Miraflores, il quartiere ricco dove si trovano molti degli hotel e delle attrazioni turistiche di Lima.

Non perdere tempo in lunghi tragitti. Lima è grande e tentacolare, una città di quasi 10 milioni. Il traffico è caotico e il trasporto pubblico è complicato e disorganizzato. Soggiorna in centro (Centro, il nucleo storico) o nelle aree più a misura di visitatore come San Isidro, Miraflores o Barranco. I quartieri di Magdalena, Surquillo e Lince sono più residenziali, hanno crash pad più economici ma comunque confortevoli. Cerca un alloggio vicino alle strade principali come Javier Prado, El Ejército, Arequipa, Angamos e Vía Expresa.

Il nucleo storico di Lima. Foto di: Simon Mayer / Shutterstock.com

Sii esperto di soldi. Non cambiare in aeroporto o in banca, dove le commissioni saranno elevate. Evita le persone che si scambiano denaro per strada e vai a una Casa de Cambio, che è comune, principalmente a San Isidro (via Miguel Dasso), Miraflores e in centro. Sono legali e ti daranno la tariffa migliore. Inoltre, tieni presente che puoi pagare i taxi ufficiali dell'aeroporto con una carta di credito o con dollari statunitensi e molti posti accettano dollari statunitensi, in particolare i ristoranti e i negozi più eleganti.

Non bere l'acqua. Lima ha i suoi pro e contro, e l'acqua è una truffa. L'acqua del rubinetto non è sicura da bere e ingerirne un po 'potrebbe rovinare l'intero viaggio. La maggior parte degli hotel e degli ostelli ti lascia bottiglie gratuite in camera: bevi solo da queste e usa l'acqua in bottiglia anche per lavarti i denti. Inoltre, non aprire la bocca sotto la doccia.

Muoviti in sicurezza. In generale, il trasporto pubblico di Lima è disordinato e difficile da usare (le linee "combinate" – piccoli autobus – non hanno orari fissi). I taxi che puoi fermare per strada sono economici, ma non sono registrati, anche se sono auto gialle. Inoltre non sono misurati, quindi è necessario contrattare; non accettare il primo prezzo offerto. Stai al sicuro e portali solo in gruppo per brevi viaggi durante il giorno e in aree ad alta densità. Altrimenti, chiama un Uber o Cabify. Ci sono dei taxi registrati presso il centro commerciale LarcoMar a Miraflores e fuori dall'Hotel Sheraton in Centro. Questi taxi sono più costosi, ma più sicuri.

Una vista di Miraflores e del Malecon di Lima. Foto di: Christian Vinces / Shutterstock.com

Risparmia tempo e suole con il Metropolitano. Il Metropolitano, il sistema di autobus di Lima, è il modo più veloce ed economico per raggiungere il centro di Lima (Centro) dai quartieri in cui probabilmente alloggerai: San Isidro, Miraflores e Barranco. Altrimenti può essere un lungo viaggio in taxi. Il troncal (strada principale) va da Chorrillos al Centro de Lima attraverso la Vía Expresa, da nord a sud e ritorno. Evita le ore di punta (7-9: 30 e 17-20) quando le file sono lunghe e potresti rimanere bloccato ad aspettare ore. Controlla le mappe dei percorsi qui. Puoi acquistare una carta Metropolitano in ogni stazione e ricaricarla in contanti (la tariffa minima è di 5 soles, o US $ 1,50).

Rintraccia Chifa a Chinatown. La Chinatown di Lima (Barrio Chino) si trova in Centro, vicino al Mercato Centrale. Il Perù ha una delle più grandi comunità di discendenza cinese (circa un milione) in America Latina, risalente alla fine del 1800, quando servi e operai a contratto, molti della provincia del Guangdong, vennero a lavorare nelle haciendas e nelle miniere dopo l'abolizione della schiavitù. La cucina cinese (in particolare cantonese) si è ben fusa con quella peruviana e la miscela di tecniche e ingredienti ha creato la cucina ibrida nota come Chifa. Per uno gnocco veloce, vai ad Avícola Modelo (vicino al cancello principale), e per un banchetto Chifa, San Joy Lao o Salón Capón sono sempre buone scommesse. Ordina riso fritto cantonese-peruviano – chaufa – wonton, dim sum, zuppa di wonton, noodles saltati in padella, chi jau kay (pollo fritto con mensi, soia, sesamo e salsa di ostriche) e le specialità della casa.

La principale porta d'accesso alla Chinatown di Lima. Foto di: Tateyama / Shutterstock.com

Sii furbo. Il centro e le aree commerciali di Lima sono pianeggianti e quindi molto percorribili. Ma devi mantenere la tua intelligenza. Le auto non tendono a fermarsi alle strisce pedonali, quindi guarda due volte prima di attraversare la strada. Inoltre, non mostrare il tuo cellulare, camminare su strade e viali più affollati e di notte se sei solo, anche se la tua destinazione non è lontana, prendi un Uber. Se vuoi andare in bicicletta, è più saggio fare un tour organizzato nelle zone più sicure. Inoltre, tieni presente che le donne possono trarre il commento o il fischio occasionale.

Ricontrolla la tua destinazione. Molti dei diversi quartieri di Lima condividono gli stessi nomi di strade, quindi ricontrolla attentamente la mappa per assicurarti di essere diretto all'indirizzo corretto prima di metterti in viaggio o chiamare un taxi. Anche Limeños può essere confuso o perso quando è distratto.

Fai colazione come un Limeño. A colazione preparatevi un pan con chicharron (un panino di maiale, brasato e poi fritto nel suo stesso grasso, con patatine dolci e una salsa a base di cipolle e peperoncino aji) con tamal e un succo. Ogni posto ha la sua versione del cibo base della colazione. Prova quello alla Sangucheria El Chinito in centro / Centro (hanno un'altra filiale a Barranco) per un tocco Chifa, o per versioni più tradizionali / Criollo, Panadería Carmelitas e K1.

Pan con chicharron, un alimento base per la colazione a Lima. Foto di: Carolina Ugarte Photo / Shutterstock.com

Preparati a parlare di cibo. Mangiare è un grosso problema a Lima e tutti quelli che incontrerai vorranno mandarti al loro ristorante preferito. Fai una piccola ricerca. Il cibo peruviano è un mosaico di cucine diverse e ne siamo orgogliosi. Per il creolo – criollo – cibo (di Lima) che mostra ricette tradizionali, Panchita, Isolina e El Rincón que no Conoces sono un must. Per Chifa (cucina cinese-peruviana) mi piace Chifa Titi o Madam Tusan; per la cucina Nikkei (giapponese-peruviana) mi piacciono Costanera 700, Maketto, Sushi Pop o Tzuru. Per il cibo andino, mi dirigo a Huancahuasi o El Tarwi; per il cibo amazzonico, Amaz o El Aguajal; e per un raffinato comfort food peruviano – pasta ai frutti di mare, zuppa creola, panini di maiale asiatico-peruviano, riso con anatra, animelle con purea, torta al lime e una bella crema volteada, un tipo ricco di flan peruviano – mi piacciono Mayta o Cosme.

Prenota in anticipo per i ristoranti stellati. Tre ristoranti sulla lista dei 50 migliori ristoranti del mondo si trovano a Lima e nove ristoranti di Lima compaiono nell'elenco latinoamericano (finora, il primo posto è sempre stato peruviano). Effettuare una prenotazione per uno di questi con largo anticipo; Central, Maido, Astrid & Gastón e Rafael sono sempre pieni. Se non riesci a trovare un tavolo, c'è una nuova generazione di giovani chef che meritano una visita: Kjolle, Matria, Mó Bistró, Mérito (cucina venezuelana-peruviana) e Siete.

Abbina il ceviche alla birra. Questa è una tradizione tra i limeños. Le cevicherías aprono alle 11:00 perché a Limeños piace mangiare ceviche durante il giorno e una birra come Cusqueña o Pilsen è l'abbinamento perfetto (o se ti piacciono le birre artigianali, prova Barbarian o Candelaria). Nota che alcuni ristoranti servono ceviche di notte, ed è ok ordinarlo dopo il tramonto. Il ceviche trae la sua freschezza dal pesce, la sua croccantezza dalla canchita (mais), la sua acidità dal lime e la sua dolcezza dalla patata dolce. Ordina il pescato del giorno. Ci sono molte versioni di ceviche sui menu, ma prova i classici prima di esplorare. Alcuni posti da cui iniziare: Al Toke Pez, La Mar, Canta Ranita, Barra Chalaca, La Red, Canta Rana e El Chinguirito. Chez Wong è un favorito più costoso, ma ne vale la pena. Un ultimo consiglio: la cosa rossa e rotonda sopra il tuo ceviche non è un pomodoro, è rocoto, ed è piccante da morire.

Un piatto di ceviche da Al Toke Pez. Foto di: Paolo Miglio

Abbraccia il pollo arrosto … Lima può essere una città costiera, ma mangiamo più pollo che pesce. Nel 2017, c'erano quasi 12.000 pollerías a la brasa (arrosti di pollo arrosto) in Perù. Il governo peruviano ha anche designato, a caso, la terza domenica di luglio come giorno del pollo a la brasa, per celebrare il piatto, incoraggiare le persone a mangiare più pollo e promuoverlo in Perù e all'estero. Ci sono ristoranti dedicati al pollo a la brasa dappertutto e ognuno ha il suo condimento speciale. Il tuo pollo verrà generalmente con patatine fritte, insalata e salse (ketchup, maionese, senape e peperoncino pollero). Provalo da Don Tito, Gran Parillada Timbó, Pollos Hilton o Primos. Lavalo con una chicha morada (una bibita a base di mais viola) o un Inca Kola.

… e scendi in strada per anticuchos. Gli anticuchos (cuori di mucca allo spiedo) sono uno dei cibi di strada più popolari di Lima. Gli antipasti sono serviti con trippa e pancetta conditi, il tutto preparato in un'unica enorme parrilla (griglia) con salsa anticuchera. Grimanesa è il classico di riferimento per gli anticuchos, ma anche il locale da asporto di Brandon Altamirano è fantastico. I venditori di cibo di strada a Lince (Doña Pochita, Av. Ignacio Merino 2316) e Miraflores (Picarones Mary al Kennedy Park o Anticuchos Grimanesa in Ignacio Merino Street 466) iniziano le loro parrillas alle 17:00, e di solito c'è un picaronera vicino a loro: A signora che vende picarones, un buñuelo (palla di pasta) dolce e fritto servito con miele di frutta.

Visita un huarique. Un huarique è un piccolo ristorante specializzato in un piatto o un tipo specifico di cibo. Chez Wong e Al Toke Pez sono una versione tradizionale e una più recente di un huarique (per ceviche), ma ci sono alternative. L'economica e allegra Huerta Chinen, nel mercato di Surquillo numero 2, serve cucina casalinga peruviana, Don Fernando è specializzato in cucina della costa settentrionale del Perù e El Tío Candela in Centro serve pesce fritto e uova (provate ad andare con qualcuno del posto).

Evita le chiusure della domenica. Quasi tutto è aperto la domenica, ma molti ristoranti chiudono il pomeriggio perché le famiglie locali tendono a riunirsi per lunghi pranzi a casa. Le migliori opzioni per la domenica pomeriggio sono alcune caffetterie, come Bisetti a Barranco o Neira Cafe Lab a Miraflores. Per cena, il classico piatto della domenica è Chifa (Tití o Madam Tusan) o pollo a la brasa (Tito's, Timbó, Pollos Hilton e Primos). El Bodegón è anche un buon posto per mangiare, abbinando il comfort food di Lima e la musica degli anni '80. Prova i tamales di carciofi, il locro (zucca locale con formaggio e riso) o la zuppa creola in inverno.

Percorri il sentiero del pisco in centro. Inizia all'angolo tra Jiron Ancash e Carabaya, a un isolato dal Palazzo del Governo e da Plaza de Armas, al bar Cordano (fondato nel 1905), che serve il pane più amato con prosciutto locale e salsa creola. Ordina un chilcano — fatto con pisco (succo d'uva infuocato e fermentato), limone e ginger ale. Successivamente, il leggendario Hotel Maury. Alcuni dicono che il cocktail classico del Perù, il pisco sour (pisco, limone, albume e sciroppo), sia nato qui, anche se alcuni storici sostengono che sia stato inventato da un americano di nome Victor Morris, al Morris 'Bar. Prendi il tuo prossimo al Gran Hotel Bolivar (1924), attraversa il Jiron de la Union fino a piazza San Martin. Successivamente, colpisci Piano Bar Munich, un huarique in Belen Street serve chilcanos di ciliegia e birra con lomo saltado (filetto saltato in padella) e salchipapas (patatine fritte con hot dog a dadini). Infine, sosta alla Cantina Queirolo, famosa dal 1920 per i suoi panini e piatti creoli. C'è il pisco sour e il chilcano, ma anche l'algarrobina e il famoso Res; pisco con soda bianca. Una giornata senza rimpianti. O no.

Trascorri una notte a Barranco. Il sempre popolare quartiere artistico / bohémien di Lima può essere affollato, ma vale sempre la pena visitarlo. La sua architettura caratteristica e colorata è sopravvissuta, con vecchi palazzi sulla spiaggia lungo l'Avenida San Martin e intorno al Ponte dei Sospiri (un luogo imperdibile), Piazza Sanz Peña, la piazza centrale e la via Cajamarca. E non perdere la vita notturna. Barranco è bello di giorno, ma è anche pieno di bar perfetti per lunghe serate, come il rinomato Bar Juanito. C'è musica dal vivo a La Noche de Barranco, sessioni di salsa al Barranco Bar e per alcolici seri al Mayo Bar, che serve cocktail ispirati a pisco, vodka, gin e cañazos-aguardiente.

Una vecchia villa a Barranco e una vista sul Pacifico. Foto di: Paola Miglio

Vedi i musei più piccoli. Il privato Amano Textile Museum, fondato dall'uomo d'affari giapponese Yoshitaro Amano nel 1964, mette in mostra manufatti culturali e archeologici peruviani precolombiani e non è troppo occupato. C'è una tariffa fissa per le aree espositive, ma devi pagare un po 'di più per la visita guidata e l'accesso ai cassetti segreti dei tessuti più preziosi del museo. Il Museo Larco, un po 'più lontano nel distretto di Pueblo Libre, è un palazzo coloniale che ospita una collezione privata di arte e manufatti peruviani e precolombiani risalenti a 5.000 anni fa, inclusa una serie impressionante di ceramiche erotiche. Il Larco ha anche giardini tranquilli e un ottimo ristorante (non ci sono molti altri posti dove mangiare nella zona).

Andare al mercato. Questo è un must a Lima; c'è almeno un mercato in ogni quartiere. La varietà è enorme: l'estate porta mango, anguria, uva e molti altri. Assaggiateli e chiedete da dove provengono: ogni venditore ha una storia sulla provenienza dei propri prodotti. C'è un mercato biologico a El Parque Reducto (Miraflores) ogni sabato; un altro vicino al mercato di Surquillo la domenica; e uno più grande, anche la domenica, all'Av. Brasil (32 street) a Magdalena del Mar. I migliori da visitare sono il mercato Surquillo numero 1 e 2, il mercato di Jesús María, il mercato di San Isidro e il mercato della Magdalena.

Rilassarsi nel Parque Kennedy a Miraflores. Foto di: Paola Miglio

Trova la foresta nascosta. A San Isidro, proprio in una delle zone più trafficate di Lima, c'è un raro luogo tranquillo della città: un uliveto che è diventato un'area protetta, con alberi di oltre 300 anni (piantati intorno al 1637). C'è anche un antico frantoio per l'olio d'oliva e un museo all'aperto con sculture dell'artista boliviana Marina Nuñez del Prado. I giardini sono aperti al pubblico, quindi prenditi un po 'di tempo tranquillo con una lunga passeggiata o fai un picnic.

Fai un po 'di archeologia. Se vuoi vedere un po 'di storia antica, dai un'occhiata alle huacas, o siti archeologici: ce ne sono 431 solo a Lima. Trovali attraverso i siti web del distretto: Huaca Pucllana (Miraflores), Mateo Salado (Pueblo Libre) o Huallamarca (San Isidro). Visita i siti web per organizzare visite guidate in inglese o spagnolo.

Acquista in modo intelligente. Lima è un ottimo posto per fare acquisti, ma è difficile evitare cianfrusaglie e oggetti artigianali prodotti in serie nei mercati o venduti a grandi prezzi in quartieri più eleganti. Per souvenir di migliore qualità, prova i gioielli in argento peruviano a Ilaria (diversi negozi), l'artigianato locale fatto a mano a Dédalo (Barranco), le arti e l'artigianato del Perù a Las Pallas (Barranco), le ceramiche e gli accessori da giardino a Plantique (Miraflores), i libri su El Virrey e Babel (Miraflores), abiti e design a Mascarpone (San Isidro) e Morfologia (Miraflores); e tessuti di alpaca, vigogna, lama e guanaco a Kuna (diversi negozi).