Cosa sapere prima di andare a Yangon

0
76

Una guida intelligente alla più grande città del Myanmar.

La città più grande e popolata del Myanmar è cambiata a una velocità vertiginosa da quando il paese ha iniziato ad aprirsi ai visitatori intorno al 2012. Dalle elezioni democratiche del 2015, le sanzioni sono state revocate, sono stati costruiti centri commerciali e negozi di smartphone sono sorti in tutto il mondo. città, anche se il Myanmar ha ottenuto le sue prime connessioni Internet solo nel 2000. Per decenni chiusa agli estranei, l'ex capitale coloniale è diventata un punto di partenza per viaggiare in altre parti del paese.

Il cambiamento in Myanmar è rimasto lento su altri fronti. La censura è rigida, le leggi coloniali e dell'era militare rimangono ancora sui libri e sono state recentemente utilizzate per mettere a tacere giornalisti e attivisti. La persecuzione religiosa ed etnica, anche contro i Rohingya, continua in tutto il Paese.

I viaggiatori dovrebbero essere informati sui conflitti in corso e fare qualche ricerca (possiamo aiutare!) Su dove spendere i loro soldi per assicurarsi che vadano alle persone e alle imprese locali, piuttosto che al governo o ai militari. I locali amichevoli e accoglienti sono sempre entusiasti di vedere i visitatori.

Salutare. Il saluto standard di "mingalabar" (pronunciato min-gah-lah-bah ") significa" auguri di buon auspicio ". Dirlo al venditore di noodle del tuo quartiere di solito ti farà sorridere e annuire felice in cambio. Punti bonus se dite grazie: kye zu tin ba deh, pronunciato "cheh-zu-tin-ba-deh").

Controlla la stagione. Da fine ottobre a febbraio è il periodo più fresco dell'anno, mentre marzo e aprile hanno temperature torride. Se prevedi di entrare durante la stagione delle piogge (da maggio a inizio ottobre) assicurati di portare con te un ombrello e delle scarpe impermeabili, perché le strade della città spesso si allagano. Fai attenzione quando cammini per la città in questo periodo dell'anno, poiché uno strato di melma si forma, rendendo i marciapiedi pericolosamente scivolosi. Controlla anche se la tua visita coincide con le principali festività buddiste durante l'anno, poiché possono influire sui viaggi e causare la chiusura delle attività per giorni e giorni.

Alzarsi presto. Yangon inizia a prendere vita intorno alle 6:30 del mattino.Fai una passeggiata mattutina per combattere il caldo e guarda i venditori del mercato che allestiscono le loro bancarelle sul marciapiede, i devoti religiosi visitano il loro luogo di culto preferito e le caffetterie locali in pieno svolgimento.

Trova il tempo per il tè. Le sale da tè sono centri sociali essenziali che fungevano da luogo di incontro per il pubblico anche durante le epoche più repressive del Myanmar. Yangon ha alcuni dei negozi di tè più famosi del paese. Piccoli piatti di cibo saranno portati sulla vostra tavola; puoi provarli, o semplicemente metterli da parte e ordinare qualcosa dal menu. Assicurati anche di ordinare un laphet yay, o tè dolce birmano, fatto con varie combinazioni di latte evaporato, latte condensato e tè nero. Il Lucky Seven Teashop del centro è famoso a Yangon e ha un menu inglese. Yatha Teashop è un altro locale preferito, che serve anche samosa croccanti.

Visita un negozio di tè per un laphet yay, tè dolce birmano.

Porta croccante, davvero croccante-Dollari americani. Pieghe, segni di penna, macchie di inchiostro, rughe, qualsiasi altro tipo di macchia o vecchie banconote, possono svalutare o rendere inutilizzabili i tuoi soldi. Non esiste una spiegazione concordata per questa pratica, ma stai certo che le note kyat del Myanmar sgualcite e macchiate che ricevi in ​​cambio manterranno ancora il loro pieno valore. Inoltre, assicurati di portare con te banconote da $ 50 o $ 100, poiché le banconote più piccole verranno scambiate a un tasso inferiore. Ci sono bancomat nelle principali città e accettano la maggior parte delle principali carte di credito internazionali. Basta non provare a prelevare denaro in un giorno di paga (di solito l'ultimo o il primo giorno del mese) poiché gli sportelli automatici saranno spesso vuoti. Inoltre, assicurati di utilizzare l'ultima delle tue bollette o di cambiarle nel paese, poiché non puoi farlo una volta lasciato il Myanmar.

Sblocca il tuo telefono. Ottieni una scheda SIM locale in aeroporto per un accesso facile e economico a Internet. Mentre sempre più stabilimenti a Yangon stanno installando il Wi-Fi, può essere difficile trovarlo quando ne hai bisogno, ei pacchetti Internet sono economici e facili da ottenere per il tuo telefono (al momento della scrittura, 1 GB di dati costa 65 centesimi) . Prova a procurarti Ooredoo o Telenor, entrambi dotati di app in lingua inglese di facile utilizzo che possono guidarti attraverso l'utilizzo dei dati e ricaricare il credito telefonico secondo necessità.

Fai i tuoi compiti. Con i funzionari delle Nazioni Unite che dichiarano che le atrocità contro la minoranza musulmana Rohingya "portano i segni distintivi del genocidio" e le continue violazioni dei diritti umani da parte dei militari in molte parti del Paese, c'è un dibattito sull'etica della visita. Dalle schede SIM agli hotel alla birra che bevi, fare una piccola ricerca sui proprietari delle attività che stai frequentando può facilmente fornire informazioni su dove stanno andando i tuoi soldi. L'esercito birmano ha grossi interessi finanziari nella birra birmana, nelle carte SIM Mytel, nelle sigarette Red Ruby e in quasi tutte le gemme preziose, quindi prendi in considerazione delle alternative se non vuoi che i tuoi soldi finiscano nelle tasche dei militari. Diverse agenzie turistiche a basso impatto come Khiri Travel e Sampan Travel lavorano nel paese da anni e possono fornire le informazioni più aggiornate sulle opzioni di turismo etico e sostenibile.

Prendi il treno Circle Line. Costando solo pochi dollari e impiegando circa tre ore e mezza, la Circle Line circumnaviga la città ed è un ottimo modo per vedere Yangon. La gente del posto a Yangon spesso prende il treno per spostarsi, mentre i venditori locali usano i vagoni del treno per vendere cibo e merci. Prova a salire su uno dei vecchi treni all'aperto per sederti e guardare la città che passa. Prendere il treno nel bel mezzo della giornata è anche un ottimo modo per prendersi una pausa dal caldo.

Prendi il treno Circle Line e guarda la città che passa.

Scarica un'app di condivisione delle corse o preparati a contrattare. Le moto sono illegali a Yangon e alcune parti della città hanno anche vietato l'uso delle biciclette. La buona notizia è che i taxi sono economici e numerosi, ma se non hai voglia di contrattare o non sai come dare indicazioni su dove stai andando, scarica l'app Grab o il concorrente locale Oway. Se paghi in contanti, assicurati di portare banconote kyat più piccole, perché i conducenti dei taxi spesso hanno difficoltà ad apportare modifiche per banconote più grandi.

Rispetta la fede. Il Myanmar è un paese profondamente buddista e poiché alcuni dei siti buddisti più sacri del paese, come la pagoda dorata di Shwedagon e la pagoda di Sule (che si ritiene custodisca una ciocca di capelli del Buddha) si trovano a Yangon, la città segue l'esempio. Quasi tutti i buddisti in Myanmar praticano il Theravāda, uno dei rami più antichi del buddismo che trae la sua ispirazione scritturale dal Tipitaka, che si ritiene contenga la più antica testimonianza superstite degli insegnamenti del Buddha. I monaci e le monache camminano spesso per la città con le loro ciotole per l'elemosina, in cerca di donazioni. Se si avvicinano a te e non senti il ​​bisogno di donare, unisci le mani in preghiera e annuisci in segno di rispetto. Anche vestirsi rispettosamente quando si visitano siti religiosi: indossare una gonna o pantaloni che raggiungano le caviglie e avere il petto e le spalle coperti da una modesta camicia o sciarpa.

Non dimenticare di vestirti in modo rispettoso quando visiti siti religiosi.

Soggiorna in una pensione. Gli hotel possono essere costosi e, anche con il costo aggiuntivo, la corrente può (e andrà) comunque spegnersi. Invece di spendere soldi per gli hotel, controlla le pensioni locali come Bodhi Nava o Wai Wai's Place, entrambe di proprietà locale, con ristoranti interni e alloggi in posizione centrale con un budget limitato. Puoi anche affittare case o stanze su AirBnb, ma tieni presente che queste stanze vengono affittate illegalmente. Cerca di rimanere nel centro della città o ovunque intorno alla Pagoda di Shwedagon, facilmente raggiungibile in taxi dalla maggior parte delle attrazioni della città.

Visita le pagode, ma non durante il giorno. Anche i viaggiatori più esperti trovano difficile resistere a una delle maggiori attrazioni turistiche del Myanmar: la Pagoda di Shwedagon. Placcato con oltre 8.000 fogli d'oro e tempestato di migliaia di diamanti, rubini, zaffiri e altre pietre preziose, lo stupa di oltre 300 piedi domina lo skyline di Yangon. Vai al tramonto, quando è più fresco, meno affollato e la luce della sera fornisce un bagliore meraviglioso. Lo stesso vale per la Pagoda di Sule, che ora è al centro di una rotonda nelle strade congestionate del centro. Una vista del tramonto dal vicino parco ti dà la possibilità di ammirare lo spettacolo senza dover indossare gli abiti tradizionali che possono essere soffocanti con il caldo.

Visita la Pagoda Shwedagon, una delle maggiori attrazioni turistiche del Myanmar, al tramonto per evitare la folla.

Prenditi un po ' thanaka. Una delle cose che le persone notano per la prima volta quando si cammina per Yangon è la vernice giallo biancastra che adornano i volti e gli arti degli Yangoniti. La vernice è thanakha, una pasta tradizionale a base di acqua e albero di thanakha, unica nella regione. Puoi prenderne un po 'anche per te: le fette dei pezzi dell'albero e il piedistallo di pietra usato per macinarlo sono in vendita in tutti i mercati locali e al mercato di Bogyoke. Sono disponibili anche paste pronte in piccoli contenitori di plastica. Non essere timido nel lasciare che un locale ti metta un po 'in faccia mentre sei in visita. Molti abitanti del luogo vedono i visitatori che indossano thanaka o abiti tradizionali come il longyi come segno di rispetto.

Fermati in una stazione di birra. La sera, un passatempo comune locale è andare in un posto sul marciapiede del quartiere, sedersi su uno sgabello di plastica basso e bere qualche birra fredda. Alcune delle stazioni di birra più popolari avranno una TV, quindi puoi guardare l'ultima partita di calcio o lethwei (kickboxing birmano). Dai un'occhiata alla 19th Street a Chinatown per un'ampia selezione di birrerie che servono anche un buon barbecue.

Rinfrescati con un drink in una birreria.

Fai un tour a piedi di un edificio coloniale. Yangon ha una delle più alte concentrazioni di edifici coloniali ancora in uso oggi. Molti degli edifici color pastello hanno storie affascinanti che forniscono informazioni sui numerosi capitoli politici, economici e sociali del paese. Le passeggiate gratuite di Yangon possono portarti in giro per la città.

Yangon ha una delle più alte concentrazioni di edifici coloniali ancora in uso.

Mangia (quasi) tutto e porta le medicine. Al confine con Bangladesh, India, Cina, Laos e Thailandia, il cibo in Myanmar è vario. Mentre altri ristoranti occidentali stanno aprendo, il cibo e le bevande locali sono ancora dove sono. Ma attenzione: anche la gente del posto ha un'intossicazione alimentare, quindi porta delle medicine o fai scorta in città in una delle tante farmacie. Riduci le tue possibilità di ammalarti non bevendo mai l'acqua del rubinetto ed evitando il cibo che è stato seduto fuori sui tavoli o sul lato della strada: chiedilo invece appena fatto.

Mangiare mohinga e laphet ha dettoMohinga è una zuppa di pesce con spaghetti di riso che viene fornita con vari accessori come ceci fritti, uova, zucca croccante e scaglie di peperoncino. Il piatto può essere trovato nelle bancarelle, nei negozi di tè e nei ristoranti in tutta la città, ma per ottenere le migliori ciotole visita Myaungmya Daw Cho la mattina presto o Rangoon Tea House in qualsiasi momento della giornata. Lahphet thoke, un'insalata di foglie di tè in salamoia o fermentata, si trova probabilmente in molti degli stessi posti. La potente insalata viene mescolata con foglie di tè, aglio, cipolle, radice di zenzero, noci, semi, gamberi essiccati e altro per formare uno dei piatti più famosi del Myanmar.

Prova il più possibile la variegata cucina birmana.

… e piatti di altre parti del Myanmar. Essendo il centro culturale del Myanmar, a Yangon puoi trovare piatti della cucina di tutto il paese, compresi luoghi che spesso agli stranieri viene negato il permesso di visitare. Prova i noodles appiccicosi dello Shan centrale e il tofu fritto di Nang Htike, il moik di zucca Wa orientale e il collo di maiale alla griglia di Root, le insalate speziate di manzo del Kachin settentrionale di Sha Yi Kachin Food e le insalate del sud della radice di banana in salamoia di Jana Mon Ethnic Cuisine.

Fermati al Bogyoke Market per alcuni occhiali da vista economici.

Procurati qualcosa. Abbigliamento, orologi, gioielli, mobili, occhiali, tazze da caffè personalizzate: Yangon è un paradiso per fare cose senza spendere una fortuna. Per un paio di occhiali da vista economici, visita Derek all'Academy Optical nel mercato di Bogyoke. Vuoi un vestito di lusso su misura? Fai un viaggio a Virya Myanmar, che vende anche accessori personalizzati. Tip Top Tailor nel centro di Yangon può farti un abito personalizzato in circa due settimane.

Vai a uno spettacolo. Yangon ha una scena musicale punk, hip-hop e alternativa in crescita. Controlla Jam It! pagina per vedere se ci sono spettacoli dei gruppi punk No U Turn e General Tiger Gun, oppure dai un'occhiata ai beatboxer e agli artisti di strada del Myanmar. Se stai cercando qualcosa di un po 'più tranquillo ma comunque stimolante, fai un salto da Myanma / rt, una piccola galleria al terzo piano nel centro di Yangon che espone i lavori di giovani artisti del Myanmar e di tutta l'Asia. Le aperture di spettacoli e altri eventi sono spesso gratuiti e aperti al pubblico.

Dai un'occhiata alla crescente scena musicale alternativa. Foto di: Unicorn Myo

Per una fuga tranquilla, prendi il traghetto attraverso il fiume per Dala e Twante. Una volta lì, puoi noleggiare una bicicletta per pochi dollari o assumere una guida che ti accompagni in un tour delle città. Visita il negozio di artigianato locale ChuChu o fermati al tempio di Mwe Paya, pieno di serpenti letargici nutriti dalle suore locali. Se torni nella città principale durante l'ora di punta, prenditi un momento per prendere un succo da una delle bancarelle del mercato e goderti l'osservazione della gente. Assicurati di attraversare il fiume prima che faccia buio, però: dovrai pagare una tangente per prendere le barche che ti riporteranno a Yangon la sera.

Fuggi dalla città su un traghetto per Dala e Twante.

Lascia Yangon. Il turismo è ancora un settore in via di sviluppo, quindi sii paziente e fai una piccola ricerca in anticipo (e assicurati di non andare in aree riservate o aree di conflitto civile) se decidi di viaggiare oltre. Vola a Myitkyina e poi paga un'auto per un viaggio di tre ore fino a Indawgyi, uno dei laghi più grandi del sud-est asiatico, dove puoi fare kayak sul lago, andare in bicicletta verso antichi villaggi o, se è la stagione giusta, concederti in alcuni dei migliori birdwatching del Myanmar. Secondo la compagnia turistica locale Face of Indawgyi, ci sono solo circa 600 visitatori stranieri all'anno, il che rende Indawgyi un'alternativa serena al sovraffollato Lago Inle. Per un luogo ancora più remoto, vola a Khamti per accedere al lato birmano del Nagaland semi-autonomo, aperto solo di recente agli stranieri.