giovedì, Ottobre 21, 2021
Home Senza categoria Aggiungi queste 5 piante d'appartamento non tossiche al tuo arredamento

Aggiungi queste 5 piante d'appartamento non tossiche al tuo arredamento

Le piante aggiungono vitalità agli spazi interni.

C'è qualcosa di rinfrescante nell'avere piante e fiori all'interno che eleva l'umore, specialmente nei giorni tristi.

Tuttavia, questo potrebbe non essere dovuto esclusivamente alla loro bellezza.

Potresti sapere che quando le piante convertono la luce solare in energia nel processo di fotosintesi, apportano ossigeno ai nostri ambienti interni.

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

Ma sapevi anche che gli scienziati sanno da tempo che le piante possono filtrare le tossine dall'aria che respiriamo all'interno delle nostre case?

Fino a una scienza

Due studi definitivi sono stati fondamentali nel corso degli anni nell'aiutare le persone a scegliere le piante d'appartamento per le loro case.

Nel 1989, il famoso Studio sull'aria pulita della NASA è stato condotto per determinare il contributo di 19 piante d'appartamento con scarsa illuminazione alla qualità dell'aria interna, in termini di capacità di rimuovere le tossine dall'aria, come benzene, formaldeide, tricloroetilene (TCE) e xilene.

Questi sono i nomi comuni delle piante che sono state testate:

Gli scienziati hanno scoperto che queste piante mostravano vari gradi di "fitorisanamento" o la capacità di foglie, radici e microrganismi del suolo di rimuovere i gas nocivi dall'aria interna.

Tuttavia, nel 2009, il ricercatore dell'Università della Georgia Stanley Kays ha partecipato a uno studio finanziato dalle stazioni sperimentali agricole dell'UGA che ha testato 28 piante.

Il suo gruppo ha riferito che 5 aveva tassi di fitomediazione superiori per benzene, toluene, ottano, alfa-pinene e TCE, rendendoli "super ornamentali".

Questi sono comunemente noti come:

  • Asparagi felce
  • edera inglese
  • Pianta ragno verde
  • Pianta di waffle viola
  • Pianta di cera variegata

Kays ha anche notato che mentre le piante possono migliorare la qualità dell'aria interna, è possibile avere un effetto negativo non intenzionale portandole in casa, tramite sostanze chimiche in vasi di plastica e pesticidi. Ha indicato che erano necessarie ulteriori ricerche, ma all'epoca i finanziamenti erano inadeguati.

Ad oggi, questi test sono stati considerati un gold standard per la selezione delle piante d'appartamento. Tuttavia, ci sono ulteriori considerazioni:

Quali sono atossici? E quali sono facili da coltivare?

Scopriamolo!

Restringere la ricerca

Ora che sappiamo quali piante possono rimuovere le tossine dagli ambienti interni, vogliamo anche sapere quali sono sicure per animali domestici e bambini.

Per questo, dobbiamo incrociare i due elenchi precedenti con il Elenco ASPCA delle piante che sono tossici e non tossici per cani e gatti, e il Elenco dei centri antiveleni della capitale nazionale per il controllo dei veleni di piante tossiche e non tossiche per l'uomo.

In questo modo ci lascia con quanto segue:

  • Palma di bambù
  • Gerbera margherita
  • Ragno verde
  • Cialda viola
  • Cera variegata

E indovina cosa?

Tutti e cinque sono facili da coltivare!

E i vincitori sono…

Ognuna delle piante qui elencate è degna di considerazione perché:

  • Ha dimostrato la capacità di fitomediare inquinanti noti nell'aria interna.
  • Non è tossico per cani, gatti e persone.
  • Può crescere con relativa facilità in un ambiente domestico.

notare che: Non tossico NON significa commestibile. Il consumo di una pianta non tossica può causare reazioni avverse come disturbi gastrointestinali. Sorvegliare animali domestici e bambini quando si aggiungono piante a casa e chiamare immediatamente il controllo dei veleni o il veterinario locale o l'ASPCA se viene ingerito materiale vegetale.

1. Palma di bambù (Chamaedorea seifrizii)

La palma di bambù, nota anche come palma di canna, cresce spontaneamente in Messico e in America Centrale, dove l'aria è umida e il sole è luminoso.

È una pianta da interno popolare perché è una delle varietà Clean Air della NASA e non è tossica per cani, gatti e umani.

Con fronde verdi piumate e ciuffi di steli fibrosi marroni, questa graziosa bellezza può raggiungere un'altezza di sette piedi, per uno straordinario punto focale botanico. Produce fiori gialli.

Resistente e conveniente, la palma di bambù è abbastanza facile da mantenere. Come con tutte le piante di studio della NASA, cresce bene in ambienti con scarsa illuminazione. Tuttavia, prospera bene anche in condizioni di luce più intensa, a condizione che sia indiretta.

Le palme amano il terreno umido, ma non bagnato. Mi piace testare l'umidità con una bacchetta da asporto non verniciata.

Ecco come:

Basta spingerne uno nel terreno a una profondità di circa un terzo della profondità totale del vaso. Se è asciutto quando lo tiri fuori, è ora di annaffiare.

Assicurati di avere fori di drenaggio adeguati per prevenire l'acqua stagnante.

Oltre ad annaffiare alle radici, nebulizzare frequentemente le fronde delle palme.

La nebulizzazione ha due scopi.

Innanzitutto, crea umidità, che tutti i tropicali amano.

In secondo luogo, inibisce l'infestazione da acari di ragno, un comune parassita della palma.

Come la maggior parte delle piante, il tuo palmo ti farà sapere di cosa ha bisogno:

  • Se vedi il marrone sulle fronde, potrebbe essere necessario fornire più acqua.
  • Se sono gialli, potrebbe essere necessario annaffiare di meno o rimuovere la pianta dalla luce solare diretta.
  • scolorimento può indicare un'infestazione di acari, così come la comparsa di macchie di "sporco" sulle fronde che in realtà sono piccoli insetti.

La polvere e la secchezza sono attraenti per questi parassiti, quindi mi piace usare il mio spolverino elettrostatico sulle fronde ogni settimana quando pulisco.

Assicurati di scuotere lo spolverino all'esterno quando hai finito, quindi lavalo per la prossima volta.

Inoltre, la nebulizzazione che consiglio è un altro modo per impedire alle piccole creature di organizzare le pulizie. Risciacqua bene il palmo ogni tanto, se riesci a portarlo sotto la doccia o all'aperto.

Se dopo una ragionevole diligenza noti segni di acari, mescola una soluzione di un cucchiaio di shampoo per bambini o altro sapone delicato in mezzo litro d'acqua.

Usando un flacone spray, prova la miscela sulla parte superiore e inferiore di una fronda. Aspetta un giorno per assicurarti che non influisca negativamente sulla tua pianta e, se tutto va bene, spruzza ogni foglia allo stesso modo.

Questo trattamento può essere effettuato periodicamente per tenere a bada gli acari. Se fallisce, acquista un sapone insetticida presso il tuo vivaio locale e somministralo secondo le istruzioni della confezione.

2. Gerbera Margherita (Gerbera jamesonii)

Le gerbere sono originarie del Sudafrica, dove il clima è caldo e secco.

Un'altra delle piante miracolose della NASA, le gerbere non sono tossiche per cani, gatti e umani.

Disponibile in un arcobaleno di colori, questo fiore tipo margherita ha foglie verdi lobate e pelose ed è spesso presente all'aperto, dove cresce a ciuffi in letti perenni.

È interessante notare che non è nella famiglia delle margherite, ma è un parente del girasole (come lo sono anche i sunchokes), e spesso il punto focale degli accordi di taglio.

Le gerbere fioriscono tipicamente dalla fine dell'estate fino all'autunno.

Come con tutte le varietà di studio della NASA, le gerbere tollerano la scarsa illuminazione. Ma preferiscono diverse ore di sole mattutino al giorno.

Essendo una pianta proveniente da un habitat naturale arido, la gerbera ha bisogno di abbastanza umidità per evitare che le sue radici si secchino, e non di più.

Spingo il dito o una bacchetta pulita e asciutta nel terreno da due a tre pollici, e se esce asciutto, è ora di annaffiare.

Mi piace portare la mia gerbera nel lavello della cucina e far scorrere delicatamente il rubinetto sul terreno finché i fori di drenaggio non gocciolano acqua. Lo lascio lì finché non smette di gocciolare, poi lo rimetto in un luogo soleggiato.

Le gerbere troppo bagnate sono suscettibili agli acari, alla muffa e al marciume radicale.

Non appannare questa pianta!

Acquista le gerbere da un vivaio, al contrario di un fiorista che in genere vende fiori recisi ed evita di acquistarle durante i periodi di regali delle vacanze.

Le piante coltivate per fare regali spesso falliscono poco dopo la fioritura, poiché non sono state coltivate per la longevità.

Quando una gerbera fiorisce, assicurati di potare i fiori esauriti tagliando in modo netto lo stelo, appena sopra le foglie.

Questo è chiamato "deadheading", un processo che reindirizza l'energia per supportare un'ulteriore fioritura.

3. Ragno verde (Chlorophytum elatum)

Il ragno verde vanta fogliame variegato verde e bianco che ricorda la cascata erba ornamentale.

Una delle mie piante preferite, è stata tra le prime che ho avuto da coltivare da bambino, e ha prosperato magnificamente in un globo di vetro sospeso da un appendiabiti in macramè vicino alla finestra della mia camera da letto.

Le piante ragno sono originarie del Sudafrica, dove l'aria è calda e secca.

Un'altra pianta della NASA Clean Air, i ragni non sono tossici per cani, gatti e umani.

Possono tollerare la scarsa illuminazione, ma fanno eccezionalmente bene alla luce solare diretta e indiretta.

I ragni hanno bisogno di una quantità minima di acqua e, sebbene l'umidità non sia essenziale per la crescita, la nebulizzazione è un ottimo modo per pulire le foglie e fornire umidità.

Usa una bacchetta inserita per due terzi nella pentola. Se è asciutto, innaffia. È meglio lasciare asciugare il vaso piuttosto che innaffiare troppo e rischiare la putrefazione delle radici.

Mi piace innaffiare il mio nella vasca da bagno e lasciarlo scolare completamente prima di riattaccarlo.

Una caratteristica interessante di questa varietà poco impegnativa è il suo apparato radicale eccezionalmente forte che spesso riesce a uscire dai fori di drenaggio in una rete aggrovigliata.

Nessun problema: i ragni si adattano bene al rinvaso.

Inoltre, le "piante madri" emettono steli finali che producono piccoli fiori bianchi e questi diventano mini ragni. Possono rimanere attaccati o essere rimossi per la propagazione di nuove piante.

Se noti foglie marroni, potresti essere sotto l'acqua. In tal caso, tagliali via e assicurati di controllare la pianta ogni giorno fino a quando non riesci a capire le sue esigenze.

Se hai innaffiato troppo, le foglie e le radici potrebbero diventare molli. In questo caso, cerca di rimuovere il materiale vegetale stressato e lascia che il vaso si asciughi.

In alternativa, affetta una porzione sana del sistema radicale o un mini-ragno e ricomincia da capo in un nuovo vaso.

Gli appassionati di ragni sono generalmente abbastanza felici di tagliare una "piantina" per un amico, quindi tienilo a mente se desideri coltivare un ragno a casa tua!

4. Cialda viola (Hemigraphis alternata)

Conosciuto anche come edera rossa, il waffle viola ha foglie variegate e dentate che sono verde-argento sopra e viola sotto.

Questa pianta è una delle super ornamentali dello studio sulle stazioni sperimentali agricole dell'UGA, ha una capacità dimostrata di contribuire alla qualità dell'aria interna ed è non tossica per cani, gatti e umani.

Originario dell'Asia, il waffle viola preferisce condizioni ricche di umidità con abbondante sole.

Sebbene sia in grado di crescere in condizioni di scarsa illuminazione, le sue foglie svaniranno senza la luce brillante e indiretta che brama.

L'irrigazione è necessaria frequentemente per mantenere il terreno ricco di umidità e si consiglia di nebulizzare per aumentare l'umidità.

Questa bella pianta può essere allungata o può essere potata per un aspetto cespuglioso.

Occasionalmente, una pianta di waffle può diventare infestato dalla scala o mosche bianche. Se noti foglie scolorite o distorte, staccale e gettale. Quindi sciacquare la pianta sotto un getto d'acqua costante per staccare e distruggere gli insetti.

Spesso venduta a ignari appassionati di acquari come pianta acquatica, la cialda viola non è acquatica e non durerà a lungo sott'acqua. A volte viene venduto nei negozi che vendono forniture per acquari.

5. Cera variegata (Hoya cornosa)

Originaria dell'Asia e dell'Australia, la variegata pianta di cera ha steli di foglie verdi cerose e fiori rosa-bianchi profumati e cerosi. È un sempreverde rampicante.

Una delle super ornamentali della Agricultural Experiment Station dell'UGA, la cera variegata non è solo ottima per la qualità dell'aria interna, ma non è tossica per cani, gatti e umani.

La cera funziona meglio con diverse ore di luce solare indiretta e intensa ogni giorno. I tempi di fioritura variano e, una volta in boccio, evita di disturbare il vaso.

Testare l'acqua come descritto in precedenza, quindi annaffiare e scolare accuratamente se necessario. Foschia foglie per fornire umidità. Durante i mesi invernali, la pianta della cera di solito richiede meno umidità.

Le foglie scolorite possono significare una carenza di nutrienti, o la presenza di cocciniglie. I metodi comuni per rimuovere i parassiti sono con alcool e tamponi di cotone, un flusso costante di acqua del rubinetto o la miscela di shampoo e acqua menzionata in precedenza.

La fioritura non avviene sempre nel primo anno. Quando compaiono i boccioli, tieni il vaso il più fermo possibile. Controlla spesso l'umidità, poiché una pianta che produce fiori di solito richiede più acqua.

La caratteristica più interessante della cera variegata è che può fiorire giorno e notte!

Dopo la fioritura, la pianta della cera ha bisogno di tempo per ringiovanire. Nei mesi estivi, può beneficiare del tempo all'aperto in una zona riparata che riceve un po' di sole filtrato.

Anche le piante hanno bisogno di essere nutrite

Oltre a luce, acqua e gestione dei parassiti, le piante beneficiano anche di periodiche integrazione di nutrienti, in particolare durante i periodi di crescita.

Proprio come le persone, le piante, specialmente quelle che vivono all'interno, hanno bisogno di vitamine e minerali per prosperare. Assicurati che ottengano gli elementi di cui hanno bisogno con un fertilizzante organico, per tutti gli usi e ad azione lenta.

Nutrire le piante per istruzioni sulla confezione.

Una nuova aggiunta

Sei pronto ad accogliere un nuovo membro della famiglia?

Visita il tuo vivaio locale o partecipa al prossimo evento orticolo nella tua zona e decidi quali piante daranno nuova vita al tuo ambiente interno.

I coltivatori professionisti e i maestri giardinieri di solito sono desiderosi di offrire consigli e discutere dei loro preferiti, quindi non esitare a fare domande!

Perché non iniziare con un allegro vaso sul davanzale e vedere dove ti porta?

Hai consigli da condividere sulle tue esperienze con le piante d'appartamento? Ci piacerebbe sentirli nella sezione commenti qui sotto.

© Chiedi agli esperti, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Consulta i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto non accreditate: Shutterstock. Pubblicato per la prima volta il 9 febbraio 2017. Ultimo aggiornamento il 9 agosto 2021.

A proposito di Nan Schiller

Nan Schiller è una scrittrice con profonde radici nel suolo della Pennsylvania sudorientale. Il suo background include design paesaggistico e floreale, una laurea in economia presso l'Università di Villanova e un certificato di merito in design floreale di Longwood Gardens. Sostenitrice del giardinaggio biologico con piante autoctone, ha sempre lo sporco sotto le unghie e le lentiggini sul naso. Con arguzia e, si spera, un po' di saggezza, condivide ciò che ha imparato ed è sempre pronta a scavare in un nuovo progetto!

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI