venerdì, Settembre 30, 2022
HomeSenza categoriaCome coltivare arbusti in contenitori

Come coltivare arbusti in contenitori

Ci sono una serie di motivi per cui i giardinieri scelgono di piantare arbusti in contenitori.

Uno comune è lo spazio limitato, ma le piante in vaso possono anche essere utili se stai cercando di coltivare specie che non si adattano bene al tuo clima, o semplicemente vuoi la flessibilità per spostare le tue piante.

Possono anche creare una bella estetica su un patio o una terrazza.

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

Continua a imparare tutto ciò che devi sapere per coltivare arbusti in contenitori.

Coltivare arbusti in vaso non è molto diverso da come lo sarebbe coltivarli nel terreno. I requisiti di impianto e coltivazione saranno simili in entrambi i casi.

La differenza principale è che, dal momento che vengono piantati in uno spazio contenuto – e potenzialmente trascorrono anche un po’ di tempo al chiuso per parte dell’anno – è necessario prestare molta attenzione per assicurarsi che i loro bisogni di acqua, luce solare e sostanze nutritive siano soddisfatti.

Selezione delle specie

Molti arbusti fanno bene se vengono coltivati ​​in contenitori, ma alcuni potrebbero essere più adatti alle tue esigenze e allo spazio disponibile rispetto ad altri.

Quando si determina quale specie piantare, ci sono alcuni fattori utili da tenere a mente:

1. Tieni conto del tasso di crescita

Gli arbusti a crescita più lenta tendono a crescere bene nei contenitori, poiché non hanno bisogno di essere rinvasati così spesso e hanno meno probabilità di legarsi alle radici.

Sempreverdi come bosso, Agrifoglio giapponese, azaleao rododendro fare grandi piante da vaso.

2. Pensa in piccolo

Anche le varietà nane sono ottime opzioni, poiché sono naturalmente più piccole e si adattano bene a piccoli spazi, senza la necessità di potature significative ogni anno o il rischio di ribaltare i loro contenitori.

3. Muoviti con il sole

Una cosa bella delle piante in vaso è che possono essere spostate in luoghi più soleggiati o ombrosi, a seconda delle loro esigenze.

Se hai intenzione di tenere i vasi in un patio, al chiuso, o hai opzioni di posizionamento altrimenti limitate, presta particolare attenzione ai requisiti di sole della pianta selezionata e scegli specie e cultivar adatte alle condizioni che puoi fornire.

4. Considera la temperatura e la protezione dal vento

Quando selezioni le specie per il posizionamento all’aperto, assicurati di considerare la tua zona di rusticità.

Le radici delle piante in vaso saranno esposte più facilmente alla temperatura dell’aria circostante, poiché le radici non hanno il vantaggio dell’isolamento nel terreno.

Per proteggerti da questo, puoi scegliere specie resistenti a due zone più fredde di dove vivi, o pianificare di portarle all’interno o proteggerle durante l’inverno.

Anche gli arbusti che crescono in contenitori all’aperto sono suscettibili al vento.

Se le piante saranno situate in un luogo ventoso, considera le specie a crescita più bassa, usa un contenitore pesante e largo o posiziona un peso sul fondo del vaso per ridurre il rischio di ribaltamento.

5. Ricorda il valore ornamentale

Non dimenticare l’estetica! Divertiti a selezionare le specie che forniscono un bel fogliame e fiori.

Scegli piante con rami a cascata da far cadere sui lati del contenitore, o seleziona un arbusto alto e verticale che funzioni come un bel punto focale nel tuo spazio.

I contenitori offrono anche tante opzioni.

Puoi mescolare e abbinare diverse fioriere per creare diverse espressioni dell’estetica selezionata che si abbinano in modo attraente con la specie scelta.

Scegli un contenitore appropriato

Come ho appena accennato, ci sono così tante variazioni disponibili in termini di dimensioni, forma e design del contenitore.

Sono disponibili opzioni per qualsiasi paesaggio e le fioriere stesse possono aumentare l’attrattiva del tuo design.

Scegli un vaso con un buon drenaggio, delle dimensioni e della forma appropriate per la pianta.

Deve essere abbastanza grande da consentire alle radici di avere spazio per crescere, ma selezionane una troppo grande e le radici potrebbero essere soggette a marciume.

Ecco la mia regola generale:

Cerca un vaso da sei a 12 pollici più grande del vaso da vivaio in cui è entrata la pianta.

Scelta del materiale è anche una considerazione importante.

Se sai che dovrai spostare la tua pianta di stagione in stagione, prendi in considerazione una fioriera leggera, supportata da ruote o posizionata su un supporto corrispondente su rotelle.

Le piante che raggiungeranno un’altezza elevata dovrebbero essere poste in vasi abbastanza pesanti da non ribaltarsi in caso di vento forte.

Fino a quando l’arbusto non raggiunge la maturità, rinvasare in una dimensione maggiore di qualche centimetro ogni due anni, prima se noti che le radici escono dai fori di drenaggio.

Il rinvaso darà alle radici più spazio per crescere, riducendo la possibilità che i tuoi cespugli diventino rachitici.

Tieni presente, tuttavia, che il rinvaso di alcune specie – come il pino dell’isola di Norfolk – può incoraggiarli a crescere oltre i loro limiti, a un’altezza imponente che potrebbe non adattarsi più al tuo spazio.

Ancora una volta, tieni a mente il tasso di crescita e l’altezza potenziale e la diffusione delle piante selezionate alla maturità e considera le opzioni del tuo vaso e la necessità di aumentare di conseguenza.

Le piante cresceranno, ma il tuo spazio no.

Potresti non voler mettere un piccolo contenitore su un grande ponte se stai mirando a creare un punto focale, oppure potresti avere difficoltà a funzionare normalmente durante l’inverno con un vaso gigante nel tuo soggiorno.

Prendi nota della metratura che hai a disposizione nella posizione prescelta, misura in tutte le dimensioni e considera anche le piante e i mobili nelle vicinanze.

Istruzioni per la semina

Dopo aver fatto la tua scelta e scelto il tuo vaso, è tempo di piantare!

Per piantare il tuo arbusto, inizia rivestendo il fondo del vaso con rocce o tessuto poroso per il paesaggio, per evitare che i fori di drenaggio si ostruiscano con il terreno.

Quindi, rimuovi la pianta dal vaso del vivaio e allenta delicatamente il terreno attorno all’esterno della zolla.

Se la pianta è legata alla radice, agitala delicatamente o spruzzala acqua dal tubo per rimuovere parte del terreno e staccare delicatamente le radici.

Rinvasare nel contenitore scelto usando parti uguali terriccio, compost, e sabbia. Non utilizzare il terreno del giardino, poiché non drenerà abbastanza bene per la crescita del contenitore e questo potrebbe portare a marcire.

Se pianti arbusti tropicali, usa una miscela fuori suolo o prova a sostituire il terriccio del vivaio con corteccia di pino grattugiata.

Cospargi uno strato di terriccio sul fondo del vaso e posiziona la pianta sopra. Aggiungi o rimuovi materiale da invasatura se necessario, per sistemare la parte superiore delle radici a circa un pollice sotto il bordo.

Una volta che la pianta è pronta, aggiungi altro terriccio attorno alle radici, comprimendolo mentre rimuovi le sacche d’aria.

Il livello finale del terreno dovrebbe essere uniforme con la parte superiore delle radici, coprendole.

Completa con 1/2 pollice di trucioli di legno, muschio, compost o rocce frantumate per aiutare a isolare l’arbusto, proteggere il terreno e conservare l’umidità.

Innaffia abbondantemente, finché non vedi l’acqua fuoriuscire dai fori sul fondo della pentola.

Manutenzione generale

Una volta che la tua pianta si è sistemata nella sua nuova casa, tieni a mente i seguenti suggerimenti per la cura.

Crea un programma, in modo che il tuo nuovo arbusto si stabilisca bene nel suo contenitore e per assicurarti che rimanga sano e felice.

Irrigazione

La determinazione della frequenza con cui innaffiare varia a seconda della specie e della stagione.

In generale, è meglio annaffiare quando i primi due centimetri di terreno sono asciutti. Immergi bene il terriccio, finché l’acqua non gocciola dal foro di drenaggio.

Fate asciugare completamente prima di aggiungere altra acqua.

Gli arbusti che crescono in contenitori tendono ad asciugarsi più rapidamente rispetto alle piante interrate.

Durante il clima estivo caldo e soleggiato, questo potrebbe significare che hanno bisogno di acqua ogni giorno. In inverno, possono passare due o tre settimane tra un’annaffiatura e l’altra.

Concimazione

Poiché gli arbusti in vaso sono piantati in un ambiente contenuto, non hanno accesso all’ampio e abbondante apporto di nutrienti spesso presenti nel terreno.

Per questo motivo, potrebbero usare una mano per assicurarsi che continuino ad avere tutto ciò di cui hanno bisogno per rimanere sani e forti.

Le esigenze specifiche di fertilizzazione variano a seconda della specie.

Puoi scegliere di cospargere un fertilizzante granulare a lenta cessione sulla superficie del terreno all’inizio della stagione di crescita, o nutrire con una dose di fertilizzante liquido ogni settimana o due.

Consiglio di scegliere un fertilizzante liquido organico per evitare di bruciare le piante e ridurre il rischio di accumulo di sale.

Non concimare le piante durante la dormienza invernale.

Potatura

È importante potare regolarmente gli arbusti, per favorire una crescita sana.

Durante la dormienza invernale, usa le forbici da potatura per rimuovere eventuali rami morti, malati o danneggiati.

Se hai un piccolo spazio o vuoi mantenere un arbusto in vaso piccolo per motivi estetici, puoi potare i rami a piacere.

Oppure puoi usare una tecnica chiamata potatura delle radici per evitare che gli arbusti diventino troppo grandi.

Per fare ciò, rimuovi l’intera pianta dal suo vaso, stacca con cura e taglia le radici dell’alimentatore, tagliandone non più di un terzo alla volta.

Evita di tagliare le radici a fittone e sii gentile con questo processo, poiché il taglio delle radici indebolirà temporaneamente la pianta. Rinvasare nel contenitore originale, sostituire il terreno e annaffiare bene.

Puoi potare le radici ogni due anni o ogni volta che l’arbusto diventa legato alla radice.

Protezione dagli elementi

Poiché i lati dei contenitori sono esposti alla temperatura dell’aria ambiente, le radici delle piante in vaso sono molto meno isolate rispetto alle radici protette dal terreno.

Se la temperatura dell’aria diminuisce, il terreno nei contenitori può congelare completamente. Quindi è importante adottare misure extra per proteggere i tuoi arbusti in vaso dal clima invernale.

Quando le temperature scendono, puoi portare dentro i vasi, seppellirli nel terreno e coprire i cespugli con pacciameo posizionarli in uno spazio protetto come un seminterrato o un garage.

Per informazioni più dettagliate sui modi per farlo, leggi di più sulla protezione degli alberi in vaso in questo articolo.

Indurimento degli arbusti sensibili

Ogni volta che sposti all’esterno piante che sono state al chiuso per l’inverno, assicurati di indurirle prima.

Questo significa semplicemente metterli all’aperto in un luogo ombreggiato protetto per un paio d’ore al giorno, iniziando con circa un’ora e aumentando gradualmente il periodo di tempo ogni giorno a seguire.

Quindi, sposta il contenitore in un punto con più sole diretto e aumenta gradualmente anche il tempo trascorso lì.

Dopo un paio di settimane, i cespugli in vaso induriti sono pronti per essere spostati di nuovo nella loro posizione permanente all’aperto.

Coltiva una generosità di cespugli in vaso per possibilità illimitate!

Ci sono tanti motivi per incorporare arbusti coltivati ​​in contenitori nel tuo paesaggio.

Sia che tu stia cercando di ravvivare l’area del patio, massimizzare l’utilità o l’attrattiva di uno spazio minimo o aggiungere colore e dimensione al mix, vale assolutamente la pena considerare i cespugli in vaso.

Il processo per piantarli e farli crescere è così semplice e le tue opzioni sono praticamente illimitate!

Segui i suggerimenti forniti qui e ricorda di associare questo con una piccola ricerca per determinare le esigenze uniche e specifiche della specie scelta. Le nostre guide alla coltivazione di arbusti legnosi possono aiutare.

Quali sono i tuoi consigli per coltivare arbusti in contenitori? Hai avuto successo con alcune specie? Condividi i tuoi pensieri nei commenti qui sotto!

Curioso di saperne di più giardinaggio in container? Dai un’occhiata a questi articoli per altre fantastiche idee per coltivare piante in vaso:

© Chiedi agli esperti, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Vedi i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto non accreditate: Shutterstock. Con scrittura e montaggio aggiuntivi di Allison Sidhu.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments