lunedì, Novembre 29, 2021
Home Senza categoria Come coltivare Echinacea in contenitori

Come coltivare Echinacea in contenitori

I coneflowers sono nati in natura come umili fiori selvatici della prateria, ma in questi giorni hanno fatto il passaggio agli elementi essenziali del giardino coltivato.

Alcune persone coltivano questi storditori per il loro valore ornamentale, mentre altri li rendono parte del loro giardino di erbe medicinali.

Ma che dire di quelli di noi a cui manca lo spazio in giardino per un grande appezzamento di echinacea? O chi vuole portare nel patio la bellezza della prateria? Non preoccuparti: le echinacee crescono bene nei contenitori!

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

In questa guida, ti aiuteremo a piantare le tue Echinacee in vaso in modo che possano prosperare. In arrivo, ecco di cui discuteremo:

Se ami le echinacee tanto quanto me, probabilmente sei entusiasta di iniziare, quindi tuffiamoci.

Il contenitore ideale

I coneflowers crescono bene in vaso con un avvertimento: i vasi devono essere della giusta dimensione.

Queste piante tendono ad avere radici profonde, in particolare le specie meno coltivate. Stiamo parlando di oltre sei piedi di profondità per una pianta alta tre piedi! Questa non è una pianta che puoi mettere in un vaso poco profondo e aspettarti di fare bene.

Foto di Kristine Lofgren.

Tuttavia, non tutti i coneflowers hanno sistemi di radici così grandi.

La struttura della radice è costituita da un fittone lungo e fragile con radici laterali e peli radicali o da un sistema di radici fibrose. E. purpurea, la specie più comune, ha un apparato radicale fibroso che cresce molto meno in profondità rispetto a quelle con radice a fittone.

Se selezioni una delle altre specie (E. pallida, E. angustifolia o E. tennesseensis, per esempio), assicurati di selezionare un contenitore profondo per contenere quel lungo fittone.

Non hai bisogno di un vaso profondo sei piedi, ma qualcosa nelle vicinanze di 24 pollici di profondità e largo un piede è un buon minimo.

E. purpurea può essere coltivata in un contenitore più basso. Qualcosa di profondo e largo 12 pollici va bene per cominciare.

Se hai intenzione di creare un contenitore per piante miste, assicurati di scegliere qualcosa di più grande, se necessario. Le Echinacee crescono bene in gruppi con piante come balsamo d'api, phlox, salvia, e anice issopo.

Il materiale del contenitore è meno importante delle dimensioni. Poiché l'echinacea può sopportare il calore, i vasi neri o di metallo vanno bene, ma dovrebbero essere abbastanza robusti da rimanere in posizione verticale quando l'echinacea è matura.

Un sottile contenitore di metallo può diventare sorprendentemente leggero quando il terreno si è un po' asciugato. Combinalo con un'alta pianta di echinacea in piena fioritura e avrai le condizioni perfette per far rovesciare il tuo vaso.

Anche la terracotta funziona, ma ricorda che possono rompersi o rompersi, soprattutto in inverno.

I vasi in cemento o pietra sono più robusti e non si surriscaldano facilmente, ma possono essere pesanti e quindi sono difficili da spostare.

La fibra di vetro o il legno sono buone alternative perché non si rompono facilmente e non sono così pesanti. Tuttavia, il legno può marcire, quindi richiederà un po' di manutenzione per mantenere i contenitori in buone condizioni.

Qualunque sia la tua scelta, assicurati che abbia almeno un foro di drenaggio di buone dimensioni. L'ideale è un foro largo un pollice o più fori da un quarto di pollice per le dimensioni del contenitore sopra menzionate.

Foto di Kristine Lofgren.

Se sei preoccupato che il terreno fuoriesca dal buco o dai buchi, metti una rete o un giornale sulle aperture prima di piantare.

È possibile acquistare coperture in rete pretagliate realizzate per superare i fori di drenaggio.

Pad in rete per fori per vasi di fiori

Questi coprifori a rete rotonda di LE TAUCI sono disponibili in confezioni da 50, che puoi acquistare su Amazon. Assicurati di tenerli in posizione mentre aggiungi il terreno per assicurarti che non si spostino nel punto sbagliato.

Scegli un buon terreno

Una cosa che rende le echinacee particolarmente adatte alla coltivazione in contenitori è che possono sopportare la siccità.

I contenitori tendono ad asciugarsi più rapidamente delle piante coltivate nel terreno, il che può significare un disastro per una pianta che ha bisogno di terreno costantemente umido.

Foto di Kristine Lofgren.

Poiché le echinacee non hanno bisogno di umidità costante, il rischio di uccidere le tue piante sott'acqua non è alto. Tuttavia, vuoi scegliere un mezzo che trattiene l'acqua ma è molto ben drenante.

I coneflowers non possono sopravvivere in terreni fradici e poco drenanti.

Un terriccio per tutti gli usi è l'ideale, ma a meno che non sia specificamente progettato per trattenere l'acqua, modificalo con alcuni gusci di riso per migliorare il drenaggio e la ritenzione idrica.

I gusci di riso trattengono l'acqua migliorando l'aerazione. Sono anche più sostenibili di alcuni alternative come la torba.

Sono stati usati per anni dai coltivatori commerciali, ma in questi giorni i coltivatori domestici possono acquistarli in confezioni più piccole.

Gusci di riso

Ad esempio, Arbico Organics trasporta sacchi da un quarto, mezzo o singolo piede cubo.

piantare

Per piantare, attendi fino all'ultima data prevista per il gelo nella tua zona. Rimuovi l'echinacea dal suo vaso da vivaio, allenta delicatamente le radici e elimina il terreno in eccesso. Taglia le foglie morte o danneggiate.

Mettilo nel contenitore allo stesso livello in cui stava crescendo nel vaso del vivaio. Riempi intorno ad esso con terriccio e annaffia bene.

Foto di Kristine Lofgren.

Quando si piantano i semi, riempire il vaso di terra a circa un pollice dalla parte superiore. Semina i semi e poi copri leggermente con un quarto di pollice di terreno. Innaffia bene e mantieni umido. Entro poche settimane, le piantine dovrebbero emergere.

Puoi anche piantare semi in autunno, il che ha l'ulteriore vantaggio di far passare i semi attraverso la stratificazione fredda in modo naturale. Ciò si traduce generalmente in migliori tassi di germinazione.

La posizione giusta

I coneflowers hanno bisogno di pieno sole, anche se alcune varietà possono sopportare l'ombra parziale. Metti il ​​contenitore da qualche parte dove riceverà abbastanza luce. La luce del sole del pomeriggio è l'ideale.

Potrebbe anche essere necessario fornire loro una protezione dal vento forte, poiché possono piegarsi e rompersi quando sono esposti nel loro contenitore.

Non devi fare nulla di speciale per le piante in vaso in inverno. Non è necessario pacciamare o spostarli all'interno, purché tu abbia scelto una varietà adatta alla tua posizione.

A proposito, quando si sceglie una pianta, aggiungere a Zona di robustezza dell'USDA all'intervallo consigliato.

Ad esempio, se le informazioni sulla pianta dicono che può sopravvivere fino alla Zona 3, supponi che non sopravviverà all'inverno al di sotto della Zona 4 se è in vaso.

Migliori specie e cultivar

Qualsiasi tipo di echinacea può essere coltivato in vaso, ma alcuni rimarranno confinati a una dimensione più gestibile che li rende particolarmente adatti al contenitore.

Baci a farfalla

E. purpurea "Butterfly Kisses" rimane sotto i 18 pollici di altezza con un'abitudine di crescita compatta. I fiori doppi hanno un centro rosa brillante e un esterno rosa pallido.

'baci farfalla'

Prendi una pianta "Butterfly Kisses" per il tuo patio a Burpee.

Chaquita

Per un'echinacea davvero piccola, E. x 'Chaquita' è un ibrido purpurea con morbidi petali gialli e centri marroni.

Alto meno di un piede, rimane cespuglioso e compatto.

Pixie Meadowbrite

L'Echinacea "CBG Cone 2" – meglio conosciuta come "Pixie Meadowbrite" – è una cultivar nana di E. purpurea che raggiunge un'altezza di circa 20 pollici, con una delle abitudini di crescita più compatte che abbia mai visto.

"Pixie Meadowbrite"

I fiori sono rosa lavanda con centri arancioni. E non preoccuparti, la pianta può rimanere piccola, ma le fioriture no. Nature Hills Nursery trasporta Contenitori n. 1 di questa perfetta pianta da patio.

PowWow Bianco

E. purpurea 'PowWow White' è un coltivatore compatto che non cresce mai più alto di 20 pollici. I vistosi fiori bianchi con centri arancioni fanno una bella dichiarazione architettonica nelle composizioni floreali miste.

'PowWow bianco'

Per aggiungere questa varietà al tuo giardino, fatti strada al vivaio Nature Hills per un contenitore n.

Titti

Se tutte le piante sopra sembrano ancora troppo grandi per soddisfare le tue esigenze, dai un'occhiata. E. x 'Tweety' è un ibrido purpurea in miniatura assolutamente minuscolo.

È una pianta compatta che rimane alta circa sei pollici, ma può crescere di qualche centimetro in più in condizioni ideali. I fiori sono giallo sole con un centro marrone.

Manutenzione

I coneflowers richiedono poca manutenzione, anche quando li coltivi in ​​un vaso.

Se trovi che il contenitore si sta asciugando continuamente nonostante i tuoi migliori sforzi, metti un pollice di pacciame organico sopra il terreno. Sostituirlo una volta all'anno.

Uso la pula di chicchi di caffè perché un torrefattore locale distribuisce sacchi di compost ai suoi clienti. Quando si degrada nel terreno, aggiunge azoto e migliora la ritenzione e il drenaggio dell'acqua.

Vanno bene anche paglia, compost o foglie secche.

Mantieni il terreno leggermente umido e lascia che la metà superiore del terreno si asciughi prima di aggiungere più umidità. Smetti di annaffiare quando la pianta è dormiente, a meno che il terreno non diventi completamente asciutto.

Deadhead i fiori durante la stagione di crescita o lasciarli fino alla primavera. Come decidi qual è il migliore?

Se preferisci che i tuoi contenitori abbiano un aspetto pulito e ordinato, puoi ripulire le piante con un deadheading durante la stagione di crescita e potresti persino ottenere un secondo (anche se più piccolo) giro di fiori in questo modo.

Altrimenti, puoi lasciare le teste dei semi in posizione come cibo per uccelli che visitano il tuo giardino per tutto l'inverno.

In entrambi i casi funziona ugualmente bene, è solo una questione di preferenza. Puoi scopri di più sui coneflowers deadheading nella nostra guida.

I coneflowers non sono avidi quando si tratta di nutrirsi, ma poiché i tuoi cresceranno in un contenitore, ciò significa che hanno meno sostanze nutritive a loro disposizione.

Dovrai essere sicuro di concimare due volte all'anno, una volta all'inizio della primavera prima della fioritura e una volta in estate mentre le piante stanno fiorendo.

Usa un fertilizzante per tutti gli usi che sia sicuro per le piante in vaso. Preferisco Down to Earth perché i loro prodotti sono naturali e vengono forniti in una scatola biodegradabile.

Dovrai anche assolutamente dividere le tue piante ogni pochi anni o passare a un contenitore più grande. O entrambi.

L'echinacea è davvero brava a diffondersi e devi tenerla sotto controllo perché la maggior parte delle varietà supererà facilmente i loro contenitori.

La specie purpurea è la più facile da dividere poiché non ha una lunga radice a fittone, ma puoi dividere anche altre specie.

Puoi dividere in qualsiasi momento dell'anno, ma idealmente fallo in primavera prima che si formino i boccioli o in autunno dopo che i fiori sono stati spesi.

Per dividere l'E. purpurea, rimuovilo dal vaso e elimina il terreno sciolto. Quindi, tagliare il centro con un coltello da giardino o un paio di forbici pesanti.

Foto di Kristine Lofgren.

Se hai una specie con un grande fittone, dovrai essere un po' più preciso. Lava via tutto il terreno intorno alle radici con un tubo.

Quindi, usa un coltello affilato o delle forbici per tagliare il centro del fittone in modo da avere due metà sostanzialmente uguali con diversi occhi in crescita su ciascuna metà.

Se la tua pianta ha radici fibrose o un fittone, ripianta le due metà in vasi separati con terreno fresco.

Le piante con fittone potrebbero essere particolarmente scioccate dall'intervento chirurgico e dalla transizione, ma tienile annaffiate e di solito si riprenderanno.

I coneflowers sono piuttosto resistenti, anche se ognuno di loro può essere scioccato mentre viene rinvasato o diviso, ovviamente.

Se hai diviso la tua pianta, puoi semplicemente ripiantarla nello stesso contenitore (o in uno di dimensioni simili) che stavi usando in precedenza.

Assicurati di riempirlo con terriccio fresco, poiché può degradarsi, compattarsi e perdere sostanze nutritive nel tempo.

Tuttavia, se le tue divisioni sono ancora abbastanza grandi, o se scegli semplicemente di passare a un piatto più grande invece di dividere, dovrai capire quale dimensione usare.

Idealmente, ci sarà uno spazio di sei pollici che si estende dalla pianta al bordo del vaso su tutti i lati. Le radici dovrebbero avere almeno sei pollici per estendersi anche nel vaso. Ancora una volta, assicurati di riempire il contenitore con nuovo terreno.

Inevitabilmente, quando i semi dell'echinacea cadono nel vaso o nell'area circostante, alcuni di loro prenderanno piede e germineranno.

Se non vuoi che crescano nuove piante, puoi estrarre le piantine e gettarle via, oppure scavarle con cura – radici e tutto – e trapiantarle in un posto più adatto.

Coneflowers e contenitori sono compagni meravigliosi

I coneflowers sono piante così favolose: relativamente prive di problemi, belle, resistenti alla siccità e versatili.

Nessuno dovrebbe farne a meno se ne vuole un po' nel proprio cortile, o sul balcone, nel patio o ovunque si possa aggiungere un gradito tocco di splendore floreale.

Fortunatamente per noi, le echinacee sono particolarmente adatte alla coltivazione in vaso.

Mi piacerebbe sapere con quale specie o cultivar finisci e assicurati di condividere se trovi un'opzione particolarmente buona per i vasi che non è stata menzionata qui.

Se vuoi espandere il tuo giardino di echinacea o scopri di più sulla coltivazione di queste piante da fiore, abbiamo alcune altre guide che potresti trovare utili:

Foto di Kristine Lofgren © Chiedi agli esperti, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Consulta i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto dei prodotti tramite Arbic Organics, Burpee, LE TAUCI Store e Nature Hills Nursery. Foto non accreditate: Shutterstock.

Informazioni su Kristine Lofgren

Kristine Lofgren è una scrittrice, fotografa, lettrice e amante del giardinaggio da fuori Portland, in Oregon. È cresciuta nel deserto dello Utah e nel 2018 si è recata nelle foreste pluviali del Pacifico nord-occidentale con suo marito e due cani. La sua passione in questi giorni si concentra sulla coltivazione di edibili ornamentali e sulla ricerca di cibo nel paesaggio urbano e suburbano.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI