giovedì, Ottobre 21, 2021
Home Senza categoria Come coltivare il rosmarino in casa

Come coltivare il rosmarino in casa

La perenne sempreverde che chiamiamo rosmarino (Salvia rosmarinus) è una popolare pianta da orto. E perché non coltivarlo in casa?

Con il suo sapore dolce-piccante, l'aroma pungente e le belle foglie aghiformi, questo arbusto della famiglia della menta, le Lamiaceae, può portare buon umore alla tua casa come pianta d'appartamento erbacea che continua a dare.

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

Tuttavia, ci sono alcune cose da tenere a mente se vuoi coltivarlo dentro. Senza cure adeguate, la tua pianta potrebbe lottare.

Per fortuna, è abbastanza facile rendere felice il rosmarino se segui i suggerimenti che stiamo per condividere.

Ecco cosa devi sapere:

Iniziare

Per iniziare, scegli un contenitore largo e profondo da sei a otto pollici, o un po' più grande se preferisci.

S. rosmarinus può crescere fino a circa due o quattro piedi di altezza e può diffondersi da uno a quattro piedi, a seconda della cultivar, ma è una pianta a crescita lenta che è facile da mantenere più compatta, specialmente quando la pianti in un vaso.

Il il contenitore può essere fatto di qualsiasi materiale ti piaccia. La caratteristica più importante di qualsiasi vaso tu scelga è che ha fori di drenaggio, perché il rosmarino non fa bene in un terreno fradicio e poco drenante.

Un piatto drenante o un piattino è anche un must. Non vuoi che l'acqua scorra su tutto il davanzale della finestra!

Fioriera in ceramica

Adoro questo elegante vaso in ceramica da otto pollici dall'Home Depot.

Trova un vaso con un piatto di drenaggio rimovibile, se puoi, e assicurati di scaricare regolarmente l'acqua stagnante rimasta nel piatto, per evitare che le tue piante mettano radici fradicie.

Mix di piante succulente perfette

Riempi il tuo contenitore con terriccio ben drenante, come questo succulento mix di Perfect Plants, disponibile presso l'Home Depot.

Al rosmarino piace l'umidità leggera, che può essere difficile da ottenere all'interno di una casa. La maggior parte delle case di solito ha aria secca, soprattutto quando il riscaldamento è acceso.

Considera di posizionare il contenitore su un piatto pieno di ciottoli per fornire ulteriore umidità. Riempirai il vassoio con acqua per mantenere l'aria intorno all'erba leggermente umida mentre evapora e aggiungi più acqua se necessario.

Nebulizzare leggermente le foglie una volta al giorno anche con acqua da un flacone spray. Il rosmarino fa meglio con un'umidità ambientale compresa tra il 45 e il 55 percento.

Igrometro digitale

Puoi usare questo termometro per l'umidità da ThermoPro tramite Amazon per aiutare a monitorare il livello.

Successivamente, è il momento di trovare una pianta da coltivare in casa. La propagazione del rosmarino dalle talee è la cosa più semplice da fare.

Puoi saperne di più sulla radicazione delle talee nel nostro guida alla propagazione del rosmarino, che include anche suggerimenti per avviare le piante dal seme o tramite stratificazione.

In alternativa, puoi acquistare una pianta radicata in un vivaio di persona o online.

Nota che coltivare questa erba dai semi richiede il tempo più lungo di tutti i metodi di propagazione disponibili e i tassi di germinazione possono essere bassi. Ma questa può essere una sfida divertente per i giardinieri indoor che sono all'altezza.

Inizia il vivaio di rosmarino

Puoi trovare un set di tre piante online da Burpee. Questa varietà cresce da 24 a 36 pollici di altezza e si diffonde solo da 12 a 24 pollici, rendendola ideale per la coltivazione indoor in contenitori.

piantare

Una volta che hai tutto pronto, è facile trapiantare la tua talea radicata, piantina o pianta da vivaio in vaso nel tuo contenitore in attesa.

Rimuovi delicatamente la zolla dal contenitore e sposta la pianta nella sua nuova casa.

Come regola generale, dovrebbe esserci almeno un pollice di spazio tra i lati del contenitore e la zolla.

Se trovi che la zolla non ha abbastanza spazio, potresti dover scegliere un contenitore leggermente più grande.

Aggiungi un po 'più di terriccio per coprire l'intera zolla, assicurandoti anche che lo stelo non sia coperto. Lascia circa due pollici di spazio tra il bordo del contenitore e la superficie dell'impasto.

Dare alla pianta un buon ammollo, lasciando scolare l'acqua nel sottovaso prima di scaricare l'eccesso e posizionarla su un davanzale luminoso e soleggiato.

Prendersi cura della propria pianta

Se non ricevi almeno sei-otto ore di luce solare attraverso una finestra, o se la tua pianta inizia a perdere le foglie e inizia a sembrare esile e marrone, potrebbe essere necessario metterla sotto una luce crescente invece per 12-14 ore al giorno.

Tieni la luce a un pollice di distanza dalle foglie nella parte superiore della pianta.

Innaffia la tua pianta in profondità, se necessario. Questo può avvenire ogni pochi giorni durante i periodi più caldi dell'anno o una volta alla settimana o fino a dieci giorni in inverno, ad esempio.

Decidere quando annaffiare dipende da quanto tempo impiega il mezzo pollice superiore di terreno ad asciugarsi. Usa il dito o un misuratore di umidità per controllare.

Tieni presente che mentre il rosmarino ama un po' di umidità, non ne apprezza una quantità schiacciante.

Se vivi in ​​una casa appiccicosa di umidità, assicurati che ci sia una finestra aperta o un ventilatore in funzione per alcune ore al giorno per migliorare la circolazione dell'aria.

Inoltre, non lasciare che diventi troppo caldo: il rosmarino preferisce una temperatura interna tra i 55 e i 30 ° F.

Fertilizzare la pianta una volta all'anno in primavera con un fertilizzante bilanciato 10-10-10 (NPK), secondo le istruzioni sulla confezione.

Ogni due o tre anni, ti consigliamo di rinvasare il tuo S. rosmarinus in un contenitore più grande, oppure rimuovere la zolla e tagliare le radici per evitare che si attacchino alle radici e tenerlo sul lato piccolo.

La salute del rosmarino inizia a diminuire rapidamente quando le radici non assorbono in modo efficiente umidità e sostanze nutritive dal terreno.

Per tagliare le radici, rimuovi con cura la zolla e taglia il terzo inferiore con un paio di forbici pulite o cesoie da giardino.

Quindi, fai due tagli verticali di circa un pollice dai lati della zolla, iniziando dal fondo della zolla e lavorando a circa un terzo della salita.

Rinvasare la pianta con un terriccio fresco e annaffiare abbondantemente.

Oltre a rinvasare ogni due anni, ti consigliamo di tagliare i rami spezzati. E ricorda di prenderne qualche rametto ogni settimana circa anche per le tue zuppe e stufati!

Questo aiuta a mantenere la forma della pianta e ad incoraggiare la crescita più cespugliosa.

Se l'erba fiorisce in casa, puoi semplicemente goderti la bella vista e poi gettare i fiori commestibili nella tua insalata preferita.

Una pianta in fiore non altererà negativamente il sapore della tua erba, e dopo un breve periodo di fioritura, il i fiori appassiti possono essere morti se non vuoi consumarli.

Suggerimenti per la coltivazione

  • Scegli un contenitore con un diametro di almeno sei-otto pollici.
  • Pianta in terriccio ben drenante o in un mix succulento.
  • Innaffia le piante una o due volte alla settimana e spruzza una volta al giorno.
  • Concimare con un fertilizzante bilanciato 10-10-10 NPK una volta all'anno in primavera.
  • Rinvasare o tagliare le radici ogni due o tre anni.

Parassiti e malattie

Il rosmarino non è molto infastidito da parassiti o malattie, ancor meno quando lo coltivi all'interno. Per suggerimenti su come affrontare i pochi problemi che possono sorgere, guarda la nostra guida alla coltivazione del rosmarino.

Sebbene raro, potresti vedere afidi, acari di ragno, o mosche bianche.

oidio è un problema comune se hai aumentato un po' troppo l'umidità e non sei riuscito a fornire un flusso d'aria adeguato.

La putrefazione delle radici può verificarsi in caso di eccessiva irrigazione o se le piante sono conservate in vaso in contenitori con scarso drenaggio.

Raccolta

Senza dubbio, questa erba è una delle piante più facili da raccogliere.

Innanzitutto, aspetta che la pianta cresca diversi rami lunghi otto pollici. Questo segnala che è pronto per essere raccolto e gestirà bene il taglio.

Ecco come farlo:

Prendi un paio di forbici pulite e affilate e taglia rametti da due a tre pollici dalle cime dei rami lunghi otto pollici ogni volta che la necessità di un po' di sapore colpisce.

Non prenderne troppo in una volta, però: lascia sempre intatti tre quarti delle foglie, prendendo solo un quarto della pianta alla volta o meno per i tuoi pasti.

Tritare le foglie per utilizzarle nelle ricette dopo averle tolte dai gambi, oppure legare i rametti insieme con lo spago e appenderli ad asciugare per circa 10 giorni. Quindi, rimuoverli dai gambi per utilizzarli come condimento essiccato.

Puoi conservare le erbe essiccate in un barattolo di vetro in un luogo fresco e asciutto, assicurandoti di sigillarlo bene dopo ogni utilizzo e rimarranno fresche e saporite fino a sei mesi.

Idee di cucina e ricette

Uno dei miei modi preferiti per usare questa erba è cospargere gli aghi appena tritati nella zuppa di patate.

Puoi anche cospargere il rosmarino su un'insalata, abbinarlo a piatti di pesce e pollame e usarlo per aromatizzare l'olio d'oliva.

Foto di Meghan Yager.

Prova a usare questa ricetta di il nostro sito gemello, Foodal per creare l'olio aromatizzato al rosmarino perfetto.

Oppure prova anche questa facile ricetta del pollo al rosmarino e funghi di Foodal, per un antipasto infrasettimanale confortante e soddisfacente.

Foto di Meghan Yager.

Potresti anche preparare queste deliziose carote arrostite al rosmarino, glassate al miele, anche da Foodal, per il contorno sano perfetto da abbinare a qualsiasi antipasto.

(Rose) sposerai questa erba?

Non ci vuole molto tempo o fatica per portare in casa una (o due) di queste erbe fragranti e deliziose e le ricompense sono durature.

Combinalo con altre piante d'appartamento ed erbe per una vegetazione che dura tutto l'anno e goditi un rametto nella tua cucina ogni volta che vuoi.

Hai mai coltivato S. rosmarinus indoor? Fateci sapere nei commenti qui sotto. Come sempre, sentiti libero di condividere pensieri o porre qualsiasi domanda tu possa avere. Ci piace sentirti!

E per maggiori informazioni su rosmarino in crescita, inserisci queste guide nel tuo elenco di lettura dopo:

Foto di Meghan Yager © Ask the Experts, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Consulta i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto dei prodotti tramite Burpee, Home Depot e ThermoPro. Foto non accreditate: Shutterstock. Con ulteriore scrittura e montaggio di Allison Sidhu.

Informazioni su Laura Ojeda Melchor

Laura Ojeda Melchor è cresciuta aiutando sua madre in giardino nel Montana e da adulta ha portato con sé le sue abilità di giardinaggio nella stagione fredda nella sua casa in Alaska. È particolarmente orgogliosa delle aiuole che lei e suo figlio di tre anni hanno costruito con le rocce scavate dalla loro piccola fattoria in Alaska. Come scrittrice freelance, contribuisce a diversi siti Web e blog in tutto il web. Laura scrive anche romanzi e ha conseguito un MFA in scrittura presso il Vermont College of Fine Arts.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI