Come coltivare le rose | Sentiero del giardiniere

0
29

Rosa spp.

C'è una cosa in cui mi imbatto costantemente quando parlo con giardinieri interessati alla coltivazione di rose:

Un senso di essere sopraffatti. Sembra che ci sia così tanto coinvolto, giusto?

È vero, ci sono un sacco di varietà e cultivar diverse, dalla selvatica alla floribunda alle rose tea. È anche vero che coltivarli a volte può essere difficile. Ma non deve essere complicato o stressante.

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare i prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

Inizia in piccolo con una pianta e guarda come ti senti a vivere con queste glorie del giardino. Se sei come me, finirai per innamorarti.

Odiavo l'idea di coltivare rose, in parte perché non mi piaceva coltivare nulla con cui non sapevo cucinare o qualcosa che fosse eccessivamente esigente.

Ma ho acquistato una casa da una donna che aveva vinto dei premi per le sue rose e non sono riuscito a tirarle su.

È stato allora che ho scoperto che questi classici floreali non sono le reliquie coccolate che pensavo fossero. Molti sono piuttosto resistenti e il guadagno è innegabile. C'è una ragione per cui questi fiori sono diventati un alimento base nei giardini di tutto il mondo.

Inoltre, ho scoperto che ci voleva molto meno lavoro di quanto mi aspettassi. In effetti, sembrava che più mi sentivo come se avessi trascurato gli storditori, più mi restituivano.

Lavorando accanto a un barattolo di vetro pieno di fiori inebrianti tagliati e portati dentro dal giardino, quando ho fatto il mio primo lotto di marmellata di rosa canina, ero un completo convertito.

E mi sono reso conto che le rose non richiedono più tempo o sforzi per prendersi cura di peonie o ortensie che adoro. Hai solo bisogno di un tocco in più di conoscenza in anticipo.

Detto questo, se sei morso dall'insetto delle rose, puoi sicuramente cadere nella tana del coniglio di conseguenza.

C'è una varietà apparentemente infinita di colori, dimensioni e forme tra cui scegliere.

Sono disponibili rose che possono crescere praticamente in qualsiasi luogo, coprendo Zone di resistenza USDA Da 3 a 11, con tipi resistenti alla siccità e varietà resistenti al freddo adatte a vari climi.

E puoi modellarli, lasciarli salire, tenerli potati a una statura minuta o coltivarli solo per il cibo, godendo delle qualità ornamentali dei fiori come bonus aggiuntivo.

Foto di Kristine Lofgren.

Lascia che ti assicuri: potrebbe sembrare che tu abbia bisogno di una guida per l'utente di 200 pagine solo per mantenere in vita queste piante, e ci sono molte utili risorse pubblicate là fuori in forma di libro che sono molto utili.

Ma salviamo i libri per dopo. Questa guida ti metterà in piedi e pronto ad affrontare questo iconico fiore, con tutto ciò di cui hai bisogno per iniziare.

Ecco cosa tratteremo:

Non esamineremo le cose avanzate qui. Invece, puoi aspettarti di imparare le basi in modo da poter andare avanti senza sentirti sopraffatto.

Pronto? So di esserlo!

Un breve rosa primer

Prima di entrare, penso che aiuti a capire prima i nomi delle parti di una pianta di rose. Diamo un'occhiata a ciò con cui stiamo lavorando.

Alla base, ovviamente, hai le tue radici. In cima a quelli ma sotto le canne, troverai spesso una piccola protuberanza o un punto simile a un nodo. Questa è l'unione dell'innesto, il punto in cui si univano il portainnesto e la marza.

La marza è la parte che ha le qualità che stai cercando (cioè la specifica specie o cultivar che hai acquistato) mentre il portainnesto è selezionato per robustezza, adattabilità e facilità con cui è noto per affermarsi, tra le altre qualità.

Molte piante di rose sono innestate, il che significa che un coltivatore ha usato una varietà o specie per le radici e un'altra per le cime.

La canna è lo stelo che sostiene le foglie e spesso avrà delle spine, che tecnicamente vengono chiamate “spine” su una rosa.

Le rose hanno foglie che appaiono in gruppi di tre, cinque o sette foglioline.

Foto di Kristine Lofgren

Il peduncolo è il ramo che sostiene il fiore.

L'anca è la base del fiore. Inizia verde e cambia colore dopo che il fiore svanisce. Questo è il frutto della pianta.

Sopra c'è il sepalo, che è il rivestimento esterno verde che circonda il bocciolo del fiore, ed è visibile prima che il fiore si apra.

Foto di Kristine Lofgren.

Le rose hanno fiori che possono variare da cinque a 40 o più petali ciascuno, a seconda del tipo.

Foto di Kristine Lofgren.

Alcune piante hanno addirittura più di 100 petali per fiore, come il tipo di arbusto giallo "Molineaux", che ne ha 120.

Ciò che è tecnicamente noto come rottura basale è ciò che normalmente pensiamo come un germoglio, che è la nuova crescita della pianta che emerge dalle gemme alla base.

Le piante possono essere sempre in fiore, il che significa che fioriscono per tutta la stagione. Oppure possono sbocciare una volta sola, il che significa che produrranno una serie di fiori per stagione e il gioco è fatto.

Un terzo tipo è la fioritura ripetuta, il che significa che vedrai una serie di fiori all'inizio della stagione, e poi uno o due ulteriori vampate di fiori seguiranno con il progredire della stagione.

Inoltre, le rose possono essere a fiore singolo, semi-doppio o doppio fiore. Le rose a doppio fiore hanno più file di petali che compongono ogni fiore.

Queste sono le rose più piene e tipiche che la maggior parte delle persone potrebbe immaginare come standard.

Foto di Kristine Lofgren.

Le rose singole e semi-singole hanno fiori più vaporosi e più semplici.

I singoli tipi hanno una singola fila di petali, di solito da cinque a otto petali ciascuno, che circondano il centro.

Le piante semi-doppie hanno più petali, ma non tanti quanto una doppia varietà.

Le rose possono avere diverse abitudini di crescita anche.

Una rosa standard o arborea è un tipo addestrato per avere un unico tronco sormontato da una testa folta che ricorda un piccolo albero.

Foto di Kristine Lofgren.

Questo è in contrasto con le rose arbustive, che hanno un'abitudine di crescita ampia e densa.

Vedrai anche coperture del terreno, escursionisti e alpinisti.

Foto di Kristine Lofgren.

Se sei un coltivatore di rose pigro (colpevole!) O hai appena iniziato il tuo viaggio, tieni gli occhi aperti per le rose autopulenti, che non richiedono alcun deadheading per ottenere fiori continui.

Le rose sono piante di legno duro, ma quando le canne sono giovani, sono morbide e verdi. Questa distinzione è importante quando si tratta di propagazione e potatura.

Coltivazione e Storia

Gli scienziati hanno trovato fossili di piante di rose risalenti 35 milioni di anni.

Il genere Rosa è originario dell'Asia, del Nord America e dell'Europa, anche se la versione che conosciamo oggi probabilmente proveniva dalla Cina, dove probabilmente fu coltivata per la prima volta.

Nessuno è sicuro, perché questa pianta fa parte della cultura umana da così tanto tempo!

Cresce spontaneamente solo nell'emisfero settentrionale ed è stato un importante simbolo culturale ovunque, dall'antica Roma alle numerose dinastie cinesi e alla Gran Bretagna medievale.

La rosa è stata un simbolo di amore in India per migliaia di anni. In Giappone, il linguaggio dei fiori, noto come hanakotoba, definisce le rose rosse come il fiore del romanticismo.

Negli Stati Uniti, è difficile immaginare San Valentino senza supermercati e fiorai pieni di mazzi di bellezze a stelo lungo.

Chiaramente, questa è una pianta che è diventata una parte importante della cultura umana ovunque cresca.

Propagazione

Esistono tanti modi per propagare le rose quante sono le varietà di piante del genere Rosa.

Ok, è una leggera esagerazione. Ma questa è sicuramente una pianta che le persone hanno trascorso molto tempo a capire come riprodursi.

Dal seme

È possibile coltivarli dal seme, ma ciò non significa che sia un processo facile o veloce. È decisamente gratificante, però!

La nostra guida per iniziare le rose dal seme è trattata nella nostra guida (Prossimamente!). Per ora, ecco le basi:

Per iniziare, acquista semi o raccogli i tuoi.

Se hai intenzione di salvare i tuoi semi, tieni presente che alcune varietà ibride sono sterili o potrebbero non essere fedeli al tipo.

Inoltre, non sai mai esattamente quale tipo di rosa ha impollinato un determinato fiore se ciò accade naturalmente, poiché le api e le farfalle di solito gestiscono quel lavoro. Ma può essere una sorpresa divertente vedere cosa ottieni.

Questo è diverso da ciò che accade in una situazione di allevamento professionale, in cui un allevatore impollina manualmente la rosa per assicurarsi che non si ibridi in modo indesiderato.

Taglia i cinorrodi dalla pianta dopo che sono stati lasciati maturare per circa quattro mesi.

Conserva i fianchi in frigorifero per alcune settimane se non puoi metterti subito al lavoro. Altrimenti, dovresti rimuovere i semi dai fianchi immediatamente dopo la raccolta.

Per farlo, taglia ogni anca a metà e raccogli i semi con un cucchiaino. Immergere i semi in una soluzione composta da una parte di candeggina e 20 parti di acqua per circa un minuto, quindi sciacquare in un colino a maglia fine sotto l'acqua corrente per circa un minuto.

Mettere i semi in una ciotola di acqua pulita e metterli da parte a bagno. Dopo circa cinque minuti, butta via i semi che galleggiano: potrebbero non essere vitali. Continuate a mettere a bagno i semi per 24 ore, quindi scolateli e strofinateli su un panno di cotone per eliminare la polpa rimasta.

Mettili su un asciugamano in un luogo fresco e asciutto per asciugarli completamente, quindi mettili in un barattolo o in una busta per conservarli. Conservali in un luogo fresco e buio finché non sei pronto a piantarli.

Per avviare il processo di germinazione, è necessario stratificare a freddo i semi. Per farlo, inumidisci un tovagliolo di carta e metti i semi all'interno, piegandovi sopra la salvietta.

Mettere in un sacchetto di plastica con chiusura lampo in frigorifero a 38 ° F. Controlla periodicamente per assicurarti che il tovagliolo di carta rimanga umido e lasciali riposare per 4-6 settimane.

A questo punto i semi dovrebbero iniziare a germogliare. Trapiantali direttamente nel giardino di 1/4 di pollice di profondità e mantienili umidi fino a quando le piantine non sono alte circa tre pollici.

Sii paziente, poiché questo può richiedere da uno a quattro mesi.

Se decidi di dedicarti alla semina avanzata delle rose, puoi eseguire l'impollinazione incrociata di diversi tipi per combinare i tratti di due piante.

Non ne parleremo qui, ma tieni presente che è un'opzione man mano che diventi più avanzato con la propagazione di queste incredibili piante.

Dalle talee

Le rose si riproducono facilmente per talea. Il periodo migliore dell'anno per prenderli è in autunno, ma puoi farlo ogni volta che vuoi davvero.

Copriamo i vantaggi di prendere talee in autunno e andiamo più in dettaglio nella nostra guida completa. (Prossimamente!)

Per prima cosa, trova uno stelo che è fiorito di recente e taglia un pezzo di otto pollici con un angolo di 45 gradi. Metti subito la talea in un bicchiere d'acqua, dove può rimanere per qualche ora se non riesci a piantarla subito.

Puoi piantare talee direttamente nel terreno o in un contenitore. Usa terriccio fresco e un contenitore di quattro pollici o più grande.

Vasi per piante biodegradabili CowPots

Puoi usare contenitori di plastica standard, ma preferisco vasi biodegradabili come questi CowPots, disponibile da Amazon.

Una volta che sei pronto per piantare, spoglia la metà inferiore delle foglie: fai attenzione alle spine! Immergi la talea nella polvere o nel gel dell'ormone radicante.

Crea un buco nel terreno con una matita e incolla il taglio all'interno in modo che metà del taglio sia sommerso.

Le piante hanno bisogno di circa otto pollici tra loro mentre maturano se le metti direttamente nel terreno. Pianta non più di un taglio per contenitore da quattro pollici.

Mantieni il terreno umido mentre aspetti che le talee crescano. È fondamentale che non si secchino.

Puoi posizionare una cloche sulle talee per aiutare con questo, ma fai attenzione in modo che non si surriscaldino al sole.

Se tieni le talee in casa, esponile alla luce solare diretta per almeno sei ore al giorno.

Saprai che è ora di trapiantare quando le talee avranno sviluppato una buona struttura radicale. Dare loro uno strattone leggero e vedere se il taglio resiste, e se lo fa, le radici si sono sviluppate abbastanza.

Puoi piantare in primavera non appena il terreno può essere lavorato o in autunno circa sei settimane prima della prima data media di gelo. Quando le piante sono pronte per attaccarsi al terreno, indurirle prima per una settimana.

Metti le talee alla luce solare indiretta per un'ora e aumenta il tempo trascorso all'aperto di un'ora ogni giorno fino a quando le piante possono sopportare otto ore intere all'aperto.

Stratificazione

Le rose possono essere propagate stratificando talee di legno duro. In primavera, estate o autunno, cerca un giovane bastone all'esterno della pianta che possa essere piegato facilmente.

Piega delicatamente la canna a terra, quindi crea una fetta lunga circa tre pollici ea metà della canna dove tocca il terreno.

Scava una lunga trincea profonda circa quattro pollici. Posiziona una roccia sulla punta libera dello stelo per tenerlo in posizione e un altro più vicino a dove è attaccato alla pianta per tenerlo premuto.

Seppellisci il resto dello stelo nel terreno.

Innaffia abbondantemente e copri l'area con uno o due pollici di letame ben decomposto.

Dopo circa otto settimane, rimuovi le rocce e dai un piccolo strattone per assicurarti che abbia sviluppato le radici.

Se resiste, taglia la canna dalla pianta principale. Scava sei pollici verso il basso e 12 pollici intorno all'area radicata.

Pianta come faresti con un trapianto, mantenendo la pianta profonda come cresceva nel terreno in origine.

Trapianto

Uno dei modi più semplici per aggiungere rose al tuo giardino è acquistare una pianta pronta per il trapianto.

Questi sono solitamente disponibili in vasi da uno o cinque galloni come piante vive o come piante dormienti nel terreno con canne piccole e senza foglie.

Puoi anche trovare radici nude pronte per la semina, che tratteremo brevemente di seguito e in una guida separata.

Le piante dormienti dovrebbero andare nel terreno entro un mese dall'acquisto, ma le piante che hanno sfogliato possono rimanere nel loro contenitore fino a un anno con annaffiature regolari.

Mentre puoi acquistare rose tutto l'anno da molti vivai, il momento migliore per metterle nel terreno è l'autunno o la primavera nella maggior parte delle zone di coltivazione.

Cerca piante con almeno tre canne dall'aspetto sano, paffute e verdi, oppure acquista online da venditori affidabili che garantiscono le loro piante.

Scava una buca quattro pollici più larga del vaso in cui è entrata. Modifica il terreno che hai scavato con una parte di compost ben decomposto in tre parti di terreno.

Metti la pianta nella buca e riempila a metà con il terreno preparato, quindi immergi le radici con acqua. Riempi il terreno nel resto del percorso e immergilo di nuovo.

Le rose selvatiche possono essere piantate in una buca delle stesse dimensioni del contenitore in cui sono entrate.

Una buona regola pratica è quella di abbinare il volume d'acqua alle dimensioni del contenitore, quindi punta a tre litri d'acqua per una pianta che è arrivata in una pentola da tre galloni, per esempio.

Assicurati assolutamente di seppellire il nodo (noto anche come unione dell'innesto). Questa è la piccola protuberanza alla base dello stelo.

Non importa quanto fosse profonda la pianta nel suo vivaio, il nodo dovrebbe essere appena coperto dal terreno quando lo trapianti.

Da portinnesto innestato

Come ho detto sopra, la maggior parte delle rose che puoi acquistare in vivai o negozi più grandi viene innestata.

Ciò significa che una varietà viene innestata sul portainnesto di un'altra varietà, in genere perché la rosa superiore è meno resistente di quella utilizzata per le sue radici, ma ha qualità desiderabili come fiori particolarmente belli.

Il portainnesto fornisce forza e la marza fornisce bei fiori.

In genere, questo ti dà una pianta più grande e più robusta di quella che otterresti se ne coltivassi una con le proprie radici (note, opportunamente, come rose a radice propria).

Naturalmente, ogni tanto un coltivatore (in particolare i coltivatori domestici) potrebbe innestare una pianta che non finisce per essere migliorata dall'innesto.

Il portainnesto potrebbe non essere così resistente come speravano, oppure i fiori potrebbero non essere impressionanti. Ma la maggior parte delle piante disponibili in commercio sono state accuratamente testate, quindi probabilmente non incontrerai questo problema.

Sebbene l'innesto fosse la norma, oggigiorno vedrai altrettante piante a radice propria.

Se hai la possibilità, ti consiglio di scegliere piante che non sono state innestate perché hanno una base più ampia per far funzionare la pianta, il che significa che possono stabilirsi più facilmente.

Detto questo, molte rose coltivate esclusivamente per l'esposizione o il taglio vengono vendute solo come piante innestate.

Questo perché l'innesto consente a un allevatore di avere un maggiore controllo su particolari caratteristiche come la dimensione dei fiori, il numero di petali e la resistenza alle malattie.

Radici nude

Le piante a radice nuda devono andare nel terreno immediatamente dopo averle acquistate. Prima di piantare, elimina le radici secche.

Quindi, pianta come faresti con un trapianto, riempiendo attentamente le radici con il terreno preparato.

Dopo averlo seppellito, aggiungi un composto ben decomposto intorno alla base fino a sei pollici. Ciò mantiene la pianta protetta mentre sviluppa radici di alimentazione, che possono richiedere fino a un mese.

A quel punto, puoi spostare il compost lontano dalla pianta e stenderlo.

Come crescere

Cominciando dall'inizio, metti alla prova il tuo terreno. Questo è essenziale per capire se è necessario aggiungere sostanze nutritive o alterare il pH del terreno.

Sebbene tu possa avere già il terreno ideale per piantare rose, la maggior parte dei giardini no.

Le rose hanno bisogno di un terreno argilloso e ben drenante con un pH compreso tra 6,0 e 6,5.

Le radici di queste piante sono alquanto superficiali e possono essere piuttosto estese, diffondendosi fino a quando la pianta è alta.

Scava una buca profonda 18 pollici e larga 24 pollici per allentare il terreno e rimuovere eventuali rocce, erbacce o detriti.

Modificare se necessario. La sabbia può essere aggiunta se hai terreno argilloso pesante, oppure potresti modificare con il compost se il tuo terreno è privo di materia organica.

Le rose selvatiche sono un'eccezione a queste raccomandazioni. A meno che tu non abbia un terreno molto sabbioso o argilloso pesante, non dovrai preoccuparti di modificarlo molto.

Evita di piantare sotto la grondaia della tua casa dove la neve o il ghiaccio potrebbero scivolare via in inverno e danneggiarli.

Dovresti anche posizionare le piante a non meno di 24 pollici di distanza da pareti o fondamenta solide al momento della semina, in modo che possano beneficiare di una buona circolazione dell'aria.

Anche le rose hanno bisogno di protezione dal vento. Quando una pianta è in piena fioritura, una forte raffica di vento può facilmente rompere un bastone.

Piantali vicino a una recinzione o ad altre piante alte, lasciando comunque almeno 24 pollici di spazio in mezzo.

Non piantare alla base delle colline dove possono formarsi sacche di brina ed evitare di piantare in zone basse che potrebbero raccogliere acqua.

Tieni le rose lontane da viti aggressive come edera, caprifoglio o gloria mattutina.

Quasi tutti i tipi di rose hanno bisogno pieno sole, con almeno sei ore di luce solare diretta al giorno.

Tuttavia, ci sono tipi che crescono bene in ombra parziale, quindi assicurati di fare la ricerca per determinare esattamente di cosa ha bisogno la tua pianta scelta.

Se dai un po 'di ombra alle tue rose, assicurati che sia pomeriggio anziché mattina.

L'irrigazione richiede un po 'di attenzione in più per evitare problemi lungo la strada. Vuoi sempre annaffiare alla base delle piante, al mattino presto in modo che tutto possa asciugarsi prima del tramonto.

Detto questo, va bene spruzzare le tue piante secondo necessità in una giornata di sole per affrontare i problemi dei parassiti, se necessario.

Dare alle rose circa due pollici di acqua a settimana. Se non piove così tanto, dovrai fornire un'irrigazione supplementare.

Come puoi dirlo? Acquista o costruisci un file pluviometro, uno strumento prezioso in giardino per la coltivazione di tutti i tipi di piante.

Non dare da mangiare alle rose appena piantate. Dai loro un po 'di tempo per affermarsi e per fare le loro cose.

Una volta che inizi a vedere le foglie vere emergere su una nuova crescita, è tempo di rompere il cibo.

Alimento biologico per piante di alghe marine di Nettuno

Seleziona un fertilizzante mirato alla crescita delle radici come il cibo per piante di alghe biologiche Harvest di Nettuno, disponibile tramite Amazon, per integrare le piante durante i primi sei mesi.

Quindi puoi passare a un fertilizzante standard.

Estratto di compost naturale di Great Big Roses

Ci sono molti prodotti diversi realizzati solo per le rose, come l'estratto di compost naturale Great Big Roses, un alimento vegetale biologico disponibile su Amazon.

Se decidi di optare per qualcos'altro, assicurati di evitare tutto ciò che è ricco di azoto. Altrimenti, potresti scoprire di avere un sacco di foglie e pochissimi fiori.

Suggerimenti per la crescita

Più di altri tipi di piante, le rose hanno bisogno di un po 'di preparazione e cura in più se vuoi le fioriture più belle possibili.

  • La maggior parte delle rose preferisce il pieno sole, ma alcune tollerano un po 'di ombra, quindi controlla i requisiti specifici della tua selezione.
  • Fai attenzione a dove scegli di piantare e modifica il terreno se necessario.
  • Il fertilizzante non è facoltativo se vuoi fiori sani.

Potatura e manutenzione

Le rose non continueranno a crescere e diffondersi per sempre. Alla fine le canne più vecchie muoiono e ne emergono nuove. Quelle vecchie canne dovranno essere rimosse.

Devi anche potare le piante per assicurarti che rimangano sane e in forma e per provvedere protezione per il prossimo inverno.

Oltre a ciò, la potatura può aiutare a controllare i parassiti e le malattie e può incoraggiare un altro ciclo di fiori.

Puoi potare in primavera, durante la stagione di crescita o in autunno, appena prima che le piante vadano in letargo. Il deadheading dovrebbe essere fatto quando i fiori sono finiti, continuamente per tutta la stagione.

Tenerli potati a pochi centimetri di distanza da muri o altre strutture, per mantenere una distanza adeguata.

Quando le tue piante crescono durante la primavera e l'estate, tieni a mente queste tre qualità: marrone, piegato o bruciato. I primi due si spiegano da soli. Le piante bruciate possono apparire di colore arancione o arrugginito, oppure possono essere secche.

Se vedi bastoncini o boccioli che mostrano una di queste qualità, tagliali, tagliandoli fino al primo nodo sul gambo che ha cinque foglie attaccate. Il nodo è il punto in cui il foglietto a cinque foglie si unisce allo stelo.

Foto di Kristine Lofgren.

Tieni d'occhio anche i germogli ciechi, che sono rami che emergono ma non formano un bocciolo. Questo di solito è causato da un congelamento prematuro.

Basta tagliarli e lo stelo probabilmente invierà un altro fiore in seguito.

Abbiamo un intero guida per aiutarti a potare le tue rose nel modo giusto, che tu lo stia facendo per l'estetica o per la salute.

Nota che non dovresti tagliare affatto le tue rose nel loro primo anno nel tuo giardino.

Pacciami intorno alla base delle tue piante, ma assicurati che non tocchi le canne. Segatura o letame ben invecchiato, erba tagliata o fieno sono tutte buone opzioni.

Un tre pollici strato di pacciame non solo terrà lontane le erbacce, ma può anche aiutare a prevenire la perdita d'acqua.

Tipi da selezionare

Il vantaggio di acquistare rose, piuttosto che propagare piante tramite semi o talee, è che oggi ci sono letteralmente centinaia di varietà disponibili per l'acquisto da parte dei giardinieri domestici.

Foto di Kristine Lofgren.

E sebbene al momento non sia possibile acquistarle tutte, secondo Paul Zimmerman, autore di "Everyday Roses: How to Grow Knock Out and Other Easy-Care Garden Roses", in realtà ci sono oltre 7.000 varietà commerciali identificate di rose.

Rose di tutti i giorni: come coltivare rose da giardino knock out e altre rose da giardino di facile manutenzione

Se sei interessato a saperne di più, questo libro è disponibile su Amazon.

Le rose possono essere raggruppate in tre stili di crescita: arrampicata, arbusto e copertura del terreno.

Mentre alcuni tipi possono richiedere alcune abilità avanzate per crescere con successo, molti sono adatti ai principianti.

I tipi rampicanti producono lunghe canne che possono arrampicarsi lungo i supporti. Non inviano ventose o viticci per afferrare le cose, quindi è necessario legarli al loro posto.

I tipi di arbusti hanno un'abitudine di crescita cespugliosa. I tipi di copertura del suolo si diffondono orizzontalmente e rimangono alti meno di un piede.

Puoi classificare in generale tutte le rose come specie (note anche come selvatiche), antiche o antiche o moderne.

Le rose moderne sono nate dopo il 1867, quando fu introdotta la prima rosa tea ibrida, mentre le rose selvatiche sono i tipi meno coltivati ​​che sono più vicini agli antenati originali delle graffette da giardino che conosciamo oggi.

Penso che sia affascinante confrontare le rose selvatiche (che sono ancora in circolazione oggi) con gli enormi e vistosi ibridi che sono stati sviluppati dai coltivatori perché puoi davvero vedere la differenza tra i semplici fiori selvatici e le vistose fioriture che sono state create. attraverso un'attenta selezione.

Puoi dividerli ulteriormente in stili, ma non ci sono linee guida ufficiali per questo, quindi queste categorie possono variare tra gli appassionati.

Se vuoi saperne di più sui diversi tipi di rose, abbiamo un'intera guida dedicata a queste piante infinitamente variabili. (Prossimamente!)

Molte varietà e cultivar diverse lo sono disponibile presso i nostri amici di Nature Hills Nursery.

Gestione di parassiti e malattie

Non ti mentirò, molte rose sono innegabilmente soggette a parassiti e malattie.

Combatto con l'oidio e gli acari ogni anno su alcune delle mie piante, mentre altri rimangono completamente sereni (un altro motivo per amare le rose selvatiche e polyantha).

L'unica cosa che ho notato è che la circolazione dell'aria è assolutamente fondamentale. Se le tue piante sono sovraffollate o troppo dense, probabilmente avrai problemi.

Quindi ricorda: assicurati che le tue piante ricevano molta buona circolazione d'aria e staranno molto meglio.

Tuttavia, se coltivi rose abbastanza a lungo, ti imbatterai nei guai. Ecco cosa guardare e come trattare:

Erbivori

Sai che profumo hanno le rose meravigliose? E quanto possono essere gustosi quei fianchi? Molti mammiferi là fuori troveranno sicuramente le tue rose irresistibili quanto te.

Cervo

Cervo mangeranno teneri germogli giovani e crescita, così come le foglie. Probabilmente noterai lacrime irregolari negli steli e nelle foglie e potresti vedere fiori o boccioli mancanti.

Controlla la presenza di cacca di cervo per confermare che questi ungulati hanno fatto visita alle tue piante.

Sebbene sia possibile utilizzare repellenti, è anche possibile acquistare irrigatori attivati ​​dal movimento, repellenti a ultrasuoni e luci per tenerli lontani. Tieni presente che possono far esplodere Fido con la stessa facilità con cui possono un cervo.

La scherma è un'altra buona soluzione.

Conigli

I conigli amano particolarmente mordicchiare le rose in inverno, ma ne prenderanno un morso ogni volta che potranno mettere i loro denti in continua crescita nelle tue piante.

Se sembra che le foglie, i gambi oi fiori siano stati tagliati con cura con le forbici, potresti avere dei conigli in giardino.

Conferma cercando i loro escrementi e controlla se tutto il danno si sta verificando a non più di due piedi da terra.

Il modo migliore per affrontarli è impedire loro di raggiungere le tue piante. La scherma alta almeno 26 pollici con spazi non più larghi di due pollici funzionerà.

Puoi anche circondare le tue rose con lavanda, achillea, o mugnaio polverosoo verdure in famiglia allium, poiché ai conigli non piacciono queste piante.

Eviteranno anche alcuni odori, come le feci dei cani, la farina di ossa o di sangue o l'urina dei predatori.

Impara di più riguardo come tenere i conigli fuori dal giardino nella nostra guida.

Scoiattoli

Ti senti al sicuro perché non vivi in ​​una zona con cervi o conigli? Non così in fretta! Anche gli scoiattoli mangeranno le rose.

Se vedi piccole fessure nelle tue aiuole o fiori parzialmente mangiati, questi piccoli roditori potrebbero essere la colpa. Agli scoiattoli piace scavare per cercare cibo o seppellire cibo che hanno già trovato.

Uno dei migliori deterrenti che ho trovato è fornire loro una fonte di cibo alternativa sotto forma di mangiatoia.

Generalmente ignoreranno le rose se è disponibile una fonte di cibo più attraente e più facilmente accessibile. Puoi anche cospargere le piante con pepe di Caienna o spray all'aglio come deterrente.

Insetti

Rose e insetti vanno insieme come burro di arachidi e gelatina, ma non sempre con risultati così deliziosi.

Le api e le farfalle sono utili, ma afidi, acari, seghe, tripidi e piralidi … non così tanto.

Afidi

Ci sono una varietà di afidi che attaccheranno le rose, ma gli afidi della rosa (Macrosiphum rosae) o gli afidi della patata (M. euphorbiae) sono i più comuni.

Non importa che tipo hai, fanno schifo – letteralmente. Questi minuscoli insetti succhiano le piante, causando scolorimento e distorsione di foglie e fiori.

Se non ne hai una tonnellata, spruzza regolarmente le piante con un'esplosione di acqua dal tubo ogni giorno per una settimana spesso può tenere le cose sotto controllo.

In caso contrario, cospargere le piante con farina, che costiperà i piccoli insetti.

Ancora in difficoltà? Ci sono stato. È ora di scoppiare il sapone insetticida o l'olio di neem. Segui le indicazioni del produttore e riapplica ancora una volta dopo aver smesso di vedere alcun segno di loro per essere sicuro.

Leggi di più di liberare il giardino dagli afidi qui.

Borers di canna

I trivellatori di canna sono insetti che masticano un buco al centro delle canne di rosa, dove fanno un nido e si riproducono. Alcuni si fermano a pochi centimetri lungo il bastone, mentre altri arrivano fino alla corona.

Il lato positivo è che mangiano gli afidi. Quindi non sono tutti cattivi, immagino?

Fai attenzione ai grappoli di foglie ingiallite, alle punte appassite o ai piccoli tunnel che i trivellatori si lasciano dietro. L'entità del danno dipende spesso dal tipo specifico di trivellatore con cui hai a che fare.

Il girdler del gambo della rosa (Agrilus aurichalceus) è noto per causare la rottura o la morte delle canne oltre il punto in cui gli insetti entrano nella pianta.

I trivellatori a testa piatta (parte della famiglia dei coleotteri Buprestidae) possono uccidere un'intera pianta, mentre i gambi delle cinture di Hartigia trimaculata, di solito a diversi centimetri dalla cima. Alla fine si fanno strada fino alla base.

Ma questi modelli non sono sempre coerenti e un tipo può causare danni che assomigliano a un altro tipo.

Non preoccuparti di identificare il tipo specifico con cui hai a che fare, poiché raramente vedrai gli insetti, ma solo il danno che causano.

Regardless of the type, the solution is to prune away damaged canes an inch below where the bug entered. Destroy the pruned canes.

Japanese Beetles

Popillia japonica are voracious eaters that will decimate roses (and raspberries, too).

I admit that they’re kind of pretty with their incandescent carapaces, but once I see the damage they’ve done, I forget all about their fetching appearance.

They’re about a half inch in length, and where there’s one, you’re bound to have a whole swarm waiting in the wings.

We have an excellent guide for dealing with Japanese beetles if you’d like to give it a read.

For now, just know that they can completely skeletonize a rose plant, so you want to act fast.

Sawflies

Sawfly damage often gets confused with that caused by Japanese beetles if all you can see are the marks they leave behind.

They both like to nibble on the interior of leaves, eventually skeletonizing them.

Sometimes this type of damage is actually caused by sawfly larvae. European rose slug sawflies (Endelomyia aethiops), bristly rose slug sawflies (Cladius difformis), and curled rose slug sawflies (Allantus cinctus) all look the same from a distance, and all of these will attack roses.

They’re light green and about a half to three-quarters of an inch long. While a couple are no big deal, a larger infestation can stunt your plant’s growth.

A strong spray of water will knock them loose and the little pests won’t climb back up onto the plant.

If you still have problems, you can get a product that contains Bacillus thuringiensis subsp. kurstaki (Btk) and follow the manufacturer’s directions.

Read more about using Bt to control pests here.

Scale

Rose scale (Aulacaspis rosae) is a small bug that attaches itself to leaves, branches, canes, hips, and blossoms, and feeds on sap.

The adults have waxy shells and don’t move, so they often get mistaken for a disease rather than an insect.

The nymphs are orange and move around until they find the perfect spot to hunker down. If your garden is infested with enough of them, they’ll cause plants to look stunted and generally unhealthy.

Bonide Pyrethrin Garden Insect Spray

You can scrape the bugs off stems or use an insecticide containing pyrethrum to get rid of them, like this one from Bonide that’s available on Amazon.

Lumache

In the grand scheme of things, snails are the least of your concerns when growing roses.

The common brown garden snail (Cornu aspersum) may attack immature foliage and can destroy young seedlings, but older plants are generally immune to serious damage.

Use pet and child-friendly slug pellets or traps if you need to control a large infestation.

Learn more about how to control slugs and snails in our guide.

Spider Mites

These tiny arachnids from the genus Tetranychus can drive a gardener bananas.

Depending on the severity of an infestation, despite their small size, mites can not only make your plant look stunted and unattractive, but they can actually kill off a tender plant entirely.

These spider relatives thrive in hot, dry weather. You’ll rarely spot the bugs themselves, but the damage that they cause is obvious. You’ll often see fine webbing that they leave behind, and the leaves will be stippled with yellow spots.

You can blast your plants with a strong spray of water to knock them loose, but I find that this only works in the case of a light infestation.

For a more severe problem, use neem oil, insecticidal soap, or a miticide to control these pests.

Thrips

Rose thrips are so tiny that you wouldn’t even know they were there, except for the fact that they can do serious damage to your rose bushes.

There are several varieties that will attack your flowers, including chili thrips (Scirtothrips dorsalis) and Western flower thrips (Frankliniella occidentalis).

Thrips cause buds to look distorted or they won’t open. You may see bronzing on the edges of foliage, followed by leaf drop and complete defoliation.

Photo by Kristine Lofgren.

The amount of damage they can cause is seriously surprising, given how small these insects are.

The best way to control these pests is to head outside and check your roses every day. I like to look at this as a relaxing stroll through the garden rather than a chore.

Cut out any developing buds that look distorted or bent (like the one in the image above), trimming down to a five-leaf leaflet.

Photo by Kristine Lofgren.

Remove any damaged leaves and clean up all fallen leaves at the base of plants.

Malattia

We have a wonderfully helpful guide for dealing with rose diseases, so I’ll just briefly touch on what to watch for here.

In addition to the following, you should also watch out for botrytis blight, cankers, crown and root gall, and rose rosette disease.

Black Spot

Familiarize yourself with this disease, because chances are high that you’ll run into it eventually.

As the name implies, it causes black spots on the leaves. Black spot can stunt plants’ growth and cause leaves to drop as well.

It’s caused by the fungus Diplocarpon rosae. There are a variety of fungicide sprays you can use to tackle the problem.

However, note that repeated use of a fungicide can result in the fungi developing resistance. Aiuta a rotate the type you use.

Ruggine

Rust is another common fungal disease that often appears as rust-colored marks on leaves and canes.

Powdery Mildew

Powdery mildew attacks not just roses, but a ton of other types of plants as well. It looks like plants have been dusted in a white powder.

You can apply a 50:50 mix of water and milk to your roses if the infestation is mild, with only a few leaves impacted.

Otherwise, you’ll probably need to turn to fungicides.

Imparare how to treat powdery mildew in this guide.

Best Uses

Roses can be utilized in so many different ways.

They make good barriers as hedges, are stunning specimens in an ornamental garden, or can be grown as climbers to cover walls, pergolas, and fences.

There are varieties that make good ground covers, and types that are ideal for a container garden.

The flowers can be cut for fresh bouquets, dried, or preserved in wax. The petals can be used in potpourri, sugar scrubs, creams, and lotions.

They can be used to make rose water, tinctures, and teas, or enjoyed fresh in salads or desserts. You can even make sugared rose petals with this recipe from our sister site, Foodal.

A Note of Caution:

If you decide to eat your roses – and you should, if you ask me – keep in mind that you should not consume any that have been treated with fungicides or pesticides before harvesting.

Always read the label of anything you use to care for your roses, apply according to package directions, and only treat plants in the garden as edibles if they have been grown as such.

The hips, which are high in vitamin C, can be turned into tea, jelly, syrup, soup, or sauce, or dried and ground into a powder to make a supplement for humans and livestock.

Quick Reference Growing Guide

Plant Type:Perennial flowering shrubFlower / Foliage Color:Red, pink, white, purple, yellow, orange, peach, lavender/green
Native to:Asia, Europe, North AmericaMaintenance:High (depending on variety)
Hardiness (USDA Zone):3-11Soil Type:Organically-rich loam
Bloom Time:Spring-fallSoil pH:6.0-6.5
Exposure:Full sun to partial shadeSoil Drainage:Well-draining
Spacing:2 feet, depending on varietyAttracts:Bees, butterflies, hummingbirds
Planting Depth:Bury bud union/knot above roots (seeds 1/4 inch)Companion Planting:Basil, dianthus, foxgloves, geraniums, lavender, mint, speedwell, tomatoes, violets, yarrow
Growth Rate:1 foot per yearAvoid Planting With:Ivy, honeysuckle, morning glory
Time to Maturity:3-5 yearsUses:Hedges, specimens, cut flowers, drying, preserving, culinary use
Height:1-20 feet, depending on typeFamily:Rosaceae
Spread:1-20 feet, depending on typeGenus:Rosa
Water Needs:ModerateSpecies:Centifolia, chinensis, damascena, multiflora, rugosa
Common Pests:Deer, rabbits, squirrels; aphids, cane borers, Japanese beetles, sawflies, scale, snails, spider mites, thripsCommon Diseases:Black spot, botrytis blight, brand cankers, brown cankers, crown gall, powdery mildew, root gall, rose rosette, rust, stem cankers

Now You’re Ready to Become an Official Rosarian

Growing roses isn’t the easiest hobby to jump into, but don’t overthink it.

These are, after all, just plants. If something goes wrong, you can always try, try again.

And if you follow the tips in this guide, I have full confidence that you’ll be enjoying abundant blossoms in no time at all.

If you take anything away from this article, I hope it’s that selecting the right site and the right type of rose is key, and you will need to be prepared to dedicate yourself to doing a little maintenance.

But that’s not much different than what’s required to care for any other plant, right?

Are you inspired to grow roses in your garden? Fateci sapere nella sezione commenti qui sotto!

And for more information about growing flowers, check out these guides next:

Photos by Kristine Lofgren © Ask the Experts, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Vedi i nostri TOS per maggiori dettagli. Product photos via Bonide, CowPots, Great Big Plants Store, Neptune’s Harvest, and Taunton Press. Foto non accreditate: Shutterstock.

About Kristine Lofgren

Kristine Lofgren is a writer, photographer, reader, and gardening lover from outside Portland, Oregon. She was raised in the Utah desert, and made her way to the rainforests of the Pacific Northwest with her husband and two dogs in 2018. Her passion is focused these days on growing ornamental edibles, and foraging for food in the urban and suburban landscape.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui