giovedì, Agosto 11, 2022
HomeSenza categoriaCome coltivare un prato di camomilla

Come coltivare un prato di camomilla

Sei stufo di falciare tutto il tempo? Perché non sostituire quel prato che drena le risorse, che richiede tempo e risorse, con un bellissimo prato di camomilla a bassa crescita?

Perfetto per pendii e altri punti difficili da raggiungere, un prato di camomilla non richiede falciatura, concimazione o irrigazione regolari.

Inoltre, può migliorare il terreno, attirare gli impollinatori e i fiori possono essere usati per preparare un delizioso tè!

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

In questa guida tratterò come coltivare la camomilla come tappezzante per sostituire il tuo prato.

Ecco cosa accadrà:

Vantaggi di un prato di camomilla

I vantaggi di un prato di camomilla sono numerosi.

Una manutenzione notevolmente inferiore rispetto ai prati convenzionali, le esigenze di falciatura, concimazione e irrigazione sono minime, il che lo rende una scelta perfetta per aree che richiedono tempo o difficili da gestire come pendii, grandi campi o sezioni del cortile molto ricche di paesaggi.

A differenza dell’erba che aspira l’azoto, questi prati sono ricchi di sostanze nutritive e aiutano effettivamente a migliorare il suolo.

Possono anche essere disposti ad arte con altre coperture del terreno e piantati come bordi lungo i sentieri.

E, naturalmente, non dimenticare quei graziosi fiorellini! Quelli che non scegli per una rilassante tazza di tè ti aiuteranno attirare gli impollinatori e altro insetti utili al tuo giardino

L’unico aspetto negativo è che questi prati non sono incredibilmente tolleranti al calpestio pesante, quindi potrebbero non essere i migliori nelle aree ad alto traffico pedonale come le aree giochi per bambini.

Tuttavia, possono tollerare una certa quantità di usura una volta stabiliti e in realtà rilasciano un dolce aroma simile alla mela quando vengono calpestati.

Selezione delle specie

È importante scegliere la specie appropriata per questo scopo.

La camomilla tedesca, la pianta spesso coltivata negli orti, ha un portamento alto e eretto che non è l’ideale per la coltivazione del prato.

Invece, cerca Chamaemelum nobile, noto anche come camomilla inglese o romana, che ha un portamento strisciante e cresce basso al suolo.

Queste piante crescono fitte stuoie di fogliame simile a una felce che si estende per circa 12 pollici di larghezza, raggiungendo solo da tre a sei pollici di altezza.

I piccoli fiori simili a margherite con raggi bianchi e centri gialli sbocciano durante l’estate e in autunno.

Chamaemelum nobile

Puoi trovare semi in una varietà di formati di pacchetti disponibile da True Leaf Market.

Se desideri un look più ordinato senza fiori, C. nobile ‘Treneague’ è la strada da percorrere.

Questa cultivar romana non è fiorita, con un fogliame denso e aromatico che crea un aspetto più liscio e curato. Cresce fino a quattro pollici di altezza e si estende per 18 pollici di larghezza.

Incredibilmente resistente, C. nobile può essere coltivato Zone di rusticità USDA da 4 a 11.

Puoi saperne di più sulle differenze tra varietà inglese e tedesca qui.

Piantare

La camomilla cresce facilmente dai semi e il momento migliore per piantare è all’inizio dell’autunno o della primavera. Queste piante prediligono il pieno sole e un terreno argilloso ben drenante.

Preparare l’area di impianto rimuovendo le erbacce e livellando il terreno. Il terreno pesante può essere modificato con una miscela di sabbia e compost.

Prima della semina, trasforma tre pollici di compost e un pollice di sabbia nei primi sei pollici di terreno e rastrella fino a che liscio.

All’inizio dell’autunno, o dopo che tutte le minacce di gelo sono passate in primavera, spargete i semi sulla superficie a una velocità di 1/2 oz per ogni 1.000 piedi quadrati di area e tamponateli leggermente per mantenerli in posizione.

Innaffia leggermente dopo la semina e mantieni il terreno umido fino alla comparsa delle piantine. Quando le piante sono alte tre pollici possono essere diluite a circa sei pollici l’una dall’altra.

Puoi anche iniziare i semi all’interno all’inizio della primavera, da sei a otto settimane prima della data media dell’ultima gelata nella tua zona.

Semina in superficie in vassoi riempiti con la tua miscela di partenza di semi preferita. Un tampone di germinazione riscaldato impostato su 65 ° F aiuterà a velocizzare le cose.

Tieni i vassoi per semi in una posizione soleggiata su un davanzale dove riceveranno sei ore di luce solare al giorno, oppure sotto le luci crescenti.

Mantieni un’umidità uniforme e dovrebbero germogliare in circa due settimane.

Piantare piantine o trapianti acquistati all’esterno dopo l’ultimo gelo, la distanza inizia da quattro a otto pollici di distanza.

Per istruzioni dettagliate sulla coltivazione, controlla la nostra guida alla coltivazione della camomilla qui.

Cura e manutenzione

Dopo la semina, evita di camminare sul prato per almeno 12 settimane e poi assicurati di calpestare con attenzione per il primo anno, per consentire alle piante di stabilizzarsi.

Dai alle piante un pollice d’acqua una settimana durante la prima stagione. Quando sono ben stabilite, le piante lo sono tollerante alla siccità e necessita solo di annaffiature occasionali durante i periodi di siccità.

Uno dei principali vantaggi di un prato di camomilla è che non richiede molte cure.

Se spuntano erbacce, estraili manualmente ed evita di usare erbicidi.

Se lo desideri, puoi falciare o tagliare a mano una volta a fine estate per rimuovere i capolini morti e mantenere le piante più curate.

Questo è davvero tutto quello che c’è da fare!

Una nota di cautela

La camomilla è un membro del Famiglia delle Asteraceeuna famiglia di piante nota per causare reazioni allergiche in alcune persone.

Sebbene sia raro, è possibile sperimentare reazioni come dermatite da contatto quando esposto a queste piante. Le persone allergiche a piante correlate come l’ambrosia hanno maggiori probabilità di manifestare sintomi.

Secondo l’ASPCA, la varietà romana è tossica per gatti, cani e cavalli. Sebbene raramente letale, l’ingestione può causare reazioni che vanno dall’irritazione al vomito, alla diarrea e alle emorragie interne.

Non più falciare

Allora, cosa stai aspettando? Trasforma il tuo giardino in un prato di profumata camomilla, rilassati con un tè rilassante e dimentica i tuoi problemi di manutenzione del prato.

Hai provato a coltivare un prato di camomilla? Condividi le tue storie e suggerimenti nei commenti qui sotto!

Alla ricerca di maggiori informazioni su camomilla in crescita? Dai un’occhiata a questi articoli dopo:

© Chiedi agli esperti, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Vedi i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto dei prodotti tramite True Leaf Market. Foto non accreditate: Shutterstock.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI