venerdì, Settembre 30, 2022
HomeSenza categoriaCome distinguere i moscerini dei funghi e le mosche costiere

Come distinguere i moscerini dei funghi e le mosche costiere

Piccoli insetti neri si aggirano intorno alle tue piante, con un aspetto sospettoso. Fai una rapida ricerca online e immediatamente compaiono due risultati: moscerini dei funghi o mosche costiere. Ma con quale hai a che fare?

Entrambi si trovano spesso in bilico intorno alle piante. Entrambi amano le condizioni umide. Ed entrambe sono mosche fastidiose che possono diventare parassiti trasmettendo malattie e riducendo la qualità estetica delle tue piante.

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

Ci sono alcune differenze chiave tra questi due insetti e abbiamo esposto tutti i dettagli di seguito, inclusi alcuni modi semplici per distinguerli.

Identificazione e Biologia

Bradysia spp, o moscerini dei funghi, sono insetti simili a zanzare di colore marrone scuro o nero, lunghi da 1/16 a 1/8 di pollice con antenne lunghe e filiformi, gambe penzolanti e ali chiare.

Gli adulti sono volatori deboli e spesso li troverai appoggiati sui bordi dei vasi, sulle foglie delle piante o sulla superficie del terreno.

Moscerino fungo adulto.

Le larve sono vermi sottili, biancastri e traslucidi che raggiungono un quarto di pollice di lunghezza quando sono completamente cresciuti. Il loro apparato digerente è spesso visibile e le larve hanno una caratteristica capsula a testa nera lucida.

Larve di moscerino di funghi.

Le mosche costiere, la specie più comune trovata è Scatella stagnalis, sono a forma di mosca domestica e lunghe un ottavo di pollice, con ali scure che hanno cinque punti luminosi.

Hanno zampe piccole, antenne corte e setole e occhi rossastri. Sono forti volatori e ronzano in giro con più scopo dei moscerini.

Volo di terra adulto.

Le loro larve sono crema opaca per abbronzare i vermi simili a grani di riso marroni che sembrano senza testa, privi della capsula della testa nera che hanno i vermi dei moscerini.

Scatella adulta con macchie alari chiare.

La differenza nel loro aspetto non è sempre evidente quando volano in giro.

Osservarli bene mentre riposano – o meglio ancora, attaccati a una carta adesiva – facilita l’identificazione. Per uno sguardo più da vicino, osserva i parassiti con una lente a mano.

Posizione e sintomi di un’infestazione

Entrambi questi parassiti amano i luoghi umidi, quindi ogni volta che hai un terriccio umido o acqua stagnante in giro, preparati a vedere l’uno o l’altro di questi insetti che volano in giro.

I moscerini dei funghi sono comuni nelle case e all’interno serre. Le larve si nutrono di funghi in decomposizione e materia organica nel mezzo di invasatura e possono danneggiare le radici se le popolazioni crescono abbastanza da far competere i vermi per il cibo.

Il danno è visto principalmente su piantine e talee. Il marciume radicale è spesso un sintomo secondario dell’alimentazione larvale, grazie alle ferite alle radici che provocano.

I moscerini adulti lasciano macchie fecali, note anche come flyspeck, sulle superfici delle piante, riducendo le qualità estetiche della pianta.

Le mosche costiere sono principalmente un insetto nocivo per la serra. Di solito l’unico danno che causano è il flyspeck, simile agli adulti di Bradysia. I vermi si nutrono di alghe e in rare occasioni possono nutrirsi di radici infette da funghi.

Rilevamento e monitoraggio

Oltre a vedere gli insetti sopra o intorno alle tue piante e notare i loro danni, un altro modo per rilevarli in modo più intenzionale è impostare delle carte adesive.

Questi non solo catturano gli insetti e aiutano con il monitoraggio, ma una volta che sono bloccati e immobili, sono molto più facili da identificare.

Usa le schede adesive gialle per monitorare e intrappolare gli adulti dei moscerini dei funghi. Le carte adesive blu sono più efficaci per intrappolare le mosche costiere. Ma entrambi i colori cattureranno uno di questi parassiti mentre si librano o sfrecciano oltre.

Carte adesive gialle con moscerini dei funghi.

Usa una lente manuale per dare un’occhiata più da vicino, notando le differenze per aiutarti a identificare con quale insetto stai lavorando.

È possibile monitorare le larve di entrambi gli insetti con fette di patata posizionate sulla superficie del terreno di invasatura. I vermi si muoveranno attraverso il mezzo per nutrirsi della patata, dove sono facili da vedere e identificare.

Controlla le larve ogni tre o quattro giorni.

Cause di infestazione

I moscerini dei funghi e le mosche costiere condividono i motivi per cui possono diventare un problema.

Questi includono l’eccessiva fertilizzazione, che favorisce la crescita di funghi e alghe, l’irrigazione eccessiva, alte concentrazioni di materia organica nel terreno di coltura e detriti vegetali, che supportano tutti la riproduzione.

Evita tutte queste cause se non sei entusiasta di trovare questi insetti. Per ulteriori informazioni su come trattare i moscerini dei funghi, consulta la nostra guida al controllo specifica. Scopri di più sulle mosche costiere qui. (Prossimamente!)

Spara, vola!

Quando le mosche in giro per le tue piante sono sia piccole che di colore scuro, può essere difficile sapere esattamente con cosa hai a che fare.

Analizzando le qualità sopra descritte del loro aspetto e sintomi, insieme ad alcune pratiche trappole e una lente d’ingrandimento, le differenze tra loro diventano evidenti.

Foto di AfroBrazilian, Wikimedia Commons, tramite CC BY-SA.

Facci sapere nei commenti qui sotto se hai già affrontato o una combinazione di queste mosche.

Successivamente, non sono solo i moscerini dei funghi e le mosche costiere che possono insidiare le tue piante. Leggi come identificare gli altri parassiti delle piante qui:

© Chiedi agli esperti, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Vedi i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto non accreditate: Shutterstock.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments