giovedì, Ottobre 21, 2021
Home Senza categoria Come identificare e controllare i bug di squash

Come identificare e controllare i bug di squash

Anasa tristis

L'insetto della zucca è un insetto pernicioso, uno dei parassiti più comuni e seri delle piante di cucurbita come zucca e zucche, così come cetrioli e meloni, anche se in genere in misura minore.

Sfortunatamente, questi bug sono diffusi negli Stati Uniti e nel Canada meridionale.

Questi insetti possono succhiare i succhi di una pianta in modo così aggressivo che la pianta appassirà e morirà, iniettando sostanze tossiche che aggravano solo il problema.

E se non pensavi che le cose potessero peggiorare, gli insetti di zucca possono infettare le tue colture anche con la malattia della vite gialla della cucurbita (CYVD).

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

Questi insetti sono un problema particolare con le piante giovani e quelle in fiore.

Cosa sono i bug di zucca?

I sintomi di un'infestazione da insetti da zucca a volte vengono scambiati per avvizzimento batterico.

Quando questi parassiti si nutrono, causano macchie gialle sulle foglie che alla fine diventano marroni. In gravi infestazioni, le foglie possono diventare nere e seccare.

Le piante danneggiate mostrano tipicamente segni di cattiva salute quando l'acqua smette di fluire attraverso di loro, ma ciò è dovuto anche al fatto che sostanze tossiche vengono iniettate nelle foglie quando i parassiti si nutrono, causando ciò che a volte viene definito appassimento dell'anasa.

Gli insetti di zucca si nutriranno anche di frutta di zucca e zucche invernali dure, anche se i meloni e i cetrioli sono raramente colpiti.

Se questo è il caso, producono due tipi di sintomi: aree morte e infossate che vengono prontamente colonizzate dai microbi che causano marciumi post-raccolta e macchie di sughero sulla superficie.

Identificazione

Le femmine adulte di Anasa tristis compaiono tipicamente nei giardini all'inizio di giugno e depongono le uova fino a metà estate. A differenza dei trivellatori da zucca, di solito sono molto meno un problema con le piante a fine estate e autunno.

Gli adulti sono lunghi circa cinque ottavi di pollice e di colore da grigio scuro a marrone scuro.

Le uova colorate sono facili da individuare. Iniziano giallo-arancione e diventano color bronzo poco prima della schiusa.

Posizionamento delle uova dell'insetto di zucca su foglia e gambo

Queste uova di forma ovale sono lunghe circa un sedicesimo di pollice e deposte in gruppi di circa 20 uova. Di solito li troverai nella parte inferiore del fogliame tra le nervature delle foglie dove formano una V, e talvolta anche sugli steli.

Le ninfe appena emerse sono lunghe circa un decimo di pollice e nere con zampe sottili, in qualche modo simili nell'aspetto ai ragni, almeno da lontano.

Verde chiaro con teste nere e zampe nere o rossastre nella fase successiva, e con una forma simile a chicchi di riso bulbosi e asimmetrici, le ninfe in maturazione si sviluppano attraverso cinque fasi note come stadi in insetti adulti allungati grigio-marroni a forma di scudo che ricordano insetti puzzolenti.

Sia gli adulti che le ninfe si trovano spesso nascosti sotto il fogliame durante la stagione. In autunno, dopo che le piante sono morte, potresti vedere sia adulti che ninfe raggruppati su frutti non raccolti.

Nel giardino si possono osservare contemporaneamente insetti nelle varie fasi del ciclo di vita.

Gli adulti fanno schifo, letteralmente. Hanno un apparato boccale che succhia il piercing che li rende altamente efficienti nel succhiare l'acqua e le sostanze nutritive dalle tue piante, e possono anche trasmettere malattie in questo modo.

Altre specie correlate note anche comunemente come insetti da zucca possono apparire nel giardino, sebbene i danni causati alle colture da questi parassiti siano meno tipici. Questi includono Anasa andresii, A. armigera e A. scorbutica.

Biologia e ciclo di vita

Gli insetti di zucca adulti sopravvivono all'inverno in luoghi riparati, come sotto le rocce, intorno agli edifici e nei detriti delle piante.

Pertanto, sono pronti a colpire quando le piante iniziano a crescere in primavera, volando verso le piante di cucurbita per nutrirsi e accoppiarsi.

Non sorprende che questi insetti abbiano maggiori probabilità di essere un problema dopo un inverno mite.

Le uova si schiudono in una o due settimane e danno origine a ninfe che maturano circa quattro-sei settimane dopo, progredendo attraverso cinque stadi instar.

Questi insetti producono una generazione all'anno nelle zone più fredde del paese, come il Minnesota.

Tuttavia, in altre aree come il Kansas, dove fa più caldo, gli adulti della prima generazione possono deporre le uova per una seconda generazione, e poi questi adulti svernano.

Le ninfe immature moriranno con l'arrivo delle temperature gelide, mentre gli adulti voleranno o strisciano per ripararsi per lo svernamento prima di ricominciare il ciclo.

I batteri della Serratia marcescens possono svernare nei corpi degli insetti adulti, che fungono da vettori per la malattia della vite gialla della cucurbita. Masticare le foglie quando si nutrono in primavera consente il trasferimento dei batteri alle colture.

Monitoraggio

Questi insetti tendono a nutrirsi in gruppi, il che li rende facili da individuare.

Un modo per scoprire se sono nel tuo giardino è mettere assi o tegole a terra vicino alle piante e guardare sotto di loro la mattina successiva. Gli insetti di zucca tendono a radunarsi sotto le superfici piane durante la notte.

Se il clima è estremamente caldo o freddo, potresti trovare gli insetti alla base delle piante.

Controlla le tue piante ogni giorno se puoi durante la tarda primavera e l'estate e distruggi tutti i gruppi di uova o le ninfe che trovi.

Metodi di controllo biologico

Mantenere le tue cucurbitacee in salute ti aiuterà a proteggerle da questi parassiti.

Le piante più grandi e robuste hanno maggiori probabilità di tollerare danni all'alimentazione che ucciderebbero le giovani piante. Ma ci sono metodi naturali che puoi impiegare per fornire una protezione extra.

Controllo culturale

Poiché le piccole piante e le piantine hanno maggiori probabilità di essere danneggiate in modo significativo dall'alimentazione degli insetti di zucca rispetto alle piante più mature, considera l'utilizzo di trapianti invece di farle crescere dai semi nel tuo giardino.

Tieni presente, tuttavia, che questi parassiti preferiscono nutrirsi e deporre le uova su piante più mature.

Aspettare di piantare le colture fino a quando le piantine non sono più mature significa che saranno meno suscettibili ai danni, ma ciò potrebbe non comportare la loro completa liberazione dal rischio di infestazione.

A seconda del clima e della durata della stagione di crescita, piantare varietà di breve stagione che maturano rapidamente può anche aiutare a evitare un'infestazione.

Assicurati di controllare il numero di giorni alla maturità sui pacchetti di semi per una determinata cultivar quando si effettuano le selezioni.

Colture più sensibili come zucchine e zucche possono anche essere piantate come coltura trappola per tenere lontani i parassiti da meloni e cetrioli. Questo è spesso fatto nelle operazioni commerciali.

Piantare nasturzi, d'altra parte, può aiutare a respingerli.

È fondamentale adottare misure adeguate anche dopo il raccolto, per ridurre le popolazioni di insetti che potrebbero svernare nel tuo orto.

Rimuovere i frutti e il fogliame subito dopo la raccolta e lavorare il terreno se cresce nel terreno per ridurre la presenza di nascondigli disponibili.

L'eliminazione dei residui vegetali ridurrà le popolazioni di ninfe e adulti presenti. Le ninfe non avranno abbastanza cibo per svilupparsi completamente e gli adulti mancheranno di nutrienti adeguati per prepararle allo svernamento.

Gli insetti adulti volano da altrove per accoppiarsi e nutrirsi delle tue cucurbitacee prima di deporre le uova, quindi la rotazione delle colture non è un modo sicuro per prevenire l'infestazione. Ma può essere d'aiuto se hai avuto un'infestazione in passato.

Pianta il raccolto dell'anno prossimo il più lontano possibile da dove hai piantato le cucurbitacee in precedenza, oppure usa terreno fresco in letti rialzati o contenitori.

Le varietà più morbide di zucca e altre cucurbitacee tendono ad essere più suscettibili all'alimentazione di questi insetti, con la zucca gialla estiva che è spesso la più vulnerabile e le zucche e i meloni in genere sono meno attraenti.

Cerca di piantare varietà resistenti quando disponibili. Questi includono "Butternut", "Early Summer Crookneck", "Green Striped Cushaw", "Improved Green Hubbard", "Spaghetti" e "Royal Acorn".

Controllo fisico e biologico

Coltivare le tue piante sotto coperture per file galleggianti può proteggerli dalle infestazioni.

Dovrai eventualmente rimuovere le coperture, in modo che le api e altri impollinatori possano impollinare i fiori.

Cercare gli insetti e distruggere le ninfe e le uova all'inizio della stagione, e continuare a farlo durante la stagione di crescita, farà molto per controllare questi parassiti.

Se solo poche piante sono infestate, puoi far cadere tutti gli insetti che trovi nell'acqua saponata, che li ucciderà.

Ma può essere sorprendentemente difficile catturarli, dal momento che questi insetti possono muoversi rapidamente e nascondersi sotto le foglie quando vengono disturbati.

Se hai messo assi o tegole come trappole per il monitoraggio, è facile raccogliere gli insetti dal fondo e distruggerli.

Sii vigile durante la stagione di crescita e distruggi tutti i detriti delle piante. Ciò ridurrà il numero disponibile di posti in cui i bug possono nascondersi.

Elimina i detriti intorno alla base delle tue piante continuamente per tutta la stagione e ripulisci bene il giardino anche dopo il raccolto.

Sfortunatamente, pacciame fornisce un buon nascondiglio per questi bug.

Infatti, secondo il professor W. Cranshaw di Università statale del Colorado.

Naturalmente, i sistemi biologici sono estremamente complessi e c'è un avvertimento a questa raccomandazione di non pacciamare.

William E. Snyder, un professore di entomologia, ha discusso i meriti del pacciame di paglia in un articolo sulla gestione degli insetti di zucca nei sistemi di agricoltura biologica pubblicato da Washington State University. Ha spiegato che il pacciame di paglia incoraggia le popolazioni di coleotteri macinati, che amano divorare le uova di insetto di zucca.

Mentre ha notato i problemi che il pacciame può incorrere, il Dr. Snyder ha anche sottolineato che il pacciame di paglia aiuta a controllare le erbacce, conservare l'acqua e proteggere anche il suolo.

Se usi il pacciame di paglia come misura preventiva, assicurati di rimuoverlo alla fine della stagione.

E se scegli di sbarazzarti di tutti i detriti vegetali nel tuo giardino senza mettere il pacciame, considera invece di piantare colture di copertura non cucurbitacee, in modo che il terreno nudo non sia vulnerabile all'erosione.

Le mosche tachinidi adulte parassitano gli insetti della zucca, deponendo le uova sui parassiti adulti. Quando le larve emergono, si nutrono degli insetti. Oltre ai suddetti coleotteri macinati, le damigelle si nutriranno anche di uova di insetto di zucca.

Incoraggiare insetti utili visitare il tuo giardino coltivando piante da fiore nelle vicinanze. Le mosche tachinidi sono anche attratte dal trifoglio e dalla carota selvatica. Le damigelle sono attratte da stagni e ruscelli.

Pesticidi organici

Idealmente, se hai fornito buoni controlli culturali e fisici in primavera, non dovrai ricorrere all'uso di insetticidi. Tuttavia, potrebbe essere necessario usarli se si dispone di una grave infestazione.

Se questo è il caso, concentra il tuo trattamento alla base delle piante. Fai la tua prima applicazione quando rilevi per la prima volta le uova, che di solito avviene all'inizio dell'estate. Trattare di nuovo tra una settimana o due.

Se devi spruzzare più avanti nella stagione, assicurati di spruzzare sotto le foglie, poiché è lì che si riuniranno la maggior parte dei parassiti.

Usando farina fossile e piretrine in combinazione possono uccidere efficacemente questi parassiti e questi trattamenti sono certificati biologici. Consigliato anche l'olio di Neem.

Spinosad è un'altra opzione. Ma solo alcune formulazioni di spinosad sono biologiche, quindi se hai bisogno di un trattamento biologico, dovresti verificare se quello che hai selezionato è idoneo prima di acquistarlo. Leggere attentamente le etichette.

Spray per insetti da giardino di Monterey

Una formulazione certificata biologica è Monterey Garden Insect Spray. è disponibile da Arrico Organics.

Pesticidi chimici

Puoi anche usare diversi tipi di insetticidi chimici per trattare gravi infestazioni, tra cui permetrina ed esfenvalerato. Ulteriori opzioni includono acetamiprid e malathion.

Concentrato spray per insetti Spectracide Malathion

È possibile acquistare il concentrato spray per insetti Spectracide Malathion da Tractor Supply Co.

Essere sicuri di applicare prodotti chimici come indicato in giardino, e fare affidamento su questa opzione solo come ultima risorsa in caso di grave infestazione.

Schiaccia quegli insetti!

Va bene, schiacciarli fisicamente non è veramente necessario se hai un secchio di acqua saponata a portata di mano.

Ma una delle tue migliori opzioni nella lotta contro questi parassiti è rimanere vigili, stare all'erta con il monitoraggio quotidiano delle tue piante e fare del tuo meglio per rimuovere uova, ninfe e adulti a mano ogni volta che li vedi.

Sebbene i parassiti degli insetti siano comuni nel giardino, purché tu sappia cosa cercare, dovresti comunque essere in grado di goderti un gustoso raccolto di zucche o zucche.

Hai lottato con un'infestazione di insetti da zucca in giardino? Hai domande? Cosa ha funzionato per te? Ci piacerebbe sentirti nei commenti qui sotto!

E per maggiori informazioni su come coltivare sano e delizioso piante di cucurbitacee, leggi questi articoli di seguito:

© Chiedi agli esperti, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Consulta i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto dei prodotti tramite Arrico Organics e Tractor Supply Co. Foto non accreditate: Shutterstock. Con ulteriore scrittura e montaggio di Allison Sidhu.

Informazioni su Helga George, PhD

Una delle più grandi gioie dell'infanzia di Helga George è stata leggere di piante rare e in serra che non sarebbero cresciute nel Delaware. Ora che vive vicino a Santa Barbara, in California, è felice che molti di questi crescano proprio fuori! Affascinata dalla scoperta infantile che le piante producono sostanze chimiche per difendersi, Helga ha intrapreso ulteriori studi accademici e ha ottenuto due lauree, studiando le malattie delle piante come specializzazione in patologia vegetale. Ha conseguito una laurea in agricoltura presso la Cornell University e un MS presso l'Università del Massachusetts Amherst. Helga è poi tornata alla Cornell per ottenere un dottorato di ricerca, studiando uno dei sistemi modello di difesa delle piante. È passata alla scrittura a tempo pieno nel 2009.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI