Come identificare e trattare le malattie comuni di Apple

0
82

Se hai mai visto alberi di mele crescere in natura, potresti già sapere che sono a conoscenza di una vasta gamma di malattie. Ma per quanto riguarda le mele nostrane?

Una mela gustata fresca dall'albero è deliziosa, ma potresti dover lavorare sodo per il tuo frutto brillante.

Molti diversi tipi di funghi e alcune varietà di batteri possono causare infezioni in un giardino di casa.

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare i prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

La soluzione migliore per prevenire l'insorgenza della malattia è piantare varietà resistenti ai principali agenti patogeni nella tua zona.

Naturalmente, questo consiglio non servirà a molto se hai già un melo o se i sintomi sono effettivamente dovuti a un problema fisiologico come una carenza di nutrienti piuttosto che a un disturbo infettivo.

In questa guida tratteremo le malattie delle mele più comuni, come identificarle e quali azioni intraprendere.

Infezioni batteriche

Ci sono due malattie delle mele molto gravi causate da batteri.

Uno è il fiele della corona generalmente fatale. L'altro è il fuoco batterico altamente contagioso. Questa è una malattia chiave di cui essere consapevoli, in modo da poter colpire rapidamente al primo segno di infezione e avere qualche possibilità di contenerne la diffusione.

Crown Gall

Questa insolita malattia colpisce una vasta gamma di piante ei batteri che la causano possono essere trovati nei terreni di tutto il mondo.

Foto di N.S. Luepschen, Bugwood.org, tramite CC BY-SA.

L'agente eziologico è Rhizobium rhizogenes (noto anche come Agrobacterium tumefaciens). Questa specie di batteri ingegnerizza geneticamente le piante in modo naturale, modificando il DNA della pianta, provocandone la produzione di galle caratteristiche, che sono un tipo di tumore.

Anche gli afidi lanosi delle mele causano la produzione di galle, ma puoi vedere la differenza perché le galle della corona non sono nascoste nella cera cotonosa bianca.

Sfortunatamente, il fiele della corona sulle mele è solitamente fatale. Puoi saperne di più su questa malattia nella nostra guida.

Fuoco batterico

Il tuo melo sembra che qualcuno abbia dato fuoco alle sue punte? In tal caso, l'albero potrebbe essere infettato da batteri del fuoco batterico (Erwinia amylovora).

Questa malattia è la più grave sui nuovi germogli, ma può diffondersi rapidamente a tutte le parti dell'albero fuori terra.

Il tempo influisce notevolmente sulla diffusione di questa malattia. La pioggia e l'elevata umidità ne provocano la rapida diffusione ed è particolarmente severa a temperature comprese tra 75 e 85 ° F.

Quando si verificano queste condizioni, interrompere l'irrigazione aerea, se utilizzata, per cercare di ridurre la quantità di umidità sul fogliame.

La potatura può fare molto per controllare questa malattia. Puoi anche spruzzare con il rame per trattarlo, ma fai attenzione. Troppo rame può danneggiare il frutto o far sì che i batteri diventino resistenti.

Infezioni da funghi e muffe acquose

Sfortunatamente, i meli sono suscettibili a molti diversi agenti patogeni fungini.

E a peggiorare le cose, sono anche inclini alle infezioni da muffe acquatiche – organismi insidiosi simili a funghi che vivono nel terreno e prosperano in condizioni di umidità.

Tratteremo i principali agenti patogeni in questa categoria per aiutarti a diagnosticare e trattare i tuoi alberi.

Anthracnose Canker e Bull's-Eye Rot

Il cancro dell'antracnosi è una malattia grave che si verifica più comunemente nella regione del Pacifico nord-occidentale degli Stati Uniti. Questa malattia è un problema in tutto il mondo, dal Regno Unito alla Cina.

Foto di H.J. Larsen, Bugwood.org, tramite CC BY-SA.

È causato da diverse specie di funghi Neofabraea (N. malicorticis e N. alba) che producono il cancro del melo che può portare a un'infezione del frutto nota come marciume della frutta a occhio di bue.

La fase del cancro è considerata la più grave e può danneggiare gravemente gli alberi. I coltivatori commerciali a volte devono sostituire interi blocchi di frutteti per prevenirne la diffusione.

I cancri maturano in circa un anno e iniziano a produrre spore, che infettano il frutto e portano al marciume a occhio di bue.

Dovresti sfoltire i cancri, rimuovere i gambi o persino interi alberi con gravi infezioni da cancro e bruciare tutto il materiale vegetale interessato se ciò è consentito nella tua zona. Poiché può essere difficile individuare tutti i cancri, dovresti anche applicare trattamenti fungicidi.

Le spore del cancro dell'antracnosi possono infettare il frutto in qualsiasi momento dopo la fioritura e durante la stagione di crescita.

Sfortunatamente, le infezioni da frutto sull'albero sono latenti – o in altre parole, non rilevabili – e vengono osservate solo dopo la raccolta, circa 4-7 mesi dopo che i frutti sono stati immagazzinati.

Quando Neofabraea infetta il frutto, possono causare sintomi distinti. N. alba diventa un marciume molle con miceli bianchi, mentre N. malicorticis produce lesioni infossate, circolari, marroni.

Per controllare il marciume a occhio di bue, dovresti applicare i fungicidi prima delle piogge autunnali, alla caduta dei petali e prima del raccolto.

Crosta di mele

Questa grave malattia fungina causata da Venturia inaequalis si manifesta dapprima come piccole lesioni sul fondo delle foglie in primavera.

Da lì, si diffonde alle cime delle foglie e poi al frutto dove si presenta come piccole croste marroni.

La crosta di mele può provocare la perdita totale del fogliame a metà estate, il che rende l'albero suscettibile ad altre malattie.

Mentre spruzzare con fungicidi all'inizio della primavera può aiutare a prevenire le infestazioni, questo fungo è difficile da controllare. Assicurati di raccogliere le foglie e i frutti dell'anno precedente per evitare che la malattia si diffonda.

La soluzione migliore per evitare questa malattia fungina è piantare varietà resistenti. Questi includono "Enterprise", "Jonafree", "Liberty", "Pristine" e "Williams Pride".

Sfortunatamente, "Cortland", "McIntosh", "Red Delicious" e "Rome Beauty" sono tutti suscettibili.

Marciume radicale di Armillaria

Oltre ad essere un agente patogeno fatale di un gran numero di alberi, arbusti e viti legnose, la pretesa di fama di Armillaria mellea, il fungo del miele, è che è il il più grande organismo conosciuto in tutto il mondo.

Foto di William Jacobi, Colorado State University, Bugwood.org, tramite CC BY-SA.

Una colonia in Oregon si estende per quasi due miglia e mezzo. Questa specie è una delle tante che sono state associate al marciume radicale nelle foreste decidue orientali.

L'ampia gamma di ospiti di questo fungo è di cattivo auspicio per i meli perché l'inoculo fungino infesta piccoli pezzi di legno nel terreno sotto forma di miceli, e questi possono infettare le mele.

I meli infetti hanno ridotto la crescita dei germogli terminali e le loro foglie possono diventare viola in autunno molto prima di quelle degli alberi sani. E poi c'è il sintomo impossibile da perdere: l'improvviso crollo di alberi malati in piena estate.

I funghi possono anche formarsi alla base degli alberi infetti a fine estate o in autunno.

Non c'è modo di trattare un melo infettato da Armillaria. Come con tanti altri patogeni fungini, la prevenzione è l'unico modo per evitare questo fungo.

Probabilmente è un piccolo conforto che i funghi del miele siano deliziosi e sicuri da mangiare.

Scopri di più su come prevenire il marciume radicale di Armillaria nella nostra guida.

Macchia fogliare di Frogeye e marciume nero

Queste due malattie sono causate dallo stesso fungo, Physalospora obtusa (sin. Botryosphaeria obtusa), ma in momenti diversi del suo ciclo vitale.

Foto di Penn State Department of Plant Pathology & Environmental Microbiology Archives, Penn State University, Bugwood.org, tramite CC BY-SA.

Le macchie marroni sulle estremità dei fiori del frutto sono il primo segno di infezione. Questi punti cresceranno in cerchi concentrici e marciranno il frutto.

Le foglie dell'albero possono sviluppare piccoli fori o macchie bruno violacee che sembrano gli occhi di una rana. A questo punto, la malattia è nota come macchia fogliare frogeye. Alla fine la malattia si diffonde agli arti e uccide l'albero formando cancri – a questo punto è noto come marciume nero.

Dovresti potare immediatamente tutte le parti infette dell'albero e bruciarle o eliminarle il più rapidamente possibile. È possibile spruzzare con zolfo o un fungicida appropriato nelle prime fasi della malattia.

Tuttavia, nel momento in cui noti i segni di un'infezione, potrebbe essere troppo tardi perché i fungicidi facciano la differenza.

Scopri di più sulla macchia fogliare frogeye e sul marciume nero nella nostra guida.

Phytophthora Crown Marciume, Marciume del colletto e Marciume radicale

Queste malattie sono tra le più gravi che colpiscono le mele.

Sono causati da varie specie di Phytophthora, cugini stretti dell'organismo che ha causato la carestia di patate irlandese. Mentre una volta si pensava fossero funghi, questi agenti patogeni sono ora noti come oomiceti o muffe d'acqua.

Foto di H.J. Larsen, Bugwood.org, tramite CC BY-SA.

I sintomi di un'infezione da Phytophthora sulle mele possono essere difficili da distinguere da altri problemi. L'albero può essere notevolmente meno vigoroso e le foglie possono ingiallire.

Questo gruppo di malattie può colpire diverse parti degli alberi. La corona è il punto in cui le radici incontrano lo stelo e, se questo è infetto, il la malattia si chiama marciume della corona.

La putrefazione del colletto si verifica nelle porzioni di rampollo del tronco. Nei casi più gravi, le radici marciranno.

Gli alberi infetti probabilmente moriranno, o per un lungo periodo, oa volte anche nello stesso anno in cui vengono infettati, in particolare se si tratta di un anno insolitamente piovoso.

Una volta che il terreno è stato infettato, rimarrà tale. Non sarai in grado di ripiantare le mele in un'area in cui è presente questo tipo di patogeno.

Il lato positivo è che hai qualche speranza di salvare il tuo albero se prendi la malattia abbastanza presto. Puoi spruzzare la zona della radice con mefenoxam o metalaxil.

Pianificare in anticipo e praticare una buona gestione dell'acqua quando pianti gli alberi può aiutare a prevenire la loro perdita a causa di queste malattie. Ad esempio, assicurati di piantarli in un terreno che drena bene ed evita di annaffiare troppo.

Oidio

Esistono molti tipi di agenti patogeni dell'oidio, tutti specializzati per piante diverse. La mela ha il suo tipo: Podosphaera leucotricha.

Il classico sintomo dell'oidio è la crescita bianca sul lato inferiore delle foglie che sembra feltro. Man mano che la malattia peggiora, la crescita dell'albero subirà un rallentamento. Il suo fogliame appassirà e le foglie ei ramoscelli si ricopriranno di granelli che sembrano punti neri.

Gli alberi sono più resistenti a questa malattia se vengono piantati in pieno sole e avere abbastanza spazio intorno a loro perché l'aria possa circolare bene.

Se il tuo albero mostra sintomi, pota i germogli bianchi all'inizio della primavera e distruggili. E assicurati di disinfettare le tue forbici in seguito.

Impara di più riguardo come prevenire e controllare l'oidio nella nostra guida.

Ruggine

Se il tuo albero ha macchie arancioni o gialle sulle foglie e sui frutti screziati o distorti, probabilmente hai a che fare con la ruggine.

Il tipo più comune di ruggine sulle mele è la ruggine della mela di cedro causata dal fungo Gymnosporangium juniperi-virginianae.

Foto di James Chatfield, Ohio State University, Bugwood.org, tramite CC BY-SA.

Le malattie note come ruggine sono causate da funghi complicati. Vivono su un altro tipo di pianta prima di diffondersi al loro ospite finale: le mele in questo caso.

Il loro ospite alternativo è una specie di ginepro conosciuto comunemente come cedro rosso orientale.

Liberarsi delle piante di cedro rosso orientale sopra o vicino alla tua proprietà aiuterà a prevenire questa malattia. Tuttavia, le spore possono viaggiare per miglia, quindi potrebbe non essere fattibile.

Puoi spruzzare settimanalmente con fungicida o zolfo per prevenire la ruggine del cedro se sai che il fungo è attivo nella tua zona.

Scopri di più sulla ruggine della mela di cedro nella nostra guida.

Macchia fuligginosa e Flyspeck

Questi sono due diversi tipi di malattie che si verificano frequentemente insieme sullo stesso frutto quasi maturo.

Mentre tutte le varietà sono suscettibili a entrambi i tipi di malattia, le varietà gialle mostrano i sintomi più gravi.

Foto di John Hartman, Università del Kentucky, Bugwood.org, tramite CC BY-SA.

I patogeni fungini coinvolti non danneggiano gravemente il frutto. È ancora commestibile, ma meno prezioso sul mercato e difficile da vendere, quindi può essere un grave problema per i coltivatori commerciali.

La macchia fuligginosa, causata da un gran numero di specie fungine diverse, produce sintomi che ci si aspetterebbe dal suo nome.

Le macchie possono essere di un quarto di pollice di diametro o più grandi e possono coprire quasi l'intero frutto. Spesso puoi eliminare le macchie, ma i coltivatori commerciali potrebbero dover ricorrere allo sbiancamento se i frutti vengono infettati all'inizio della stagione.

Il flyspeck, causato dai funghi Zygophiala jamaicensis, produce anche sintomi che si riflettono nel suo nome. Sulla superficie del frutto possono apparire fino a 50 o più punti neri lucidi. Queste sono più difficili da rimuovere rispetto alle macchie fuligginose.

Foto di Bruce Watt, Università del Maine, Bugwood.org, tramite CC BY-SA.

Entrambe le malattie tendono a manifestarsi nelle zone umide e ombreggiate di un frutteto. L'apertura degli alberi per consentire un maggiore movimento dell'aria aiuterà a controllare queste malattie.

Fortunatamente i giardinieri del cortile non devono preoccuparsi molto di macchie fuligginose o macchie di mosca. Il frutto andrà bene da mangiare se viene prima lavato, strofinato o sbucciato.

Scopri di più su macchie fuligginose e macchie di mosca nella nostra guida completa.

Southern Blight

Il fungo Sclerotium rolfsii può infettare diverse centinaia di specie di piante, tra cui purtroppo ci sono i meli.

Foto di Patologia vegetale dell'Università della Georgia, Università della Georgia, Bugwood.org, tramite CC BY-SA.

Tipicamente colpisce nella parte sud-orientale degli Stati Uniti e si manifesta come un micelio bianco simile a una ragnatela che spesso cresce sulle basi e sulle parti inferiori dei tronchi degli alberi infetti.

Purtroppo, questa malattia è fatale e di solito uccide rapidamente gli alberi infetti. Fortunatamente i meli diventano resistenti alla peronospora quando invecchiano e quelli che sono più gravemente colpiti hanno in genere da uno a tre anni.

Il meglio che puoi sperare è prevenire questa brutta malattia quando gli alberi sono giovani. Non piantare in luoghi in cui la peronospora del sud è nota per essere grave sulle colture precedenti.

E elimina il materiale organico dalla base dell'albero, poiché può servire da cibo per l'agente patogeno.

Scopri di più sulla peronospora del sud nella nostra guida.

White Rot (aka Bot Rot)

Il marciume bianco è anche noto come marciume bot, dal nome dell'agente patogeno che lo causa, Botryosphaeria dothidea.

Per un bel cambio di ritmo, l'agente eziologico di questa malattia è un patogeno relativamente debole e l'infezione diventa un problema solo quando l'albero è stressato.

Foto di John Hartman, Università del Kentucky, Bugwood.org, tramite CC BY-SA.

Tuttavia, se infetta un albero, le perdite di frutta possono essere pesanti. Nuove infezioni diventano visibili all'inizio dell'estate e il cancro si forma sull'albero.

Può essere difficile distinguerli dal cancro del marciume nero, quindi potrebbe essere necessario far testare campioni del tuo albero infetto presso un'agenzia agricola locale per determinare quale fungo sta causando la malattia.

Possono svilupparsi due tipi di marciume della frutta. Quello primario colpisce la superficie esterna e si manifesta come macchie marroni leggermente infossate che possono avere un alone rosso attorno a loro. Se questa infezione progredisce, l'intero frutto può marcire. Il nome marciume bianco deriva dal secondo tipo, frutto che può sbiancare mentre si decompone e diventa marrone chiaro.

Poiché si verifica solo quando gli alberi sono stressati, la gestione include la riduzione al minimo di fattori di stress come lesioni invernali, stress idrico, danni agli insetti e altri tipi di malattie.

Potare anche il legno morto sull'albero, in modo che il fungo non possa crescere su di esso. Assicurati di rimuovere tutti i frutti mummificati perché sono un'enorme fonte di spore.

Puoi scopri di più sul bot rot nella nostra guida.

Infezione virale

Non esiste una cura nota per i meli infettati da virus. Pertanto, è di fondamentale importanza selezionare con cura portainnesti e germogli non infetti.

La maggior parte dei virus si diffonde per innesto, quindi se hai già un albero, non c'è molto che puoi fare per prevenire potenziali infezioni virali.

Un'altra cosa da tenere a mente è che se vivi in ​​un'area in cui i nematodi possono diffondere i virus delle mele, dovresti far testare il tuo terreno per questi parassiti. Se sono presenti, dovresti scegliere cultivar e portinnesti che siano tolleranti – o meglio ancora, resistenti – ai virus.

Dovrai anche controllare le erbacce e limitare il movimento del terreno, in modo da non diffondere inavvertitamente un'infezione.

Le malattie virali comuni diffuse dai nematodi includono il virus della foglia della raspa della ciliegia (CRLV), che è descritto di seguito, il virus della macchia del tabacco e il virus della macchia del pomodoro, che causa la necrosi dell'unione della mela.

Malattia di Apple piatto

Il virus che causa questa malattia, noto comunemente come virus delle foglie di raspa di ciliegia o CRLV, si trova negli Stati Uniti occidentali e nella Columbia Britannica.

Tuttavia, gli esperti temono che possa diffondersi in regioni in crescita nel nord-est e suggeriscono vivamente di usare cautela quando si acquistano alberi, germogli di germogli o giovani piante da operazioni negli stati occidentali.

Il CRLV infetta prontamente un gran numero di erbacce comuni da frutteto e i nematodi del pugnale (Xiphinema americanum) possono diffonderlo tra gli alberi, sia il melo che il ciliegio. Una cosa buona è che i nematodi si muovono molto lentamente, quindi ci vuole un po 'prima che questa malattia si diffonda.

Foto di L. Parrish, USDA, Bugwood.org, tramite CC BY-SA.

Puoi dire che le tue piante hanno questa malattia quando il frutto si appiattisce da entrambi i lati. Un altro sintomo che potresti notare o meno sono le foglie che si arrotolano dalla nervatura centrale.

Come con altri virus della mela, non esistono controlli o cure disponibili per questa malattia. Non appena scopri che il tuo albero è stato infettato da questo agente patogeno, dovresti rimuoverlo.

Disturbi fisiologici

Molti disturbi che sembrano essere malattie sono in realtà dovuti a problemi con la fisiologia dell'albero o del frutto, senza che siano coinvolti agenti patogeni attivi.

Una serie di fattori può interrompere la produzione di mele. Una causa comune è la mancanza di nutrienti a causa del pH sfavorevole del suolo. Analizzeremo brevemente questi disturbi in base ai loro sintomi qui.

Bitter Pit

Il primo sintomo della fossa amara sono piccole lesioni impregnate d'acqua sul frutto. Questi punti cambieranno gradualmente per sembrare lividi e alla fine diventeranno infossati.

Foto di Patologia vegetale dell'Università della Georgia, Università della Georgia, Bugwood.org, tramite CC BY-SA.

Anche se i frutti mostrano sintomi mentre sono sull'albero, non diventeranno amari fino a dopo il raccolto.

Questa è una condizione fisiologica che non è dovuta al pH del suolo. Sembra che accada quando il calcio si concentra nelle foglie piuttosto che nel frutto.

Un clima caldo e secco può aumentare le possibilità che il frutto sviluppi una fossa amara. Le foglie traspirano di più in un clima come quello del New Mexico e il calcio devia verso le foglie.

Non è disponibile alcun controllo una volta che il frutto sviluppa i sintomi. La soluzione migliore è evitare un uso eccessivo di fertilizzanti azotati e potassici, che possono far crescere l'albero in abbondanza di fogliame a scapito dei frutti.

Potresti anche essere in grado di prevenire questo problema spruzzandolo con cloruro di calcio o nitrato di calcio durante l'estate.

Clorosi

Molti tipi di insetti e malattie possono causare lo scolorimento delle foglie di mela, una condizione nota come clorosi.

Se l'ingiallimento si verifica in tutte le foglie del tuo albero e non si limita a piccole macchie di colore giallo, il tuo albero potrebbe essere carente di ferro.

I sintomi di questo problema fisiologico includono l'ingiallimento e persino la morte delle foglie. Un indicatore classico è che le vene rimangono verdi mentre il fogliame intorno a loro diventa giallo. Questo accade prima alle foglie giovani ma può diffondersi a tutto l'albero.

Il problema potrebbe non essere che il tuo terreno manchi di ferro, ma piuttosto potrebbe essere che il pH è troppo alto. Questo è un problema particolare con i terreni ricchi di calce come quelli del New Mexico.

Un modo per risolvere questo problema è aggiungere ferro chelato, sebbene questa sia solo una soluzione temporanea.

Potresti anche vedere sintomi simili a quelli della clorosi a causa della carenza di ferro quando il problema è effettivamente dovuto alla mancanza di livelli adeguati di manganese.

Una prova del suolo può aiutarti a capire di quale specifica carenza soffre il tuo albero.

Per risolvere questa condizione, puoi utilizzare un fertilizzante azotato che forma acido o applicare uno spray fogliare di solfato di manganese ad aprile, in base ai risultati del test del suolo.

Spot di sughero

Se le tue mele sembrano avere danni da insetti o grandine, assicurati di guardare più da vicino. Un disturbo chiamato macchia di sughero si manifesta con questi sintomi.

Questi punti possono passare dall'essere piccole fossette a punti molli o sugheri larghi mezzo pollice.

Invece di essere causati da un organismo, questi punti sono il risultato di un basso pH del suolo che porta a una carenza di calcio.

Questo disturbo è curabile. Puoi aggiungere la calce al tuo terreno se il pH è inferiore a 6,0. Un'altra cosa che puoi fare è spruzzare gli alberi con cloruro di calcio ogni dieci giorni finché non hai raccolto tutte le mele.

Scopri di più sul punto di sughero nella nostra guida.

Ripartizione molliccia

Molte persone mantengono la frutta fresca durante la conservazione per prolungare la durata di conservazione del raccolto. Tuttavia, la conservazione a temperature troppo basse può provocare lesioni da raffreddamento.

Uno di questi disturbi è la disgregazione molliccia, comune nelle mele "Honeycrisp", in cui la polpa può sviluppare anelli marroni.

Mantenere il frutto a temperature superiori a 2ºC (circa 36ºF) può ridurre al minimo lo sviluppo dei sintomi.

Sunscald

Proprio come le persone, la frutta può scottarsi. La prima indicazione che i tuoi frutti vengono scottati è quando la buccia sviluppa aree gialle o arrossate.

Queste aree diventeranno scure mentre il frutto è ancora sull'albero. Dovresti evitare questi frutti quando raccogli, perché non si conservano bene. Poiché questa condizione non è dovuta a un organismo infettivo, puoi smaltirlo sul tuo mucchio di composto.

Foto di Clemson University – USDA Cooperative Extension Slide Series, Bugwood.org, tramite CC BY-SA.

Oltre a grandi aree del frutto che diventano gialle, questo disturbo può apparire prima come piccole macchie gialle. Tuttavia, è facile perderli. Questi punti peggiorano molto quando i frutti raccolti vengono conservati.

Puoi gestire la scottatura solare con una potatura o un addestramento adeguati. Alcuni giardinieri e agricoltori usano l'irrigazione aerea per raffreddare i frutti, ma ciò può portare a problemi di malattia, quindi potrebbe essere meglio evitare quel processo.

Come prevenire le malattie nei tuoi alberi di mele

Molti agenti patogeni delle mele si diffondono lentamente nel corso degli anni e non saranno visibili fino a quando non sopraffanno il tuo albero.

Prendere misure per prevenire le malattie in anticipo può aiutare a mantenere i tuoi meli sani e liberi da malattie.

Pratica una buona igiene in autunno

Molte delle malattie delle mele che potresti affrontare durante l'inverno nelle foglie sul terreno e nei frutti caduti dal tuo albero.

È fondamentale rimuovere, insaccare e buttare queste foglie e frutti. Ciò ridurrà notevolmente il numero di agenti patogeni in attesa di attaccare nella primavera successiva.

E ancora una cosa: non aggiungere assolutamente questi detriti al tuo cumulo di compost!

Sterilizza le tue cesoie da potatura tra i tagli

Quando stai potando il tuo albero, sterilizza le cesoie da potatura tra ogni taglio. Se non lo fai, rischi di diffondere la malattia in tutto l'albero o tra gli alberi.

Puoi sterilizzare le tue cesoie da potatura usando soluzioni liquide di alcol al 70-95% o candeggina al 10-50%.

Ciò è particolarmente prudente se stai tagliando gli arti danneggiati dal fuoco batterico, che è altamente contagioso.

Pratica una buona gestione dell'acqua durante la semina

Assicurati di fornire un drenaggio adeguato. Non piantare in aree che spesso si inondano, in punti bassi o suoli pesanti.

Assicurati che il raccordo dell'innesto sia posizionato ben al di sopra della linea del terreno.

È fondamentale evitare che l'acqua si accumuli intorno alle chiome degli alberi, altrimenti i tuoi alberi potrebbero contrarre una malattia fatale da Phytophthora.

Molti problemi comuni possono interessare le mele

Le mele sono soggette a più della loro giusta quota di malattie e anche a problemi fisiologici. Ma sono ancora deliziosamente gratificanti, una volta che arriva il raccolto.

Sebbene sia facile dire che dovresti piantare varietà resistenti, se acquisti già una casa con un albero di mele o due nel suo cortile, i tuoi alberi potrebbero non essere resistenti agli agenti patogeni locali.

In questo caso, praticare una buona igiene con foglie e frutti a terra può fare molto per prevenire alcuni problemi fastidiosi, oltre a seguire le migliori pratiche per mantenere un flusso d'aria adeguato, tenere d'occhio il drenaggio e disinfettare adeguatamente gli strumenti di potatura.

Potresti dover fare affidamento sui fungicidi per curare i tuoi alberi dai molti tipi di funghi che possono infettarli. Ma la sensibilità degli agenti patogeni a particolari fungicidi può variare in tutto il paese, quindi controlla con i tuoi esperti locali per vedere cosa usare per trattare i tuoi alberi.

Hai avuto successo nel salvare o resuscitare un melo infetto? O vuoi sfogarti su un albero che hai perso? Ad ogni modo, ci piacerebbe sentire i tuoi commenti qui sotto.

E per ulteriori suggerimenti su coltivare le mele migliori a casa, dai un'occhiata a queste guide dopo:

© Chiedi agli esperti, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Vedi i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto del prodotto tramite Arbico Organics. Foto non accreditate: Shutterstock. Con la scrittura e il montaggio aggiuntivi di Clare Groom e Allison Sidhu.

A proposito di Helga George, PhD

Una delle più grandi gioie dell'infanzia di Helga George è stata la lettura di piante rare e da serra che non sarebbero cresciute in Delaware. Ora che vive vicino a Santa Barbara, in California, è felicissima che molti di questi crescano proprio fuori! Affascinata dalla scoperta infantile che le piante producono sostanze chimiche per difendersi, Helga ha intrapreso ulteriori studi accademici e ha ottenuto due lauree, studiando le malattie delle piante come specialista in patologia vegetale. Ha conseguito un BS in agricoltura presso la Cornell University e un MS presso l'Università del Massachusetts Amherst. Helga è poi tornata a Cornell per ottenere un dottorato di ricerca, studiando uno dei sistemi modello di difesa delle piante. È passata alla scrittura a tempo pieno nel 2009.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui