mercoledì, Agosto 17, 2022
HomeSenza categoriaCome identificare e trattare le malattie di Agapanthus

Come identificare e trattare le malattie di Agapanthus

Da bambino cresciuto nel Delaware, sono sempre stato affascinato dall’agapanthus, una pianta che conoscevo solo dai libri di sguardi pieni di belle immagini di fiori diversi.

Ricordo ancora vividamente la mia eccitazione durante il mio primo viaggio in California quando li vidi crescere all’aperto, con i loro capolini arrotondati e le lunghe foglie simili a cinghie.

E ora ho la fortuna di vivere nella Zona 9b, dove posso coltivarli nel mio giardino!

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

Le piante di Agapanthus sono generalmente resistenti alla maggior parte dei parassiti e delle malattie.

Talmente resistenti, infatti, che se cerchi nella letteratura scientifica i patogeni comuni che li infettano, trovi soprattutto articoli relativi alla loro produzione di sostanze chimiche antimicotiche.

Nella loro nativa Sudafrica, gli scienziati studiano estratti di piante di agapanthus come potenziali controlli per una varietà di malattie delle piante.

Nel nostro guida alla coltivazione dell’agapanthus, spieghiamo come coltivare queste piante ornamentali di facile manutenzione in giardino. Vivono in un luogo pieno di sole con terreno ricco di sostanze organiche e ben drenato.

Ma cosa succede quando le cose vanno male?

Alcune condizioni di crescita possono predisporre l’agapanthus ad alcune malattie e in questo articolo tratterò cinque delle più comuni:

1. Antracnosi

Se hai l’abitudine di leggere di malattie delle piante, ci sono buone probabilità che tu abbia familiarità con l’antracnosi, una grave malattia in piante come ortensiecausato da un gruppo onnipresente in tutto il mondo di agenti patogeni del genere Colletotrichum.

Questi funghi sono molto comuni nei climi umidi e temperati, in attesa di colpire quando le condizioni ambientali sono favorevoli. Troppa acqua e troppa umidità sulle foglie possono contribuire a questa infezione.

I sintomi includono macchie marroni sulle foglie che a volte possono avere bordi viola. In caso di grave infezione, le macchie diventano nere quando il tessuto muore e il fogliame può ingiallire, cadendo infine dalle piante.

Poiché il fungo si diffonde facilmente attraverso il tessuto vegetale infetto, pota immediatamente il fogliame colpito e smaltisci i detriti in un luogo diverso dal tuo mucchio di compost!

Ricordati di disinfettare le tue forbici da potatura mentre vai per evitare di diffondere l’infezione ad altre piante. Puoi usare il 70 percento di alcol denaturato o il 10 percento di candeggina.

Applicare un strato di pacciame può impedire alle spore di schizzare da terra sul fogliame delle tue piante.

Se le tue piante hanno una grave infezione, con una grande quantità di fogliame colpita, potrebbe essere necessario applicare un fungicida, poiché la malattia potrebbe potenzialmente uccidere la tua pianta o diffondersi ad altre piante ornamentali.

Hai diverse opzioni, i fungicidi contenenti maneb, clorotalonil, rame o zolfo sono efficaci.

Bonide Fung-onil concentrato

Se vuoi ordinare online, puoi acquistare clorotalonil da Tractor Supply come concentrato di Bonide Fung-onil.

Dovrai spruzzare le piante ogni 10-14 giorni, secondo le istruzioni sulla confezione.

Un’opzione organica per il controllo dei funghi è un fungicida a base di rame.

Fungicida rame Bonide

Organici dell’Arbico offre una formulazione attuale della tradizionale miscela bordolese come Bonide Copper Fungicida Dust. Applicare ogni settimana per 10 giorni in condizioni asciutte, secondo le istruzioni sulla confezione.

È una buona idea alternare il fungicida che usi, in modo che i funghi non sviluppino resistenza. Impara di più riguardo come ruotare i fungicidi nella nostra guida.

2. Muffa grigia

Conosciuto anche come peronospora della Botrytis, la temuta muffa grigia (Botrytis cinerea) è una malattia potenzialmente devastante, che compare tipicamente quando il clima è fresco e umido.

Di solito colpisce solo le piante di agapanthus che si trovano in luoghi ombreggiati e quelle che sono eccessivamente annaffiate o piantate in terreno che non drena bene.

Questo patogeno è diffuso e ha un’enorme varietà di ospiti, quindi ci sono buone probabilità che sia presente nell’ambiente della tua pianta se vivi in ​​un luogo umido.

I sintomi iniziano come una muffa grigia e sfocata su foglie, steli di fiori, fiori e boccioli. Il fungo forma un film sopra la parte infetta e le foglie possono diventare viscide e alla fine cadere.

Il tuo primo passo è rimuovere tutto il tessuto infetto ed eliminarlo dal tuo giardino, in modo che non diffonda le spore.

Sfortunatamente, questo fungo è noto per il rapido sviluppo della resistenza ai fungicidi, spesso nella stessa stagione in cui viene introdotta una nuova sostanza chimica.

Non appena noti i sintomi, dovrai trattare le tue piante con un fungicida, ma prima dovresti controllare con il tuo servizio di estensione locale per scoprire quali fungicidi sono consigliati per l’uso nella tua zona.

L’estensione IFAS dell’Università della Florida raccomanda di coltivare varietà resistenti di agapanthus se vivi in ​​un clima umido come la Florida.

3. Macchia fogliare

È stato scoperto che un certo numero di funghi in tutto il mondo causano macchie fogliari sulle piante di agapanthus. Sebbene questi non siano in genere fatali, possono causare scolorimento sgradevole sul fogliame.

Una delle infezioni fungine più comuni è la malattia delle macchie fogliari rosse, causata da Stagonospora curtisii (Phoma narcissi). Questo fungo è conosciuto principalmente come agente patogeno di Hippeastrum piante di amarilli coltivate nei giardinima può anche infettare l’agapanthus.

Provoca striature di macchie rosse o bruno-rossastre sulle foglie.

Questo fungicida viene assorbito dalle radici, proteggendo la pianta a livello sistemico. Applicare secondo le istruzioni sulla confezione quando si vedono per la prima volta i segni della malattia.

Ripetere ogni 14 giorni secondo necessità.

Altre specie di funghi che sono state trovate per causare macchie fogliari sulle piante di agapanthus in tutto il mondo includono:

  • Macrofoma agapanthus
  • Phomopsis agapanthi sp. nov
  • Septoria agapanthi sp nov
  • Devriesia agapanthi

La maggior parte di questi si risolverà da sola senza bisogno di alcun trattamento, ma puoi scegliere di applicare un fungicida come il clorotalonil (vedi la nostra raccomandazione sopra).

4. Oidio

Come con molte altre piante, l’agapanthus che viene coltivato in luoghi ombreggiati può contrarre l’oidio, noto per il rivestimento bianco e polveroso che provoca sulle foglie.

Causata da centinaia di specie diverse di funghi, l’oidio può essere una malattia devastante su alcune piante, ma per fortuna non è un problema comune sull’agapanthus.

Fortunatamente, ci sono a numero di rimedi casalinghi puoi usare per trattare questo disturbo.

5. Marciume radicale

Un certo numero di diversi funghi e muffe d’acqua (Oomiceti) possono causare marciume radicale.

Fortunatamente, di solito puoi prevenire questo disturbo assicurandoti che le tue piante abbiano un buon drenaggio e non siano eccessivamente annaffiate. Il terreno saturo e impregnato d’acqua priva le radici di ossigeno e, nel loro stato indebolito, sono vulnerabili agli attacchi.

Le piante colpite dal marciume radicale possono mostrare una crescita stentata o fogliame avvizzito, ma in molti casi non presenteranno alcun sintomo fino a quando non sarà troppo tardi per salvarle.

Potresti non sapere che il tuo agapanthus è infetto finché non crolla e muore. Le piante morte dovrebbero essere sradicate e scartate.

Agapanthus è solitamente l’aggressore

A differenza di molte piante che devono essere allevate, l’agapanthus è tipicamente resistente alle malattie e produce persino composti antimicotici che sono attualmente oggetto di ricerca.

Inoltre, cresce così bene in alcune località che a volte è considerata un’erbaccia!

Puoi evitare la maggior parte delle malattie piantando in pieno sole, fornendo un buon drenaggio e annaffiando alla base della pianta anziché sulle foglie.

Tuttavia, se vivi in ​​una zona umida, potresti dover piantare varietà resistenti alla muffa grigia.

Hai combattuto una malattia sulle tue piante di agapanthus? Se è così, faccelo sapere nella sezione commenti qui sotto!

E per ulteriori informazioni su agapanthus in crescita nel tuo giardino, dai un’occhiata a queste guide:

© Chiedi agli esperti, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Vedi i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto dei prodotti tramite Arbico Organics, Home Depot e Tractor Supply. Foto non accreditate: Shutterstock. Con scrittura e editing aggiuntivi di Clare Groom.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI