Come propagare le piante di rosmarino

0
25

Per anni ho acquistato piante di rosmarino dal mio vivaio locale, con l'impressione che la mia erba culinaria preferita fosse troppo difficile da avviare da solo.

Mentre è vero che il rosmarino è particolarmente difficile da coltivare da seme, può essere propagato facilmente da talee e per stratificazione delle radici.

E partire dal seme non è impossibile, ci vuole solo un po' di pazienza e attenzione in più.

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

Nel nostro guida alla coltivazione del rosmarino, tratteremo come coltivare questa erba classica nel tuo giardino. In questa guida, discuterò i diversi modi per propagare le piante di rosmarino.

Ecco cosa tratterò:

Perché è utile sapere come propagare il rosmarino?

Questa pianta erbacea perenne è resistente nella zona 8 e oltre. Se sei fortunato a vivere in un clima caldo, puoi piantarlo una volta e continuerà a crescere ogni anno, a volte fino a quattro piedi di altezza e larghezza!

Il resto di noi, nelle zone di coltivazione più fresche, deve acquistare nuovi inizi ogni anno o tentare di portare le piante esistenti in casa durante l'inverno, il che non sembra mai funzionare molto bene per me.

Propagando il rosmarino da soli, puoi evitare di acquistare nuovi inizi e, ancora meglio, puoi coltivare molte piante a un costo minimo o nullo.

Da talee di gambo

Forse il metodo più comune per propagare il rosmarino, la propagazione tramite talee è un modo semplice per prendere una pianta consolidata e trasformarla in diverse!

Le talee sono una scelta popolare perché sono più affidabili e molto più veloci rispetto all'inizio del seme. Inoltre, le piante cresciute da talee saranno identiche alla pianta madre, quindi sai esattamente cosa stai ottenendo.

Le talee dovrebbero essere prelevate da una pianta stabilizzata in primavera durante la crescita attiva o all'inizio dell'autunno dopo che la fioritura è terminata.

Usa potatori o forbici affilate per tagliare sezioni da quattro a sei pollici dalle punte del nuovo legno tenero. Cerca steli verdi flessibili rispetto a quelli marroni legnosi.

Quindi, strappa le foglie dai due terzi inferiori di ciascun gambo tagliato, lasciando intatte cinque o sei nella parte superiore.

Immergi l'estremità tagliata nell'ormone radicante in polvere, se ne hai a portata di mano, anche se non è assolutamente necessario.

Pianta ogni taglio da tre a quattro pollici di profondità in un vaso da due a quattro pollici usando un uguale mix di terriccio e sabbia. Se stai iniziando più talee, potresti voler usare un vassoio o distanziare tre steli a due pollici di distanza in un vaso da sei pollici.

Innaffia bene e usa una cupola di umidità o sacchetti di plastica per creare tende sopra i vasi per trattenere l'umidità e l'umidità. Posizionalo in un luogo che riceve luce indiretta e apri quotidianamente la plastica per innaffiare. È necessario mantenere il substrato uniformemente umido, ma non saturo.

Dopo alcune settimane, puoi controllare il radicamento tirando delicatamente gli steli. Se senti resistenza, questo indica che le radici si stanno formando.

A questo punto puoi rimuovere la plastica e spostare i vasi in un luogo che riceve dalle sei alle otto ore al giorno di luce diretta. Continua a mantenere l'umidità uniforme.

Una volta che inizi a vedere una nuova crescita, questa è la prova che le radici si stanno stabilizzando e puoi trapiantare in un contenitore più grande o all'aperto, a condizione che tutto il rischio di gelo sia passato.

Prima di trapiantare in giardino, dovrai indurire le nuove piante per acclimatarle all'ambiente esterno. Mettili all'aperto in un luogo riparato per un'ora il primo giorno, aumentando gradualmente la durata nel corso di una settimana o 10 giorni.

In alternativa, puoi mettere le talee in acqua per radicare. Dopo aver spogliato le foglie inferiori come descritto sopra, è sufficiente riempire un barattolo o un vaso con acqua a temperatura ambiente e posizionare i gambi nel barattolo, con la parte tagliata verso il basso.

Riempi solo abbastanza acqua per coprire la parte nuda dello stelo, lasciando il fogliame asciutto. Tenere lontano dalla luce diretta e cambiare l'acqua ogni due giorni. Nuove radici dovrebbero formarsi in poche settimane.

Una volta che uno stelo ha germogliato da quattro a sei radici di circa mezzo pollice di lunghezza, trapiantare in vasi da due a quattro pollici in un terriccio ben drenante che è parti uguali di terriccio e sabbia.

Fai un buco nel terreno e pianta delicatamente le talee, facendo attenzione a non danneggiare le nuove radici nel processo. Tamponare delicatamente il terreno attorno allo stelo e annaffiare bene.

Mantieni la luce indiretta fino a quando le radici non resistono allo strattone, quindi spostati in un luogo luminoso. Continua ad annaffiare ogni volta che il terreno si sente asciutto.

Una volta che vedi le prove di una nuova crescita, puoi rinvasare in contenitori più grandi o indurire e metterli in giardino dopo che l'ultimo gelo della primavera è passato.

Tramite stratificazione

Un altro modo semplice per propagare il rosmarino è la stratificazione. Questo è un metodo per addestrare gli steli a sviluppare nuove radici mentre sono ancora attaccati alla pianta madre.

Su una pianta stabilizzata, seleziona uno stelo sano che sia abbastanza lungo da raggiungere facilmente il suolo quando è piegato.

Scava una fossa profonda due pollici e lunga circa un pollice nel punto in cui lo stelo raggiunge il suolo.

Usa un coltello affilato e sterile per spogliare le foglie e la corteccia dalla parte inferiore dello stelo e posizionarlo nella fossa, lasciando da due a tre pollici di fogliame e stelo intatto sulla punta.

Usa una graffetta da giardino per fissare lo stelo a terra e riempire la fossa di terra.

Innaffia regolarmente gli steli stratificati fino a quando non si sono formate le radichette e non appare una nuova crescita sulla punta esposta. Puoi verificare la presenza di nuove radici scavando con molta attenzione attorno agli steli sepolti. Possono essere necessari alcuni mesi prima che si formino nuove radici, quindi questo metodo richiede un po' di pazienza!

Una volta che le piante hanno radicato, puoi tagliare il gambo lontano dal genitore e scavare con cura la nuova pianta.

Trapiantare in un vaso o in una nuova posizione nel giardino e annaffiare regolarmente fino a quando non si è ben stabilizzato.

A partire dal seme

Se non hai una pianta consolidata da cui iniziare o sei solo pronto per una piccola sfida, è possibile iniziare il rosmarino dal seme. Questa erba è notoriamente difficile da germinare, ma ci sono alcuni suggerimenti per migliorare il risultato.

Per prima cosa, dovrai stratificare a freddo i semi. Puoi farlo avvolgendo i semi in un tovagliolo di carta umido. Metti l'asciugamano in un sacchetto sigillato con chiusura lampo in frigorifero e lascialo lì per due o tre mesi.

Il processo di crescita del rosmarino dal seme richiede un po' di tempo, quindi tempo questo in modo che i semi siano stratificati e pronti per essere seminati circa sei mesi prima dell'ultimo gelo primaverile.

Quando sei pronto per seminare, immergili per una notte in acqua tiepida. Cospargi i semi in piatti o in vasi da due a quattro pollici nel tuo mix di partenza di semi preferito. Coprire a malapena con terra e coprire con un coperchio di plastica o utilizzare una cupola per l'umidità. I tassi di germinazione sono generalmente bassi, quindi è una buona idea piantare semi extra.

Posizionare al riparo dalla luce diretta in una stanza che mantenga una temperatura costante di circa 55-65 ° F. Se ne hai uno, un tappetino termico impostato a 70-80 ° F può davvero aiutare le cose.

Nebulizzare leggermente per mantenere il terreno umido fino alla germinazione. Nel migliore dei casi, questo dovrebbe accadere in due o quattro settimane, ma potrebbe richiedere anche più tempo.

Non appena i semi sono germogliati, rimuovi il coperchio di plastica e trasferisciti in un luogo con una luce intensa. Se stai usando le luci di coltivazione, posiziona i vasi a circa due pollici dalla fonte di luce.

Nebulizzare con un flacone spray per mantenere umida la superficie del terreno o, idealmente, posizionare i vasi in un vassoio poco profondo per fornire acqua sul fondo.

Quando sono alte da tre a quattro pollici, puoi trapiantare le piantine in vasi individuali o in giardino dopo che è passato tutto il rischio di gelo.

Un'abbondanza di spezie

Se sei come me e preferisci usare il rosmarino in quasi tutto ciò che cucini, non ti pentirai di aver imparato a propagare le tue piante.

Non solo eviterai di spendere soldi per avviamenti costosi, ma potresti ritrovarti con più piante di quante tu sappia cosa farne: perché non regalarle a familiari e amici?

Hai mai propagato le tue piante di rosmarino? Condividi ciò che ha funzionato per te nella sezione commenti qui sotto!

E per maggiori informazioni su rosmarino in crescita nel tuo giardino, dai un'occhiata a queste guide dopo:

© Chiedi agli esperti, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Consulta i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto non accreditate: Shutterstock.

A proposito di Heather Buckner

Heather Buckner viene dai laghi scintillanti del Minnesota e ora vive con la sua famiglia in una bellissima fattoria nelle montagne del Vermont. Ha conseguito una laurea in scienze ambientali presso la Tufts University e ha viaggiato e lavorato in molti ruoli nella conservazione e nella difesa dell'ambiente, inclusa la creazione e la gestione di programmi basati sulla conservazione delle risorse, il giardinaggio biologico, la sicurezza alimentare e la costruzione di capacità di leadership. Heather è una designer di permacultura certificata e una studentessa erborista. È anche una fanatica giardiniera e le piace passare più tempo possibile ricoperta di terra!