lunedì, Ottobre 25, 2021
Home Senza categoria Come propagare le rose dalle talee

Come propagare le rose dalle talee

Sai che a volte hai una pianta che sembra fare eccezionalmente bene nel tuo giardino? O ti innamori del cespuglio di rose di un vicino? O forse una rosa che ami sta entrando nei suoi anni da senior?

Questo è il momento perfetto per fare un taglio.

La propagazione per talea ti consente di ricreare un clone di una pianta che ami. Ciò significa che puoi avere due, tre, quattro o forse più di quella perfetta floribunda di cui non ne hai mai abbastanza.

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

Ora, per la cattiva notizia: probabilmente prenderà solo il 50-75% circa delle tue talee.

Gli amanti delle rose cercano costantemente di capire come aumentare le possibilità che i loro inizi abbiano successo e noi possiamo trarre vantaggio da tutto il loro duro lavoro ed esperienza. Tuttavia, anche i migliori coltivatori di rose sembrano essere bloccati su questo tasso di successo, per la maggior parte.

Non disperare! Non è un grosso problema, questo significa solo che dovresti probabilmente piantare qualche extra in modo da avere più di quello che vuoi. E se decollano più di quanto ti aspetti, fanno un bel regalo.

Inoltre, con questa guida, sei sicuro di essere all'estremità superiore della scala del tasso di successo. Questo perché abbiamo raccolto tutti i migliori consigli ed esperienze dai rosari di tutto il mondo.

Ecco cosa ci aspetta:

È sbagliato essere così eccitati di sporcarsi le mani? Allora non voglio avere ragione. Andiamo!

Quando prendere le talee?

Se fai una rapida ricerca su Internet, scoprirai che ci sono siti web che consigliano di fare talee alla fine dell'inverno o all'inizio della primavera.

Altri suggeriscono che l'estate è il momento giusto. Poi ci sono quelli che giurano che l'autunno sia l'ideale, mentre altri ancora affermano che l'autunno è il momento peggiore in assoluto.

In altre parole, ci sono un po' di informazioni contraddittorie là fuori! La verità è che il momento ideale dipende dalla tua posizione, dal clima, dagli obiettivi e dalle circostanze.

Puoi tecnicamente iniziare il root in qualsiasi momento durante la stagione di crescita, ma avrai il maggior successo quando le condizioni sono miti, fresche o calde.

Il clima gelido non va bene, e nemmeno il caldo soffocante, quando le piante sono stressate, è un buon momento. Ciò lascia la primavera e l'autunno nella maggior parte delle zone temperate, così come l'inverno nelle regioni che non subiscono gelate.

Molti esperti consigliano di effettuare talee in autunno, dopo che tutti i fiori sono sbiaditi sulla pianta. Questo è il momento in cui ho avuto il maggior successo, ma devi tenere le partenze al chiuso e vive per tutto l'inverno se segui questa strada, quindi tienilo a mente.

Se vuoi radicare le tue talee direttamente in giardino, prendile in primavera dopo l'inizio della nuova crescita. Adoro questo metodo per quando non voglio impegnarmi a mantenere viva una pianta in casa per mesi.

Nella mia esperienza, le talee di rose iniziate direttamente all'aperto tendono a decollare più rapidamente di quelle che inizi in casa e anche trapiantate.

Forse è perché hanno avuto più tempo per adattarsi alle tue condizioni e non devono affrontare lo shock del trapianto dall'interno all'esterno.

Preparare le talee

Prima di mettere il coltello vicino alla pianta, assicurati di prendere il materiale da una pianta che lo è. Evita tutto ciò che mostra segni di ruggine, muffa, funghi, insetti nocivi o qualsiasi altro tipo di parassita o malattia.

Foto di Kristine Lofgren.

Se vedi qualcuno di questi sulla tua pianta, non pensare nemmeno a prendere una talea.

Successivamente, non vuoi prendere vecchi steli legnosi o materiale morbido ed estremamente flessibile. La super nuova crescita è spesso rossa o viola. Un po' di crescita rossa (o giovane) va bene, ma assicurati solo che la maggior parte dello stelo sia verde dove prevedi di tagliare.

Foto di Kristine Lofgren.

Tecnicamente puoi prendere talee sia da una crescita dura che da giovane, ma nessuno di questi in genere radicherà anche, nella mia esperienza.

Se stai prendendo le talee in autunno, cerca uno stelo che ha un fiore spento su di esso, o anche l'inizio di un'anca, con almeno sei serie di foglie.

Prendi un pezzo da otto a nove pollici da un'area con una crescita spessa quanto una matita, usando un coltello affilato o un tronchesino che è stato pulito prima dell'uso. Fai il taglio con un angolo di 45 gradi. Ripetere se necessario.

Foto di Kristine Lofgren.

Mentre lavori, porta con te un barattolo pieno d'acqua e mettici dentro subito le talee. Pianifica di piantare le tue talee lo stesso giorno in cui le tagli e assicurati di rimettere i gambi tagliati in quel barattolo d'acqua mentre segui i passaggi da seguire se stai lavorando con più di uno.

Di nuovo, supponendo che tu stia lavorando in autunno, rimuovi il fiore morto, eventuali fianchi e la punta dello stelo fino alla prima serie di foglie sane. Per le talee primaverili e autunnali, rimuovi tutte le foglie dalla metà inferiore, lasciando intatte due o tre serie di foglie.

Foto di Kristine Lofgren.

Ora dovresti avere uno stelo lungo poco più di otto pollici, con solo poche serie di foglie nella parte superiore per le talee primaverili e uno stelo che è stato tagliato nella parte superiore con le foglie della metà inferiore rimosse per le talee autunnali.

Foto di Kristine Lofgren.

Ora è il momento di ferire lo stelo. Il modo più semplice per farlo è fare alcune fessure verticali lunghe circa mezzo pollice lungo l'estremità dello stelo fino alla base attraverso il primo strato tutto intorno allo stelo.

Prova a fare almeno due fessure, ma tre o quattro sono meglio.

Infine, immergi l'estremità tagliata degli steli nell'ormone radicante. Bontone è un favorito affidabile che ha sempre funzionato bene per me e dovresti assolutamente tenerne un po' nel tuo kit di attrezzi da giardinaggio se prevedi di propagare talee.

Polvere per radici Bonide Bontone II

Puoi prenderne un po' da Arrico Organics se non ce l'hai già

Radicamento nei contenitori

Una volta che le tue talee sono pronte, è il momento di metterle nei contenitori al chiuso. Questa è l'opzione migliore se hai preso il materiale in autunno, ma puoi anche farlo con talee primaverili.

Mi piace usare contenitori compostabili da cinque o sei pollici che ti permettano di evitare di disturbare le radici quando trapianti le tue nuove rose.

I CowPot sono i miei preferiti perché non usano la torba, che è una risorsa limitata. Sono invece fatti di cacca di mucca, sicuramente una risorsa rinnovabile!

Vasi biodegradabili CowPots

Se non riesci a trovare CowPots nel tuo vivaio locale, puoi acquistare vasi da cinque pollici in confezioni da 66 o 160 all'Arbico Organics, o arrivano i vasi da sei pollici confezioni da 42 o 108.

Qualunque cosa tu scelga, assicurati che sia di queste dimensioni, con un eccellente drenaggio.

Quindi, riempire i vasi con un mezzo di radicazione. Ho scoperto che la combinazione perfetta per creare un terreno da taglio per rose è tre parti di miscela per vasi Miracle-Gro con una parte di perlite.

Mix di invasatura miracolosa

Il mix di invasatura Miracle-Gro è ampiamente disponibile, incluso presso l'Home Depot.

Se non riesci a trovare la perlite, i gusci di riso sono un'ottima alternativa sostenibile.

Arrico Organics ha Disponibili sacchi da 1/4, 1/2 o un piede cubo. Fidati di me, troverai molti usi per questo mezzo versatile.

Gusci di riso Seme Starter Terriccio

Riempi le pentole di un quarto di pollice verso l'alto con questa miscela, quindi fai un buco al centro di ogni pentola con una bacchetta o una matita.

Abbassa una talea in posizione in modo che metà del gambo sia coperta dal terreno. Rassodare il mezzo intorno e innaffiare abbondantemente. Ripetere con le restanti talee e contenitori.

Se il mezzo di radicazione si è stabilizzato dopo l'irrigazione, aggiungine un po' di più.

Ora è il momento di coprire le talee. Ci sono molte opzioni per creare una mini serra sulle tue potenziali nuove piante.

Cupola per piante cloche da giardino

Puoi acquistare cloches, come queste disponibile su Amazon.

Puoi anche tagliare i due terzi inferiori di una brocca di latte o di una bottiglia di soda e posizionarla capovolta sopra il taglio. Oppure, metti delle bacchette nel contenitore e abbassa un sacchetto di plastica sopra.

Il punto è che stai cercando di creare una situazione in cui l'umidità viene mantenuta nel terreno e l'aria intorno alle tue radici mentre radicano.

Metti le talee in un punto in cui riceveranno almeno otto ore di luce solare indiretta, ma non metterle in un luogo in cui saranno colpite dalla luce diretta. Questo brucerà le piante e moriranno prima ancora di iniziare.

Ogni giorno, controlla le cose per assicurarti che le tue nuove piante abbiano abbastanza umidità nel terreno. Dal momento che hanno una copertura su di loro, non dovrebbero aver bisogno di acqua aggiuntiva nel terreno ogni giorno, ma è intelligente controllare per esserne sicuri. Nebulizzare le talee con acqua ogni giorno.

Dopo sei-otto settimane se hai piantato in primavera, o fino a 12 settimane se hai piantato in autunno, si spera che vedrai una nuova crescita e se dai un piccolo strattone a una talea, resisterà se ha radicato con successo.

Rimuovi la copertura e lascia che il terreno si asciughi un po' per la prossima settimana o due, per abituare le piante alle normali condizioni di crescita.

Smaltire quelli che non hanno radicato.

Quindi, è il momento di indurire le partenze in preparazione per metterle nel terreno. Ciò significa che è necessario introdurre gradualmente le piante alla vita all'aperto senza scioccarle. Dato che sono stati riparati in casa, non hanno dovuto affrontare il sole diretto, il vento e la pioggia battente.

trapianto

Se scegli di radicare le tue piantagioni in casa, alla fine vorrai portarle fuori nel tuo giardino. Ecco come.

Per indurire le piante, portale fuori per un'ora e mettile in un luogo riparato. Quindi, raccoglili di nuovo e rimettili in casa. Il giorno dopo, dagli due ore all'aperto.

Il giorno dopo, dai loro tre. Continua ad aggiungere un'ora finché la pianta non può stare all'aperto per sette ore. Il giorno dopo puoi piantare.

Dopo aver indurito le talee radicate, prepara il terreno. Mi piace lavorare una buona quantità di compost nel mio terreno perché aiuta a migliorare il drenaggio, la ritenzione idrica e la nutrizione.

Rimuovi delicatamente la rosa dal suo contenitore se non l'hai piantata in uno biodegradabile.

Quindi, scava una buca grande due volte e profonda quanto il tuo vaso biodegradabile o la zolla e mettila nel terreno. Compatta il terreno attorno ad esso e coprilo completamente di terra.

Innaffia bene per sistemare il terreno.

Fare il tifo all'aperto

Da bambina, mi raccontavano storie romantiche sulle rose nei giardini dei miei bisnonni che provenivano dalla costa orientale, o addirittura fino all'Inghilterra.

Mentre le storie andavano, i coloni bianchi che viaggiavano verso ovest portavano con sé le loro talee di rose in barattoli di vetro pieni d'acqua mentre attraversavano gli oceani e le pianure.

Quando sono arrivati, li hanno piantati nel terreno e li hanno coperti con barattoli di vetro per ricominciare un po' del loro vecchio giardino nella loro nuova casa.

Non so se queste storie siano vere o meno, ma uso lo stesso principio per far crescere le talee direttamente nel terreno.

In sostanza, è necessario mantenere vivi gli steli tagliati in un po' d'acqua dopo averli rimossi dalla pianta e quindi coprirli per creare un ambiente caldo, umido, simile a una serra man mano che si stabilizzano nel terreno.

La maggior parte delle persone sceglie di eseguire questo processo in primavera dopo che è passata l'ultima data prevista per il gelo, ma se vivi in ​​un luogo che non si congela in inverno, puoi farlo anche in autunno.

Il primo passo è assicurarti di avere il giusto tipo di terreno per le rose. Non sei sicuro di avere quello che serve? Dai un'occhiata al nostro semplice guida per iniziare con le rose.

Quindi, scegli un luogo ombreggiato come un giardino sul lato nord della tua proprietà o da qualche parte all'ombra. Non vuoi che il sole diretto colpisca le piante.

Quindi, scava una buca larga almeno sei pollici e profonda quattro pollici per piantare ogni talea radicata. Metti gli steli nel buco e riempili intorno con il terreno del giardino per rassodare tutto al suo posto.

Quindi, metti una copertura su di loro. Se vivi in ​​una zona abbastanza umida, puoi saltare la copertura.

Foto di Kristine Lofgren.

Se non sei sicuro di quale tipo di copertura funzionerà, fai riferimento alla sezione sulla piantagione di interni sopra per alcuni suggerimenti. Uso sempre bottiglie di soda da un litro con la base tagliata perché sono così facilmente disponibili dagli amanti della soda nella mia vita.

Se il clima diventa troppo caldo, rimuovere il coperchio. Cosa c'è di troppo caldo? Sto parlando sopra 80 ° F.

Per i prossimi mesi, devi uscire e controllare le tue talee ogni giorno. Se il terreno si sente asciutto, aggiungi più acqua.

Bagna le talee con acqua ogni giorno se noti che l'interno della fodera si sta asciugando. Non ho mai dovuto appannare la mia nell'umido nord-ovest del Pacifico, ma nei climi secchi dell'interno degli Stati Uniti occidentali, dovevo appannarmi ogni giorno o due.

Una volta che una pianta ha radicato, rimuovere la copertura e lasciarla riposare per una settimana. Ricorda, saprai che ha radicato se gli dai un leggero strattone e il taglio resiste.

Dopo una settimana, puoi dissotterrarlo e spostarlo nella sua sede permanente. Assicurati di mantenere un perimetro di circa quattro pollici attorno allo stelo mentre scavi e scava in profondità quanto è alta la tua pianta. Pianta come faresti con un trapianto.

Trovo che questo metodo porti a un minor numero di talee che attecchiscono, ma quelle che tendono ad essere più robuste e crescono più velocemente di quelle avviate in casa.

Espandi il tuo roseto con talee

È l'ora della confessione: se sono in giro e vedo una rosa di cui sono ossessionato, taglierò una talea e la porterò a casa con me.

Ho riempito molti giardini di talee rubate (ok, di solito chiedo il permesso, ma suona più fico pensare che sto correndo in giro come un furbo ladro di rose…).

Ora puoi espandere anche il tuo roseto. Si spera che questa guida renda le cose un gioco da ragazzi e annegherai in talee di rose radicate in pochissimo tempo.

Fammi sapere come va o se riscontri problemi. È stato più facile o più difficile del previsto? Mandami una riga nella sezione commenti qui sotto!

E per maggiori informazioni su rose in crescita nel tuo giardino, dai un'occhiata a queste guide dopo:

Foto di Kristine Lofgren © Chiedi agli esperti, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Consulta i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto dei prodotti tramite Alphatool, Arrico Organics e Home Depot. Foto non accreditate: Shutterstock.

Informazioni su Kristine Lofgren

Kristine Lofgren è una scrittrice, fotografa, lettrice e amante del giardinaggio da fuori Portland, in Oregon. È cresciuta nel deserto dello Utah e nel 2018 si è recata nelle foreste pluviali del Pacifico nord-occidentale con suo marito e due cani. La sua passione in questi giorni si concentra sulla coltivazione di edibili ornamentali e sulla ricerca di cibo nel paesaggio urbano e suburbano.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI