sabato, Ottobre 16, 2021
Home Senza categoria Come sollevare e dividere le piante di iris

Come sollevare e dividere le piante di iris

Chiamate per la dea arcobaleno della mitologia greca, le iris sono piante perenni alte ed eleganti che producono un incredibile assortimento di fiori vistosi dai colori sontuosi e hanno un dolce profumo floreale.

Una volta stabilite, le piante formano cespi grandi e attraenti mentre i rizomi carnosi si insinuano e si diffondono.

Tuttavia, quando le radici diventano sovraffollate, il centro del cespo può estinguersi e la produzione di fiori diminuisce.

Per mantenere l'iride forte e vibrante, dovresti scavare e dividere prima che diventino sovraffollati, in genere ogni tre o quattro anni.

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

Sollevare e tagliare le radici ringiovanisce i cespi esistenti per una migliore fioritura e avrai un sacco di rizomi avanzati da trapiantare in nuove posizioni.

Quindi, prendi i tuoi strumenti e iniziamo! Ecco come dividere e trapiantare l'iride.

Quando dividere?

Per prevenire il sovraffollamento dell'iride e la diminuzione della produzione di fiori, programmare la divisione delle radici ogni tre o quattro anni.

Foto di Lorna Kring.

Il momento migliore per dividere e trapiantare è dopo che hanno finito di fiorire, quando le piante vanno in letargo in estate.

Per sollevare e dividere, aspetta dalle sei alle otto settimane dopo la fioritura, o pianifica di farlo da metà estate fino all'inizio dell'autunno.

Taglia i gambi dei fiori consumati il ​​più vicino possibile alle foglie.

Prima di dividere, lascia asciugare i primi due o tre pollici di terreno. Ciò facilita la rimozione perché i rizomi e le radici sono molto vicini alla superficie: non richiedono l'ammollo per allentarli prima.

Solleva i grumi

Inizia usando una forca da giardino o una vanga per allentare e sollevare i grumi.

Foto di Lorna Kring.

Inserisci la forchetta completamente nel terreno lungo l'ala gocciolante o da tre a quattro pollici al di fuori dei rizomi visibili. Allenta il terreno tutto intorno.

Se possibile, sollevare l'intera massa.

Se non è possibile sollevare il gruppo in un unico pezzo, utilizzare una vanga pulita e affilata o coltello da giardino per tagliare i ciuffi in dimensioni più piccole e gestibili e quindi sollevare.

Taglia, pulisci e ispeziona

Con una spazzola a setole morbide, rimuovere quanto più sporco possibile dai rizomi e dalle radici, avendo cura di lasciare intatte le radici. La pulizia rende più facile vedere dove dividere e ispezionare per possibili parassiti.

Foto di Lorna Kring.

Taglia e scarta tutti i pezzi grandi che non hanno un ventaglio attaccato, incluso il centro dei ciuffi. Scartare anche le estremità più vecchie dei rizomi che non hanno più una crescita radicale attiva: questa è l'estremità più lontana dal ventaglio delle foglie.

Ispeziona attentamente i rizomi rimanenti.

Scarta quelli secchi, polverosi, morbidi, maleodoranti o che mostrano segni di tarli.

I tarli sono insetti che colpiscono la parte superiore dei rizomi delle varietà barbute alte, praticando piccoli fori delle dimensioni di una mina di matita. I fan delle foglie possono anche sembrare impregnati d'acqua se infestati.

Taglia i ventagli

Prima di ripiantare, taglia i ventagli a un'altezza di 6-10 pollici.

Ciò consente alle piante di concentrare la propria energia nello stabilire radici sane e lontano dal sostenere una piena esposizione di fogliame.

Inoltre, un ventilatore pieno può catturare più vento, spostando i rizomi prima che le radici si stabiliscano: tagliare il ventilatore aiuta a prevenire la roccia del vento.

Dividi i rizomi

Per produrre fiori, ogni sezione del rizoma deve avere un ventaglio attaccato.

Foto di Lorna Kring.

Usando un coltello da giardino pulito o delle forbici, taglia i rizomi in pezzi lunghi circa 3-4 pollici con almeno un ventaglio intatto. Non rimuovere le radici.

Per prevenire l'infezione batterica, spolverare le estremità del taglio con un fungicida in polvere come lo zolfo da giardino.

ripiantare

Gli iris fanno meglio in una posizione piena di sole con terreno ricco e ben drenante e un pH da leggermente acido a neutro compreso tra 6,8 e 7,0.

Foto di Lorna Kring.

Ecco le fasi della semina:

  • Allenta il terreno con una forchetta da giardino a una profondità di 12-16 pollici.
  • Se necessario, mescola una pala o due di sabbia paesaggistica o ghiaia per migliorare il drenaggio.
  • Mescola da due a quattro pollici di compost o letame ben decomposto nei primi sei pollici di terreno.
  • Crea buchi di piantagione di qualche centimetro più lunghi dei rizomi e profondi circa quattro pollici.
  • Mescolare in un po' farina d'ossa per favorire un sano sviluppo delle radici.
  • Raccogli del terreno in una cresta lungo il centro della buca di piantagione alta circa quattro pollici, lasciando una fossa su ciascun lato.
  • Adagiare il rizoma in cima alla cresta, ponendo le radici lungo i lati e nelle trincee.
  • Riempi delicatamente il buco, coprendo le radici e i due terzi inferiori dei rizomi. Lascia la parte superiore del rizoma scoperta ed esposta al sole e all'aria.
  • Compattare il terreno sul posto e innaffiare delicatamente ma profondamente.

Pianta i rizomi singolarmente o in gruppi di tre o cinque, distanziandoli di circa 3-5 pollici l'uno dall'altro per le varietà nane e in miniatura e da quattro a sei pollici per quelli alti.

Foto di Lorna Kring.

Posiziona i ventagli delle foglie verso l'esterno e i gruppi spaziali da 12 a 24 pollici l'uno dall'altro – meno distanza per le varietà nane e più per quelle alte con la barba.

Scegli i contenitori con saggezza

Anche le varietà nane e in miniatura sono una buona scelta per i contenitori.

Assicurati che i contenitori abbiano fori di drenaggio e aggiungi uno strato di materiale come vasellame rotto o ciottoli sul fondo dei vasi per aiutare a drenare il terreno.

Riempi i contenitori con un terreno leggero ricco di humus e pianta come descritto sopra, mantenendo le cime del rizoma esposte al sole.

Innaffia leggermente per stabilirsi in posizione.

Innaffia regolarmente quando i primi due pollici di terreno sono asciutti.

Fornisci ai contenitori una protezione invernale in un luogo al riparo dal gelo o aggiungi uno strato profondo da quattro a sei pollici di muffa fogliare o pacciame di paglia per proteggere i rizomi.

Garantire fioriture vigorose

Per una visualizzazione continua di fioriture vigorose, pianifica di dividere i ciuffi di iride prima che diventino sovraffollati o ogni pochi anni.

Dopo aver diviso i rizomi, ripianta e trapianta liberamente: c'è sempre un sacco di portainnesto.

Metti l'eccedenza in piccoli contenitori per la famiglia, gli amici, i vicini o lo scambio di piante locali. Fanno un regalo apprezzato o un chip di baratto!

Se hai domande su come dividere e trapiantare le iris, scrivici nei commenti qui sotto.

E per maggiori informazioni su iris in crescita nel tuo giardino, dai un'occhiata a queste guide dopo:

Foto di Lorna Kring © Chiedi agli esperti, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Consulta i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto non accreditate: Shutterstock.

A proposito di Lorna Kring

Scrittrice, artista e imprenditrice, Lorna è anche una giardiniera di lunga data che si è appassionata ai metodi di giardinaggio biologico e naturale in tenera età. In questi giorni, il suo orto è più piccolo per fare spazio a paesaggi decorativi pieni di colori, profumi, arte e tesori nascosti. Coltivare e progettare il luogo ideale per il giardino è una delle sue attività preferite, soprattutto per riunirsi con la famiglia e gli amici per trascorrere bei momenti e buon cibo (direttamente dal giardino, ovviamente)!

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI