martedì, Novembre 29, 2022
HomeSenza categoriaGuida alla progettazione paesaggistica a bassa manutenzione | Sentiero del giardiniere

Guida alla progettazione paesaggistica a bassa manutenzione | Sentiero del giardiniere

Anche se uno dei miei passatempi preferiti in primavera e in estate è il giardinaggio, ci sono volte in cui Voglio solo rilassarmi e non preoccuparti delle erbacce o di quanto è cresciuta l’erba.

Ecco perché il mio cortile anteriore richiede una manutenzione completamente ridotta, a differenza del giardino sul retro.

La chiave per l’abbellimento a bassa manutenzione è lavorare con la bellezza naturale del terreno invece di fare una dimostrazione completa in cortile o piantare troppe piante.

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

La semplicità è la chiave. Fare i passi per rendere più facile il lavoro di abbellimento del giardino davanti a te stesso ti darà il tempo di sederti e goderti il ​​giardino, libero da diserbo e piantare per tutta l’estate.

Ecco un’anteprima di ciò che condivideremo:

1. Erba senza falciatura

Sì, avete letto bene: esiste un tipo di erba che non richiede la falciatura!

È perfetto per giardinieri o proprietari di case che desiderano evitare il fastidio di falciare l’erba ogni pochi giorni durante i mesi estivi.

Si tratta normalmente di miscele di festuca a bassa crescita, ma alcune marche aggiungono anche vari trifogli. Se sei il tipo che non sopporta una varietà mista di erbe, allora potresti voler controllare la stampa fine in modo da sapere esattamente cosa c’è nel cocktail di mix di semi che acquisti.

L’erba di Festuca rimane corta e riduce la manutenzione del prato.

Personalmente, non mi dispiace il trifoglio poiché è un legume, e apporta azoto naturale attraverso i batteri simbionti attaccati alle sue radici.

Queste miscele senza falciatura riducono l’irrigazione, riducono la necessità di sostanze chimiche come fertilizzanti e insetticidi e riducono la pacciamatura in autunno.

È un’aggiunta straordinaria al tuo paesaggio spensierato e a bassa manutenzione.

2. Hosta

Una delle mie piante da fogliame preferite è la semplice hosta. È ottimo da utilizzare oltre il confine della maggior parte delle caratteristiche del paesaggio e continua a moltiplicarsi ogni anno.

Le hostas sono ottime da usare come riempimento per le aree che sembrano mancare qualcosa, o davanti a piccoli cespugli a crescita lenta che necessitano di uno strato extra davanti per essere più attraenti alla vista.

Le hostas non richiedono cure particolari per tutta l’estate, solo un po’ di irrigazione.

Leggi di più sulla crescita degli hosta qui.

3. Pianta cespugli e piante a crescita lenta

Ci sono molte piante e cespugli che troverai online o nei centri di giardinaggio locali che richiedono poche o nessuna cura durante l’estate.

Il bosso è un arbusto a crescita lenta, ideale per l’abbellimento a bassa manutenzione.

Le mie piante preferite a crescita lenta sono la spirea blu e cespugli di bosso. Chiedi al tuo centro di giardinaggio locale informazioni su piante e cespugli a crescita lenta che funzionano nella tua zona di impianto.

3. Organizzare giardini container

I giardini in container già pronti possono essere acquistati dalla maggior parte dei negozi di fai-da-te e dai centri di giardinaggio. O puoi seleziona il tuo piattoe fallo tuo.

I giardini in container sono ottimi per imballare un sacco di punch senza molto lavoro in corso.

Sono un po’ più costosi dell’acquisto di piante individuali da sistemare, ma richiedono pochissime attenzioni oltre all’irrigazione occasionale durante l’estate.

Basta acquistare alcuni contenitori di varie dimensioni, terriccioe la tua scelta di piante (comprese le verdure). Mettilo in giardino in una zona dove ricevano un’adeguata esposizione al sole. Questa è un’idea fantastica per aggiungere un po’ di eleganza alla parte anteriore della casa.

Ricorda di annaffiare questi giardini in vaso alcune volte alla settimana durante i giorni più caldi, ed è tutto ciò che devi fare.

Se hai voglia di fare un po’ di cura in più (ora che hai risparmiato così tanto tempo sulla falciatura regolare!) puoi scegliere di prestare un po’ più di attenzione ai tuoi contenitori, se necessario. Se quelle vivaci fioriture iniziano a svanire un po’ più avanti nella stagione, dai un’occhiata a questo post consigli per abbellire i tuoi contenitori.

5. Usa cibo da giardino a rilascio lento

A seconda di cosa scegli di piantare nel tuo giardino paesaggistico a bassa manutenzione, prova a posizionare il cibo da giardino perfetto a lento rilascio per ogni pianta nel terreno o in ogni contenitore.

Il cibo vegetale a rilascio lento fornirà il nutrienti necessari per tutta l’estate alla pianta, cespuglio o albero e non sarà necessaria altra manutenzione oltre all’irrigazione.

6. Disporre pietre o blocchi per i bordi paesaggistici

Utilizzando pietre paesaggistiche speciali, blocchi paesaggistici o rocce dalla forma strana che hai trovato durante gli scavi o le ricerche nei boschi, è possibile creare facilmente paesaggi.

Le pareti rocciose impilate funzionano bene per contenere il trabocco e ridurre la manutenzione.

Se stai usando pietre o blocchi paesaggistici, assicurati di disegnare l’area con una linea di vernice spray sul terreno prima di sistemare i bordi.

Ciò farà risparmiare tempo a lungo termine e i tuoi confini o livelli paesaggistici saranno più dritti.

L’uso di questo tipo di disposizione per creare bordi o livelli di giardino variabili creerà orti permanenti per piante a crescita lenta.

Inoltre, se scegli di utilizzare erba normale, questo tipo di sistemazione del paesaggio ridurrà la quantità di prato che devi falciare. In cambio, questo riduce anche la quantità di irrigazione che dovrai fare e le sostanze chimiche necessarie per mantenere un prato.

7. Realizza piccoli giardini rocciosi

L’esempio perfetto di paesaggistica a bassa manutenzione viene dai templi e dai santuari giapponesi: il giardino roccioso.

Questo concetto paesaggistico esiste da centinaia di anni e richiede poca o nessuna cura durante l’estate.

Metti semplicemente della sabbia grossa e asciutta o dei ciottoli molto piccoli, o una miscela dei due sopra la parte che hai messo da parte per il giardino roccioso.

Disporre rocce visivamente interessanti di varie dimensioni sopra la sabbia asciutta e rastrellare per creare disegni, se lo si desidera. Questo è tutto quello che devi fare, per tutta l’estate.

8. Elimina l’uso di tessuti da giardino e plastica

Mio marito ed io abbiamo commesso questo errore durante il nostro primo e secondo anno di proprietà del nostro primo giardino.

Abbiamo acquistato quel classico tessuto da giardinaggio di livello professionale (il materiale nero che viene fornito in rotoli) e l’abbiamo posizionato tutt’intorno ai terreni del giardino per ridurre la quantità di erbacce che avremmo dovuto strappare durante l’estate.

Non è stato facile posizionarlo correttamente, misurarlo e picchettarlo in modo che non comparissero spazi vuoti nel materiale.

Sfortunatamente per noi, abbiamo scoperto che dopo un anno le erbacce penetrano sotto il materiale o crescono nella copertura del pacciame e le radici delle piante più forti perforano il tessuto.

Uno spesso strato di pacciame batte uno strato sottile più tessuto paesaggistico o plastica: il tessuto non protegge davvero dalle erbacce forti e si disintegra. Il pacciame può essere facilmente rinnovato quando necessario.

Con il materiale a posto, è molto più difficile rimuovere le erbacce che alla fine supereranno la barriera.

E dopo tre o quattro anni, il tessuto inizia a disintegrarsi completamente.

Suggerisco di posizionare 3 pollici di pacciame giù sui terreni del giardino che vorresti evitare di diserbare tutto l’anno. Quindi, ogni due o tre anni, rimuovere il pacciame e sostituirlo con uno strato fresco. Avrai comunque bisogno di strappare di tanto in tanto alcune erbacce, ma vale sicuramente la pena non avere a che fare con il tessuto.

Al posto del pacciame funzionano anche piccole rocce.

9. Installare i sistemi di irrigazione dell’acqua

Per anni ho avuto l’impressione che sistemi di irrigazione dell’acqua erano molto costosi e richiedevano un sacco di tempo per l’installazione.

Mio nonno, l’esperto giardiniere, mi ha mostrato che in realtà non è così.

Ha preso piccole tubazioni in PVC disponibili online o in qualsiasi casa fai-da-te e garden center e ha praticato piccoli fori per tutta la lunghezza del tubo.

Quindi l’ha collegato a un normale tubo da giardino con alcuni accessori e accoppiatori, e siamo partiti per le gare.

Ci è voluto un po’ di tempo per capire la posizione corretta in cui posizionare le tubazioni. Tuttavia, è stato sorprendente vedere quanto fosse economico realizzare il nostro sistema di irrigazione dell’acqua.

E riduce davvero la quantità di tempo che devi dedicare all’irrigazione dell’intero giardino.

Basta aprire il rubinetto esterno o, meglio ancora, installare un timer sul rubinetto per automatizzare completamente il sistema di irrigazione e non avrai più nulla di cui preoccuparti!

10. Pianta giardini di fiori selvatici

Se hai una sezione del tuo cortile che è stata delimitata da rocce paesaggistiche, allora è saggio farlo piantare un giardino di fiori selvatici. Ciò non aggiungerà ulteriori lavori di giardinaggio, per l’intero anno.

I semi di fiori di campo possono essere acquistati all’ingrosso dalla pinta o dal quarto. Basta cospargerli per terra e dare loro uno o due buoni ammolli. Dopo che le piantine sono state stabilite, non dovresti preoccuparti dell’irrigazione.

I fiori risultanti presenteranno meravigliosi bouquet viventi pieni di colore per l’intera estate e autunno.

I semi impiegano tempi diversi per germogliare e raggiungere la maturità, ma potresti iniziare a vedere i primi fiori in poche settimane.

Ogni anno, i fiori di campo annuali si risemeranno da soli, dando luogo a fioriture che ritornano anno dopo anno senza dover fare alcuna manutenzione aggiuntiva. Torneranno anche i fiori di campo perenni.

Assicurati di cercare fiori di campo che ricrescono o si riseminano ogni anno. Altrimenti, dovrai seminare di nuovo i semi se vuoi avere fiori colorati dalla primavera all’autunno (e possibilmente tutto l’anno nelle zone di crescita più calde).

Qual è il tuo consiglio paesaggistico preferito a bassa manutenzione? Fateci sapere nei commenti!

Se ti è piaciuta questa guida, allora adorerai questi:

© Chiedi agli esperti, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Vedi i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto non accreditate: Shutterstock. Pubblicato originariamente il 23 gennaio 2016. Ultimo aggiornamento il 19 aprile 2021.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments