mercoledì, Ottobre 5, 2022
HomeSenza categoriaQuando pianterò i bulbi primaverili?

Quando pianterò i bulbi primaverili?

La maggior parte dei nostri fiori preferiti che crescono dai bulbi sbocciano in primavera. Ma qual è il momento migliore per piantarli?

Fiori a bulbo come allium, croco, ciclamino, narciso, fritillaria, iris, scilla siberiana e tulipano dovrebbero essere piantati in autunno, in modo che possano subire il freddo invernale di cui hanno bisogno per fiorire in primavera.

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

In questo articolo, discutiamo le linee guida per scegliere il momento migliore per piantare i bulbi e cosa fare se perdi questa finestra di opportunità ottimale.

È troppo tardi per piantare bulbi primaverili?

Per prima cosa, parliamo della parola “bulbo”, sia nei termini rigorosi che ampi della sua definizione.

Cos’è una lampadina?

Un bulbo è un tipo di geofita, o una pianta che si propaga attraverso un recipiente sotterraneo che contiene tutto ciò di cui ha bisogno per crescere e fiorire.

All’interno ci sono un germoglio e foglie in crescita. All’esterno ci sono radici e un involucro marrone squamoso chiamato tunica.

A causa della tunica, i veri bulbi sono spesso descritti come “tunicati”.

La parola “bulbo” è comunemente intesa come un termine generico che non si applica solo a tipi veri, come il allium, narciso, giacintoe tulipanoma anche ad altre piante con radici carnose, comprese quelle che crescono da cormi, rizomi, tuberi e radici tuberose.

Questi altri variano nell’aspetto e nell’abitudine di crescita, ma sono anche tipi di unità di stoccaggio sotterranee.

Quindi, sebbene il croco è un cormo, e il caladio è un cormo/tuber (a seconda di chi parli) e il iris è un rizoma, se fiorisce in primavera e cresce da uno di questi vari depositi sotterranei, è di questo che stiamo parlando.

Ci riferiamo a questi vasi primaverili come “resistenti” perché svernano all’aperto e sperimentano il freddo necessario per consentire loro di rompere la dormienza e far esplodere i fiori primaverili che conosciamo e amiamo.

Quando piantare

È facile capire quali bulbi dovrebbero andare nel terreno in autunno, perché la maggior parte dei fornitori li rende disponibili appena in tempo per la semina.

E anche se potresti essere incline a inserirli direttamente nel terreno, ci sono alcune linee guida cruciali che possono aiutarti a ottenere i migliori risultati.

In alternativa, puoi utilizzare le temperature notturne come guida. Quando rimangono negli anni ’50 o meno per due settimane, è il momento giusto.

E infine, queste incredibili unità di stoccaggio autonome richiedono dalle quattro alle sei settimane per far crescere le radici prima del primo gelo. Conoscere la data media del primo gelo autunnale per la tua regione può aiutarti a mettere a punto la tua determinazione del miglior tempo di semina.

Una fonte di queste informazioni è a guida ai datteri gelo della National Gardening Association. È molto facile da usare. Digita semplicemente il tuo codice postale e trova la prima data autunnale per la quale la temperatura potrebbe essere intorno agli anni ’30.

Bene. Ora che hai una formula per il successo, cosa succede quando ti dimentichi di quegli splendidi narcisi “King Alfred” che dovevi avere, e quando ricordi che stanno aspettando pazientemente nel capannone o in cantina, è già inverno?

I professionisti a Orticoltura del consumatore di Purdue offri una risposta definitiva: se il terreno è abbastanza morbido da poterlo scavare, vai avanti e pianta. Con temperature del suolo superiori a 40 ° F, cresceranno le radici.

Raccomandano aggiungendo uno strato di pacciame per “impedire che i bulbi vengano sollevati dal suolo” mediante il congelamento e lo scongelamento.

A condizione che stabiliscano radici e sperimentino un po’ di refrigerazione, i bulbi piantati tardi possono ancora fiorire nella loro prima primavera. Questo probabilmente accadrà più tardi nella stagione di crescita rispetto a quello che vedresti normalmente, tuttavia dovrebbero essere sulla buona strada per la fioritura stagionale l’anno successivo.

In alternativa, puoi forzare la fioritura dei bulbi dimenticati.

Mettili in un contenitore di terriccio con le punte sopra il terreno e conservali in frigorifero a una temperatura di 40°F per circa 13 settimane. Quindi posizionali in un luogo da 65 a 70 ° F dove dovrebbero fiorire entro due settimane.

È tutta una questione di agghiacciante

Per ricapitolare, i bulbi a fioritura primaverile sono disponibili per la vendita all’inizio dell’autunno, quando è probabile che le condizioni meteorologiche siano favorevoli alla semina.

Linee guida come la temperatura del suolo, la temperatura dell’aria notturna e l’ultima data media di gelo possono aiutarti a ottenere risultati ottimali.

Se perdi la finestra di opportunità autunnali per un raffreddamento ideale, potresti comunque avere successo se pianti quando il terreno è di almeno 40 ° F, oppure puoi forza fiorisce all’interno.

Anche i bulbi dimenticati trovati fino a un anno dopo che avrebbero dovuto essere annidati nel terreno possono avere ancora riserve di energia sostanziali.

Se sono sodi, asciutti e non macchiati da muffe o roditori rosicchiati, mettili in pentola, raffreddali con mezzi artificiali in frigorifero e poi riponili in un luogo temperato come descritto.

I bulbi forzati possono essere meraviglie uniche, ma puoi provare a fiorire in modo tempestivo l’anno prossimo permettendo al fogliame di appassire dopo la fioritura, trattenendo l’acqua per favorire l’essiccazione e trapiantando in giardino in autunno.

Pronto a piantare dei bulbi? Dai un’occhiata ad alcuni dei nostri preferiti in queste carrellate di seguito:

© Chiedi agli esperti, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Vedi i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto del prodotto tramite Rodale Books. Foto non accreditate: Shutterstock.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments