martedì, Luglio 5, 2022
HomeSenza categoriaSuggerimenti per coltivare violette, viole e viole del pensiero al chiuso

Suggerimenti per coltivare violette, viole e viole del pensiero al chiuso

Se vuoi iniziare presto il tuo giardino primaverile, o desideri semplicemente delle allegre fioriture indoor, perché non provare a coltivare le violette in casa?

Questi affascinanti membri del genere Viola possiedono una qualità che adoro nelle piante: il perdono. Possono riprendersi da quasi tutto.

Un autunno, ho accidentalmente lasciato le mie viole all’aperto a causa di un forte gelo che ero sicuro le avrebbe uccise. Ma si scrollarono di dosso il freddo e si rianimarono, felici come sempre.

Sapevo che non avrebbero amato il clima sotto lo zero che sarebbe arrivato in inverno, quindi li ho portati in casa per un po’ di allegria invernale. E hanno prosperato!

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

Per coltivare violette e altri membri del genere Viola al chiuso, ti consigliamo di piantarli in contenitori – la nostra guida alla coltivazione delle violette in vaso fornisce istruzioni dettagliate per farli andare nelle fioriere.

In questa guida, ci concentreremo sull’aiutare i tuoi fiori a prosperare in casa.

Iniziamo!

Iniziare

Puoi coltivare praticamente qualsiasi membro del genere Viola al chiuso, comprese viole, viole e viole del pensiero.

Per un’analisi delle differenze tra i tre, oltre a una carrellata di molte opzioni consigliate, dai un’occhiata la nostra guida a 39 delle migliori varietà di violetta.

Ci sono un paio di motivi per cui potresti voler coltivare questi fiori popolari in casa.

Forse li hai coltivati ​​all’aperto nelle stagioni più calde e vuoi portarli dentro per l’inverno.

O forse stai iniziando a seminare in casa per un trapianto estivo in giardino. Forse non hai il tuo giardino all’aperto e desideri coltivare fiori colorati tutto l’anno all’interno.

Qualunque sia la ragione, è facile coltivare violette all’interno con gli strumenti giusti.

Molte specie del genere Viola sono annuali, ma si riseminano così facilmente che possono anche essere perenni.

Per questo motivo, puoi coltivarli in casa per tutto l’inverno e far funzionare le tue piante per più stagioni, purché i fiori siano impollinati e autorizzati a seminare.

Per iniziare, scegli un contenitore che si adatti comodamente alla tua casa con un diametro di almeno sei-otto pollici e una profondità di quattro pollici.

Questo si adatterà comodamente a una pianta viola. Se desideri piantarne più di uno, scegli un contenitore che permetta a ciascuno di avere almeno sei pollici di spazio su tutti i lati.

Le viole possono crescere ovunque da 4 a 12 pollici di altezza e larghezza, a seconda della varietà, quindi assicurati di ricontrollare la diffusione della pianta scelta prima di selezionare un contenitore.

Il vaso che scegli dovrebbe anche avere fori di drenaggio e un piatto da posizionare sotto, per proteggere le superfici dall’acqua.

Fioriera per finestre in plastica antracite con vassoio

Adoro queste fioriere per davanzali in resina di Bloem che sono disponibile presso l’Home Depot.

Sono delle dimensioni perfette per circa quattro piante di Viola e si adattano perfettamente al davanzale di una finestra! Inoltre, ogni contenitore viene fornito con un piatto staccabile e fori di drenaggio preforati.

Le mie viole che crescono in una fioriera in resina sul davanzale della finestra di Home Depot. Foto di Laura Ojeda Melchor.

Riempi il tuo contenitore con un mix di terriccio fresco. Mi piace usare questo mix per vasi da interno di Miracle Gro, che è disponibile presso l’Home Depot in un contenitore da sei quarti.

Mix di invasatura per interni Miracle Gro

Progettato per essere meno adatto ai moscerini del normale terriccio, il mix omette il compost e la corteccia, che possono proteggere i moscerini dei funghi.

Il mix darà ancora un po’ di nutrimento alle tue violette indoor fino a sei mesi, e l’aggiunta fibra di cocco fornisce la triade ideale di ritenzione idrica, aerazione e drenaggio.

piantare

Hai una viola, una viola del pensiero o una viola che cresce all’aperto e non vedi l’ora di mettere in un vaso da interni? O forse un inizio di un asilo nido che sei pronto a trapiantare nella sua casa permanente all’interno?

Ecco come trapiantare una pianta consolidata o un inizio di vivaio:

Per prima cosa, fai un buco nel terriccio che hai appena messo nel nuovo contenitore delle dimensioni della zolla che stai per rimuovere dal vaso del vivaio o dalla posizione all’aperto.

Foto di Laura Ojeda Melchor.

Quindi, allenta il terreno nella fioriera esistente o il terreno intorno alla pianta con un coltello da burro o una cazzuola da giardinaggio.

Puoi provare il mio trucco per i contenitori più piccoli: fai scorrere l’indice e il medio su entrambi i lati degli steli e usa le altre dita per cullare il resto del terreno.

Capovolgi lentamente il contenitore mentre tieni la pianta e dovrebbe scivolare fuori. Usa l’altra mano per tenere la base della zolla, quindi posiziona la pianta nel buco in attesa.

Se stai rimuovendo una pianta più grande da un contenitore esterno più grande o dal terreno, usa una cazzuola per tracciare un cerchio a una distanza di almeno quattro o sei pollici dal gambo centrale.

Scavare circa quattro pollici su tutti i lati e sollevare delicatamente la zolla. Mettilo nel buco in attesa.

Dopo il trapianto, riempire accuratamente il contenitore intorno alla pianta con terra e acqua.

Ora è il momento di trovare un posto soleggiato nella tua casa per il tuo viola da interno! Questi fiori preferiscono almeno sei-otto ore di luce solare attraverso una finestra ogni giorno.

Foto di Laura Ojeda Melchor.

Per seminare nuovi semi, fai delle fossette di un quarto di pollice nel terreno, distanziate di sei pollici l’una dall’altra se hai un contenitore più grande, come una scatola davanzale.

Lascia cadere un seme all’interno di ogni divot. Ho sempre scoperto che le viole del pensiero germinano facilmente, quindi un seme per divot dovrebbe essere sufficiente, ma sentiti libero di lasciarne due se desideri migliorare le tue probabilità.

Coprire con un sottile strato di terra e acqua con un flacone spray. Per una germinazione più rapida, posiziona un tappetino termico sotto il contenitore e una cupola per l’umidità sopra.

Mantieni il terriccio umido fino alla germinazione, quindi annaffia a giorni alterni o ogni volta che il pollice superiore del terreno si sente asciutto.

Se hai piantato più di un seme, pizzica quello più piccolo una o due settimane dopo la germinazione.

Prendersi cura della propria pianta

Se vivi al nord come me, sai che la luce del sole diventa bella, ehm, inesistente in inverno.

Qui in Alaska, a novembre e dicembre, riceviamo forse tre ore decenti di luce solare attraverso una finestra.

Come me, potresti dover posizionare una luce crescente sulle tue piante per aiutarle a ottenere la luce di cui hanno bisogno, in particolare nei periodi dell’anno in cui la luce solare disponibile è scarsa.

Tieni la luce accesa per 12-14 ore al giorno e assicurati di posizionare i bulbi a circa uno o due pollici di distanza dalla parte superiore della pianta, regolandoti man mano che cresce.

Le tue viole del pensiero prospereranno a temperature comprese tra 60 e 75 ° F, quindi non alzare troppo il riscaldamento.

Dai alle tue viole del pensiero o alle tue viole un’annaffiatura lunga e profonda circa una volta alla settimana. Innaffia di nuovo ogni volta che noti che il pollice più alto del terreno si è asciugato.

Per assicurarti di non privare le tue piante dell’acqua, controlla il terreno con un dito ogni due o tre giorni.

Puoi annaffiarli un po’ meno nei mesi invernali, quando non sono così concentrati sulla crescita.

Fertilizzare ogni due mesi per mantenere la pianta nutrita e le fioriture in arrivo. Puoi usare qualsiasi fertilizzante NPK 10-10-10 o sceglierne uno formulato specificamente per le violette e i loro parenti.

Adoro usare questo fertilizzante per viola del pensiero del Dr. Earth che è disponibile presso l’Home Depot in confezioni da una libbra.

Fertilizzante per viole del pensiero del dottor Earth

Cospargi un cucchiaio di fertilizzante granulare attorno a ciascuna pianta e grattalo sulla superficie del terreno.

Il pacciame può aiutare le tue viole a rimanere uniformemente umide e lo consiglio anche per le piante da interno. Invece di usare la corteccia, che può nascondere fastidiosi moscerini, prova a usare piccole pietre o vetro marino.

Quanto sarebbe carino?

Puoi scegliere tra diverse combinazioni di colori presso il Nautical Crush Trading Store, disponibile tramite Amazon.

Bicchiere di mare burattato misto assortito

È improbabile che spuntino erbacce, dal momento che stai coltivando le tue piante in casa in un terriccio fresco, ma se ne vedi, strappale.

Dopo che le tue viole cominceranno a fiorire, vorrai farlo deadhead tutti i fiori spesi per incoraggiare la pianta a continuare a produrre più fiori.

Se hai una pianta più vecchia, impollinare a mano alcuni fiori e lasciarli andare a seme mentre il resto è morto può regalarti nuove piante a costo zero. All’esterno, gli insetti impollinano i fiori, ma all’interno devi farlo da solo!

Usa un batuffolo di cotone per prelevare il polline da un fiore e strofinalo sullo stigma di un altro fiore. Assicurati di contrassegnare i fiori impollinati con un pezzo di nastro da giardinaggio in modo da non rimuoverli accidentalmente.

I membri del genere Viola lasciano felicemente piccoli semi nuovi nel terreno, dove nasceranno e prenderanno il posto delle piante più vecchie che non producono come una volta.

Puoi aiutarli raschiando i semi dai loro baccelli dopo che sono maturi e asciutti, spingendoli delicatamente di circa un quarto di pollice verso il basso nel terriccio.

Suggerimenti per la coltivazione

  • Seleziona un contenitore profondo almeno quattro pollici e largo da sei a otto pollici
  • Piantare in un terriccio fresco che fornisca un drenaggio adeguato
  • Pacciame con sassi o vetro di mare
  • Fornisci dalle sei alle otto ore di luce solare quotidiana attraverso una finestra o usa una luce crescente
  • Innaffia quando il pollice più alto del terreno si asciuga
  • Fertilizzare ogni due mesi con un fertilizzante NPK 10-10-10
  • Deadhead per incoraggiare la fioritura continua

Gestire parassiti e malattie

Quando coltivi le violette in casa, è meno probabile che tu abbia a che fare con parassiti e malattie. Anche all’aperto, i membri del genere Viola non sono particolarmente inclini ai problemi, affermano gli esperti del Estensione cooperativa Clemson.

Al chiuso, le condizioni sono più facilmente controllabili e non ci sono erbacce e aree selvagge intorno a fornire un terreno fertile per i parassiti.

Potresti ancora finire con un’infestazione di moscerini dei funghi o acari di ragno, soprattutto se si sceglie di utilizzare pacciame di corteccia o terriccio che potrebbe ospitare moscerini.

L’irrigazione eccessiva delle violette può anche attirare i moscerini dei funghi. D’altra parte, una pianta secca è un invito per gli acari di ragno, quindi evita che il terreno si asciughi completamente ma lascia che il pollice più alto si asciughi tra un’annaffiatura e l’altra.

Per trattare le infestazioni di moscerini o acari, utilizzare una soluzione a base di olio di neem secondo le istruzioni sulla confezione.

Bonide Neem Max

Neem Max di Capitan Jack da Bonide, disponibile da Arrico Organics, farà il trucco.

Muffa grigia, marciume radicale e marciume della corona possono svilupparsi in condizioni di umidità, soprattutto se l’acqua non drena bene.

Finché non innaffi troppo e assicurati che il contenitore prescelto abbia fori di drenaggio con un piattino, dovresti essere in grado di evitare questi problemi. È anche prudente svuotare i piatti di drenaggio ogni volta che innaffi le piante.

Facce allegre tutto l’anno

Quando arriva l’estate, se hai lo spazio, puoi portare le tue viole fuori. Oppure, tienili in casa per una bellezza continua durante tutto l’anno all’interno della tua casa!

Hai mai provato a coltivare le violette in casa? Condividi le tue storie o domande nei commenti qui sotto: ci piacerebbe sentire cosa hai da dire!

E ricordati di dare un’occhiata a questi articoli sulla crescita membri del genere Viola prossimo:

Foto di Laura Ojeda Melchor © Chiedi agli esperti, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Consulta i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto dei prodotti tramite Arbico Organics, Bloem, Dr. Earth, Home Depot, MiracleGro e Nautical Crush Trading Store. Foto non accreditate: Shutterstock. Con ulteriore scrittura e montaggio di Allison Sidhu.

Informazioni su Laura Ojeda Melchor

Laura Ojeda Melchor è cresciuta aiutando sua madre in giardino nel Montana e da adulta ha portato con sé le sue abilità di giardinaggio nella stagione fredda nella sua casa in Alaska. È particolarmente orgogliosa delle aiuole che lei e suo figlio di tre anni hanno costruito con le rocce scavate nella loro piccola fattoria in Alaska. Come scrittrice freelance, contribuisce a diversi siti Web e blog in tutto il web. Laura scrive anche romanzi e ha conseguito un MFA in scrittura presso il Vermont College of Fine Arts.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI