Suggerimenti per la coltivazione di more in contenitori

0
41

Da bambino, sognavo di avere il mio orto di bacche. Qualsiasi bacca andrebbe bene, ma le more acide, succose e dolci erano le preferite.

Come sarebbe meraviglioso, pensai, se avessi un intero boschetto di more in cui girovagare e raccogliere a mio piacimento?

Beh, non è mai successo, ma non dimenticherò la volta che abbiamo comprato una mora per mia madre per la festa della mamma e l'abbiamo messa in un contenitore per farla crescere. Potrebbe non essere stata un'intera patch, ma era comunque speciale.

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

Puoi imparare tutto sulla storia, la coltivazione e cura delle more dell'orto nella nostra guida. In questa guida parleremo di come coltivare queste gustose bacche in vasi e contenitori.

Ecco cosa tratterò:

Un po' di more

Le more sono rovi, o bacche di canna, che appartengono a la famiglia delle Rosacee.

Portano frutti su steli biennali, noti come canne – da qui il soprannome di "bacca di canna", che si applica anche a lamponi strettamente correlati, insieme a ibridi e cultivar di more e lamponi come marionberries, boysenberries, olallieberries e loganberries.

Nel primo anno, una pianta di mora emetterà primocane verdi e teneri, che nella maggior parte dei casi crescono foglie ma non fiori o frutti.

Dopo un anno di crescita e dormienza, i primi primocani diventano legnosi e vengono quindi chiamati floricanes. Questi portano fiori e frutti su steli laterali. Le piante possono essere classificate come erette, semi-erette o striscianti.

Un certo numero di specie di Rubus sono considerate tipi di more; R. allegheniensis, R. argutus, R. armeniacus, R. laciniatus, R. ulmifolius e R. ursinus sono sei dei più notevoli.

Ma oggi esistono dozzine di cultivar e sono state allevate in modo così esteso che è difficile individuare quali specie selvatiche abbiano contribuito alla loro creazione in molti casi.

Tuttavia, siamo grati agli allevatori per coltivare cespugli di more per avere poche o nessuna spina, o per crescere alti solo tre o quattro piedi, o anche per dare frutti sui primocane.

Indipendentemente dalla cultivar, i frutti sono generalmente lunghi circa un pollice – a volte più grandi ea volte più piccoli – e sono sia dolci che aspri, a volte più l'uno dell'altro, a seconda della cultivar.

Le bacche sono ricche di antiossidanti e contengono alti livelli di vitamine C, E e K, manganese e calcio. Sono anche ricchi di fibre: una porzione da una tazza contiene otto grammi!

Le more preferiscono un terreno argilloso e ben drenante con un pH compreso tra 5,5 e 7,5. Sono resistenti nelle zone da 4 a 9.

Tendono a crescere ovunque da tre a 10 piedi di altezza con una diffusione simile, il che potrebbe farti chiedere perché nel mondo vorresti coltivarli in contenitori.

Siamo lieti che tu l'abbia chiesto.

Perché crescere in un contenitore?

Sai come abbiamo detto che queste piante hanno uno sprawl impressionante? Se brami le more ma non ne vuoi un enorme cespuglio, piantarle in contenitori è un buon modo per tenere sotto controllo le canne.

Per cominciare, non saranno in grado di riprodursi facilmente tramite i rizomi sotterranei. Andranno solo fino a dove il contenitore lo consente, il che significa che non possono superare il tuo cortile o giardino. Ciò è particolarmente vero per le cultivar erette o semi-erette.

Le piante rampicanti sono davvero ideali solo per la coltivazione in contenitori se prevedi di addestrarle su un traliccio. E dovrai fare attenzione alle canne vaganti che entrano in contatto con il terreno fuori dal contenitore, perché metteranno radici.

Se, invece, vivi in ​​un appartamento, una casa con un piccolo cortile, o un affitto dove il padrone di casa non vuole che tu pianti direttamente nel terreno, puoi semplicemente coltivare il tuo raccolto in un contenitore.

Inoltre, ci sono diverse varietà compatte che puoi coltivare in contenitori senza preoccuparti troppo di rimanere senza spazio. Con una potatura regolare, puoi mantenere il tuo piccolo cespuglio di bacche piccolo e fruttuoso per anni.

Scegliere il contenitore giusto

Queste piante sviluppano un apparato radicale poco profondo che ama diffondersi in modo ampio piuttosto che in profondità, quindi ti consigliamo un contenitore che lo contenga.

Fioriera per barili di whisky

Una fioriera per barili di whisky con un diametro di almeno 24 pollici, come questa che è disponibile presso l'Home Depot, è una scelta perfetta.

Qualunque sia il contenitore che scegli, assicurati che abbia un diametro di almeno 24 pollici e una profondità di 12 pollici. Questo darà alla tua pianta ampio spazio per allungarsi e crescere.

Inoltre, piantandolo in un grande contenitore per cominciare, non dovrai preoccuparti di trapiantarlo in qualcosa di più grande solo pochi anni dopo.

Se devi, puoi farla franca mettendo la tua pianta in un contenitore ancora più piccolo, largo circa 12-15 pollici e profondo almeno sei pollici.

Ma dovrai pianificare di trapiantarlo in un contenitore più grande una volta che inizia a mostrare segni di radicamento: foglie gialle e appassite; un aumento dei problemi di parassiti e malattie dovuti allo stress; o una resa di frutta costantemente piccola.

Poiché le more possono diventare pesanti durante la stagione della fruttificazione, è consigliabile investire in un contenitore di legno, pietra o plastica pesante per evitare che si ribalti.

Qualunque sia la pentola che scegli, assicurati che abbia fori di drenaggio o crepe per evitare che il terreno si satura troppo.

Preparare il Piatto

Il modo più semplice per iniziare con le more coltivate in vaso è acquistare una radice nuda o una pianta viva da un vivaio.

Le radici nude sono meglio piantate in primavera, mentre le piante vive possono andare nel vaso in qualsiasi momento in primavera o in estate.

Le more hanno bisogno di pieno sole per prosperare, quindi trova un posto sul tuo terrazzo o balcone, o nel tuo giardino, che riceva almeno sei-otto ore di luce solare ogni giorno.

Se hai acquistato una radice nuda, mettila in un secchio di acqua a temperatura ambiente in ammollo per un massimo di due ore prima di piantare.

Riempi il contenitore prescelto con un terriccio che contenga fertilizzante.

Uso il mix di invasatura Nature's Care di Miracle-Gro, disponibile presso l'Home Depot, perché nutre qualsiasi pianta per un massimo di due mesi – e per le more, questo è tutto ciò di cui hai bisogno nel primo anno.

Mix di invasatura Miracle-Gro Nature's Care

In alternativa, puoi riempire il tuo contenitore con una miscela di un terzo terriccio, un terzo di perlite o vermiculite per il drenaggio e un terzo di letame o compost ben decomposto.

Se scegli questa opzione, dovrai anche mescolare un fertilizzante 10-10-10 NPK secondo le istruzioni sulla confezione.

Non consiglio di usare il terriccio del tuo giardino nel tuo vaso in quanto ciò può introdurre parassiti o malattie indesiderate.

Qualunque cosa tu faccia, non aggiungere terreno che è stato precedentemente utilizzato per coltivare qualsiasi tipo di bacche di canna, rose o membri della famiglia delle Rosaceae, poiché ciò aumenta la probabilità che il terreno ospiti malattie o parassiti che possono danneggiare le tue piante di more.

Una volta che il contenitore è pieno, crea un buco con la profondità e la larghezza della radice nuda o della zolla della pianta viva che stai trapiantando.

Posiziona con cura la pianta all'interno del buco e riempi il buco con il terreno. Innaffia lentamente, finché l'acqua non fuoriesce dal fondo del contenitore.

Come crescere

È importante mantenere il terreno umido, soprattutto quando la tua pianta sta lavorando per stabilire il suo apparato radicale nel nuovo contenitore.

Poiché il terreno del contenitore si asciuga più velocemente della terra in un giardino interrato, è consigliabile controllarlo ogni giorno con un dito. Se ti sembra secco di un pollice verso il basso, è ora di innaffiare di nuovo la pianta.

Aggiunta di due pollici strato di pacciame può aiutare a trattenere l'umidità, che è particolarmente importante nei climi caldi e secchi. Adoro usare il pacciame di corteccia, ma qualsiasi pacciame andrà bene.

Ogni primavera, proprio quando inizia ad apparire una nuova crescita, fertilizza la tua pianta con un fertilizzante NPK 10-10-10 secondo le istruzioni sulla confezione. Oppure, aggiungi diverse manciate di compost o letame ben decomposto.

Mi piace aggiungere diversi misurini di terriccio fresco ai miei contenitori anche in primavera, per rinfrescare il vaso e prepararlo per una nuova stagione di crescita.

L'inizio della primavera è anche un buon momento per potare la pianta a un metro di altezza e tagliare i rami laterali a circa 12 pollici di lunghezza.

Le more avranno bisogno di un'altra potatura in autunno. Taglia tutti i floricanes esauriti dalla pianta e taglia di nuovo le canne centrali fino a tre piedi. I laterali dovrebbero essere tagliati di nuovo a 12-15 pollici.

Le more a frutto di Primocane sono ancora più facili da curare, poiché non è necessaria una potatura primaverile.

Tutto quello che devi fare è tagliare i floricanes esauriti a terra ogni autunno dopo che la pianta è entrata in dormienza e lasciare in pace i primocani.

L'anno successivo, otterrai di nuovo frutti sui primocane dell'anno scorso – ora chiamati floricanes – in estate e sui primocani appena cresciuti in autunno.

Durante la stagione di crescita, rimuovi eventuali canne rotte, morte o malate.

Se vivi nelle zone 7 e superiori, un nuovo strato di pacciame da due pollici messo in atto prima dei colpi invernali dovrebbe mantenere la tua pianta felice durante la dormienza, proteggendo le radici dalle basse temperature.

Ma i giardinieri nelle zone da 4 a 6 devono dare loro un po' più di protezione. Dopo il primo gelo autunnale o invernale, chiedi aiuto per spostare il tuo contenitore in uno spazio riparato come un garage o un capannone.

Pacciamare con uno strato di paglia da quattro a sei pollici e lasciarlo nel garage o in un altro luogo al coperto fino a quando le temperature non salgono costantemente sopra lo zero in primavera.

Oppure puoi lasciarlo dov'è, pacciamare con almeno sei-otto pollici di paglia e posizionare un sacchetto isolante per piante traspirante sopra le canne, come questo dall'Home Depot.

Copertura per piante gelo con coulisse

Indipendentemente dal metodo che hai usato per svernare le tue piante, dovrai tenere sotto controllo l'umidità del suolo ogni settimana durante l'inverno.

Se è congelato, non innaffiarlo. Se non è congelato, innaffialo un paio di volte al mese, appena quanto basta per evitare che il terreno si secchi.

Suggerimenti per la coltivazione

  • Controllare l'umidità del suolo giornalmente; se è asciutto di un pollice verso il basso, innaffia la pianta.
  • Fertilizzare ogni primavera con fertilizzante 10-10-10 NPK.
  • Potare in primavera e di nuovo in autunno.
  • Pacciamatura per aiutare a trattenere l'umidità e per proteggere dal freddo invernale.

Cultivar da selezionare

Cinquant'anni fa, avresti avuto molti problemi a coltivare le more in contenitori. Immagina di provare a inserire una mora selvatica tentacolare che cresce fino a 10 piedi di altezza in un vaso da 24 pollici!

Grazie all'allevamento estensivo, ora esistono due cultivar che brillano come piante coltivate in contenitori.

Torte Per Bambini

Affinché una delle cultivar più nuove e più popolari cresca in un contenitore, prova "Baby Cakes". Questa cultivar resistente alle malattie raggiunge un'altezza di soli tre o quattro piedi con una diffusione di tre o quattro piedi.

Senza spine ed eretto, "Baby Cakes" porta frutti su primocane e floricane, quindi otterrai un raccolto dal primo anno di semina.

"Baby Cakes" è resistente nelle zone da 4 a 8, fiorisce con fiori bianchi in primavera e produce frutti succosi su floricanes in piena estate e poi di nuovo su primocane in autunno.

"Torte per bambini"

Sviluppato da allevatori dell'Università dell'Arkansas e noto anche come "APF-236T", "Baby Cakes" fa parte della  Bushel and Berry® Collection, distribuita da Star® Roses and Plants.

Questa cultivar da sogno ha vinto il premio Best in Show al Farwest Show di Portland, in Oregon, nel 2016 ed è diventata disponibile al pubblico nel 2017, quindi è una sorpresa relativamente nuova.

Le bacche sono grandi, succose e dolci. Puoi trovare piante vive in contenitori da due galloni da Nature Hills Nursery.

Natchez

Desideri una cultivar apprezzata per il suo sapore extra dolce ma che si adatti anche a un contenitore?

Allora "Natchez" è la tua bacca. Hardy nelle zone da 5 a 9, il "Natchez" semi-eretto e senza spine cresce tra i quattro ei cinque piedi di altezza e si estende da tre a quattro piedi.

Poiché è semi-eretto, potrebbe essere necessario utilizzare una gabbia per pomodori o un supporto simile con la tua pianta coltivata in contenitore. Ma non avrai bisogno di graticciarlo, a meno che tu non lo voglia.

'Natchez'

Una cultivar resistente alle malattie e floricane, "Natchez" fiorisce con bei fiori bianco-rosati all'inizio della primavera. A giugno, i fiori impollinati maturano in grandi bacche super dolci.

Come altre eccezionali cultivar di more, "Natchez" è stato allevato da orticoltori presso l'Università dell'Arkansas.

Puoi trovare piante vive disponibile da Burpee.

Gestire parassiti e malattie

Le migliori cultivar da coltivare in contenitori sono anche allevate per essere le più resistenti alle malattie, quindi le more coltivate in contenitori hanno un vantaggio quando si tratta di combattere le piaghe indesiderate.

Un altro vantaggio della coltivazione di questi rovi in ​​contenitori è che sono più autonomi e non sono inclini a diffondersi e aggrovigliarsi con altre piante, aumentando così la possibilità di infestazioni da parassiti.

Le more non sono molto suscettibili a parassiti o malattie. Ma tieni d'occhio l'antracnosi, la rosetta di more e la ruggine delle canne e ispeziona attentamente la tua pianta ogni pochi giorni per stare al passo con qualsiasi afide o coleottero giapponese infestazioni.

Evita di annaffiare dall'alto per tenere lontane le infezioni fungine e, se vedi segni di infezione fungina, come lesioni grigie o macchie sulle foglie, spruzza la pianta con fungicida di rame.

Per i parassiti – soprattutto afidi – uno spray a base di olio di neem fa miracoli.

Raccolta e conservazione

Una volta che le bacche passano dal rosso vivo al viola scuro o al nero, sono pronte per essere raccolte. Esci nel tuo orto la mattina, quando le bacche sono più fresche per la raccolta.

Se hai scelto di coltivare una varietà spinosa, indossa una maglietta a maniche lunghe e un paio di guanti per evitare lesioni.

Per raccogliere, tira delicatamente ogni bacca per rimuoverla. Il frutto dovrebbe staccarsi facilmente, il nocciolo intatto. Tieni presente che le bacche di un singolo grappolo non matureranno tutte in una volta, quindi controlla regolarmente il tuo giardino.

Mangiali o cuocili subito in una torta o una crostata. Questo potrebbe non essere possibile se coltivi solo una pianta, ma se hai due o più piante che maturano contemporaneamente, dovresti averne abbastanza per una torta fatta in casa da sogno.

Per congelare il raccolto per dopo, lava le bacche e lasciale asciugare prima di stenderle su una teglia in un unico strato. Lasciali congelare per diverse ore, quindi trasferiscili in un sacchetto o un contenitore adatto al congelatore per la conservazione.

Se hai barattoli e coperchi extra sicuri per il congelatore in giro, questi sono fantastici contenitori per le bacche raccolte a mano. Ho sempre un barattolo o due pieni di frutti di bosco nel mio congelatore.

E ovviamente, se sei una di quelle persone sagge che sanno fare la marmellata, provaci e mandami un barattolo quando hai finito!

(posso sognare, vero?)

Ricette e idee di cucina

In una calda giornata estiva, adoro rinfrescare le mie papille gustative con questa chia fresca di mirtillo e melograno dal nostro sito gemello, Foodal, tranne che per farlo uso le more al posto dei mirtilli.

Foto di Fanny Slater.

Oppure, puoi combinare i due per una chia fresca di melograno e mirtillo. Yum!

Un altro dei miei preferiti è questa ricetta per croccanti frutti di bosco e pesche, anche da Foodal, fatto con more al posto dei mirtilli. Ovviamente servito caldo con del gelato a parte.

Foto di Meghan Yager.

E puoi sempre lanciare le bacche in focaccine, muffin, frullati e altro ancora!

Berry Accessibile

La cosa migliore della coltivazione di more in contenitori è che quelli con ampi giardini e giardinieri di piccoli spazi possono coltivarli e goderseli.

Hai mai coltivato bacche di canna in un contenitore? Ci piacerebbe sentire le tue storie e domande nei commenti qui sotto!

E per maggiori informazioni su bacche in crescita nel tuo giardino, dai un'occhiata a queste guide dopo:

Foto di Fanny Slater e Meghan Yager © Ask the Experts, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Consulta i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto dei prodotti tramite Burpee, Home Depot e Nature Hills Nursery. Foto non accreditate: Shutterstock.

Informazioni su Laura Ojeda Melchor

Laura Ojeda Melchor è cresciuta aiutando sua madre in giardino nel Montana e da adulta ha portato con sé le sue abilità di giardinaggio nella stagione fredda nella sua casa in Alaska. È particolarmente orgogliosa delle aiuole che lei e suo figlio di tre anni hanno costruito con le rocce scavate nella loro piccola fattoria in Alaska. Come scrittrice freelance, contribuisce a diversi siti Web e blog in tutto il web. Laura scrive anche romanzi e ha conseguito un MFA in scrittura presso il Vermont College of Fine Arts.